La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Lezione 14 Adozioni e affidamenti in Italia. Le famiglie di fatto di fronte alla legge.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Lezione 14 Adozioni e affidamenti in Italia. Le famiglie di fatto di fronte alla legge."— Transcript della presentazione:

1 1 Lezione 14 Adozioni e affidamenti in Italia. Le famiglie di fatto di fronte alla legge.

2 2 Adozione e Affidamento in Italia Aldilà del maggiore o minore potere di controllo dellautorità pubblica sulle funzioni familiari, in tutti i paesi in nome del superiore interesse del minore si è affermata l idea che le esigenze del minore vengano soddisfatte nella famiglia dorigine. In Italia nel 1967 viene introdotta la legge di adozione speciale che rivoluziona le finalità legittime delladozione stessa non dare un erede a una famiglia ma una famiglia a un bambino. Nel 1983 si ha la legge di riforma (la n. 184) il modello di adozione legittimante rimane quello della legge del67 viene però esteso ai bambini con più di 8 anni e ai minori in situazioni di abbandono ci si aspettava che la legge soddisfasse aspettative sia culturali (nuova visione della potestà genitoriale come assolvimento compiti di cura e di educazione dei figli; superiorità della famiglia degli affetti su quella del sangue e quindi affermazione del valore sociale su quello naturale) che pratici (diminuire numero di bambini in istituto e dare loro un idoneo ambiente familiare). Nel 2001 tale legge di riforma viene modificata in alcune sue parti si è elevata a 45 anni la differenza massima di età tra adottanti e adottato; riconoscimento requisito di stabilità alla coppia non coniugale per cui per adottare occorre sempre il matrimonio ma che può essere fatto anche dopo tre anni di stabile convivenza.

3 3 Anche se rivoluzionario listituto delladozione legittimante appare ancora altamente problematico accertamento stato dellabbandono (conflitti tra giudici ed operatori); valutazione idoneità coppie aspiranti; apertura verso coppie conviventi o a single; identità psicologica e sociale delladottato; ricerca genitori biologici…… La legge 184 ha introdotto anche lAffidamento Familiare cioè un provvedimento giudiziario per un allontanamento provvisorio dalla famiglia dorigine, nella speranza che possa essere recuperata. Scopo principale è diminuire la presenza in istituto di bambini non in stato di adottabilità. Laffidamento può essere: 1) consensuale (presuppone consenso dei genitori, viene disposto dai servizi locali e lintervento giudiziario si limita ad un controllo); 2) giudiziale (avviene per ordine del Tribunale dei minori quando il ragazzo/a si trova a rischio nella famiglia dorigine). Possono ricevere un minore in affido anche coppie di fatto, single, comunità. Le famiglie affidatarie ricevono un contributo economico che in realtà lente locale non ha però obbligo di erogare! La rarità di famiglie con una cultura di tipo aperta disposta ad accettare la temporaneità dellaffido è ostacolo alla sua diffusione. Caratteristica dellordinamento giuridico italiano è anche lestensione degli obblighi familiari ben oltre il nucleo familiare, anche per ciò che riguarda gli alimenti. Gli scopi sembrano due: incoraggiare la solidarietà familiare e dare applicazione al principio di sussidiarietà.

4 4 Le famiglie di fatto di fronte alla legge Il diritto di famiglia dei paesi europei deistituzionalizzando il matrimonio e separando tra status dei figli e matrimonio ha ridotto anche la differenza tra famiglia di fatto e matrimonio. In Italia le convivenze non hanno stessi diritti delle coppie sposate, soprattutto non vi è regolazione in caso di scissione della coppia, morte o conflitto la parte più debole non è tutelata! Nella nostra legislazione non è neanche previsto listituto della convivenza registrata di coppie sia eterosessuali che omosessuali. Il modello svedese il modello di regolamentazione della coppia coniugale è ormai lo stesso sia per le coppie di fatto che per quelle sposate. Altri paesi con le convivenze registrate sono la Francia, Danimarca, Olanda, Germania e hanno permesso il riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali. Direzioni comuni del diritto di famiglia nei paesi occidentali: 1) separazione status dei figli e matrimonio; 2) introduzione divorzio; 3) alleggerimento regolazione giuridica della coppia; 4) riduzione diverso trattamento tra coppie di fatto e sposate; 5)accentuazione tutela e diritti dei figli. 1°, 2° e 3° puntode.istituzionalizzazione relazioni familiari; 4° e 5° punto re.istituzionalizzazione relazioni familiari.


Scaricare ppt "1 Lezione 14 Adozioni e affidamenti in Italia. Le famiglie di fatto di fronte alla legge."

Presentazioni simili


Annunci Google