La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il fenomeno dati Istat 2006. La propensione a ricorrere alla separazione o al divorzio non è uniforme sul territorio nazionale: nel 2006 al Nord si.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il fenomeno dati Istat 2006. La propensione a ricorrere alla separazione o al divorzio non è uniforme sul territorio nazionale: nel 2006 al Nord si."— Transcript della presentazione:

1 Il fenomeno dati Istat 2006

2

3 La propensione a ricorrere alla separazione o al divorzio non è uniforme sul territorio nazionale: nel 2006 al Nord si rilevano 6 separazioni e 4,2 divorzi ogni coppie coniugate contro 4,3 separazioni e 2,1 divorzi nel Mezzogiorno. A livello regionale (Figure 2 e 3), i valori massimi si raggiungono in Liguria (7,5 separazioni e 5,1divorzi ogni 1.000), nel Lazio (7,4 separazioni e 3,9 divorzi ogni 1.000) e in Valle dAosta (6,7 separazioni e 5,6 divorzi ogni coppie coniugate). I valori più bassi si riscontrano in Calabria (3,1 separazioni e 1,8 divorzi) e in Basilicata (3,2 separazioni e 1,5 divorzi). Figura 2 - Tassi di separazione e divorzi per regione. Anno 2006 (per coppie coniugate)

4 , Fenomeno multimensionale culturalegislazioneeconomia Individualiz- zazione privatiz- zazione Secolariz- zazione

5 Nel 2006 il 70,6% delle separazioni e il 60,1% dei divorzi hanno riguardato coppie coniugate con figli. I figli coinvolti nella crisi coniugale dei propri genitori sono stati nelle separazioni e nei divorzi

6 Affidamento 2002 materno: 85%paterno: 4% Rispecchiamento del modello di suddivisione dei compiti dentro la famiglia tradizionale: Madre = cura ; Padre = sostentamento

7 Affidamento condiviso Legge n. 54 dell8 febbraio 2006 ha introdotto nel nostro Paese listituto dellaffidamento condiviso dei figli. Nei procedimenti di separazione e di divorzio laffidamento dei figli ad entrambi i genitori non è più unevenienza secondaria, ma diviene al regola, mentre laffidamento esclusivo ad un genitore costituisce leccezione a cui ricorrere (con provvedimento motivato) soltanto ove la condizione della potestà genitoriale sia ritenuta pregiudizievole per il minore

8 dal 1997 al 2006

9 dal 2006 al 2007

10 Nord - Centro - Sud

11 cogenitorialità o bigenitorialità Principio di cogenitorialità o bigenitorialità Maggiore interesse del minore Unopportunità per educare insieme ? Quale genitore può prefigurare il migliore interesse del bambino?; favorire il diritto a una famiglia anche se i genitori non vivono più insieme

12 Situazioni altamente conflittuali Non adeguato potenziamento dei servizi di mediazione familiare Forma latente di controllo sulla madre figli con la valigia criticitàopportunità Affermazione del principio della condivisione della responsabilità genitoriale Salvaguardia delle radici del figlio si resta genitori per sempre i genitori divorziano, ma i figli no Individuazione dei confini familiari Famiglia monogenitoriale versus Famiglia bigenitoriale o binucleare


Scaricare ppt "Il fenomeno dati Istat 2006. La propensione a ricorrere alla separazione o al divorzio non è uniforme sul territorio nazionale: nel 2006 al Nord si."

Presentazioni simili


Annunci Google