La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Motivazione del provvedimento (cerulli, 387-389).

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Motivazione del provvedimento (cerulli, 387-389)."— Transcript della presentazione:

1 Motivazione del provvedimento (cerulli, )

2 Funzione della motivazione Trasparenza azione amm.va Facilitare interpretazione Garanzia del privato (controllo giurisdizionale)

3 Contenuto della motivazione Presupposti di fatto Ragioni giuridiche Prefigurazione delle conseguenze

4 Situazione ante 241: principi Lobbligo di motivazione delle sentenze si trova nel 111 Cost. Prima della 241 non cera un obbligo generale ma veniva riconosciuto: a) per esigenze di controllo giurisdiz. (Giannini); b) per il carattere esecutorio del provv. (Miele); c) per lart. 97 o in analogia con il 111 Cost. (Vandelli)

5 Situazione ante 241: sì motivazione per: Atti discrezionali Provv. Incidenti negativamente Provv. Di secondo grado Provv. Retroattivi Provv. In contrasto con pareri di organi consultivi Provv. A istruttoria complessa

6 Situazione ante 241: non necessaria motivazione per: Atti normativi Provv.vincolati Atti ampliativi Provv.a discrezionalità massima

7 Situaz.post 241 Si provv.organizzazione Si provv.svolgimento pubblici concorsi Si provv.sul personale No atti normativi No atti a contenuto generale (tra cui atti di pianificazione e programmazione) Si motivazione per relationem

8 Motivazione provv.vincolati Es. provved.dispensa del dipendente per raggiunti limiti età Prima della 241 la giurisp.richiedeva indicazione di presupposti di fatto e di diritto Dopo 241 si continua a richiedere lindicazione dei presupposti di fatto e delle ragioni giuridiche


Scaricare ppt "Motivazione del provvedimento (cerulli, 387-389)."

Presentazioni simili


Annunci Google