La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Paesaggio = sostantivo latino pagus (villaggio, paese) e dal verbo gerere (costruire, amministrare), culturale = voce verbale colere che significa coltivare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Paesaggio = sostantivo latino pagus (villaggio, paese) e dal verbo gerere (costruire, amministrare), culturale = voce verbale colere che significa coltivare."— Transcript della presentazione:

1 Paesaggio = sostantivo latino pagus (villaggio, paese) e dal verbo gerere (costruire, amministrare), culturale = voce verbale colere che significa coltivare. Entrambi i termini rimandano ad una azione specifica sul territorio preordinata, progettata e pensata in modo consapevole. Una particolare attenzione al paesaggio è rivolta allintero territorio europeo, attraverso la recente Convenzione Europea del Paesaggio che, promossa in seno al Consiglio dEuropa, si interessa in modo specifico alla tematica paesistica, riconoscendo proprio nel paesaggio un importante vettore di promozione dellidentità europea e il principale legame tra luomo e il suo ambiente vitale. riconoscibilità del paesaggio culturale è un valore che ci è stato consegnato dalla natura e dalla storia; rappresenta una ricchezza culturale e ambientale da custodire attraverso strategie capaci di salvaguardarne i valori specifici. Esiste un forte legame tra le civiltà che si sono sviluppate su un territorio e il territorio stesso in relazione alle specifiche opportunità (territorio-risorsa) e agli esiti della stratificazione delle precedenti culture (territorio-trama di civiltà).

2 Il paesaggio culturale deve offrire la possibilità di cogliere la stratificazione di civiltà che in un determinato territorio si è realizzata e di poter richiamare le scelte e le modalità insediative che hanno portato alla sua occupazione e al suo sfruttamento attraverso il tempo. Infatti alcune scelte di fondo ed alcune caratteristiche geomorfologiche accompagnano loccupazione del territorio nei diversi periodi storici e diventano pertanto un elemento distintivo di forme abitative specifiche. Ciò diventa ancora più significativo ed importante da cogliere soprattutto per quelle fasi storiche a cui non è legata né la monumentalità dei siti, né uno stato di conservazione accettabili nelle strutture superstiti.

3 Il concetto di paesaggio culturale impone la ricerca di una innovativa gestione dello stesso, capace di coniugare sviluppo civile e tutela e valorizzazione dei beni culturali ed ambientali. Bisogna cioè elaborare uno scenario darea vasta, coinvolgendo diversi comuni e diversi territori con la finalità di creare un quadro di riferimento organico che rappresenti modi duso del territorio compatibili e coerenti sia con la sua identità culturale, sia con gli obiettivi di crescita economica e sociale della comunità insediata, non per musealizzare il territorio, ma piuttosto per promuoverne uno sviluppo compatibile o sostenibile.

4 La costruzione di un percorso culturale si basa su: 1. conoscenza approfondita delle diverse realtà culturali 2. capacità di comunicazione del valore culturale di un bene 3. condizioni di fruibilità ed accessibilità dei beni 4. interrelazione tra le diverse tipologie di beni

5 La strutturazione di un percorso culturale non è la giustapposizione di visite finalizzate alla conoscenza dei luoghi, ma un ideale percorso di conoscenza che trova nellanalisi e nella osservazione dei singoli beni la concretizzazione materiale di processi storici e dellidentità culturale di un territorio

6 Le variabili per la costruzione di un percorso sono: chronos topos genius

7 Percorsi sincronici Percorsi diacronici Percorsi tematici Percorsi territoriali


Scaricare ppt "Paesaggio = sostantivo latino pagus (villaggio, paese) e dal verbo gerere (costruire, amministrare), culturale = voce verbale colere che significa coltivare."

Presentazioni simili


Annunci Google