La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ELEZIONI DELLE RSU - RLS 12 e 13 NOVEMBRE 2003 Un contributo per un apprendimento veloce dei Coordinamenti Donne e Giovani sugli argomenti più importanti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ELEZIONI DELLE RSU - RLS 12 e 13 NOVEMBRE 2003 Un contributo per un apprendimento veloce dei Coordinamenti Donne e Giovani sugli argomenti più importanti."— Transcript della presentazione:

1 ELEZIONI DELLE RSU - RLS 12 e 13 NOVEMBRE 2003 Un contributo per un apprendimento veloce dei Coordinamenti Donne e Giovani sugli argomenti più importanti Ciò che è necessario sapere sulle……… Dipartimento Organizzativo e Coordinamenti Nazionali Donne e Giovani

2 2 Gli argomenti Scheda n. 2Indice Scheda n. 3 Quante sono le Unità Produttive in cui si vota; Schede n. 4 e 5 Le Unità Produttive; Scheda n. 6Chi ha diritto al voto; Scheda n. 7Collegi elettorali per i Quadri; Scheda n. 8Elezione dei rappresentanti per la Sicurezza; Scheda n. 9Il numero dei componenti le RSU; Scheda n. 10Il numero dei componenti le RLS; Scheda n. 11I collegi dedicati DCO Scheda n. 12Come calcolare i seggi Scheda n. 13Le liste dei candidati Scheda n. 14Come e dove si vota Scheda n. 15Il seggio mobile Scheda n. 16Il Quorum – la regola - Scheda n. 17Esempio: come si calcola il Quorum Scheda n. 18Attribuzione dei seggi RSU Scheda n. 19Attribuzione dei seggi RLS Scheda n. 20/24Simulazione elezione RSU/RLS Collegio ordinario e Collegio Dedicato

3 3 Quante sono le Unità Produttive dove si vota? Sono 180 così suddivise: 140 Unità Produttive Territoriali Direzione di Filiale 8 UDR metropolitane Direzione Polo L. Corrispondenza 24 CMP Direzione del CMP 7 CUAS Direzione del CUAS Direzione Generale Corporate Direzione Centrale Risorse Umane/RI

4 4 Le 180 Unità Produttive ANCONA CRP CUAS MARCHE BARI CRP CUAS PUGLIA BOLOGNA CRP BRESCIA CRP CAGLIARI CRP CATANIA CRP LAMEZIA TERME CRP FIRENZE CASELLO CRP CUAS TOSCANA GENOVA CRP BRIGNOLE MILANO CRP BORROMEO MILANO CRP ROSERIO CUAS LOMBARDIA NAPOLI CRP NOVARA CRP PADOVA CRP PALERMO CRP CUAS SICILIA PARMA CRP PERUGIA CRP PISA CRP ROMA CRP AEROPORTO TORINO CRP NORD CUAS PIEMONTE UDINE CRP VENEZIA CRP CUAS VENETO VERONA CRP PESCARA CRP Agrigento Alessandria 1 Alessandria 2 Ancona Aosta Ascoli Piceno Fermo Laquila Arezzo Asti Avellino Bari Bergamo 1 Bergamo 2 Biella Belluno Benevento Bologna 1 città Bologna 2 provincia Brindisi Brescia 1 Brescia 2 Bolzano Cagliari Campobasso Caserta1 città Caserta 2 provincia Chieti Caltanissetta Cuneo Alba Como Cremona Cosenza Castrovillari Catania 1 città Catania 2 provincia Catanzaro Enna Ferrara Foggia Firenze 1 città Firenze 2 provincia Empoli Forlì Frosinone Genova 1 levante Genova 2 ponente Gorizia Grosseto Imperia Sanremo

5 5 Le 180 Unità Produttive Isernia Crotone Lecco Lecce Livorno Lodi Latina Lucca Viareggio Macerata Messina città Messina provincia Milano 1 città Milano 2 nord Milano 3 sud Milano 4 ovest Milano 5 est Monza Mantova Modena Massa Carrara Matera Napoli 1 città Napoli 2 ovest Napoli 3 est Novara Nuoro Oristano Palermo 1 città Palermo 2 provincia Piacenza Padova Pescara Perugina Foligno Pisa Pordenone Prato Parma Pesaro - Urbino Pistoia Pavia Potenza Ravenna Reggio Calabria Locri Reggio Emilia Ragusa Rieti Roma 1 centro Roma 2 nord Roma 3 sud Roma 4 est Roma 5 ovest Rimini Rovigo Salerno 1 Sala Consilina Siena Sondrio La Spezia Siracusa Sassari Savona Taranto Teramo Trento Torino Chivasso Ivrea Pinerolo Trapani Terni Trieste Treviso Udine Tolmezzo Varese Busto Arsizio Verbania Vercelli Venezia Vicenza Bassano del Grappa Verona Legnano Viterno Vibo Valentia UMR BOLOGNA UMR FIRENZE UMR GENOVA UMR MILANO UMR NAPOLI UMR PALERMO UMR ROMA UMR TORINO Direzione Generale C.

6 6 Chi ha diritto al voto? Votano tutti i lavoratori in forza presso lUnità Produttiva alla data delle elezioni, assunti con contratto: a tempo indeterminato, purché abbiano superato il periodo di prova; a tempo determinato superiore a 12 mesi; di apprendistato;

7 7 Collegi elettorali per i Quadri D ove e Perché I collegi elettorali specifici per i quadri sono 16: la loro costituzione è stata definita nel protocollo dintesa per alcune U.P. dove la presenza dei Quadri è in numero significativo rispetto al numero complessivo degli occupati della stessa Unità; nelle U.P.con i collegi elettorali per i Quadri, questi possono presentarsi nella lista dei quadri o nella lista del restante personale, mantenendo il diritto allelettorato attivo del collegio dei quadri; La lista dei quadri dovrà essere sottoscritta, almeno, dal 15% di Quadri applicati nella U.P. i rappresentanti dei Quadri eletti faranno parte dellunica RSU eletta in quella U.P.;

8 8 RLS I Rappresentanti per la Sicurezza Le elezioni dei RLS avvengono contestualmente elezioni per le RSU, con le stesse modalità e procedure; Nelle liste dei collegi Quadri non è prevista lindicazione di RLS; se il Quadro intende candidarsi per RLS, può farlo nel Collegio ordinario Al momento della presentazione delle liste per le RSU, occorre indicare, nelle stesse liste, i candidati proposti per lelezione come RLS; Qualora non si dovesse riuscire ad eleggere tutti gli RLS previsti dal Protocollo dintesa, la designazione avverrà (ai sensi dellart.18 della Legge 626) sulla base dei risultati ottenuti dalle singole liste;

9 9 Come si calcola il numero dei seggi nella Unità Produttiva per le RSU Dipendenti con diritto al voto Seggi (eleggibili) ada 16 a 50 dipendenti3 bda 51 a 200 dipendenti5 cda 201 a 3000 dipendenti5 seggi ( calcolo previsto al punto b) + 3 seggi ogni 300 dipendenti o frazione doltre i 3000 dipendenti (calcolo previsto al punto c) + 3 seggi ogni 500 dipendenti (o frazione) e I dipendenti della Direzione Generale Corporate 27 di cui 9 Quadri (se si è costituito il collegio)

10 10 Come si calcolano i seggi nella Unità Produttiva per i RLS Dipendenti con il diritto al votoSeggi (eleggibili) aFino a 200 dipendenti1 seggio bDa 201 a 1000 dipendenti:3 seggi cOltre i 1000 dipendenti6 seggi

11 11 I collegi dedicati alle strutture territoriali della corrispondenza e del recapito Per far scattare il collegio dedicato allinterno dellUnità produttiva, gli applicati devono esser più di 200. Questa condizione si verifica in 30 Unità Produttive: 1.Agrigento CPO 2.Alessandria CPO 3.LAquila CPO 4.Arezzo CPO 5.Bari UDR 6.Bergamo CPO 7.Bolzano CPO 8.Caserta CPO 9.Cuneo CPO 10.Como CPO 21.Reggio Emilia CPO 22.Roma CMP Lorenzo 23.Salerno CPO 24.Trento CPO 25.Trapani CPO 26.Trieste CPO 27.Treviso CPO 28.Varese CPO 29.Venezia UDR 30.Vicenza CPO 11. Foggia CPO 12. Forlì CPO 13. Lecce CPO 14. Lucca CPO 15. Messina CPO 16. Modena CPO 17. Pesaro CPO 18. Pavia CPO 19. Ravenna CPO 20. Reggio C. CPO

12 12 Come calcolare i seggi RSU/RLS spettanti al collegio dedicato Esempio: NellUnità Produttiva Territoriale di Alessandria 1 NellUnità Produttiva Territoriale di Alessandria 1, il totale degli applicati è di 822 unità. Dobbiamo calcolare quanti seggi spettano a questa Unità Produttiva Territoriale, cioè quanti rappresentanti eleggere: I seggi da assegnare sono in totale 14 così calcolati: 5 (da 51 a 200 applicati) + 9 (3 X ogni 300 applicati o frazione) = 14 Il CPO di Alessandria (collegio dedicato) ha 263 applicati (263 è il 32% di 822) - Il 32% di 14 (posti disponibili) è 4 (arrotondato). I posti da assegnare risulteranno così ripartiti: 4 a Alessandria CPO 10 a Alessandria 1 A questa U.P. spettano 3 seggi RLS di cui 2 ad Alessandria 1 (Collegio Ordinario,) e 1 ad Alessandria CPO (Collegio DCO): Il 32% di 3 è 1.

13 13 Le liste dei candidati Le persone che si possono candidare nelle liste sono 1/3 in più dei posti disponibili. devono essere presentate entro le ore del 20 Ottobre 2003 alla Direzione Aziendale delle Unità Produttive interessate; devono essere portate a conoscenza dei lavoratori – almeno 8 giorni prima delle elezioni – per il tramite della Commissione Elettorale mediante affissione nellAlbo che lAzienda metterà a disposizione per le RSU, devono essere affisse in spazi pubblicitari che lAzienda si impegna a garantire e a ripartire in misura uguale tra le liste

14 14 Luogo, calendario di votazione con lorario di apertura dei seggi deve essere comunicato ai lavoratori 8 giorni prima della data delle elezioni Come e dove si vota Luogo, calendario di votazione con lorario di apertura dei seggi deve essere comunicato ai lavoratori 8 giorni prima della data delle elezioni Si vota dalle ore 9.00 del 12 novembre alle ore del 13 novembre aDirezione Generale Corporate (Centrale)6 seggi b Nelle strutture con dipendenti, (lorario di apertura del seggio, comunque di 8 ore giornaliere, sarà modulato in base ai turni) 1 seggio cNelle strutture con oltre i 500 dipendenti (in aggiunta a quello previsto al punto b) dNelle strutture con meno di 50 dipendenti (che garantirà lesercizio del voto per un massimo di 200 unità) Seggio mobile eI casi particolari, troveranno soluzione nellambito dei lavori della Commissione Paritetica istituita tra Azienda e OO.SS.

15 15 Luogo, calendario di votazione con il percorso e gli orari dei seggi mobili, dovranno essere comunicati ai lavoratori almeno 8 giorni prima della data delle elezioni Il seggio mobile Luogo, calendario di votazione con il percorso e gli orari dei seggi mobili, dovranno essere comunicati ai lavoratori almeno 8 giorni prima della data delle elezioni Nelle strutture con meno di 50 dipendenti è previsto il seggio mobile: il seggio raggrupperà il personale votante degli uffici distanti più di 3 km dal più vicino seggio fisso, nella stessa Unità Produttiva; al personale sarà concesso il tempo necessario per svolgere le operazioni di voto; Il personale assente per malattia, ferie, distacco temporaneo ecc.., potrà recarsi presso il più vicino seggio fisso, nel secondo pomeriggio; il seggio mobile si recherà presso le strutture stabilite, in ciascun turno di lavoro previsto; il personale distaccato presso altro ufficio dello stesso collegio, voterà nel seggio assegnato a tale ufficio;

16 16 Lattribuzione dei seggi il Quorum Il quorum si ottiene dividendo i voti validi, ottenuti dalle varie liste, per il numero dei seggi da attribuire. Se si dovesse verificare: la mancanza del quoziente pieno: i seggi saranno assegnati alle liste con i resti più alti; la parità di voti tra liste: i seggi saranno attribuiti a sorteggio con un criterio definito dalla locale Commissione Elettorale la parità di voti di preferenza nellambito della stessa lista: i seggi saranno attribuiti in relazione allordine di presentazione dei candidati nella lista. LA TEORIA

17 17 In questo collegio ordinario ipotetico, simuliamo che abbiano diritto al voto 950 persone I seggi da attribuire sono 14 per le RSU di cui 3 eleggibili anche come RLS Ipotizziamo che i voti validi siano 850, dobbiamo calcolare il quorum 850 voti : 14 seggi = 60,714 quorum (ogni 60,714 voti si conquista un seggio) I seggi che non si sono potuti attribuire a quoziente pieno saranno assegnati alle liste con i resti più alti Come si calcola il quorum per attribuire i seggi RSU tra le varie liste LA PRATICA

18 18 Come si dividono i seggi RSU in base ai voti ottenuti tra le varie liste Aventi diritto al voto: Voti Validi: Seggi RSU da attribuire: 14 QUORUM 60,714 Abbiamo simulato che i voti validi siano 850 così ripartiti nelle diverse liste: LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL400400:60,714 = 6,58860,588 SLC CGIL250250:60,714 = 4,15640,156 UIL POST100100:60,714 = 1,64710,6471 FAILP CISAL45 45:60,714 = 0,74100,7411 SAIL CONFSAL15 15:60,714 = 0,24700,247 UGL COM40 40:60,714 = 0,65800,6581 TOTALI850 Voti validi 113 Totali seggi attribuiti 14 S I M U L A Z I O N E

19 19 Come si dividono i seggi RLS in base ai voti ottenuti tra le varie liste Aventi diritto al voto: Voti Validi: Seggi RLS da attribuire: 3 QUORUM 283,333 Abbiamo simulato che i voti validi siano 850 così ripartiti nelle diverse liste: LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL400400:283,333 = 1,41110,4111 SLC CGIL250250:283,333 = 0,8820,8821 UIL POST100100:283,333 = 0,3520,352 FAILP CISAL45 45:283,333 = 0,1580,158 SAIL CONFSAL15 15:283,333 = 0,0520,052 UGL COM40 40:283,333 = 0,1410,141 TOTALI850 Voti validi 12 Totali seggi attribuiti 3 S I M U L A Z I O N E

20 20 Simulazione in quattro schede U.P. con Collegio Ordinario e Collegio Dedicato alla Divisione Corrispondenza (DCO) Scheda n Simulazione nel collegio ordinario RSU; Scheda n Simulazione nel collegio ordinario RLS; Scheda n Simulazione nel collegio DCO RSU; Scheda n Simulazione nel collegio DCO RLS. In una unità produttiva hanno diritto al voto 927 dipendenti di cui 217 applicati al cpo. Dovremo eleggere in totale 14 RSU e 3 RLS che andranno divisi proporzionalmente nei due collegi: ordinario e DCO. 217 è il 23,4% di 927. I seggi saranno quindi così ripartiti: collegio ordinario 11 RSU e 2 RLS collegio DCO 3 RSU e 1 RLS. CONTESTO

21 21 S I M U L A Z I O N E Collegio ordinario: RSU - eleggibili 11 Abbiamo simulato che i voti validi siano 650 calcoliamo il quorum: 650:11=59,090 LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL250250:59,090=4,23040,230 SLC CGIL150150:59,090=2,53820,5381 UIL POST100100:59,090=1,69210,6921 FAILP CISAL8080:59,090=1,35310,353 SAIL CONFSAL2020:59,090=0,3380,338 UGL COM5050:59,090=0,8460,8461 TOTALI Voti validi 650 Totali seggi attribuiti 11

22 22 S I M U L A Z I O N E Collegio ordinario: RLS - eleggibili 2 Abbiamo simulato che i voti validi per il collegio ordinario siano 650 : Calcoliamo il Quorum per I RLS: 650:2= 325 Quorum Collegio ordinario seggi da assegnare 2 LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL250250:325=0,7690,7691 SLC CGIL150150:325=0,4610,4611 UIL POST100100:325=0,3070,307 FAILP CISAL8080:325=0,2460,246 SAILP CONFSAL2020:325=0,0610,061 UGL COM5050:325=0,1530,153 TOTALI650 Voti validi 2 Totale seggi attribuiti 2 S I M U L A Z I O N E collegio ordinario

23 23 Dovremo eleggere in totale 14 RSU e 3 RLS che andranno divisi proporzionalmente nei due collegi: ordinario e DCO. 217 è il 23,4% di 927. Abbiamo simulato che i voti validi siano150 calcoliamo il quorum: 150:3=50 LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL6060:50=1,210,2 SLC CGIL3535:50=0,70,71 UIL POST2525:50=0,50,51 FAILP CISAL1010:50=0,20,2 SAIL CONFSAL55:50=0,10,1 UGL COM1515:50=0,30,3 TOTALI Voti validi150 Totali seggi attribuiti 3 S I M U L A Z I O N E Collegio Dedicato Divisione Corrispondenza (DCO). RSU - eleggibili 3

24 24 S I M U L A Z I O N E Collegio Dedicato Divisione Corrispondenza (DCO). RLS - eleggibili 1 Abbiamo simulato che i voti validi per il collegio DCO siano 150 : Calcoliamo il Quorum per le RLS: 150:1= 150 Quorum Collegio DCO seggi da assegnare 1 LISTEVOTI LISTACALCOLO SEGGISEGGI OTTENUTI RESTISEGGI ATTRIBUITI CON I RESTI SLP CISL6060:150=0,40,401 SLC CGIL3535:150=0,230,23 UIL POST2525:150=0,160,16 FAILP CISAL1010:150=0,060,10 SAIL CONFSAL5 5:150=0,030,03 UGL COM1515:150=0,10,06 TOTALI Voti validi 150 Totale seggi attribuiti 1


Scaricare ppt "ELEZIONI DELLE RSU - RLS 12 e 13 NOVEMBRE 2003 Un contributo per un apprendimento veloce dei Coordinamenti Donne e Giovani sugli argomenti più importanti."

Presentazioni simili


Annunci Google