La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Ing.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Ing."— Transcript della presentazione:

1 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Ing. PIERCIPRIANO ROLLO 10 Febbraio 2011 Motivazione condivisa slide 1 ÷ 3 I ruolislide 4 ÷ 5 Progetti vincitorislide 6 ÷ 9 Guardando avanti slide 10 ÷ 12 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività (ambito cantieristico) Distretto Tecnologico Navale e Nautico del Friuli Venezia Giulia Europalace Hotel Monfalcone, Via C. Cosulich, Febbraio 2011, ore Paola STUPARICH ENAIP FVG - Direttore del Polo Formativo per l Economia del Mare

2 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il polo formativo per lo sviluppo dellEconomia del Mare Monfalcone, 10 febbraio 2011 Europalace Hotel

3 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 progettoMare una possibile definizione ProgettoMare, Polo Formativo per lo sviluppo dellEconomia del Mare, è lo strumento che la Regione FVG ha attivato per garantire lorganizzazione e il governo dellofferta formativa locale nei molteplici settori dellEconomia del Mare. Organizzato in un network composto da agenzie formative, scuole, università, enti di ricerca, aziende e associazioni di categoria, progettoMare opera, in un arco temporale triennale, con lo scopo di organizzare e gestire un luogo di eccellenza e di progettare e realizzare percorsi formativi innovativi e di alta specializzazione, mettendo a fattor comune risorse, know-how, esperti e competenze. In questa dimensione, progettoMare è organo operativo di DITENAVE, chiamato ad assicurare al Distretto unofferta formativa integrata ed articolata, utile al sistema delle imprese della cantieristica e della nautica.

4 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 La mission e la metodologia La mission di progettoMare, in stretta collaborazione con DITENAVE, è di contribuire allaumento della competitività della cantieristica e della nautica del territorio mediante una formazione scientifica, rigorosa e capillare di un elevato numero di imprenditori, manager, dipendenti, studenti, giovani e adulti, occupati e disoccupati, promuovendo conoscenza e innovazione, contribuendo a rendere il territorio un centro di attrazione per i settori di riferimento La mission di progettoMare, in stretta collaborazione con DITENAVE, è di contribuire allaumento della competitività della cantieristica e della nautica del territorio mediante una formazione scientifica, rigorosa e capillare di un elevato numero di imprenditori, manager, dipendenti, studenti, giovani e adulti, occupati e disoccupati, promuovendo conoscenza e innovazione, contribuendo a rendere il territorio un centro di attrazione per i settori di riferimento progettoMare, interviene con attività formative finalizzate allo sviluppo delle Risorse Umane al sostegno dellInnovazione allo stimolo allinnovazione progettoMare, interviene con attività formative finalizzate allo sviluppo delle Risorse Umane al sostegno dellInnovazione allo stimolo allinnovazione

5 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 La partnership ISTRUZIONE FINCANTIERI CETENA RINA API FVG CNA FVG CONFARTIGIANATO FVG UNIVERSITÀ DI TRIESTE UNIVERSITÀ DI UDINE SISSA TRIESTE CONSORZIO AREA TS CETENA RINA ENAIP FVG ENFAP FVG IAL FVG IRES FVG IST. CULTURA MARITTIMA PORTUALE TRIESTE ARSAP IPI ARTIGIANATO IPSIA MONFALCONE ITI MALIGNANI UDINE ITI VOLTA TRIESTE UNIVERSITÀ RICERCA FORMAZIONEIMPRESE

6 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Il modello organizzativo

7 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Le risorse disponibili 2009/ / /2012 RISORSE COMPLESSIVE ASSEGNATE AL POLO RISORSE FINANZIARIE IMPEGNATE FORMAZIONE RISORSE FINANZIARIE IMPEGNATE SISTEMA

8 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Il raccordo con DITENAVE Le azioni individuate Intervenire sul processo produttivo e sul processo interno: a)margini di miglioramento nelle metodologie di valutazione della performance operativa b)margini di miglioramento nelle competenze di gestione delle performances Intervenire sulla realizzazione del prodotto a)margini di miglioramento per una maggiore diversificazione e personalizzazione del prodotto b)margini di miglioramento per introdurre elementi di innovazione e qualità dei prodotti Promuovere collaborazioni tra gli operatori a)margini di miglioramento nella valorizzazione delle best practices già presenti in FVG e di creazione di una rete locale di competenze Le azioni individuate Intervenire sul processo produttivo e sul processo interno: a)margini di miglioramento nelle metodologie di valutazione della performance operativa b)margini di miglioramento nelle competenze di gestione delle performances Intervenire sulla realizzazione del prodotto a)margini di miglioramento per una maggiore diversificazione e personalizzazione del prodotto b)margini di miglioramento per introdurre elementi di innovazione e qualità dei prodotti Promuovere collaborazioni tra gli operatori a)margini di miglioramento nella valorizzazione delle best practices già presenti in FVG e di creazione di una rete locale di competenze

9 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 mappatura dei processi di lavoro e delle competenze, finalizzata allindividuazione di competenze tecnico-professionali necessarie ai comparti attività di scouting finalizzata allampliamento del bacino di riferimento dellAlbo esperti di AREA realizzazione di 16 tavoli tematici Osservatorio permanente delle competenze Osservatorio permanente delle competenze Le azioni di sistema Losservatorio delle competenze

10 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 organizzazione di almeno un evento internazionale predisposizione di materiale informativo sulle attività realizzate allinterno del progetto. aggiornamento continuo del sito web Progetto Mare e Realizzazione sito In inglese Attività di promozione e Comunicazione Attività di promozione e Comunicazione Le azioni di sistema La promozione e la disseminazione

11 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 PROGETTAZION E PROCESSO PRODUTTIVO PROCESSO PRODUTTIVO MATERIALI E IMPIANTI MATERIALI E IMPIANTI TEST E COLLAUDI TEST E COLLAUDI TECNICHE GESTIONALI CANTIERISTICA NAVALE SERVIZI PORTUALI E LOGISTICI MARINA MERCANTILE PESCA E ITTICOLTURA formazione manager NAUTICA E DIPORTISTICA formazione iniziale alta formazione formazione individuale formazione continua formazione IFTS AREE FORMATIVE AREE ECONOMICHE DI INTERVENTO TIPOLOGIA ATTIVITA FORMATIVA nuovi profili tecnologici e organizzativi sostegno dellinnovazione professionalità di base del settore aggiornamento e sviluppo SVILUPPO DELLA COMPETITIVITA La geometria della formazione eccellenza e innovation building stimolo allinnovazione

12 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Stimolo dellinnovazione Formazione tecnica (post laurea) Formazione manageriale Sostegno dellinnovazione Corsi di aggiornamento per imprese Percorsi IFTS Sviluppo risorse umane Percorsi di qualifica di base Percorsi individuali Aggiornamento Le priorità di intervento e le tipologie formative LE PRIORITA INDIVIDUATE La sicurezza sul lavoro La qualità del prodotto Laggiornamento tecnologico La formazione manageriale

13 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività 1a annualità 2009/2010 2a annualità 2010/2011 Attività formative77135 Numero allievi Numero di imprese coinvolte45 Le attività formative, gli allievi, le aziende

14 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Le attività formative per lo sviluppo delle risorse umane ATTIVITÀ PER LO SVILUPPO RISORSE UMANE Questo obiettivo corrisponde allesigenza di una formazione soprattutto tecnica e tecnologica di figure specialistiche. CANTIERISTICA/NAUTICA costruttori di imbarcazioni con materiali compositi; operatori per le attività di allestimento (Motoristi, Elettricisti, Meccanici, Tubisti, ecc.) SICUREZZA esperti della sicurezza nave; esperti della sicurezza dellambiente di lavoro, ecc.

15 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività ATTIVITÀ A SOSTEGNO DELLINNOVAZIONE In tale ambito si intende valorizzare il know-how regionale (università, centri di ricerca e di trasferimento tecnologico, progetti di ricerca e innovazione DITENAVE) per rispondere ai fabbisogni di formazione per linnovazione espressi dai comparti. Le attività formative a sostegno dellinnovazione CANTIERISTICA/NAUTICA soluzioni innovative per la mobilità di equipaggi e passeggeri AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ Tecnologie per lottimizzazione degli usi energetici nelle imbarcazioni; prototipazione e testing virtuale SICUREZZA Sistemi per la gestione di crisi e delle operazioni di salvataggio; attrezzatura del luogo di lavoro

16 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Le attività formative di stimolo allinnovazione ATTIVITÀ DI STIMOLO ALLINNOVAZIONE In questambito rientra lesigenza di una formazione che sia non solo di tipo tecnico/tecnologico ma anche di carattere gestionale, manageriale e organizzativo. CANTIERISTICA/NAUTICA Progettazione nautica/navale; rinnovamento di prodotto e applicazione di tecniche di progettazione atte a ridurre tempi ed errori AMBIENTE Impiego delle modalità per la riduzione delle emissioni e sviluppo delle energie alternative per imbarcazioni PORTUALITÀ sicurezza della navigazione (ultimo miglio); logistica (primo miglio) MANAGEMENT

17 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Laggiornamento continuo Lattività di aggiornamento continuo per gli occupati è un obiettivo prioritario di progettoMare. Possono essere attivati percorsi mono o multi aziendali da un minimo di 20 ad un massimo di 80 ore, da un minimo di 5 ad un massimo di 25 allievi. I percorsi, che prevedono un cofinanziamento dellimpresa, possono essere presentati a sportello mensile fino al 30 giugno 2011.

18 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Monfalcone 10 febbraio 2011 Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Lorientamento ai mestieri del mare e lo sviluppo del territorio Per promuovere leconomia locale della cantieristica e della nautica del FVG e per valorizzare il ruolo formativo delle imprese, progettoMare vuole realizzare: Attività di sviluppo locale, da attuare attraverso un catalogo di visite di turismo industriale, per favorire unazione di orientamento verso nuove/vecchie professioni dei settori della nautica e della cantieristica Percorsi formativi e di orientamento da attuare attraverso seminari di studio in azienda, per favorire la crescita professionale di persone (ricercatori, studenti e occupati) in possesso di titoli di studio e qualifiche medio alte ed integrare la proposta formativa formale degli allievi impegnati in attività formative di progettoMare

19 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare

20 PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "PAOLA STUPARICH Direttore Polo Formativo dellEconomia del Mare Il ruolo del Distretto nella sfida per la competitività Monfalcone 10 febbraio 2011 Ing."

Presentazioni simili


Annunci Google