La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione al Lazarillo de Tormes Il mistero dellautore e la forma dellopera 1. Un possibile ritratto dellautore 2. Unopera in cerca dautore 3. Possibili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione al Lazarillo de Tormes Il mistero dellautore e la forma dellopera 1. Un possibile ritratto dellautore 2. Unopera in cerca dautore 3. Possibili."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione al Lazarillo de Tormes Il mistero dellautore e la forma dellopera 1. Un possibile ritratto dellautore 2. Unopera in cerca dautore 3. Possibili fonti dellopera 4. Genere dellopera 5. Struttura dellopera 6. Riferimenti cronologici presenti nellopera 7. Cronologia interna dellopera

2 Un possibile ritratto dellautore Un pensatore erasmista? Un alumbrado o iluminista ? Un converso ? Un morisco ? Un povero, escluso dal benessere e quindi arrabbiato? Un borghese, magari anticlericale ed erasmista? Un nobile, che finge interesse per i poveri ma li teme? Uno spirito libero, osservatore scettico della società? Un ecclesiastico, critico nei confronti delle istituzioni religiose? In ogni caso: un toledano, o un conoscitore della città un critico delle gerarchie ecclesiastiche e dellipocrisia generalizzata della società

3 Fray Juan de Ortega (¿? – post 1555) Generale dellordine geronimitano di metà 500 Dicen que siendo estudiante en Salamanca, mancebo, como tenía un ingenio tan galán y fresco, hizo aquel librillo que anda por ahí, llamado Lazarillo de Tormes […] que merece ser leido de los que tienen buen gusto. […] El indicio de esto fue haberle hallado el borrador en la celda, de su propia mano escrito Fray José de Sigüenza, Historia de la Orden de San Jerónimo, 1605 Lordine possedeva dei mulini sul Tormes e accoglieva molti conversos ; Ortega conosceva bene Carlo V Diego Hurtado de Mendoza (ca ) Nobile, poeta e cortigiano di Carlo V Attribuzione tramandata da vari repertori bibliografici del 600 e 700 e presente ancora in alcuni cataloghi Unopera in cerca dautore (1)

4 Francisco Cervantes de Salazar (1514 – 1575) Umanista e docente di retorica Alfonso de Valdés (1490 – 1532) Erasmiano, segretario di lettere latine di Carlo V Juan de Valdés (¿1499? – 1541) Umanista ed erasmiano Hernán Núñez de Toledo (1473 – 1553) Filologo umanista, discepolo di Nebrija, ed erasmiano Sebastián de Horozco (ca – 1578) Poeta toledano Lope de Rueda Pregonero toledano realmente esistito del 1538? Forse lautore di teatro di metà Cinquecento ( 1565)? Unopera in cerca dautore (2)

5 Un ecclesiastico toledano (lo stesso Arcipreste?) Si cela dietro il nome di Lázaro per ragioni di autodifesa Gonzalo Pérez Segretario presso la Cancelleria di Alfonso de Valdés Alejo de Venegas (ca – 1554) Moralista e filosofo di tendenze erasmiane Pedro de Rúa Umanista erasmiano, critico di Antonio de Guevara Un vero picaro di nome Lázaro Bartolomé de Torres Naharro (ca – ¿1530?) Fernando de Rojas (¿1476? – 1541) Cristóbal de Villalón (1505 – 1581) Sei vescovi spagnoli in viaggio per Trento Un gruppo di picari Unopera in cerca dautore (3)

6 Possibili fonti dellopera (1) Fonti folcloriche (specie per il Tratado I e III) Gregorio IX, Decretali, prima metà del 300 (cfr. ed. Rico, pp. 89*-93*) Farse francesi e spagnole dal Duecento in poi Correas, Vocabulario de refranes… (Más pobre que Lázaro) e altri detti popolari (Antona, uno la deja y otro la toma) Facezie, storielle, … trasmesse oralmente e in raccolte del 500 Motivi diffusi a livello europeo (mulino = luogo di libertà sessuale / mugnaio = ladro / mugnaia = donna lussuriosa / i tre padri / …) Fonti classiche Apuleio, Lasino doro, II sec. d.C. (ed. 1469; trad. spagnola 1525, 36, 39, 43, 51) Varie citazioni, esplicite o nascoste, da Cicerone, Sallustio, Plinio, Ovidio, Orazio, Virgilio, Giovenale, …

7 Possibili fonti dellopera (2) Fonti italiane Bracciolini, Facetiae (1470) / Pulci, Morgante (1481) / Folengo, Baldus (1517) Masuccio Salernitano, Novellino, 1476 (Tratado V) Castiglione, Il cortegiano, 1528 (Tratado III) Epistolografia (105 libri tra 1538 e 1554) Fonti spagnole Antonio de Guevara, Epístolas familiares ( ) La Celestina Crisi dei valori e dei legami sociali tradizionali Potere del denaro / egoismo, ansia di ascesa Rancore, invidia / ostilità, lotta di tutti contro tutti

8 Genere dellopera Autore (A)= ? Narratore (N)= Lázaro (già adulto) Protagonista (P)= Lázaro (da bambino ad adulto) A NP autobiografia fittizia Influssi e contatti con altri generi epistolografia racconti folclorici e facezie, novelle italiane narrativa lucianesca inversione parodica di altri generi (per es., cavalleresco)

9 Struttura dellopera Prologo - Lázaro, già adulto, si dirige a Vuestra Merced [?] Tratado I - Nascita e infanzia / Primo padrone: il ciego Tratado II - Secondo padrone: il clérigo Tratado III - Terzo padrone: l hidalgo Tratado IV - Quarto padrone: il fraile de la Merced Tratado V - Quinto padrone: il buldero Tratado VI - Sesto padrone: il maestro de pintar panderos / Settimo padrone: il capellán Tratado VII - Ottavo padrone: l alguacil / poi lavora come pregonero ; poi si sposa e vive ambiguamente sotto la protezione dell arcipreste (nono padrone)

10 Riferimenti cronologici presenti nellopera Riferimento a la de los Gelves (I): 1510? 1520? Riferimento a las cortes de Toledo (VII): 1525? 1538? Riferimento ai cuidados del rey de Francia (II): 1525 Riferimento allanno estéril de pan e a un bando dei mendicanti (III): 1518? 1523? ( cortes di Valladolid) 1525? ( cortes di Toledo) 1541? 1546? (ordinanze del consiglio municipale di Toledo)

11 Cronologia interna dellopera Lázaro ricorda le circostanze della nascita, poi: Resta orfano a 8 anni (il padre muore nel 1510 o nel 1525) A 12/13 anni entra a servizio del cieco, e ci resta circa 1 anno Sta quasi 6 mesi con il prete (13/14 anni) Sta meno di 2 mesi con l hidalgo (13/14) Sta 8 giorni con il frate mercedario (13/14) Sta circa 4 mesi con il venditore di bolle (14/15) Sta con il pittore di tamburelli (quanto?) Sta 4 anni con il cappellano (18/19) Sta pochissimo con l alguacil (18/19) Lavora come banditore a Toledo ed è protetto dallarciprete da qualche anno Lázaro ha circa 22/23 anni alla fine del racconto, anno delle Cortes di Toledo a cui assiste Carlo V (1525 o 1538?)


Scaricare ppt "Introduzione al Lazarillo de Tormes Il mistero dellautore e la forma dellopera 1. Un possibile ritratto dellautore 2. Unopera in cerca dautore 3. Possibili."

Presentazioni simili


Annunci Google