La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dal registro ASIA al sistema di registri di ASIA Caterina Viviano ISTAT La struttura produttiva dellEmilia-Romagna Una lettura attraverso lArchivio Statistico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dal registro ASIA al sistema di registri di ASIA Caterina Viviano ISTAT La struttura produttiva dellEmilia-Romagna Una lettura attraverso lArchivio Statistico."— Transcript della presentazione:

1 Dal registro ASIA al sistema di registri di ASIA Caterina Viviano ISTAT La struttura produttiva dellEmilia-Romagna Una lettura attraverso lArchivio Statistico delle Imprese Attive (ASIA) Regione Emilia Romagna, Bologna 15 Ottobre 2009

2 2 Introduzione LArchivio statistico delle imprese attive (ASIA) Censimento Industria e Servizi supportato da lista 2004 – ASIA Unità locali Gruppi di impresa 2010 – Censimento dellAgricoltura supportato da lista Da un approccio di singoli registri a un approccio di sistema di registri Necessità di introdurre delle innovazioni in termini di nuovi prodotti e nuove metodologie

3 3 Da un insieme di registri al Sistema ASIA La distinzione - di origine censuaria - fra imprese, istituzioni pubbliche e istituzioni private non è più attuale Regolamenti europei Modifiche della realtà economica Modifiche nella struttura organizzativa dei servizi offerti dalla PA Crescente importanza di unità non-profit nel mercato dei servizi alle persone Modifica dei criteri di identificazione dei sotto-universi Da criteri che si basano sullincrocio Forma giuridica/Ateco a criteri che si basano sui concetti di market/profit

4 4 1 I registri statistici delle imprese sono realizzati in base ad un Regolamento che definisce il quadro concettuale comune per i tutti i Paesi dellUnione Europea 2 I registri di Imprese: Maggiore informazione sulle imprese e minori oneri amministrativi gravanti su di esse Fonte : demografia dimpresa analisi nellambito dellagricoltura (sviluppo rurale) le imprese pubbliche i gruppi di imprese nazionali e multinazionali Regolamento (CE) N. 177/2008 (ex reg. (CEE) n.2186/93 del Consiglio)

5 5 In termini di informazioni: – numero di persone occupate (distinzione per i dipendenti) – occupazione full time equivalent (opzionale) – fatturato (eccetto quello relativo al settore dellagric. e PA) – Settore e sottosettore istituzionale in conformità al sistema europeo dei conti SEC95 In termini metodologici: Garantire e documentare la qualità dei registri di imprese Regolamento (CE) N. 177/2008 (ex reg. (CEE) n.2186/93 del Consiglio) Il nuovo regolamento del 2008 aumenta la copertura in termini di unità e di settori economici portando a compimento il lavoro iniziato con il Reg del Le principali implementazioni in termini di unità: I gruppi di imprese il settore dellagricoltura la amministrazione pubblica

6 6 Dal registro Asia ad un Sistema di registri ASIA Il sistema è caratterizzato da: unità legami tra le unità criteri di identificazione delle unità nel sistema: per attività economica Market/no market Profit/non profit Settori istituzionali Criteri non alternativi ma sovrapponibili

7 7 Definizioni Market /no market Per unità market si considera la produzione venduta o destinata ad essere venduta sul mercato (sec95); unità non market, la produzione fornita ad altre unità sia gratuitamente sia a prezzi economici non significativi Profit /non profit: Profit : imprese operanti sul mercato e orientate al profitto Non profit : unità giuridiche o sociali (enti,istituzioni) che producono beni o servizi, il cui status non consente loro di essere fonte di reddito, profitto per le unità che le hanno fondate o che le controllano o le finanziano Criteri di identificazione dei sottouniversi

8 8 Il Sistema di registri ASIA Registro delle Imprese: insieme delle unità che offrono (vendono) beni e servizi sul mercato (i costi sono prevalentemente coperti dalla vendita dei beni) Inclusione delle imprese del settore agricolo Inclusione delle unità – associaz/fondazioni/onlus- che svolgono servizi per il mercato Registro della PA: insieme delle unità i cui servizi sono finanziati dalla tassazione generale e non sono destinati alla vendita (i costi non sono prevalentemente coperti dalla vendita dei beni) Registro della ISP: insieme delle unità i cui servizi sono finanziati da contributi privati e non sono destinati alla vendita (i costi non sono prevalentemente coperti dalla vendita dei beni)

9 9 Il sistema dei registri ASIA copertura profit Pubbliche Private Non profit Unità Market Unità non Market Registro delle Imprese Lista della PA Lista delle non profit 4.5 mil Settori industria e servizi 0.5 mil Settore agricoltura 50 mila non profit 10 mila ?

10 10 Cod. fisc Unità giuridiche Unità di fonti amministrative Impresa attiva Cod. fisc Unità locali Unità Funzionali (KAU) Gruppo di imprese Schema concettuale delle unità del sistema e dei legami tra le unità

11 11 Il Sistema di registri ASIA Nel sistema ci sono già molti prodotti implementati: 1. Il Registro delle imprese (Asia- imprese) 2. Il registro delle unità locali (Asia-Ul) 3. I gruppi di imprese 4. La demografia dimpresa 5. La lista delle PA

12 12 Il Sistema di registri ASIA Innovazioni che stiamo sviluppando in termini di informazioni e di metodologie Nuovi prodotti: 1. Estensione del Registro delle imprese ad altri settori (agricoltura e non profit/market) 2. Progetto EGR (EuroGroups Register ) 3. Unità locali della PA 4. Demografia dimpresa – nuove definizioni 5. Realizzazione del Farm Register (Asia- Aziende agricole) 6. Qualità del registro

13 13 Con ladozione della nuova classificazione delle attività economiche Ateco 2007, è stata implementata un nuova metodologia che: -utilizza nuove fonti amministrative (Studi di Settore e lArchivio dichiarazioni annuali delle imposte indirette (IVA annuale); - utilizza un nuovo strumento (software ACTR) che, applicato ad una descrizione testuale delle attività economiche svolte, perviene allidentificazione del codice Ateco. Per le imprese di grandi dimensioni ci si avvale di unattività continua di monitoraggio e aggiornamento dei relativi caratteri Nuova metodologia - Attività economica principale Registro delle imprese (Asia-imprese)

14 14 Studi di settore - soggetti con fatturato < 5 mil di euro - rappresentano più del 70% Imprese di Asia Insieme di modelli, collegati a 1 o più codici Ateco, per la raccolta di dati fiscali e strutturali Il metodo di scelta dellateco Regole che collegano sezioni del modello tali da sfruttare le informazioni sulloutput (attivata svolta o prodotto ottenuto/venduto) che viene decodificata Alla fine del processo si dispone delle attività svolte e dei valori percentuali di fatturato, da cui viene identificato il codice Ateco principale Registro delle imprese (Asia-imprese)

15 15 Estensione della Copertura – Registro delle imprese (Asia-imprese) Unità economicamente rilevanti (unità market) Imprese con attività economica prevalente agricola e che abbia dichiarato un fatturato derivante da produzioni agricole e/o sia iscritta allarchivio previdenziale delle aziende con dipendenti agricoli (archivio INPS DMAG). Settore dellAgricoltura Settore Non profit Imprese con forma giuridica di associazione/fondazione o altro che abbia dichiarato un fatturato derivante da produzioni di servizi alle persone e/o sia iscritta allarchivio previdenziale

16 16 Il progetto EGR (1) Il progetto nasce nel 2008 (progetto pilota) con lobiettivo di costituire un registro europeo delle MNEs (multinational enterprise groups) - (2009) le due fonti amministrative (private) - Bureau van Dijk e Dun & Bradstreet – sono state collegate a livello di unità giuridiche attraverso una procedura automatizzata di likage Per la prima volta cè uno scambio di microdati tra Eurostat e i paesi membri In futuro lo scambio coinvolgerà anche le Banche Centrali

17 17 Il progetto EGR (2) Per definire la metodologia di realizzazione del EGR è stato costituito un gruppo di lavoro tra Paesi Ue (Italia, UK, Olanda ed Estonia). Vista lesperienza maturata è stato chiesto allISTAT di assumere il ruolo di leader

18 18 Il settore della PA Stato dellarte e problematiche: La lista delle unità è realizzata Si deve sviluppare: 1 - Stima delloccupazione 2 - Individuazione delle UL della PA Per la stima degli addetti sono già state individuate le fonti amministrative necessarie mentre per la individuazione delle Ul, viste le carenze di fonti adeguate alla loro individuazione si utilizzeranno anche le informazioni del prossimo censimento

19 19 Il progetto sulla BD può essere diviso in due parti Parte 1. In origine è stato sviluppato allinterno di Eurostat (working groups, tasf forces) coinvolgeva solo15 Stati membri produzione di indicatori di demografia basati su tutte le imprese (con e senza dipendenti) Attualmente il progetto BD coinvolge 20 Stati membri + la Norvegia Parte 2. dal 2007 la collaborazione Eurostat-OCSE ha portato allo sviluppo di ulteriori indicatori al fine di facilitare lo studio del fenomeno dellimprenditorialità e delle crescita economica la produzione di indicatori di demografia basati sul concetto di employer enterprise birth cioè imprese che presentano occupati (con dipendenti) Demografia dimpresa – principali innovazioni

20 20 Demografia dimpresa – principali innovazioni I dati sulla BD sono stati raccolti su base volontaria. A partire dal 2009, con lapprovazione del nuovo regolamento SBS - Regulation (EC) No 295/2008 – la BD diventa obbligatoria (Annex IX) I principali indicatori di demografici basati sulle nuove definizioni costituiscono il core del progetto OECDs Entrepreneurship Indicators Project Si sta esplorando la possibilità di usare le fonti disponibili per effettuare stime per produrre dati di demografia (le nate) più recenti Questo anno per la prima volta sono stati pubblicati i dati stimati delle imprese cessate con lo stesso riferimento temporale delle nate

21 21 Demografia dimpresa- diffusione Indicatori di BD – tutte le imprese: Tassi di natalità e di mortalità, sopravvivenza delle imprese, creazione e distruzione di occupazione dovuta alle componenti demografiche, Crescita in termini di occupazione, sulla base delle sopravvivenze delle nuove nate Indicatori di BD – imprese con dipendenti (employer enteprises EE) : Tassi di natalità e di mortalità delle EE, High growth Gazelle

22 22 Il registro delle aziende agricole Settore connesso allambito territoriale - rilevanza del fattore produttivo TERRA Persone fisiche e giuridiche che gestiscono Aziende agricole, comprendono (unità market/ autoconsumo) Peculiarità: - unità produttive di piccole e piccolissime dimensioni - settore fortemente assistito e a basso reddito - manodopera di tipo familiare,stagionale, part-time Asia aziende agricole (Farm Register)

23 23 Il progetto per la costruzione del Farm Register Fase1 Fase2 Fase3 Fase4 Fase5 Costruzione del prototipo di lista di aziende agricole Indagine campionaria per testare la qualità della lista prototipo Realizzazione della lista Pre censuaria Censimento dellAgricoltura Costruzione del Farm Register Attività Tempi Settembre 2008 Aprile 2009 Febbraio 2010 Nel 2010 Dopo il Censimento

24 24 ARCHIVIOENTE TITOLARE - Archivio dei fascicoli aziendali, campagna annuale - Archivio vitivinicolo, campagna annuale Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA) Anagrafi Zootecniche (Bovini e bufalini, ovicaprini, equini, suini,avicoli) Istituto Zooprofilattico Sperimentale Abruzzo e Molise – Anagrafe Animale Redditi agrari ( Unico persone fisiche, Modello 730, Unico Società di Persone (mod. 750), Unico Enti Non Commerciali (mod. 760 ) Agenzia delle Entrate Catasto terreni Agenzia del Territorio - Sistemi informativi regionali (Piemonte, Valle DAosta, Veneto, Emilia Romagna) Regioni Farm Register - fonti amministrative Fonti specifiche del settore

25 25 Farm Register - fonti amministrative Fonti generali - Anagrafe tributaria (Agenzia delle Entrate) - Dichiarazioni annuali delle imposte indirette IVA (Agenzia delle Entrate) - Registro delle Imprese (CCIAA) - Archivio Persone dimpresa (CCIAA) - Asia-imprese - Censimento dellagricoltura 2000

26 26 Farm Register – Lista pre-censuaria La realizzazione della Lista precensuaria delle aziende agricole, a supporto del Censimento dellagricoltura, consentirà di dotare i rilevatori di elenchi di unità e di prestampare parzialmente il questionario Vantaggio Permette di evitare di dover rifare un pre-censimento, come invece fu fatto nel 1999

27 27 La qualità dei Registri statistici Uso esteso dei dati amministrativi Eterogeneità e variabilità dei dati di input Rilevanza degli aspetti tecnologici Eterogeneità tra gli utilizzatori, bisogni diversi Registri vs Indagini – alcune peculiarità per avere una visione globale di un prodotto complesso come il BR occorre procedere analizzando piccoli pezzi di informazione su cui dare una indicazione di qualità Il sistema di indicatori fa riferimento a tre dimensioni della qualità: 1.Le fasi del processo produttivo del BR Input – processo – output 2. Un framework di criteri o componenti della qualità 3. Gli elementi o fattori per la costruzione degli indicatori

28 28 Qualità - componenti Gli indicatori che più frequentemente vengono sviluppati al fine di monitorare la qualità del BR fanno riferimento alle seguenti componenti: - copertura in termini di unità presenti nellarchivio (errori di sottocopertura e sovracopertura) e di attributi di tali unità (errori nellinformazione riportata) - tempestività in termini di aggiornamento delle informazioni - completezza delle informazioni, analizzata anche per migliorare la copertura - accuratezza delle principali variabili (codice attività economica, addetti e fatturato)

29 29 I fattori per la costruzione di indicatori di qualità La qualità del registro ASIA A methodological process for assessing variables coming from administrative sources Cinque fattori per costruire un indicatore di qualità del Registro tempo, scopo, sottopopolazioni, variabile e criterio Il fattore più importante è il criterio: un metodo per valutare, unità per unità, la correttezza dei valori della variabile di interesse C onformità (Compliance) quante volte la variabile di interesse assume lo stesso valore nellarchivio e nella fonte esterna Consistenza interna: si mette in relazione la variabile di interesse con le altre variabili del registro Consistenza temporale Metadata

30 30 La Quality Declaration (QD) del registro delle imprese 37 Indicatori

31 31 Conclusioni Tutti i nuovi prodotti avranno le stesse caratteristiche di quelli già disponili e consentiranno di poter arricchire le analisi sulla struttura economica e sulla sua evoluzione Per rendere più utili queste informazioni si è avviato un progetto per una stima anticipata di Asia a sei- nove mesi


Scaricare ppt "Dal registro ASIA al sistema di registri di ASIA Caterina Viviano ISTAT La struttura produttiva dellEmilia-Romagna Una lettura attraverso lArchivio Statistico."

Presentazioni simili


Annunci Google