La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Terminologia La Stiva: parte interna della nave per carico merci Ponte/i: diversi piani della nave Prua: parte anteriore della nave Poppa: parte posteriore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Terminologia La Stiva: parte interna della nave per carico merci Ponte/i: diversi piani della nave Prua: parte anteriore della nave Poppa: parte posteriore."— Transcript della presentazione:

1 Terminologia La Stiva: parte interna della nave per carico merci Ponte/i: diversi piani della nave Prua: parte anteriore della nave Poppa: parte posteriore della nave Babordo: parte sinistra della nave Tribordo: parte destra della nave Plancia: ponte di comando La chiglia: barra metallica che corre per tutta la lunghezza della carena La carena: parte sommersa della nave

2 Gruppo FINMARE Da un insieme di imprese di navigazione che esercitano traffici marittimi di preminente interesse nazionale: Società Italia con sede a Genova Lloyd Triestino, con sede a Trieste Società Tirrenia con sede a Napoli. Società adriatica con sede a Venezia

3 Settori del traffico: Linee merci - Italia – Nord America – Atlantico - Italia – Nord America – Pacifico - Italia – sud America – Atlantico - Italia – Centro America – Sud Pacifico - Italia – Canada - Italia – Golfo USA

4 - Italia – Australia – Nuova Zelanda - Italia – Estremo oriente - Italia – Africa occidentale - Adriatico – Sud africa - Adriatico – Bangladesh - Ecc. Settori del traffico: Linee merci Lloyd TRIESTINO

5 - Medio e basso adriatico - Alto adriatico - Mediterraneo or (Grecia, Libano. Cipro, Egitto) - Ecc. Settori del traffico: Linee merci ADRIATICA

6 Settori del traffico: Linee miste - Principali collegamenti con le isole (Sardegna Sicilia). - Principali collegamenti tra i capoluoghi (Reggio Calabria – Napoli – Malta – Cagliari).

7 Servizi per trasporto passeggeri e bagagli Nel caso di persone che viaggiano con mezzi è necessaria la prenotazione, presso le biglietterie o presso le agenzie di viaggio. Per i passeggeri sono previste tre tipologie di sistemazione : 1. posti ponte; 2. posti in poltrone con prenotazione obbligatoria; 3. posti letto in cabina (singola o doppia).

8 Altre società private di navigazione F.lli Grimaldi Linea Costa di Genova: nota a tutti per il servizio crociera nel mediterraneo e Americhe Alilauro, servizi di traghetti, battelli, aliscafo

9 9 TRASPORTO MARITTIMO LE ROTTE Il sistema di trasporto marittimo è ad impatto puntuale ed utilizza i natanti ( le imbarcazioni) e le infrastrutture puntuali, rappresentate dai porti. Distinguiamo tre tipi di trasporto: Trasporto su lunghe rotte Trasporto su medie distanze Trasporto brevi distanze

10 TRASPORTO MARITTIMO Le prestazioni di una struttura portuale sono misurate considerando le tonnellate movimentate in unora in condizioni normali di operatività. Caratteristiche fisiche di un porto In un porto si definisce: la superficie dello specchio dacqua, la profondità degli accosti, la lunghezza degli accosti, la superficie a terra.

11 TRASPORTO MARITTIMO Porti commerciali ed industriali I porti commerciali tendono ad assumere le caratteristiche di impresa produttrice e venditrice di servizi, anche quando continuano ad essere gestiti come attività amministrative. Sono principalmente interessati al trasporto delle merci, offrendo servizi di movimentazione ai natanti che vi sostano, anche se dispongono di attracchi per le rinfuse solide o liquide. I porti industriali sono principalmente interessati allo sbarco delle materie prime, rinfuse solide o liquide, minerali o petrolio grezzo. Sono forniti di attrezzature che costituiscono una estensione del sistema di trasporto interno della struttura produttiva e sono quindi per lo più gestiti, in autonomia funzionale, direttamente dalla struttura industriale interessata.

12 Porti di transito: scalo delle navi per rifornimento Porti di ridistribuzione: smistamento merci Porti franchi: senza pagamento del dazio Porti passeggeri: affluiscono persone Porti turistici: per turismo nautico TRASPORTO MARITTIMO

13 CROCIERE

14 La flotta più grande e moderna dEuropa

15 7.230 dipendenti, di cui naviganti 60 paesi rappresentati 70% delle Risorse Umane ha meno di 40 anni nuove assunzioni nel periodo Le risorse umane Costa Crociere

16 I prodotti offerti da Costa Crociere Solo Crociera Volo + Crociera Volo + Soggiorno + Crociera Crociera + Soggiorno Crociera + Servizi addizionali

17 Costaclick.net Promozione in fiere e manifestazioni La promozione territoriale La comunicazione sui media Promozione attraverso lHelp Desk Gli eventi seminari e road show Azioni di supporto: assistenza e pubblicazione contenuti La promozione

18 RETE IDROVIARIA

19 RETE IDROVIARIA DEL PO Litoranea veneta dal Grado alle foci del PO Dalla foce del Mincio allAdriatico Foce del Mincio fino a Cremona Navigli padovani: Venezia-Padova-Este Brondolo. Navigli ferraresi Navigli milanesi

20

21 RETE IDROVIARIA DEL PO Complessivamente tale rete di linee navigabili è pari a circa 2500 km, i mezzi per tale navigazione sono di circa 2890 mezzi costituiti da: - Motonavi - Rimorchiatori - Convogli e chiatte

22 NAVIGAZIONE LACUSTRE E LAGUNARE - Lago di Garda- le Isole Egadi - Lago di Como- Lago Maggiore - Arcipelago toscano - Baie minori - Lago dIseo - Lago DOrta - Lago Trasimeno

23 La rete italiana di sviluppo costiero lacustre è di 580 km, inoltre è operante una serie di piroscafi ed aliscafi (n. 335) di cui è prevedibile un ulteriore sviluppo per intensificare i servizi NAVIGAZIONE LACUSTRE

24 Servizi - Crociere diurne e notturne - Noleggio di battelli per gite turistiche - Servizi di traghetto per trasporto di autoveicoli e passeggeri Tali servizi sono sviluppati da società italiane, sotto controllo dello Stato.

25 PROGETTI EUROPEI (ambito rete idroviaria) Rete omogenea di collegamento, tramite vie fluviali ( Mare del Nord, Mar Baltico, Mediterraneo e Mar Nero). Vantaggi: mira ad abbattere frontiere commerciale dai paesi europei.

26 NAVIGAZIONE INTERNA DEI PAESI EUROPEI Vantaggi: – Riduzione tariffaria dei trasporti – Spostamento di merci di massa da approvvigionamento ad impiego – Riduzione trasporti su strada (mezzi pesanti) – Riduzione traffico ferroviario

27 AUSTRIA Navigazione interna su Fiume Danubio: 350 km. Porti: Vienna, Linz, Krems. Principalmente utilizzato per trasporto merci ( t./annuo)

28 BELGIO 1350 km di rete fluviale attraverso canali, principale è il canale Alberto. La Mosa è il principale fiume che comunica il Campine con Anversa

29 FRANCIA Rete fluviale 7659 km, però solo 1500 km possono essere transitati. Principali canali: Senna, Saona, canal Du Midi, dellEst e del Rodano. Turismo: principalmente sulla Senna. Progetti in corso: incrementare la comunicazione tra lEuropa del nord e Mediterraneo ed allacciare il sistema francese con lOlandese.

30 GERMANIA Reno: fiume altamente navigabile percorso da battelli della frontiera svizzera – asse importante per la navigazione Europea. Trasporto effettuato con automotori e battelli e nuovi mezzi altamente attrezzati per le crociere.

31 GRAN BRETAGNA Rete fluviale sviluppata di cui 500 km solo per merci pesanti, 1800 km per attività turistiche. Importante è il canale di Manchester perchè congiunge la città di Londra al mare (60 km).

32 OLANDA Navigazione intensa effettuata con automotori, trasporto su 4385 km. SVIZZERA Tratti fluviali sul Reno e navigazione lacustre sui maggiori laghi (Costanza e Ginevra). Porto di maggiore importanza è Basilea

33 RUSSIA E UCRAINA Fattore negativo clima freddo con scarsa possibilità di navigazione causa gelate. Principali mezzi: catamarani da trasporto, portata media di 100 t. e catamarani fluviali fino a 1500 passeggeri.

34 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Terminologia La Stiva: parte interna della nave per carico merci Ponte/i: diversi piani della nave Prua: parte anteriore della nave Poppa: parte posteriore."

Presentazioni simili


Annunci Google