La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leader del progetto in Europa è la European Non-Governmental Sport Organisations (ENGSO), con il supporto della rete European Women and Sport. Partner.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leader del progetto in Europa è la European Non-Governmental Sport Organisations (ENGSO), con il supporto della rete European Women and Sport. Partner."— Transcript della presentazione:

1

2 Leader del progetto in Europa è la European Non-Governmental Sport Organisations (ENGSO), con il supporto della rete European Women and Sport. Partner Nazionali per i 7 Paesi aderenti sono: Danimarca Danmarks Idræts-Forbund/NOC (DIF) Finlandia Suomen Liikunta ja Urheilu (SLU) Francia Comité National Olympique et Sportif Français (CNOSF) Ungheria Hungary Nemzeti Sportszövetség (NSSZ) Italia Università Degli Studi di Roma- Foro Italico (IUSM) Svezia Riksidrottsförbundet (RIF) Great Britain Central Council of Physical Recreation (CCPR) Rep. Ceca Ceský Svaz Telesné Výchovy (CSTV) Progetto Wild in Europa

3

4 Laura Capranica – Responsabile Nazionale Dipartimento Di Scienze Del Movimento Umano e Dello Sport – Universita Del Foro Italico, Roma Coordinatrici di Area (Nord, Centro, Sud) Ilaria Amè – Assessore Allo Sport -San Donato Milanese Laura Cima – Consigliera di Pari Opportunità Provincia di Torino Stefania Lella – Segretario CONI Regionale Lazio Patrizia Minocchi – Coordinatore Sgs Lazio Figc; S.E.Sport Europa Teresa Iona -CONI Provinciale Crotone, Università Degli Studi della Magna Grecia, Catanzaro Cinzia Sandulli - CONI Provinciale Catanzaro

5 incrementare la rappresentanza delle donne in posizioni di leadership nel settore dello sport; costruire la competenza e la fiducia delle donne che operano in posizioni decisionali; rafforzare la rete tra le donne leader, sia a livello nazionale che a livello internazionale; fornire una piattaforma per i futuri progetti nazionali ed internazionali; aumentare il sostegno tra le organizzazioni, in maniera da accrescere il contributo che le donne possono dare alla leadership nello sport; diffondere le migliori pratiche attraverso i siti web, le pubblicazioni, lorganizzazione di seminari e la creazione di reti internazionali. OBIETTIVI GENERALI

6 Selezione di 36 partecipanti tra donne, inserite nel mondo dello sport ad un buon livello decisionale, a livello manageriale o direzione tecnica, che corrispondano ai criteri che la Engso ha individuato. Per ogni partecipante è previsto un/a mentore. MODALITA DI ATTUAZIONE 1^ Sessione di Formazione per ciascuna area (livello interregionale Workshop 2^ Sessione di Formazione per ciascuna area (livello interregionale Workshop Seminario Nazionale Incontro di aggiornamento Engso con i partner nazionali

7 Ambiti di riferimento Gli ambiti di divulgazione del progetto per la selezione delle partecipanti saranno: Sport (CONI, Organismi Sportivi) Enti locali (Regioni, Province, Comuni) Pari opportunità (Consulte regionali, Consigliere di parità, organizzazioni per le pari opportunità) Associazionismo (Società Sportive, associazioni di base) Università (Scienze Motorie) Accanto al percorso formativo, sarà determinante la figura dei/delle mentori (molte hanno già dato la loro adesione) a sostegno delle partecipanti al progetto. I/le mentori saranno individuate a cura delle Coordinatrici di Area e attraverso il coinvolgimento della rete di Il progetto darà vita inoltre allItalian Women Sport Group finalizzato al sostegno in Italia delle politiche comunitarie, in materia di pari opportunità e sport.

8 FASE 1 (di Area) : GIUGNO 2010 Programma della prima sessione di formazione a livello regionale Divulgazione degli obiettivi del progetto WILD a cura delle Coordinatrici darea WILD ITALIA Analisi sulla presenza delle donne nel management sportivo in Italia la rete italiana di Donne e Sport Il ruolo delle mentori a supporto del programma di auto-sviluppo personale Workshop sul tema: Lo Sviluppo della Leadership nelle Donne (a) Le competenze interpersonali (b) Valutazione dello stile decisionale e interpersonale delle partecipanti a cura del Prof. Alberto Cei in collaborazione con le sei coordinatrici del programma

9 FASE 2 (di Aree) : SETTEMBRE 2010 La seconda sessione di formazione a livello regionale includerà: Testimonianze dal management sportivo femminile Workshop sul tema: Lo Sviluppo della Leadership nelle Donne (a) La leadership nelle organizzazioni sportive (b)Il modello dello stile di leadership situazionale nel contesto sportivo, (c) Presentazione dei risultati della valutazione dello stile decisionale e interpersonale delle donne (d) Formulazione di piani di autosviluppo personale a cura di Alberto Cei in collaborazione con le Coordinatrici del programma

10 FASE 3 (Nazionale) : GENNAIO 2011 Al termine delle due sessioni per ogni Area (Nord, Centro, Sud), le 36 partecipanti, le coordinatrici e i mentori prenderanno parte alla sessione nazionale che includerà: Relazioni delle fasi regionali Politiche europee dello sport Progettazione di azioni future in ambito nazionale Progettazione di azioni future in ambito internazionale Lo sviluppo del network nazionale e internazionale


Scaricare ppt "Leader del progetto in Europa è la European Non-Governmental Sport Organisations (ENGSO), con il supporto della rete European Women and Sport. Partner."

Presentazioni simili


Annunci Google