La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La CSR nel COMMERCIO: quali pratiche e quali vantaggi Mario Molteni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La CSR nel COMMERCIO: quali pratiche e quali vantaggi Mario Molteni."— Transcript della presentazione:

1 La CSR nel COMMERCIO: quali pratiche e quali vantaggi Mario Molteni

2 Dal Libro Verde Commissione UE (luglio 2001) Promuovere un quadro europeo per la CSR volontaria sociali ed ecologicheintegrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche attività aziendalinelle attività aziendali stakeholdere nei rapporti con gli stakeholder Rispetto della legge Adesione a forme collettive di autoregolamentazione Azioni volontarie - Tipicità del commercio e della specifica attività - Non riducibile a filantropia e codici Triple bottom line - Interessi nellimpresa - Influsso sullimpresa Il concetto di CSR

3 La CSR in tempi di crisi Se CSR = Filantropia CSR Se CSR = Nuovo modo di fare impresa CSR alla ricerca del vantaggio competitivo

4 La CSR nel commercio: le attività primarie ATTIVITÀ INFRASTRUTTURALI RISORSE UMANE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTI SERVIZI MARKETING E VENDITE LOGISTICA IN USCITA LOGISTICA IN USCITA ATTIVITÀ OPERATIVE LOGISTICA IN ENTRATA Flotta ecologica Ottimizzazione dei trasporti (carichi) Mezzi di trasporto tradizionali dotati di dispositivi per il monitoraggio emissioni Privilegio al trasporto su rotaia e su veicoli a gas Sicurezza dei magazzini Riduzione rifiuti Riduzione emissioni Riduzione consumi di acqua Risparmio energetico Energia da impianti fotovoltaici Acquisti di energia rinnovabile Controlli su prodotti freschi Sicurezza e igiene nei reparti di trasformazione dei prodotti alimentari Programmi di riutilizzo di rifiuti vegetali e di cibo Packaging ecologico Prodotti sfusi Prodotti da fornitori controllati o speciali (vedi sezione Approvvigionamenti) Politiche socio-ambientali con la marca privata Linee speciali di prodotti a valenza salutistica, sociale, ambientale Messaggi veritieri Contenuto valoriale dei messaggi pubblicitari Attenzione alla pubblicità per i bambini Informazioni ai consumatori (caratteristiche prodotti, valore nutrizionale, controindicazioni, ecc.) Trasparenza e contenimento dei prezzi Politiche di prezzo (per fasce svantaggiate, celiaci, ecc.) Campagne di cause related marketing Iniziative di fidelizzazione (raccolta punti) con premi destinati a cause sociali Indagini di customer satisfaction Educazione al consumo (mediante depliant, sito aziendale, incontri sul punto vendita) Consegna a domicilio dei prodotti per anziani, ecc. Servizi in partnership con altri soggetti: es. possibilità di pagare le utenze delle abitazioni nei punti vendita Servizi gratuiti di health check sul punto vendita Servizi di credito al consumo Raccolta prodotti scaduti / fine ciclo di vita

5 La CSR nel commercio: le attività di supporto ATTIVITÀ INFRASTRUTTURALI RISORSE UMANE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTI SERVIZI MARKETING E VENDITE LOGISTICA IN USCITA LOGISTICA IN USCITA ATTIVITÀ OPERATIVE LOGISTICA IN ENTRATA Relazioni con università ed enti di ricerca Ricerca per i prodotti di marca privata al fine di garantire: sicurezza, igiene, OGM free, no test su animali, ecc. Ricerca per ecologia degli imballaggi Salute e sicurezza Pari opportunità Conciliazione lavoro-famiglia Assistenza sanitaria integrativa e altri benefit (orario flessibile, asilo aziendale, ecc.) Attività ricreative Volontariato dimpresa Coinvolgimento in partnership col non profit Formazione in tema di CSR Formazione linguistica per personale estero Autogestione degli orari di lavoro Incentivi connessi a performance socio- ambientali Controllo etico della catena di fornitura (prodotti da filiera controllata,..) Codice etico per i fornitori Promozione della SA8000 presso i fornitori Contratti di lungo termine con i fornitori Rispetto dei termini di pagamento Spazio ai prodotti equo- solidali Acquisti a Km 0 (prodotti locali-regionali) Acquisti da cooperative sociali

6 La CSR nel commercio: le attività infrastrutturali ATTIVITÀ INFRASTRUTTURALI RISORSE UMANE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTI SERVIZI MARKETING E VENDITE LOGISTICA IN USCITA LOGISTICA IN USCITA ATTIVITÀ OPERATIVE LOGISTICA IN ENTRATA Rendicontazione Bilancio di sostenibilità Sezione del sito internet dedicata alla CSR Governance della CSR Codice etico Modello 231 Enterprise Risk Management Comitato per la sostenibilità Comitato CSR nel CdA Comunità Donazioni Sponsorizzazioni, Partnership profit-non profit (+ enti locali) Spazi fisici concessi a enti non profit Investimenti in partnership con lente locale, per migliorare le infrastrutture e il traffico nei dintorni del punto vendita Certificazioni Certificazione sociale (SA8000) Certificazione sicurezza (OHSAS 18001) Certificazioni ambientali (ISO 14001, EMAS, ecc.)

7 MOTIVAZIONE Senso di appartenenza Spirito di squadra Cultura aziendaleMOTIVAZIONE Senso di appartenenza Spirito di squadra Cultura aziendale REPUTAZIONE Reputazione e visibilità Fidelizzazione clienti Preferenza di nuovi consumatori responsabili Licenza di operare sul territorio Attrazione talenti No boicottaggi Fiducia finanziatoriREPUTAZIONE Reputazione e visibilità Fidelizzazione clienti Preferenza di nuovi consumatori responsabili Licenza di operare sul territorio Attrazione talenti No boicottaggi Fiducia finanziatori ECONOMICS Sviluppo vendite Riduzione di alcune voci di costo Riduzione dei rischi (ambientali, corruzione, ecc.) Sviluppo nuovi business ecologici/socialiECONOMICS Sviluppo vendite Riduzione di alcune voci di costo Riduzione dei rischi (ambientali, corruzione, ecc.) Sviluppo nuovi business ecologici/sociali I benefici della CSR AUTOREALIZZAZIONE Socialità BellezzaAUTOREALIZZAZIONE Socialità Bellezza Misurabilità

8 Un esempio di iniziativa win-win Sistema di autogestione degli orari di lavoro < assenteismo > qualità del servizio < costi di coordinamento > identificazione con limpresa > spirito comunitario > soddisfazione del personale Esigenza di garantire/sviluppare la qualità del servizio Esigenza di conciliare vita lavorativa e vita familiare …socio- competitiva Sintesi…

9 1.Individuazione sistematica delle azioni possibili 2.Raccolta e condivisione delle best practices 3.Sviluppo di strumenti/soluzioni comuni Economie di scala 4.Dialogo interno sui temi critici da affrontare 5.Più efficace dialogo/coinvolgimento degli stakeholder (istituzioni, fornitori, associazioni dei consumatori, ecc.) 6.Sistemi comuni di monitoraggio/verifica 7.Comunicazione congiunta Reputazione di settore 8.Contributo alla definizione di eventuali politiche pubbliche CSR: i vantaggi di uniniziativa di settore


Scaricare ppt "La CSR nel COMMERCIO: quali pratiche e quali vantaggi Mario Molteni."

Presentazioni simili


Annunci Google