La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ETS: OPT OUT 2013-2020 Piano di Monitoraggio 9 settembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ETS: OPT OUT 2013-2020 Piano di Monitoraggio 9 settembre 2013."— Transcript della presentazione:

1 ETS: OPT OUT Piano di Monitoraggio 9 settembre 2013

2 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

3 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

4 Campo di applicazione Allegato I della Deliberazione 16/2013 Emissioni inferiori alle t CO2 in ciascuno degli anni Un impianto che emetta più di tCO2 in uno degli anni rientri nel sistema ETS senza possibilità di esserne ulteriormente escluso. Regime opt out: delibera 16/2013 (Art.1)

5 Le fasi Regime opt out: delibera 16/2013 DOMANDA AUTORIZZAZIONE * PIANO di MONITORAGGIO COMUNICAZIONE ANNUALE * Entro il 31 Marzo di ogni anno VERIFICA di parte terza fuori sito CONGUAGLIO permessi di Emissione Entro il 30 Aprile di ogni anno RILASCIO AUTORIZZAZIONE RILASCIO permessi di emissione Entro il 28 Febbraio di ogni anno GESTORE Comitato ETS APPROVAZIONE PIANO di MONITORAGGIO *Non ancora disponibile

6 Compilazione del piano di monitoraggio (30 settembre 2013) Monitoraggio delle emissioni A partire dal 1 Gennaio 2013 Aggiornamento del piano di monitoraggio (entro 30 gg dalla modifica) In caso di: 1.modifiche di identità del gestore 2.ampliamenti o riduzioni di capacità superiori al 20% della capacità produttiva (ai fini della rideterminazione delle emissioni consentite a partire dallanno successivo); 3.modifiche alla natura, funzionamento dellimpianto e modifiche significative del sistema di monitoraggio. Obblighi del gestore Regime opt out: delibera 16/2013 (Art.3-5)

7 Comunicazione e restituzione permessi di emissione (Entro il 31 marzo/30 aprile di ogni anno) Chiusura degli impianti (comunicazione entro 10gg dalla chiusura) Ipotizziamo, conformemente a quanto avvenuto per gli impianti ETS, che tale periodo possa far data dal 1° gennaio Invio documentazione attestante la chiusura entro il 31 marzo dellanno successivo alla chiusura Regime opt out: delibera 16/2013 (Art.7,10) si considera in stato di chiusura limpianto che sospende la propria attività per un periodo continuativo superiore a 10 mesi.

8 CASO I: surplus di emissioni tCO 2 emesse emissioni assegnate Bancabilità delle quantità di emissione non emesse Pagamento di un prezzo medio della quota relativa allanno precedente Restituzione di un numero corrispondente di quote di emissione Su base biennale Possibili azioni:Possibili azioni Regime opt out: delibera 16/2013 (Art.2,10) Istituzione di un Registro Nazionale Piccoli Emettitori RENAPE:Iscrizione dufficio degli impianti in opt out ad opera del Comitato ETS. Emissioni consentite

9 Attività di verifica emissioni assegnate < 5000 Attività di verifica emissioni assegnate 5000 La comunicazione è verificata dal Comitato ETS => No verificatore Verifica fuori sito ad opera di un verificatore accreditato Regime opt out: delibera 16/2013 (Art.8) Ogni anno sarà sorteggiato un campione casuale del 5% degli impianti in opt-out che saranno soggetti a verifica in sito. Attività di verifica

10 Obiettivo Monitoraggio: normativa di riferimento Il monitoraggio di tutte le emissioni di processo e di combustione riconducibili ad attività elencate nell'allegato I della Direttiva 2009/29/CE, e relative a tutti i gas serra specificati. Decisione 2007/589/CE Linee Guida per il Monitoraggio e la Comunicazione delle emissioni Decisione 2007/589/CE Linee Guida per il Monitoraggio e la Comunicazione delle emissioni II PERIODO Regolamento (UE) N. 601/2012 sul Monitoraggio e la Comunicazione delle emissioni (RMC) Regolamento (UE) N. 601/2012 sul Monitoraggio e la Comunicazione delle emissioni (RMC) III PERIODO

11 un tipo specifico di combustibile, materia prima o prodotto che dà origine a emissioni di gas a effetto serra presso una o più fonti di emissione a seguito del suo consumo o produzione Definizioni (Art. 3, RMC) FLUSSI di fonti: FONTI di emissione: una parte individualmente identificabile di un impianto o un processo che si svolge in un impianto, da cui vengono emessi i gas a effetto serra interessati oppure, per le attività di trasporto aereo, un singolo aeromobile NO SOTTOIMPIANTI! Monitoraggio: concetti chiave

12 Flussi di fonti di minore entità: gruppo di flussi di fonti che emettono al massimo tonnellate di CO 2 allanno o che contribuiscono per meno del 10% (fino ad un massimo di tonnellate di CO 2 anno) delle emissioni totali annue di impianto. Flussi di fonti de minimis : gruppo di flussi di fonti che emettono al massimo tonnellate di CO 2 allanno o che contribuiscono per meno del 2% (fino ad un massimo di tonnellate di CO 2 anno) delle emissioni totali annue di impianto. Flussi di fonti di maggiore entità : gruppo di flusso di fonti che non rientrano delle due precedenti categorie. Categoria dimensionale dei flussi di fonti di emissione (Art. 19, RMC) Monitoraggio: concetti chiave

13 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

14 Monitoraggio impianti ceramici FLUSSI di FONTI da monitorare che determinano: emissioni di combustione emissioni di processo FONTI da monitorare: Parte di un impianto …o un processo turbine a gas atomizzatori essiccatoi forni caldaie dispositivi di emergenza Metodologia di monitoraggio basata sul CALCOLO (metodologia standard) Emissioni (tCO 2 ) = Dato Attività x Fattori di calcolo combustibile fossile convenzionale … altro combustibile calcinazione del calcare …

15 Emissioni di combustione «Emissioni di combustione», le emissioni di gas a effetto serra prodotte durante la reazione esotermica di un combustibile con lossigeno

16 GAS NATURALE - Flusso di maggiore/minore entità Dato attività: quantità di combustibile consumato tenendo conto anche di eventuali scorte presenti in impianto (Nm 3 ). Fatture Emissioni di combustione (1/3) ATTENZIONE: lentità del flusso deve comunque sempre essere calcolata/stimata.

17 GAS NATURALE - Flusso di maggiore/minore entità Fattori specifici Potere Calorifico Inferiore (PCI): valori standard UNFCCC valori riportati nei documenti di qualità emessi dal distributore Fattore di Emissione (FE): valori standard UNFCCC valori riportati nei documenti di qualità emessi dal distributore Fattore di Ossidazione (FO): valori standard UNFCCC Emissioni di combustione (2/3)

18 GASOLIO - Flusso de minimis Dato attività: - Quantitativo fatturato + scorta iniziale – scorta finale - Stima sulla base delle ore di funzionamento e del consumo indicato dal costruttore Fattori specifici (PCI, FE, FO): - Fattori standard UNFCCC Stima Emissioni di combustione (3/3)

19 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

20 Emissioni di processo «emissioni di processo», emissioni di gas a effetto serra diverse dalle emissioni di combustione, risultanti da reazioni volute e non volute tra sostanze o dalla loro trasformazione, comprese la riduzione chimica o elettrolitica di minerali metallici, la decomposizione termica di sostanze e la formazione di sostanze da utilizzare come prodotti o come cariche

21 METODO A (Input) I DATI di ATTIVITA e i FATTORI SPECIFICI si basano sulle materie prime in ingresso CARBONIO in ENTRATA Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità MATERIE PRIME IMPASTO - Flusso di minore entità ATTENZIONE: lentità del flusso deve comunque essere sempre calcolata/stimata.

22 Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità MATERIE PRIME IMPASTO - Flusso di minore entità Impianto a ciclo completo: Si identificano 4 possibili flussi di fonte: argille barbottina atomizzato scarto crudo Impianto a ciclo parziale: Si identificano 2 possibili flussi di fonte: atomizzato scarto crudo

23 Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Le emissioni sono calcolate come: Emissioni (tCO 2 ) = Dato Attività x FE X FC La formula va applicata ad ogni singolo flusso di fonti individuato nellimpianto!

24 = quantità della materia prima consumata (t): Argille = Argille acquistate + scorta argille iniziale – scorta argille finale Barbottina = Barbottina acquistata – barbottina venduta + scorta barbottina iniziale – scorta barbottina finale Atomizzato = Atomizzato acquistato – atomizzato venduto + scorta atomizzato iniziale – scorta atomizzato finale Scarto crudo = Scarto crudo acquistato – scarto crudo venduto + scorta scarto crudo iniziale – scorta scarto crudo finale DATO ATTIVITÀ Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

25 Argille acquistate: AA a = AA a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: AA a : argille acquistate secche AA a _u: argille acquistate % umidità : contenuto di umidità Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Fatture Argille = Argille acquistate + scorta argille iniziale – scorta argille finale - Analisi per ogni lotto (temporale o in massa) - Schede tecniche DATO ATTIVITÀ - Argille (1/2)

26 Scorta iniziale e finale: Stima delle quantità stoccate secondo le procedure utilizzate ai fini della contabilità aziendale interna. Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Argille = Argille acquistate + scorta argille iniziale – scorta argille finale DATO ATTIVITÀ - Argille (2/2)

27 Barbottina acquistata: B a = B a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: B a : barbottina acquistata secca B a _u: barbottina acquistata % umidità : contenuto di umidità DATO ATTIVITÀ - Barbottina (1/3) Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Valore standard = 34% Fatture Barbottina consumata = Barbottina acquistata – barbottina venduta + scorta barbottina iniziale – scorta barbottina finale

28 Barbottina venduta: B v = B v _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: B v : barbottina venduta secca B v _u: barbottina venduta % umidità : contenuto di umidità Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Misurazione con strumenti in impianto di natura fiscale Valore standard = 34% DATO ATTIVITÀ - Barbottina (2/3) Barbottina consumata = Barbottina acquistata – barbottina venduta + scorta barbottina iniziale – scorta barbottina finale

29 Scorta iniziale e finale: Stima delle quantità stoccate secondo le procedure utilizzate ai fini della contabilità aziendale interna. Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità DATO ATTIVITÀ - Barbottina (3/3) Barbottina consumata = Barbottina acquistata – barbottina venduta + scorta barbottina iniziale – scorta barbottina finale

30 Atomizzato acquistato: A a = A a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: A a : atomizzato acquistato secco A a _u: atomizzato acquistato % umidità : contenuto di umidità DATO ATTIVITÀ - Atomizzato (1/3) Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Fatture Atomizzato consumato = Atomizzato acquistato – atomizzato venduto + scorta atomizzato iniziale – scorta atomizzato finale - Valori standard - Analisi per ogni lotto (temporale o in massa) - Schede tecniche

31 Atomizzato venduto: A v = A v _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: A v : atomizzato venduto secco A v _u: atomizzato venduto % umidità : contenuto di umidità Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Misurazione con strumenti in impianto di natura fiscale Come per atomizzato acquistato DATO ATTIVITÀ - Atomizzato (2/3) Atomizzato consumato = Atomizzato acquistato – atomizzato venduto + scorta atomizzato iniziale – scorta atomizzato finale

32 Scorta iniziale e finale: Stima delle quantità stoccate secondo le procedure utilizzate ai fini della contabilità aziendale interna. Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità DATO ATTIVITÀ - Atomizzato (3/3) Atomizzato consumato = Atomizzato acquistato – atomizzato venduto + scorta atomizzato iniziale – scorta atomizzato finale

33 Scarto crudo acquistato: SC a = SC a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: SC a : scarto crudo acquistato secco SC a _u: scarto crudo acquistato % umidità : contenuto di umidità DATO ATTIVITÀ - Scarto crudo (1/3) Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Scarto crudo consumato = Scarto crudo acquistato – scarto crudo venduto + scorta scarto crudo iniziale – scorta scarto crudo finale - Analisi fornitore - Valore medio standard Fatture (1) Scarti crudi costituiti da un mix di materiali (esempio: codice CER contenete anche fanghi da levigatura e/o tagli di piastrelle, etc.)

34 Scarto crudo venduto: SC v = SC v _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: SC a : scarto crudo venduto secco SC a _u: scarto crudo venduto % umidità : contenuto di umidità Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità DATO ATTIVITÀ - Scarto crudo (2/3) Scarto crudo consumato = Scarto crudo acquistato – scarto crudo venduto + scorta scarto crudo iniziale – scorta scarto crudo finale Misurazione con strumenti in impianto di natura fiscale Come per scarto crudo acquistato

35 Scorta iniziale e finale: Stima delle quantità stoccate secondo le procedure utilizzate ai fini della contabilità aziendale interna. Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità DATO ATTIVITÀ - Scarto crudo (3/3) Scarto crudo consumato = Scarto crudo acquistato – scarto crudo venduto + scorta scarto crudo iniziale – scorta scarto crudo finale

36 -Carbonati - Carbonio organico, ove rilevante FATTORE DI EMISSIONE Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità PROPOSTA: Le emissioni provenienti da sostanze organiche nelle materie prime sono irrilevanti in quanto costituiscono solo lo 0,76% delle emissioni totali degli impianti. Le linee guida settoriali, dunque, non prevedono il monitoraggio di tale componente.

37 Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità CARBONIO ORGANICO (All. II LG.)

38 FE (tCO 2 / t materia prima ) = contenuto carbonati (t carbonati / t materia prima ) x FE st (tCO 2 / t carbonati ) Dove: FE st rappresenta il valore dei fattori stechiometrici riportati in tabella 2, Allegato VI del Regolamento Monitoraggio 601/2012 FATTORE DI EMISSIONE Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

39 Argille (1/2) - Argille acquistate - Scorta argille iniziale - Scorta argille finale CONTENUTO DI CARBONATI Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Analisi effettuate almeno una volta lanno con metodica standard Contenuto di carbonati rappresentativo dellanno precedente Contenuto di carbonati dellargilla acquistata nellanno oggetto di monitoraggio

40 Argille (2/2) Media pesata delle tre componenti rispetto al dato attività CC_AA = [(AA a x CC_AA a ) + (AA si x CC_AA si ) +(AA sf x CC_AA sf )]/ (AA a + AA si + AA sf ) dove, CC_AA: Contenuto di carbonati rappresentativo del flusso di fonte di argille; CC_AA a : Contenuto di carbonati di argille acquistate; CC_AA si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di argille; CC_AA sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di argille; AA a : Quantità di argille acquistate secche; AA si : Quantità della scorta iniziale di argille; AA sf : Quantità della scorta finale di argille. CONTENUTO DI CARBONATI RAPPRESENTATIVO Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

41 Atomizzato (1/2) - Atomizzato acquistato - Atomizzato venduto - Scorta atomizzato iniziale - Scorta atomizzato finale CONTENUTO DI CARBONATI Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Schede tecniche fornitore Come argilla - Attraverso analisi di laboratorio almeno una volta lanno - Come media pesata del contenuto di carbonati per ogni componente della ricetta utilizzata per limpasto, ricavati da analisi o da schede tecniche dei fornitori

42 Atomizzato (2/2) Media pesata delle quattro componenti rispetto al dato attività CC_A = [(A a x CC_A a ) + (A v x CC_A v ) + (A si x CC_A si ) +(A sf x CC_A sf )]/ (A a + A v + A si + A sf ) dove, CC_A: Contenuto di carbonati rappresentativo del flusso di fonte di atomizzato consumato; CC_A a : Contenuto di carbonati di atomizzato acquistato; CC_A v : Contenuto di carbonati di atomizzato venduto; CC_A si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di atomizzato; CC_A sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di atomizzato; A a : Quantità di atomizzato acquistato secco; A v : Quantità di atomizzato venduto; A si : Quantità della scorta iniziale di atomizzato secco; A sf : Quantità della scorta finale di atomizzato. CONTENUTO DI CARBONATI RAPPRESENTATIVO Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

43 Barbottina (1/2) -Barbottina acquistata - Barbottina venduta - Scorta barbottina iniziale e finale CONTENUTO DI CARBONATI Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Schede tecniche fornitore Come argilla Come atomizzato

44 Barbottina (2/2) Media pesata delle quattro componenti rispetto al dato attività CC_B = [(B a x CC_B a ) + (B v x CC_B v ) + (B si x CC_B si ) +(B sf x CC_B sf )]/ (B a + B v + B si + B sf ) dove, CC_B: Contenuto di carbonati rappresentativo del flusso di fonte di barbottina consuamata; CC_B a : Contenuto di carbonati di barbottina acquistata; CC_B v : Contenuto di carbonati di barbottina venduta; CC_B si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di barbottina; CC_B sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di barbottina; B a : Quantità di barbottina acquistata secca; B v : Quantità di barbottina venduta secca; B si : Quantità della scorta iniziale di barbottina; B sf : Quantità della scorta finale di barbottina. CONTENUTO DI CARBONATI RAPPRESENTATIVO Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

45 Scarto crudo (1/2) - Scarto crudo acquistato - Scarto crudo venduto - Scorta scarto crudo iniziale - Scorta scarto crudo finale CONTENUTO DI CARBONATI Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Schede tecniche fornitore Come atomizzato Come argilla

46 Scarto crudo (2/2) Media pesata delle quattro componenti rispetto al dato attività CC_SC = [(SC a x CC_ SC a ) + (SC v x CC_ SC v ) + (SC si x CC_ SC si ) +( SC sf x CC_ SC sf )]/ (SC a + SC v + SC si + SC sf ) dove, CC_SC: Contenuto di carbonati rappresentativo del flusso di fonte di scarto crudo consumato; CC_ SC a : Contenuto di carbonati di scarto crudo acquistato; CC_ SC v : Contenuto di carbonati di scarto crudo venduto; CC_ SC si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di scarto crudo; CC_ SC sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di scarto crudo; SC a : Quantità di scarto crudo acquistato secco; SC v : Quantità di scarto crudo venduto secco; SC si : Quantità della scorta iniziale di scarto crudo; SC sf : Quantità della scorta finale di scarto crudo. CONTENUTO DI CARBONATI RAPPRESENTATIVO Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

47 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

48 MP_ingresso forno = (Mq*Ps+ SC+ Fa)/(1-Pf/100) dove, MP: materiale crudo secco [t] Mq: metri quadri di piastrelle versati a magazzino [m 2 ] Ps: peso specifico per formato e spessore di prodotto [t/m 2 ] SC: scarto cotto prodotto [t] Fa: fanghi da levigatura secchi prodotti [t] Pf: percentuale di perdita al fuoco [%] DATO ATTIVITÀ – VERSIONE ALTERNATIVA Metodo a ritroso (1/5) Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità

49 MP_ingresso forno = (Mq*Ps+ SC+ Fa)/(1-Pf/100) dove, Mq: metri quadri di piastrelle versati a magazzino [m 2 ] DATO ATTIVITÀ – VERSIONE ALTERNATIVA Metodo a ritroso (2/5) Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Dati ufficiali AIA

50 MP_ingresso forno = (Mq*Ps+ SC+ Fa)/(1-Pf/100) dove, Ps: peso specifico per formato e spessore di prodotto [t/m 2 ] Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Caratteristico di ogni tipologia di prodotto e quindi noto DATO ATTIVITÀ – VERSIONE ALTERNATIVA Metodo a ritroso (3/5)

51 MP_ingresso forno = (Mq*Ps+ SC+ Fa)/(1-Pf/100) dove, SC: scarto cotto prodotto [t] Fa: fanghi da levigatura secchi prodotti [t] Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Dati ufficiali AIA e MUD DATO ATTIVITÀ – VERSIONE ALTERNATIVA Metodo a ritroso (4/5)

52 MP_ingresso forno = (Mq*Ps+ SC+ Fa)/(1-Pf/100) dove, Pf: percentuale di perdita al fuoco [%] Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità analisi di laboratorio almeno una volta anno DATO ATTIVITÀ – VERSIONE ALTERNATIVA Metodo a ritroso (5/5)

53 FE (tCO 2 / t materia prima ) = contenuto carbonati (t carbonati / t materia prima ) x FE st ( tCO 2 / t carbonati ) dove, FE st rappresenta i fattori stechiometrici. Il contenuto di carbonati è determinato attraverso analisi da ripetersi annualmente. FATTORE DI EMISSIONE – VERSIONE ALTERNATIVA Emissioni di processo - MATERIE PRIME IMPASTO Flusso di minore entità Valore conservativo pari a 1 (calcinazione completa dei carbonati) FATTORE DI CONVERSIONE

54 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

55 -Stabilimento per la produzione di piastrelle in ceramica a ciclo completo. I flussi di fonte presenti nellimpianto sono: Argille Atomizzato DATO ATTIVITA Argilla (DA_AA) = Argille acquistate + scorta argille iniziale – scorta argille finale Atomizzato (DA_A) = Atomizzato acquistato - atomizzato venduto + scorta atomizzato iniziale – scorta atomizzato finale Esempio (1/8) Emissioni di processo

56 DATO ATTIVITA AA a = AA a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: AA a : argille acquistate secche AA a _u: argille acquistate A a = A a _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: A a : atomizzato acquistato secco A a _u: atomizzato acquistato La quantità di atomizzato venduto secco è calcolata come A v = A v _u [t umida ] x (1-% umidità ) dove: A v : atomizzato venduto secco A v _u: atomizzato venduto Emissioni di processo Esempio (2/8)

57 FATTORE DI EMISSIONE ARGILLE FE_AA = CC_AA x FE st (tCO 2 / t carbonati ) dove, FE_AA: Fattore di emissione rappresentativo CC_AA: Contenuto di carbonati rappresentativo FE st rappresenta i fattori stechiometrici Il contenuto di carbonati rappresentativo: CC_AA = [(AA a x CC_AA a ) + (AA si x CC_AA si ) +(AA sf x CC_AA sf )]/ (AA a + AA si + AA sf ) dove, CC_AA: Contenuto di carbonati rappresentativo CC_AA a : Contenuto di carbonati di argille acquistate; CC_AA si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di argille; CC_AA sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di argille; AA a : Quantità di argille acquistate secche; AA si : Quantità della scorta iniziale di argille; AA sf : Quantità della scorta finale di argille. Emissioni di processo Esempio (3/8)

58 FATTORE DI EMISSIONE ATOMIZZATO FE_A = CC_A x FE st (tCO 2 / t carbonati ) dove, FE_A: Fattore di emissione rappresentativo; CC_A: Contenuto di carbonati rappresentativo; FE st rappresenta i fattori stechiometrici; Il contenuto di carbonati rappresentativo: CC_A = [(A a x CC_A a ) + (A v x CC_A v ) + (A si x CC_A si ) +(A sf x CC_A sf )]/ (A a + A v +A si + A sf ) dove, CC_A: Contenuto di carbonati rappresentativo; CC_A a ; CC_A v : Contenuto di carbonati di atomizzato acquistato e venduto; CC_A si : Contenuto di carbonati della scorta iniziale di atomizzato; CC_A sf : Contenuto di carbonati della scorta finale di atomizzato; A a ; A v : Quantità di atomizzato acquistato e venduto secco; A si : Quantità della scorta iniziale di atomizzato secco; A sf : Quantità della scorta finale di atomizzato. Emissioni di processo Esempio (4/8)

59 FATTORE DI CONVERSIONE FC_AA = 1 FC_A =1 Emissioni di processo Esempio (5/8)

60 EMISSIONI DI PROCESSO Ep_AA = DA_AA x FE_AA x FC_AA dove, Ep_AA: Emissioni di processo del flusso di fonte delle argille; DA_AA: Dati relativi allattività delle argille; FE_AA: Fattore di emissione rappresentativo del flusso di fonte di argille; FC_AA: Fattore di conversione del flusso di fonte di argille. Ep_A = DA_A x FE_A x FC_A dove, Ep_A: Emissioni di processo del flusso di fonte dellatomizzato; DA_A: Dati relativi allattività dellatomizzato; FE_A: Fattore di emissione rappresentativo del flusso di fonte dellatomizzato; FC_A: Fattore di conversione del flusso di fonte dellatomizzato. Emissioni di processo Esempio (6/8)

61 EMISSIONI DI PROCESSO TOTALI Ep_TOT = Ep_AA + Ep_A dove, Ep_TOT: Emissioni di processo totali dellimpianto Ep_AA: Emissioni di processo del flusso di fonte delle argille Ep_A: Emissioni di processo del flusso di fonte dellatomizzato Emissioni di processo Esempio (7/8)

62 Emissioni di processo Esempio (8/8)

63 Monitoraggio impianti ceramici Emissioni di combustione Gas naturale (maggiore entità) Gasolio (de minimis) Emissioni di processo Metodo alternativo Esempio – Emissioni di processo Sommario 1. Regime opt out Deliberazione 16/ Linee Guida per il settore ceramico 3. Il modulo del piano di monitoraggio

64 MATTM tml?mp=/menu/menu_attivita/&m=argomen ti.html|Clima.html|Emission_trading_nuova.h tml||et_impianti_opt_out_2013_2020.html Link utili


Scaricare ppt "ETS: OPT OUT 2013-2020 Piano di Monitoraggio 9 settembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google