La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ARGOMENTI Cenni storici Riconoscimento alla comunità Le influenze greche Monaci basiliani Legge 482/99 I l Cardinale Luigi Tripepi Le poesie Ad un amico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ARGOMENTI Cenni storici Riconoscimento alla comunità Le influenze greche Monaci basiliani Legge 482/99 I l Cardinale Luigi Tripepi Le poesie Ad un amico."— Transcript della presentazione:

1

2 ARGOMENTI Cenni storici Riconoscimento alla comunità Le influenze greche Monaci basiliani Legge 482/99 I l Cardinale Luigi Tripepi Le poesie Ad un amico Conclusione

3

4 Eun importante ricono scimento che consente alla scuola dellautonomia la realizzazione di importanti obiettivi nella salvaguardia e nel mantenimento delle lingue regionali attraverso la costruzione di una rete di rapporti con la comunità di appartenenza. Con le ordinanze nr°21 del e nr°56 del , il Commissario Straordinario del Comune di Cardeto e il Consiglio Provinciale di Reggio Calabria hanno deliberato che la comunità Cardetese è inserita a tutti gli effetti allinterno dellambito territoriale dello sviluppo dellArea Grecanica.

5

6 La presenza dei monaci basiliani a Cardeto è stata di grande importanza non solo dal punto di vista religioso, ma anche di quello economico- sociale. Intorno ad essi infatti si raccolsero numerose comunità di contadini che proprio dai Basiliani appresero tecniche migliori di coltivazione e destinarono le terre incolte alla coltura dellolivo, della vigna, del grano. Il segno del loro passaggio è rappresentato dai numerosi eremi e monasteri che essi sparsero nella regione, a Cardeto ne ritroviamo traccia nell'antico monastero costruito dagli eremiti di S. Maria di Trapezomata.

7 Tutelare lapprendimento delle lingue minoritarie è indice di salvaguardia dellesercizio del diritto allistruzione nella lingua della comunità alla quale lalunno appartiene, del trasferimento dei valori di tolleranza nei confronti di altre culture e tradizioni, del rispetto per la diversità linguistica e lidentità socio-culturale di ogni europeo. Nel 2009 si celebreranno i 10 anni dallentrata in vigore della legge n. 482, provvedimento che disciplina in forma organica la tutela di dodici minoranze linguistiche insediate nel territorio italiano, dando applicazione al dettato costituzionale e alla normativa europea. Il principio cardine a cui tutta lazione messa in campo in questi anni si è ispirata è che le diversità linguistiche costituiscono per l'Italia e per l'Europa una risorsa: "La tutela e la promozione delle lingue minoritarie rappresentano un contributo importante per l'edificazione di una Europa fondata sui principi della democrazia e della diversità culturale, nel quadro della sovranità nazionale e della integrità territoriale" (Carta Europea delle Lingue Regionali o Minoritarie – Strasburgo, 5 novembre1992).

8 Nacque a Cardeto il 21 giugno 1836, dal conte Don Antonino Tripepi e da Donna Margherita Manuardi, Luigi sin da piccolo dimostrava un vivo interesse per la chiesa, frequentava le attività parrocchiali e amava molto andare al santuario della Madonna dellAssunta di Mallemace. Diventato giovanotto espresse il desiderio di avviarsi al sacerdozio e si dedicò agli studi con impegno e profitto eccezionali soprattutto in latino, greco, filosofia, eloquenza e dogmatica. Continuando così il 15 aprile 1001 Papa Leone XIII lo elevò al rango di Cardinale. Morì il 29 dicembre 1906, a Roma, all'età di 70 anni.

9

10 AD UN AMICO ADDITANDOGLI CARDETO Vedi quel monte imporporato al raggio Del sol, che volge lentamente a sera, E i poggi erbosi e la gentil costiera. Ove eterno singemma il fior di Maggio? Vedi i foschi abituri, ove a coraggio Cresce una prole indomita e guerriera, sulla cui fronte ha scritto il nome: Spera, Un avvenir di gloria è il tuo retaggio? Vedi come laddio mancando dona La rosea luce a un tempio di Maria, Cui fan gli olmi vetusti ombra e corona? Stringi, o parte fedel dellalma mia, Lamico al seno e un palpito sprigiona Di grato amor; quella è la patria mia. Cardinale Luigi Tripepi

11 Percorso formativo sulle origini culturali, sociali ed ellenofone dei cardetesi Apprendere per vivere Sperimentare per conoscere Osservare per imparare Solo attraverso il fare si costruisce la forma di apprendimento fondamentale. Realizzazione: Maria Cuzzola


Scaricare ppt "ARGOMENTI Cenni storici Riconoscimento alla comunità Le influenze greche Monaci basiliani Legge 482/99 I l Cardinale Luigi Tripepi Le poesie Ad un amico."

Presentazioni simili


Annunci Google