La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

8ª ASSEMBLEA PLENARIA ANNUALE 28 maggio 2009 Roma - ITIS Galileo Galilei ASAL - ASSOCIAZIONE DELLE SCUOLE AUTONOME DEL LAZIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "8ª ASSEMBLEA PLENARIA ANNUALE 28 maggio 2009 Roma - ITIS Galileo Galilei ASAL - ASSOCIAZIONE DELLE SCUOLE AUTONOME DEL LAZIO."— Transcript della presentazione:

1 8ª ASSEMBLEA PLENARIA ANNUALE 28 maggio 2009 Roma - ITIS Galileo Galilei ASAL - ASSOCIAZIONE DELLE SCUOLE AUTONOME DEL LAZIO

2 Una breve galleria degli ultimi 18 mesi di attività: Convegno sull'obbligo scolastico (Cerini, Cogliati, Savino, Barbati...) Convegno sulla buona autonomia (Paletta e altri) Convegno sul merito a scuola (Abravanel, Cipollone, Losito) Assistenza alle scuole sul contratto Multiservizi Sostegno alle scuole sui pignoramenti Equitalia-Gerit Rappresentanza e sostegno alle scuole per la ristorazione scolastica in autogestione (Roma) Audizione alla Camera dei Deputati del 17 febbraio 2009 Lettera a genitori del 19 maggio... L'Asal esiste, è vicina alle scuole, esprime posizioni sempre dalla parte dell'autonomia scolastica

3 [Dalla relazione programmatica svolta di fronte alla 7ª Assemblea plenaria] Obiettivi e priorità: 1.Diffusione delle Reti che aderiscono allAsal; 2.Promozione delle Consulte Territoriali; 3.Raccordo con gli altri organismi sul territorio nazionale 4.Iniziative di stimolo e di formazione: –Sull obbligo scolastico e sul curricolo delle scuole autonome; –Nuovi confronti in Europa; –Convegno nazionale sul 2° Ciclo; 5.Aumentare il valore aggiunto dellAdesione allAsal; 6.… [Aspettiamo contributi]

4 1° Obiettivo: Estensioni reti territoriali Abbiamo centrato lobiettivo al di là delle nostre aspettative: Nellottobre del 2007 allAsal aderivano 7 reti, oggi sono 15. Siamo passati da 136 a 243 scuole aderenti allAsal in forma organizzata. A Roma le reti Asal coprono 14 municipi su 19. Molte scuole degli altri municipi aderiscono come scuole singole. Il modello laziale dellarticolazione in reti della nostra associazione è unico in Italia e ha suscitato un grande interesse da parte delle altre associazioni

5 2° Obiettivo: Promuove la formazione di Consulte e accordi territoriali tra reti Asal e EELL CONSEGUITO SOLO IN PARTE Il cambio di governo in molti municipi ha bloccato i processi che si erano avviati: Reti che hanno raggiunto accordi formalizzati con i loro municipi: 6° e 7° municipio, 15° municipio, 12° municipio, 13° municipio (…) LAsal sostiene inoltre la Consulta dei dirigenti delle scuole superiori della provincia di Roma. I dirigenti di due scuole aderenti fanno parte della giunta della Consulta

6 3° Obiettivo: Raccordo nazionale Rapporti frequenti e intensi. Purtroppo ancora non abbiamo un organismo nazionale Negli ultimi 18 mesi ci sono stati ben 4 incontri nazionali: A Corzano, a Milano e 2 a Roma (lultimo il 21 gennaio 2009) Ci sono però diverse valutazioni dei presidenti delle ASA esistenti che hanno finora impedito una rapida convergenza: 1.Natura dellorganismo nazionale (Federazione o Conferenza delle ASA). Cè di mezzo il federalismo… 2.Voto proporzionale alla rappresentatività o voto capitario

7 4° Obiettivo: Iniziative di stimolo e formazione Quattro grandi convegni che hanno avuto un grande successo (Obbligo distruzione, Autonomia e governo delle scuole, merito, istruzione tecnica e professionale

8 5° Obiettivo: Aumentare il valore aggiunto dellAsal OBIETTIVO CERTAMENTE CENTRATO 1.Asal come coordinamento tra reti; 2.Questione multiservizi; 3.Questione refezione scolastica; 4.Consulenza quotidiana (è allo studio una convenzione con uno studio legale di Roma…)

9 Obiettivi e priorità per il prossimo anno 1.Diffusione e promozione dellAsal con particolare attenzione per le province minori; 2.Riconoscimento delle reti territoriali (distacchi, risorse, funzioni istituzionali…) 3.Impegno sulle risorse alle scuole; 4.Sostegno alle scuole per la gestione dei contratti di servizio e per il contenzioso; 5.Costruzione di un organismo nazionale anche a costo di incominciare con alcune regioni. 6.Iniziative di stimolo e di formazione: –Sul ddl Aprea e sui progetti di legge collegati; –Sulla valutazione e sulla certificazione delle competenze –Sulla scuola media; –Un forum dei membri dei consigli di istituto 7.… [Per il resto dovremo seguire lo sviluppo degli eventi]

10 APPROVAZIONE DEL RENDICONTO ECONOMICO AL 24/5/2009

11


Scaricare ppt "8ª ASSEMBLEA PLENARIA ANNUALE 28 maggio 2009 Roma - ITIS Galileo Galilei ASAL - ASSOCIAZIONE DELLE SCUOLE AUTONOME DEL LAZIO."

Presentazioni simili


Annunci Google