La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RadarWeb PA La metodologia di valutazione dei siti web di Formez PA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RadarWeb PA La metodologia di valutazione dei siti web di Formez PA."— Transcript della presentazione:

1 RadarWeb PA La metodologia di valutazione dei siti web di Formez PA

2 Il Nuovo CAD del 2010 (Codice dellAmministrazione Digitale) La riforma Brunetta (Legge n. 150/2009, Direttiva n. 8/2009) Linee guida per i siti web della PA (2010) Codice in materia di protezione dei dati personali (2003) Linee guida per il trattamento dei dati da parte dei soggetti pubblici di dati oggetto di pubblicazione online (2011) La legge Stanca (2004) Delibera n. 105/2010 (CiVIT)

3 Il contesto... E.T.I.CA pubblica per il Sud Regioni Obiettivo Convergenza RadarWeb PA Valutare la qualità e la trasparenza dei siti web della PA Sviluppare una metodologia in grado di verificare quanto un sito web pubblico sia in linea con i principali riferimenti normativi del web pubblico Istituzionali, tematici, FESR

4 Presenza 2.0 Partecipazione Valutazione Sezione di trasparenza Open ContentOpen Content Open dataOpen data Facilità di fruizioneFacilità di fruizione Livello d interazioneLivello d interazione Servizi erogatiServizi erogati Dichiarazioni Contenuti minimi Dominio.govDominio.gov Architettura Requisiti accessibilitàRequisiti accessibilità Semplicità di utilizzo Flussi di navigazioneFlussi di navigazione Copertura e aggiornamentoCopertura e aggiornamento Visibilità e reputazioneVisibilità e reputazione

5 IndiceIdTitoloVariabileRiferimentoValoreGuida alla compilazione Requisiti minimi A1Dominio.gov Il sito è provvisto di un dominio governativo.gov (nel caso di amministrazioni centrali) o geografico (nel caso di enti territoriali)? LG § 4.1, pag. 19 si/noDall'url del sito si riscontra immediatamente la registrazione al dominio.gov.it Requisiti minimi A2Nome dominio auto- esplicativo Il nome del dominio (URL) del sito è auto-esplicativo e di facile riconducibilità alla denominazione dell'Ente? LG § 4.1 pag. 20 si/noVerificare dal nome del sito la riconducibilità all'ente Requisiti minimi A3Loghi istituzionali Sono presenti in home page i loghi istituzionali dellente e degli enti coinvolti a diverso titolo nel sito web? si, tutti; si, la maggiorparte parte; si ma solo la metà; si, in minima parte; no Verificare se in homepage sono presenti i loghi istituzionali dell'ente Struttura della checklist

6 Navigazione diretta da parte del valutatore Rilevazione attraverso strumenti automatici (motori di ricerca, barra dellaccessibilità,…) Come rilevare le variabili?

7

8 qualche esempio di PA centrale…

9 Rilevazione: aprile 2011 I migliori siti web tra i ministeri con portafoglio

10 Una delle peggiori performance Rilevazione: aprile 2011

11

12

13 i siti web istituzionali delle regioni O.C. Rilevazione: giugno 2011

14 Homepage,

15 il sito web istituzionale della Regione Puglia Rilevazione: giugno 2011

16 Disponibilità modulistica…

17 Social…

18 Punti di forza Punti di debolezza Portale dedicato alle-procurement, PEC in homepage Policy sulla privacy Meccanismi di navigazione Skip menù (accessibilità) Data di creazione e di aggiornamento dei documenti, pubblicazione dati sul direttore responsabile Pubblicazione redattori/autori dei contenuti Reperimento modulistica, livello dinterattività dei servizi Classificazione dei servizi per tipologia di destinatario Dati sul public procurement Buone prassi, dati Organismo indipendente di valutazione Rilevazione customer satisfaction, utilizzo ID di altri provider di identità sociale (puglia events) Social rating, applicazioni per smartphone

19 i siti web FESR delle regioni O.C.

20 Homepage,

21 sito web FESR Puglia

22 Punti di forzaPunti di debolezza Info su URP in homepage, info su ente titolare del sito PEC in homepage, informazioni footer Sequenza di lettura dei contenuti, skip menù, cambiamenti di contesto Etichette esplicative moduli, alternative testuali Link verso altre P.P.A.A., monitoraggio (shiny stat) Info su autore/redattore contenuto, multidimensionalità Assistenza sincrona Glossario dei termini tecnici, classificazione destinatari dei servizi Dati sullo stato dattuazione del PO, dati su valore dei progetti e fondi erogati Info di contatto sui beneficiari, presentazione dei progetti finanziati Funzionalità di ricerca evolute Spazi di partecipazione, rilevazione customer satisfaction

23 Per concludere… Completezza della metodologia (6 indici e 122 variabili) Punti di forza e di debolezza del sito web analizzato e benchmark Individuazione delle linee dintervento migliorative Buone pratiche trasferibili ad altre amministrazioni Sensibilità indice Accessibilità e usabilità Alcune variabili non sono sempre applicabili Restituire alla PA uno strumento di autovalutazione Siti web: vero front-office delle pubbliche amministrazioni

24 buon lavoro! Vincenzo Del Giudice per lattenzione,


Scaricare ppt "RadarWeb PA La metodologia di valutazione dei siti web di Formez PA."

Presentazioni simili


Annunci Google