La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anna Freud (1895-1982) Condivide con il padre La teoria classica La metapsicologia Le linee di sviluppo del suo pensiero vanno in direzione di un ampliamento:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anna Freud (1895-1982) Condivide con il padre La teoria classica La metapsicologia Le linee di sviluppo del suo pensiero vanno in direzione di un ampliamento:"— Transcript della presentazione:

1 Anna Freud ( ) Condivide con il padre La teoria classica La metapsicologia Le linee di sviluppo del suo pensiero vanno in direzione di un ampliamento: a) della teoria freudiana tenendo presenti i punti di vista precisati dal padre; b) dello scopo della psicoanalisi tramite l inclusione dei principi della psicoanalisi infantile; c) Della psicoanalisi in quanto teoria dello sviluppo normale.

2 Io Meccanismi di difesa Osservazione infantile Importanza attribuita CONTRIBUTI ORIGINALI Secondo A. Freud all inizio la psicoanalisi ha attribuito troppa importanza all Es. La sua attenzione si focalizza dunque sull Io e sulle misure difensive che esso pone in essere per contrastare idee o affetti dolorosi o insopportabili

3 I meccanismi di difesa Anna Freud individua alcuni nuovi meccanismi di difesa: - Identificazione con laggressore - Una forma di altruismo - Ascetismo - Intellettualizzazione Identificazione con laggressore Processo attraverso il quale si sopprime la paura di un aspetto di realtà o della sua rappresentazione, assumendo caratteristiche delloggetto temuto. Questo meccanismo può andare dalla semplice inversione dei ruoli (giocare al dottore, al fantasma) a una vera introiezione delloggetto pericoloso.

4 Una forma di altruismo Processo attraverso il quale ci si arrende ai propri impulsi e desideri in favore di quelli degli altri. Rappresenta una combinazione di identificazione e proiezione e consiste nel vivere attraverso unaltra persona. Ascetismo Si riscontra tipicamente durante la pubertà si caratterizza per una paura della sessualità e una contemporanea di fesa da essa. Intellettualiz- zazione Processo che consiste nel rifugiarsi in attività intellettuali, per esercitare un controllo su contenuti affettivo-istintuali e ridurre conseguentemente lansia e la tensione. Questo meccanismo è molto frequente negli adolescenti che spesso si lasciano andare a speculazioni in argomenti filosofici e religiosi nel tentativo di regolare e limitare le intense sensazioni corporee o i profondi conflitti interni. I meccanismi di difesa

5 Anna Freud evidenzia anche le categorie di motivazioni e pericoli da cui lio si difende: - Paura della forza degli istinti - Angoscia da pericoli o minacce provenienti da oggetti reali - Angoscia del Super-io - Pericoli derivanti da esigenze e bisogni di sintesi dellio

6 Prevenzione della psicopatologia A. Freud si pone il problema di stabilire se una pedagogia psicoanalitica fosse in grado di prevenire nello sviluppo del bambino il sorgere delle nevrosi Inizia la sua carriera come insegnante applicando i principi psicoanalitici all educazione Negli anni diviene meno ottimista rispetto alla possibilit à che una educazione psicoanalitica possa prevenire la psicopatologia

7 Losservazione diretta del bambino Osservazione diretta del bambino (privato di cure familiari) Osservazione studio degli aspetti di normalit à e patologia (Normalit à e patologia del bambino, 1965) Studio del processo evolutivo

8 IL PROCESSO EVOLUTIVO SI BASA SU: Dotazione naturale o patrimonio congenito Ambiente (apporti parentali, familiari, scolastici, educativi) Ambiente (apporti parentali, familiari, scolastici, educativi) Grado di strutturazione e maturazione raggiunto all interno della personalit à Un contributo originale di A. Freud riguarda l approfondimento degli aspetti di normalit à e patologia del bambino da cui sarebbero conseguite le indicazioni e le proposte sul trattamento psicoanalitico infantile Concetto di armonia e disarmonia interna

9 Le linee evolutive Anna Freud diviene sempre pi ù consapevole della inadeguatezza delle fasi dello sviluppo libidico come quadro di riferimento nel considerare tutti gli aspetti dello sviluppo e della patologia infantile Le linee evolutive si propongono di individuare le interazioni fondamentali tra Es, Io e Super-io, i vari livelli di evoluzione, la loro reazione alle influenze ambientali e le loro sequenze legate all et à. Esse non fanno riferimento a una specifica struttura dell apparato psichico, ma alle interrelazioni tra le varie strutture. Prototipo di linea evolutiva è la sequenza che conduce dalle cure materne fino al conseguimento dell autonomia adulta

10 Le linee evolutive Altre principali linee evolutive sono: - Il graduale passaggio dallegocentrismo alla socievolezza - Lo sviluppo dal gioco autoerotico sul proprio corpo, alloggetto transizionale, alla capacità di giocare con gli oggetti - Il passaggio dallattività di gioco allimpegno nel lavoro - Lindipendenza fisica ed il passaggio dallallattamento allalimentazione - Lacquisizione del controllo sfinterico - La conquista della responsabilità verso lintegrità e la salute del proprio corpo

11 Il profilo metapsicologico Il profilo si prefigge di illustrare gli aspetti del funzionamento mentale e le reciproche interconnessoni Profilo iniziale Ha il fine di formulare un ipotesi sulla organizzazione mentale e sull intervento pi ù appropriato da adottare Profilo terminale Si propone di stabilire se e cosa si è modificato nel bambino e quanto tale modifica sia veramente per effetto del trattamento

12 Il profilo metapsicologico Il profilo si può dividere in Elementi esterni Modi di adattamento alla realt à esterna, difficolt à o fallimenti dell adattamento, etc. Elementi interni Valutazione dello stato mentale del bambino in virt ù di una descrizione strutturale (Es, Io e Super-io) e dell organizzazione patologica

13 Anna Freud pone una particolare attenzione alla parte sana del soggetto (per es. se l adulto tende alla guarigione, il bambino ha dalla sua parte la sua tendenza a svilupparsi Regressione come sviluppo normale: -regressione temporale -regressione dellIo e del Super-io -regressioni temporanee del processo secondario nello stato di veglia -regressioni dovute allIo sotto stress

14 Disturbi causati da conflitti, difese e formazioni di compromesso La psicopatologia e la scelta del trattamento Anna Freud distingue molto chiaramente tra nevrosi infantile e disturbi evolutivi e sostiene che il trattamento debba essere diverso Disturbi derivati da processi evolutivi (difficoltà evolutive, gravi disarmonie evolutive, arresti evolUtivi) METODO PSICOANALITICODIVERSO APPROCCIO TERAPEUTICO


Scaricare ppt "Anna Freud (1895-1982) Condivide con il padre La teoria classica La metapsicologia Le linee di sviluppo del suo pensiero vanno in direzione di un ampliamento:"

Presentazioni simili


Annunci Google