La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL LINGUAGGIO DEL CORPO Alexander Lowen Argenti Martina IV A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL LINGUAGGIO DEL CORPO Alexander Lowen Argenti Martina IV A."— Transcript della presentazione:

1 IL LINGUAGGIO DEL CORPO Alexander Lowen Argenti Martina IV A

2 Oggi si assiste ad una critica nata dalla delusione per i risultati ottenuti con la terapia psicoanalitica: gli auspicati cambiamenti della personalità, del sentimento e del comportamento spesso non si verificano affatto. Ciò nasce dal fatto che lanalista si occupa di sensazioni corporee e di percezioni corporee a livello mentale e verbale. Le idee, le fantasie e i sogni sono esaminati solo in quanto strumenti per comprendere a fondo le sensazioni e per influenzare il comportamento.

3 Possiamo forse immaginare la possibilità che esistano altri metodi e altri strumenti per cambiare i sentimenti e le azioni?

4 La risposta può essere ascritta alla difficoltà inerente al rapporto CORPO-MENTE: finché persiste la tesi dal dualismo CORPO- MENTE, la difficoltà resta insuperabile. Freud lavorò molto a questo problema per tutta la vita e da tale sforzo derivano le chiare formulazioni che costituiscono la psicologia dell IO

5 Gli analisti conoscono lidentità di molti processi somatici con i fenomeni psicologici, i riferimenti abbondanti nella medicina psicosomatica. Implicito è il concetto che lorganismo vivente si esprime più chiaramente con il movimento che non con le parole. Nelle pose, nelle posizioni e nellatteggiamento che assume, in ogni gesto, lorganismo parla un linguaggio che anticipa e trascende lespressione verbale.

6 Vi sono alcuni studi specifici che mettono in relazione la struttura corporea e il fisico con gli atteggiamenti di natura emozionale. Questi possono costituire per la tecnica analitica un materiale altrettanto valido dei sogni, dei lapsus e dei risultati della libera associazione. Se struttura corporea e temperamento sono correlati, come può verificare chiunque studi la natura umana, ci si domanda:

7 1. Si può cambiare il carattere di una persona senza che si verifichino dei cambiamenti nella struttura del corpo e nella sua mobilità funzionale? 2. Al contrario, cambiando la struttura e migliorandone la mobilità, possiamo introdurre nel temperamento quei cambiamenti che il paziente chiede?

8 Nella sua espressione emotiva lindividuo è ununità: è lindividuo che si esprime. Relativo fallimento della psicoanalisi: ESSA AIUTA RELATIVAMENTE POCO A CAPIRE I PERCHE DI UN COMPORTAMENTO.

9 Nasce una nuova tecnica che comporta: 1. il tentativo sistematico di liberare la tensione fisica dei muscoli cronicamente contatti e spastici. 2. una relazione tra terapeuta e paziente di dimensione più ampia che nella psicoanalisi. La TERAPIA BIOENERGETICA ( Wilhelm Reich)

10 CONCLUSIONE: Nelle posture e nellatteggiamento che assume in ogni suo gesto, il corpo parla un linguaggio che anticipa e trascende lespressione verbale. Losservazione delle diverse reazioni corporee e delle emozioni a esse collegate può diventare uno strumento altrettanto valido dei sogni, dei lapsus e della libera associazione. Non è la mente che va in collera né il corpo che colpisce: è lindividuo, nella sua unità, che si esprime. Le tecniche dellanalisi e della terapia bioenergetiche consentono di studiare e curare il paziente nel suo complesso, poiché permettono al terapeuta di analizzare non solo il problema psicologico, come fanno gli analisti, ma anche lespressione fisica di quel problema. E dalla doppia attenzione deriva al terapeuta bioenergetico la capacità di instaurare una relazione più ampia e profonda di quanto non avvenga in psicoanalisi.


Scaricare ppt "IL LINGUAGGIO DEL CORPO Alexander Lowen Argenti Martina IV A."

Presentazioni simili


Annunci Google