La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tessere il futuro. Cotone: il prodotto ambientalmente e socialmente più sporco al mondo. Argentina: vittima del liberismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tessere il futuro. Cotone: il prodotto ambientalmente e socialmente più sporco al mondo. Argentina: vittima del liberismo."— Transcript della presentazione:

1 Tessere il futuro

2 Cotone: il prodotto ambientalmente e socialmente più sporco al mondo. Argentina: vittima del liberismo.

3 Il termine cotone deriva dallarabo Katun che significa Terra di conquista Importato in Europa nel XI secolo grazie ai Saraceni ma considerato un prodotto di nicchia come la seta fino al XVIII secolo

4 XX-XXI SECOLO Scarsi diritti nelle piantagioni Scarsi guadagni per i piccoli contadini Debiti sempre crescenti (suicidi in India)suicidi in India Contatto con sostanze nocive XVII-XIX SECOLO Schiavitù nelle piantagioni

5

6 Delocalizzazione nel Terzo Mondo Scarsi diritti per i lavoratori Orari di lavoro di ore Stipendi bassi Lavoro minorile

7 raccolta (manuale o meccanica dopo la fioritura) sgranatura (separa la lanugine dal seme: 1t di cotone-seme = 400kg di fibre e 540 kg di semi) pressatura del cotone sotto forma di balle filatura: le balle vengono trasformate in fili tessitura (o lavorazione a maglia) per permettere di intrecciare i fili per fabbricare i tessuti semina (in ambiente secco e con molta acqua e sole, dopo 2 mesi fiorisce, cresce in tutto per 5/7 mesi) confezionamento: si taglia e si cuce lindumento

8 È la fibra lelemento più economicamente interessante e rappresenta l85% del valore di mercato del fiore di cotone Abbigliamento 60% Arredamento 30% Abiti professionali 5% Ambiente medico e delligiene 5% Niente si butta! I semi sono utilizzati per la preparazione di un olio alimentare o anche per la fabbricazione di prodotti cosmetici o di sapone. I residui dellestrazione dellolio vengono utilizzati nellalimentazione del bestiame. Eccetto la sfera lanuginosa non viene buttato via niente!

9 CINA (22%) USA (20%) INDIA (13 %) PAKISTAN (9 %) Paesi africani (5 %) Il cotone viene coltivato in più di 80 paesi del mondo e la sua coltivazione, raccolta e lavorazione, rappresenta una fonte di reddito per almeno 300 milioni di persone.

10 USA: produttori appezzamenti medi di 800 ettari costo di produzione: 1,5 $ Africa Occidentale: 2 milioni di produttori appezzamenti medi di 1,5 ettari costo di produzione: 0,42 $

11 Chad 36.4% Benin 32.6% Burkina Faso 49.7% Mali 38%

12 Ambientalmente sporco: Pesticidi, chimica, OGM, consumo eccessivo di acqua. Socialmente sporco: La piantagione e la fabbrica sono senza diritti per i lavoratori.

13 LA COLTIVAZIONE DEL COTONE (PROBLEMI AMBIENTALI) Il cotone necessita di molta acqua (Lago dAral) Coltivazioni estensive Abbattimento di alberi e scomparsa di vegetazione rigogliosa,rifugio per una fauna locale. Impoverimento dei terreni dovuto alla scomparsa di terre non coltivate Monoculture Impoverimento del terreno e incentivo alluso dei fertilizzanti Pesticidi Costi alti dei pesticidi Intossicazioni

14

15

16 BT= bacillus thuringiensis (batteri nel terreno che producono tossine nocive per gli insetti) Cotone geneticamente modificato della Monsanto Geni del batterio inseriti nei semi del cotone Commercializzazione autorizzata dal 2002 Tossine BT nocive solo per alcuni insetti Rendimenti non migliori (riduce solo le perdite di raccolto dovute ad attacchi di parassiti)

17 23 aprile Fallisce in molti stati Usa la tecnologia Monsanto sviluppata per garantire la resistenza delle piante di cotone e soia al glifosato. Un'erba infestante, Amaranthus palmeri, sta infatti invadendo gli stati meridionali degli Stai Uniti, la fascia del Sun Belt, dove da tempo si coltivano varietà di cotone e soia transgenici resistenti al Roundup sviluppate dalla multinazionale. Per gestire il problema, Monsanto ha incoraggiato gli agricoltori a ricorrere ad un mix di diserbanti tra cui il tipo 2,4-D, noto per essere un componente dell'Agente Orange usato nella guerra in Vietnam negli anni '60 e vietato in Svezia, Danimarca e Norvegia perché altamente tossico e causa di cancro e patologie al sistema riproduttivo. Fonte 27/4/2009

18 Scarsi diritti per i lavoratori Problemi di salute per chi vive e lavora a contatto con le coltivazioni: Malformazioni, sterilità Infiammazioni respiratorie, cancro Impoverimento delle famiglie n Suicidi LA COLTIVAZIONE DEL COTONE (PROBLEMI SOCIALI) n Debiti

19 Gli USA ogni anno spendono 4,2 miliardi di $ in sovvenzioni solo per la coltivazione del cotone (6 volte lintero fatturato del Burkina Faso). La conseguenza è che il prezzo del cotone cala 1970 = 2,31$ al kg 2002 = 1 $ al kg 2009 = 1,1 $ al kg I sussidi alle imprese cotoniere americane hanno fatto crollare il prezzo delloro bianco. A farne le spese sono oltre dieci milioni di contadini africani con le loro famiglie.

20 1 pound = kilograms Source: United States Department of Agriculture

21 Dal seme alla maglietta … Cotone biologico Sostenibilità ambientale Sostenibilità etica e sociale Trasparenza Tracciabilità

22 SEMINA E RACCOLTA Regione del CHACO (produce il 90% del cotone Argentino) Metodi naturali, coltivazione attenta alla biodiversità 762 famiglie coinvolte

23 Fabbrica recuperata che dà lavoro a 150 operai TESSITURA DEL FILO E TINTURA Processi democratici Cooperativismo

24 CONFEZIONAMENTO (taglio, cucito, decoro e etichettatura) Centro sociale e culturale (1996) Stretto legame con Las madres de Plaza de Mayo Recupero di terreni abbandonati per renderli produttivi, per trovare lavoro e provvedere ai bisogni alimentari dei lavoratori.

25

26 Cooperativa Nord Sud Lodi, via Garibaldi 53/a

27 di disoccupati di minori che lavorano (in gran parte nel settore tessile)

28 Materiale 8,50 Profitti del produttore 3,00 Altri costi di produzione 1,50 Manodopera 0,50 Dazi e trasporti 5,00 Costi di gestione del rivenditore 18,00 Pubblicità del rivenditore 1,50 Profitti del rivenditore 12,00 Profitti del marchio 13,00 Pubblicità del marchio 7,00 Ricerca e progettazione 10,00 IVA 20,00 Fonte:


Scaricare ppt "Tessere il futuro. Cotone: il prodotto ambientalmente e socialmente più sporco al mondo. Argentina: vittima del liberismo."

Presentazioni simili


Annunci Google