La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Modello per la ripartizione teorica del FFO alle Università Statali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Modello per la ripartizione teorica del FFO alle Università Statali."— Transcript della presentazione:

1

2 Il Modello per la ripartizione teorica del FFO alle Università Statali

3 EVOLUZIONE LOGICA ASSEGNAZIONE FINANZIAMENTI MIUR NEGLI ANNI PRIMA DEL 2004: Interventi contrattati col Ministero e gestione a Pie di lista DAL 1995 AL 2003: Interventi di riequilibrio e incentivazione NEL 2004: proposta CNVSU nuovo modello

4 COMPOSIZIONE DEI FINANZIAMENTI MIUR % 3% 2% FFOEdiliziaPRINProgrammazioneAltro

5 ANDAMENTO FFO NEGLI ANNI E INCIDENZA SU ENTRATE SISTEMA

6 MODELLO COMPONENTI: FFO storico (% in progressiva riduzione) FFO storico (% in progressiva riduzione) Quota riequilibrio (% in progressivo aumento): Quota riequilibrio (% in progressivo aumento): –Studenti iscritti in corso pesati in funzione del costo standard del corso di studi –Esiti del processo formativo: numero di esami superati in una struttura in rapporto a numero esami che iscritti avrebbero dovuto sostenere

7 ESITI MODELLO

8 IL NUOVO MODELLO TIENE CONTO CRITERI GENERALI: del contributo CNVSU (Doc 1/04); del contributo CNVSU (Doc 1/04); del parere CRUI ; del parere CRUI ; del parere CUN ; del parere CUN ; Approvato il 28 luglio 2004 con Decreto Ministeriale prot. 146/2004 APPLICAZIONE 2005: del contributo CNVSU (Doc 4/05); del contributo CNVSU (Doc 4/05); della proposta CRUI ; della proposta CRUI ; dei successivi accordi CRUI-MIUR-CNVSU dei successivi accordi CRUI-MIUR-CNVSU

9 RIPARTIZIONE PERCENTUALE FFO

10 Ripartito sulla base dei seguenti parametri: Ripartito sulla base dei seguenti parametri: –numero di studenti iscritti nelle varie aree (FT RA, RB, RC,RD ) –fattore correttivo di Area (α 1, β 1, γ 1, δ 1 ); –fattore correttivo K a per la qualità 30%: DOMANDA DI FORMAZIONE DOMANDA=K A *(α 1 *FT RA +β 1 *FT RB +γ 1 *FT RC +δ 1 *FT RD ) Nb: K A incide su tutti i corsi, non solo su quelli effettivamente con basso livello di qualita'

11 1.NUMERO DI STUDENTI ISCRITTI (FT RA, RB, RC, RD ) Gli studenti iscritti al 2° anno delle lauree triennali, a ciclo unico e delle lauree vecchio ordinamento non trasformate con studenti in corso, moltiplicati per la durata legale del corso (in attesa dellanagrafe nazionale degli studenti). Gli studenti iscritti al 2° anno delle lauree triennali, a ciclo unico e delle lauree vecchio ordinamento non trasformate con studenti in corso, moltiplicati per la durata legale del corso (in attesa dellanagrafe nazionale degli studenti). [FFO2004 a.a 2002/03 FFO2005 a.a 2003/04 Fonte: Rilevazione Ufficio Statistica Miur] No distinzione tra studenti full-time e part-time No distinzione tra studenti full-time e part-time

12 2. FATTORE CORRETTIVO DI AREA (α 1, β 1, γ 1, δ 1 ) Il peso permette di tener conto del costo dei diversi corsi di laurea ed è determinato anche dai diversi rapporti studenti/docenti in riferimento a dati internazionali Da 2005 peso=2,5 per tener conto dellobbligo di docenza apportata da strutture sanitarie

13 3. IL FATTORE CORRETTIVO K A K RM = n. corsi con requisiti minimi quantitativi numero di corsi attivati K A = f(K RM ; K QUALITA ) [FFO2004 Verifica su Offerta Formativa a.a 2001/02; FFO2005 Verifica su Offerta Formativa a.a 2003/04] Riduzione massima 5 punti percentualiRiduzione massima 5 punti percentuali Corsi con presidio della qualità, come ad esempio CampusOne, Campus, Sinai, altro come indicato in procedura NucleiCorsi con presidio della qualità, come ad esempio CampusOne, Campus, Sinai, altro come indicato in procedura Nuclei K QUALITA = n. corsi con presidio della qualità numero di corsi attivati [FFO2004: Procedura Nuclei2004, Offerta Formativa 2003/04; FFO2005: Procedura Nuclei2005, Offerta Formativa 2004/05]

14 QUALITÀ_NUCLEI20XX Dati inviati da NdV di ateneo a CNVSU ad aprile di ogni anno In pratica

15 CORRETTIVI PROPOSTI su offerta formativa Iscritti nella durata legale dal 2° anno in poi. Iscritti nella durata legale dal 2° anno in poi. Nel 2006 revisione dei coefficienti di costo standard per tener conto anche dei diversi bisogni di tecnologia e laboratori dei vari corsi e nuovi rapporti studenti/docenti. Nel 2006 revisione dei coefficienti di costo standard per tener conto anche dei diversi bisogni di tecnologia e laboratori dei vari corsi e nuovi rapporti studenti/docenti. Introdurre pesi differenziati per le diverse forme di presidio della qualità: Introdurre pesi differenziati per le diverse forme di presidio della qualità: –1 CampusOne –0,6 Campus e Sinai –0,3 altro Introdurre un correttivo per i requisiti minimi delle università istituite da poco. Introdurre un correttivo per i requisiti minimi delle università istituite da poco. Dal 2006 considerare anche i requisiti minimi qualitativi. Dal 2006 considerare anche i requisiti minimi qualitativi.

16 30%: RISULTATI DEI PROCESSI FORMATIVI 1. Il 20% del totale ripartito sulla base dei crediti acquisiti 2. Il restante 10% del totale assegnato sulla base del numero di laureati pesati in funzione degli anni impiegati per conseguire il titolo

17 RISULTATI PROCESSI FORMATIVI: 1. CREDITI ACQUISITI Crediti acquisiti dagli studenti Crediti acquisiti dagli studenti –Per la prima applicazione: Tutti i crediti acquisiti anche dagli studenti fuori corso; Tutti i crediti acquisiti anche dagli studenti fuori corso; Nessuna distinzione di peso fra le Aree. Nessuna distinzione di peso fra le Aree. Il fattore correttivo K a (fattore qualità) in prima applicazione posto a uno. Il fattore correttivo K a (fattore qualità) in prima applicazione posto a uno. In pratica [Fonte: FFO2004 Rilevazione Miur 2002, FFO2005 Rilevazione Miur 2003]

18 Anagrafe nazionale degli studenti Inizio anno accademico abbandoni laureati Iscritti Debiti Crediti Iscritti Cfu attesi Cfu acquisiti Iscritti Cfu attesi Cfu acquisiti Iscritti Cfu attesi Cfu acquisiti Iscritti Cfu attesi Cfu acquisiti Iscritti Cfu attesi Cfu acquisiti abbandoni laureati abbandoni Inizio anno accademico abbandoni laureati Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti abbandoni laureati Anni di iscrizione Anni accademici Inizio anno accademico abbandoni laureati abbandoni Inizio anno accademico abbandoni Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti abbandoni ΣΣΣΣΣΣ Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti Iscritti Inattivi Equivalenti

19 RISULTATI PROCESSI FORMATIVI: 1. CREDITI ACQUISITI futuro possibili elementi K A un peso differenziato dei Cfu in funzione delle attività formative di riferimento (base, caratterizzanti, affini e integrative, ecc. ) un peso differenziato dei Cfu in funzione delle attività formative di riferimento (base, caratterizzanti, affini e integrative, ecc. ) un peso differenziato dei Cfu se acquisiti dagli studenti iscritti part-time un peso differenziato dei Cfu se acquisiti dagli studenti iscritti part-time tempi necessari per loccupazione dopo la laurea tempi necessari per loccupazione dopo la laurea apprezzamento (ex post) dei laureati sulla formazione ricevuta apprezzamento (ex post) dei laureati sulla formazione ricevuta fabbisogno espresso dal sistema socio-economico di riferimento fabbisogno espresso dal sistema socio-economico di riferimento Dati estraibili da Anagrafe Nazionale Laureati

20 RISULTATI PROCESSI FORMATIVI: 2. LAUREATI CRUI. dove Laureati T =laureati triennali Laureati T =laureati triennali Laureati CU =laureati ciclo unico Laureati CU =laureati ciclo unico C R = (0,7) C R = (0,7) C D = Durata corso/3 C D = Durata corso/3 Ka= 1° fattore qualità =1 prima applicazione Ka= 1° fattore qualità =1 prima applicazione Fqd= 2° fattore qualità = fattore presidio qualità in prima applicazione Fqd= 2° fattore qualità = fattore presidio qualità in prima applicazione n° anni fuori corso Laureati = K a *F qd *Laureati T *C R +LaureatiC U *C R *C D In pratica In pratica 0,244 0,343 0,492 0,71 10 pesoAnni di ritardo [Fonte: FFO2004 Rilevazione Miur 2002, FFO2005 Rilevazione Miur 2003]

21 CORRETTIVI PROPOSTI su risultati processi formativi Grazie allanagrafe pesare in modo differente crediti acquisiti in progetti di mobilità internazionale e per materie di base e caratterizzanti Grazie allanagrafe pesare in modo differente crediti acquisiti in progetti di mobilità internazionale e per materie di base e caratterizzanti Utilizzare i crediti acquisiti nella durata legale del corso e non più anche 1 anno di ritardo Utilizzare i crediti acquisiti nella durata legale del corso e non più anche 1 anno di ritardo Introdurre un correttivo per il presidio della qualità dei corsi come per lofferta Introdurre un correttivo per il presidio della qualità dei corsi come per lofferta

22 30%: RICERCA SCIENTIFICA Il Potenziale di Ricerca (Pot ric ); Il Potenziale di Ricerca (Pot ric ); Il Fattore di Qualità della Ricerca (F Qr ); Il Fattore di Qualità della Ricerca (F Qr ); Ricercatori equivalenti per finanziamenti esterni (RIC FE ). Ricercatori equivalenti per finanziamenti esterni (RIC FE ). [Fonte: FFO2004: Banca Dati Personale Docente Cineca 31/12/ , Banca Dati Prin Cineca , Conti Miur 2002 FFO2005: Banca Dati Personale Docente Cineca 31/12/ , Banca Dati Prin Cineca , Conti Miur 2003 ]

23 IL POTENZIALE DI RICERCA (Pot ric ); Insieme di tutte le professionalità interne allateneo dedicate in tutto o in parte alla ricerca Insieme di tutte le professionalità interne allateneo dedicate in tutto o in parte alla ricerca

24 IL POTENZIALE DI RICERCA (Pot ric ); In prima applicazione: In prima applicazione: –Assegnisti di ricerca con titolo di dottorato e non peso 0,6 –Non sono stati considerati borsisti post- dottorato e personale tecnico-amministrativo

25 IL POTENZIALE DI RICERCA (Pot ric ); In prima applicazione tutti i nominativi inseriti nelle banche dati MIUR; In prima applicazione tutti i nominativi inseriti nelle banche dati MIUR; In futuro solo i docenti, ricercatori ed altri addetti alla ricerca che inseriscono i loro dati nel sito docente In futuro solo i docenti, ricercatori ed altri addetti alla ricerca che inseriscono i loro dati nel sito docente

26 IL FATTORE DI QUALITÀ DELLA RICERCA (F QR ) F QR = F PRIN × F VI Il Fattore di Qualità della Ricerca è funzione: dellimpegno del personale Docente in attività di Ricerca legate ai Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale (F PRIN ) dellimpegno del personale Docente in attività di Ricerca legate ai Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale (F PRIN ) Fattore di Visibilità Internazionale dellAteneo (F VI ) Fattore di Visibilità Internazionale dellAteneo (F VI ) In prima applicazione soloF PRIN In prima applicazione solo F PRIN

27 F PRIN Fattore legato ai Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale; Fattore legato ai Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale; Tiene conto delle 14 aree disciplinari di appartenenza dei Docenti. Tiene conto delle 14 aree disciplinari di appartenenza dei Docenti.

28 F PRIN IN PRATICA Si considera il tasso di successo nei bandi Prin (progetti valutati positivamente) dei ricercatori dellateneo in unarea scientifica in relazione al successo nazionale dellarea (mesi impegnati dallateneo a confronto con mesi totali sistema). Si considera il tasso di successo nei bandi Prin (progetti valutati positivamente) dei ricercatori dellateneo in unarea scientifica in relazione al successo nazionale dellarea (mesi impegnati dallateneo a confronto con mesi totali sistema). In prima applicazione solo numero partecipanti e non mesi di impegno In prima applicazione solo numero partecipanti e non mesi di impegno Si tiene conto del peso che ciascuna area scientifica ha allinterno dellateneo. Si tiene conto del peso che ciascuna area scientifica ha allinterno dellateneo. Si fa lanalisi su tutte le aree scientifiche attive e si sommano i singoli risultati. Si fa lanalisi su tutte le aree scientifiche attive e si sommano i singoli risultati. La banca dati CNVSU La banca dati CNVSU con i dati Prin con i dati Prin

29

30 F PRIN UN APPROFONDIMENTO SU TRENTO: LINCIDENZA DELLE DIVERSE AREE

31 F PRIN LA FORMULA INIZIALMENTE SUGGERITA DAL CNVSU La formula adottata in prima applicazione rispetto a quella proposta dal CNVSU: La formula adottata in prima applicazione rispetto a quella proposta dal CNVSU: –Elevando al quadrato appiattisce gli effetti; –Fa il rapporto tra tasso successo nazionale e locale invece della differenza (in nessuna area si generano valori negativi che ridurrebbero il maggiore successo delle altre); –Dividendo per un terzo, invece di fare la media, diminuisce gli effetti di quelle aree con performance non buone PROPOSTA CNVSU: PRIMA APPLICAZIONE:

32 F VI Fattore di Visibilità Internazionale dellAteneo (F VI ) NO PRIMA APPLICAZIONE

33 RIC FE Ricercatori equivalenti su finanziamenti esterni Ricercatori equivalenti su finanziamenti esterni –Posto un costo unitario di quale costo convenzionale di un ricercatore; –Prese le entrate per ricerca scientifica (media ultimo triennio) da Conto Miur –il numero di ricercatori equivalenti sarà, il rapporto tra il valore monetario delle risorse acquisite ed il costo unitario. RIC FE = FEric/ In pratica

34 La banca dati CNVSU con i Conti Miur Le Entrate Conto Miur Le Entrate Conto Miur per RIC FE per RIC FE

35 F QR MODIFICHE PREVISTE PER 2005 Normalizzare F PRIN dividendolo per suo valor medio, così da non penalizzare troppo le aree scientifiche che partecipano soprattutto ad altri bandi (Firb,…) Normalizzare F PRIN dividendolo per suo valor medio, così da non penalizzare troppo le aree scientifiche che partecipano soprattutto ad altri bandi (Firb,…) Utilizzare indicatori di output: con esiti della valutazione CIVR (ranking su giudizi di referee anonimi) pesare i singoli ricercatori dellateneo e anche confronti internazionali Utilizzare indicatori di output: con esiti della valutazione CIVR (ranking su giudizi di referee anonimi) pesare i singoli ricercatori dellateneo e anche confronti internazionali [Fonte: DOC 4/2005 Cnvsu]

36 Trasformare il coefficiente da moltiplicativo a valore massimo pari ad 1 Trasformare il coefficiente da moltiplicativo a valore massimo pari ad 1 Permettere alle Università di integrare i dati del Conto Miur Permettere alle Università di integrare i dati del Conto Miur CORRETTIVI PROPOSTI su ricerca scientifica

37 ASSEGNAZIONE 2004

38 FFO 2005: AMBITI DI ASSEGNAZIONE Consolidato QUOTE CONSOLIDABILI mil. ripartiti sulla base del nuovo modello di assegnazione FFO mil. per accelerare equilibrio tra modello teorico e reale (delta>5%) 3.35 mil. per incentivare: 25 mil. per garantire che tutti gli atenei che da assegnazione (1) abbiano almeno incremento 2% e premiare con la differenza la distanza da 90% spese personale/FFO anno mil. a sostegno della mobilità con criteri mil. sostegno della presenza nelle università di studenti Extra-UE in linea con le politiche ministeriali di cooperazione internazionale INTERVENTI PER LA VALUTAZIONE E IL RIEQUILIBRIO +

39 FFO 2005: AMBITI DI ASSEGNAZIONE 1.6 mil. sostegno Scuole Superiori ad ordinamento speciale 2.7,2 mil. per prosecuzione Progetto CampusOne ALTRI INTERVENTI 1.14,3 mil. per completare impegni mobilità mil. per il sistema a banda larga GARR 3.15 mil. adeguamento importi contrattuali assegni ricerca (DM n.45 del ) 4.13,4 mil. per maggiori oneri per trattamento economico ricercatori non confermati INTERVENTI PER OBBLIGAZIONI PRECEDENTEMENTE ASSUNTE + + QUOTE CONSOLIDABILI

40 FFO 2005: AMBITI DI ASSEGNAZIONE QUOTE NON CONSOLIDABILI INTERVENTI PER OBBLIGAZIONI PRECEDENTEMENTE ASSUNTE 10 mil. per collaboratori linguistici (sulla base della sentenza) 15 mil. per contratti di didattica e ricerca con stranieri (italiani o stranieri stabilmente impegnati allestero da almeno tre anni) 10 mil. per interventi sostegno portatori handicap 43,2 mil. somme dovute a vario titolo (diritto allo studio, atenei di recente istituzione, università per stranieri, facoltà medicina e chirurgia di nuova istituzione, odontoiatria,…) +

41 ASSEGNAZIONE : MODELLO E ACCELERAZIONE PROPOSTA CRUI : 1. 1.Consolidato mila assegnati con nuovo modello (percentuale assegnazione 29 mila FFO2004) mila in base a distanza tra FFO2004 reale e teorico valutato tenendo conto solo di risultato processo formativo (crediti e laureati) [assegnazione se distanza è maggiore di 5%] mila se quota punti è ancora sottofinanziata rispetto a modello teorico individuato nel mila diviso fra tutti atenei proporzionalmente a costi del personale

42 ASSEGNAZIONE : MODELLO E ACCELERAZIONE ULTIME COMUNICAZIONI CRUI ACCORDI CON MIUR: mila diviso tra università in base a modello teorico mila a atenei con differenza tra teorico e reale maggiore di 5% proporzionalmente a distanza dei singoli atenei 3.Se somma incentivi punti 1 e 2 è minore di un incremento del 2% rispetto a FFO2004 si assegna la relativa differenza agli atenei: salvaguardia maggiori costi per incrementi stipendiali

43 ASSEGNAZIONE INCENTIVO DISTANZA DA 90% 1.Distanza da 90% 2004 come compare da sito programmazione triennale risorse umane (no decurtazione 1,38%) 2.Divisione pro-quota tra atenei in base alla distanza dal 90%.

44 GLI ATENEI ….


Scaricare ppt "Il Modello per la ripartizione teorica del FFO alle Università Statali."

Presentazioni simili


Annunci Google