La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PARTE XIII INFORMAZIONE ASIMMETRICA. INFORMAZIONE ASIMMETRICA DEFINIZIONE: SITUAZIONE IN CUI UNA DELLE PARTI COINVOLTE IN UNA TRANSAZIONE POSSIEDE INFORMAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PARTE XIII INFORMAZIONE ASIMMETRICA. INFORMAZIONE ASIMMETRICA DEFINIZIONE: SITUAZIONE IN CUI UNA DELLE PARTI COINVOLTE IN UNA TRANSAZIONE POSSIEDE INFORMAZIONI."— Transcript della presentazione:

1 PARTE XIII INFORMAZIONE ASIMMETRICA

2 INFORMAZIONE ASIMMETRICA DEFINIZIONE: SITUAZIONE IN CUI UNA DELLE PARTI COINVOLTE IN UNA TRANSAZIONE POSSIEDE INFORMAZIONI CHE L'ALTRA PARTE NON POSSIEDE COME SI MANIFESTA : A) SOTTO LA FORMA DI CARATTERISTICHE NASCOSTE DEL BENE O SERVIZIO OGGETTO DELLA TRANSAZIONE. IN QUESTO CASO SI PRODUCONO CASI DI SELEZIONE AVVERSA. PER SELEZIONE AVVERSA S'INTENDE UN PROCESSO PER CUI SIA TRA I VENDITORI CHE TRA I COMPRATORI VENGONO CACCIATI DAL MERCATO I SOGGETTI CHE POSSIEDONO LE QUALITA' PREFERITE E RIMANGONO QUELLI CON LE QUALITA' MENO DESIDERATE ESEMPIO DI MERCATI CON SELEZIONE AVVERSA: IL MERCATO DEI BIDONI

3 IN QUESTO CASO SI HA UN FALLIMENTO DEL MERCATO ED UNA PERDITA DI BENESSERE SOCIALE PERCHE' UN POTENZIALE MERCATO NON RIESCE A NASCERE B) SOTTO LA FORMA DI AZIONI NASCOSTE CHE UNO DEI SOGGETTI PUO' COMPIERE ALL'INSAPUTA DELL'ALTRO CHE MODIFICANO LE CONDIZIONI DELLO SCAMBIO. SI DICE CHE CHI COMPIE QUESTO TIPO DI AZIONI TIENE UN COMPORTAMENTO SLEALE (MORAL HAZARD) ESEMPIO DI UN MERCATO CON COMPORTAMENTO SLEALE: IL MERCATO DELLE ASSICURAZIONI IN QUESTO CASO SI HA UN FALLIMENTO DEL MERCATO ED UNA PERDITA DI BENESSERE SOCIALE PERCHE' SI PRENDONO DECISIONI SULLA BASE DEL CALCOLO DI COSTI E BENEFICI PRIVATI CHE NON COINCIDONO CON I COSTI ED I BENEFICI DELLA COLLETTIVITA'

4 UN CASO DI SELEZIONE AVVERSA: IL MERCATO DEI BIDONI (AKERLOF, 1970) I DATI DEL PROBLEMA: PERSONE DESIDERANO ACQUISTARE UN'AUTOMOBILE USATA PERSONE DESIDERANO VENDERE UN'AUTOMOBILE USATA - ACQUIRENTI E VENDITORI SANNO CHE 50 AUTO DELLE 100 SONO DI BUONA QUALITA' E LE ALTRE DI CATTIVA QUALITA' - GLI ACQUIRENTI HANNO UN PREZZO DI RISERVA DI PER LE AUTO DI BUONA QUALITA' - GLI ACQUIRENTI HANNO UN PREZZO DI RISERVA DI PER LE AUTO DI CATTIVA QUALITA' - I VENDITORI SONO DISPOSTI A VENDERE LE AUTO DI BUONA QUALITA' AD UN PREZZO NON INFERIORE A I VENDITORI SONO DISPOSTI A VENDERE LE AUTO DI CATTIVA QUALITA' AD UN PREZZO NON INFERIORE A 1.000

5 TRATTAZIONE DEL CASO SE GLI ACQUIRENTI FOSSERO IN GRADO DI DISTINGUERE LE AUTO DI BUONA QUALITA' DAI BIDONI SI AVREBBERO DUE MERCATI DISTINTI. LE AUTO DI BUONA QUALITA' VERREBBERO VENDUTE AD UN PREZZO COMPRESO FRA E E QUELLE SCADENTI FRA E SE GLI ACQUIRENTI NON FOSSERO IN GRADO DI DISTINGUERE LE AUTO DI BUONA QUALITA' DAI BIDONI (INFORMAZIONE ASIMMETRICA) OCCORRE FARE DELLE IPOTESI SUL LORO COMPORTAMENTO. SI IPOTIZZI CHE GLI ACQUIRENTI SIANO DISPOSTI A PAGARE UN PREZZO MEDIO FRA E VALUTANDO ALTRETTANTO PROBABILE CHE LA QUALITA' DELL'AUTO ACQUISTATA SIA DI BUONA QUALITA' O SIA UN BIDONE.

6 1/2 * /2*2.400= MA A QUESTO PREZZO I VENDITORI DELLE AUTO DI BUONA QUALITA' RITIRERANNO LE LORO AUTO DAL MERCATO DOVE RIMARREBBERO SOLO I BIDONI. I CONSUMATORI SI RENDEREBBERO CONTO BEN PRESTO CHE NEL MERCATO SONO RIMASTI SOLTANTO BIDONI ED ABBASSEREBBERO IL LORO PREZZO DI RISERVA FINO A NEL MERCATO SI AVRA' ALLORA UN PREZZO OSCILLANTE FRA E IN

7 CORRISPONDENZA DEL QUALE SI AVRA' L'EQUILIBRIO. QUESTO E' UN CASO IN CUI L'INFORMAZIONE ASIMMETRICA IMPEDISCE LA NASCITA DI UN MERCATO. INFATTI IL MERCATO DELLE AUTO DI BUONA QUALITA' PER CUI VI SAREBBERO POTENZIALI VENDITORI E POTENZIALI ACQUIRENTI NON RIESCE A NASCERE. QUESTO E' UN CASO DI SELEZIONE AVVERSA IN QUANTO L'INFORMAZIONE ASIMMETRICA PROVOCA LA SCOMPARSA DAL MERCATO DEI BENI DI BUONA QUALITA' SI HA UNA PERDITA DI BENESSERE IN QUANTO NON SI RIESCONO AD EFFETTUARE DEGLI SCAMBI CHE POTREBBERO ESSERE VANTAGGIOSI SIA PER I VENDITORI SIA PER GLI ACQUIRENTI

8 UN CASO DI COMPORTAMENTO SLEALE: L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INCENDI IL COMPORTAMENTO SLEALE (AZIONE NASCOSTA) E' QUELLO DELL'ASSICURATO CHE RIDUCE LE MISURE DI PREVENZIONE CONTRO L'INCENDIO DOPO AVERE STIPULATO UN CONTRATTO CON LA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE IL FALLIMENTO DEL MERCATO CONSISTE NEL FATTO CHE NON VERRANNO PRESE LE MISURE DI PREVENZIONE SOCIALMENTE OTTIMALI IN QUANTO L'ASSICURATO NON CONSIDERA IL DANNO SOCIALE DELL'INCENDIO MA SOLO Il SUO DANNO PRIVATO

9 Unità di tutti gli altri beni Unità di attenzione MB MC e1e1

10 B A Unità di tutti gli altri beni Unità di attenzione MB MC e1e1 MB' e2e2 1


Scaricare ppt "PARTE XIII INFORMAZIONE ASIMMETRICA. INFORMAZIONE ASIMMETRICA DEFINIZIONE: SITUAZIONE IN CUI UNA DELLE PARTI COINVOLTE IN UNA TRANSAZIONE POSSIEDE INFORMAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google