La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Centrale della Contabilità Nazionale Contabilità ambientale U.O. Conti economici dellambiente I conti ambientali: conoscere per comunicare La.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Centrale della Contabilità Nazionale Contabilità ambientale U.O. Conti economici dellambiente I conti ambientali: conoscere per comunicare La."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Centrale della Contabilità Nazionale Contabilità ambientale U.O. Conti economici dellambiente I conti ambientali: conoscere per comunicare La disciplina della gestione dei rifiuti e le politiche ambientali a supporto del riordino normativo Roma 21 giugno 2005 Sala del Garante per la tutela dei dati personali Piazza Montecitorio 123 A Federico Falcitelli

2 La contabilità ambientale del paese Un sistema di conti ambientali che descrive linterazione tra economia e ambiente secondo i requisiti dellinformazione statistica ufficiale: rilevanza completezza comparabilità nello spazio e nel tempo flessibilità trasparenza

3 Diversi tipi di conti ambientali per diversi tipi di analisi Tipo di contoPrincipale finalità Conti e bilanci dei flussi di materia a livello di sistema economico costruzione di un bilancio complessivo, a livello di intera economia, degli scambi di materia tra il sistema antropico e il sistema naturale, permettendo così di analizzare lutilizzo delle risorse naturali e di metterlo in relazione con landamento delleconomia Conti dei flussi di tipo NAMEA registrazione dei flussi fisici intercorrenti tra economia e ambiente (emissioni atmosferiche, uso e inquinamento dellacqua, uso dellenergia, ecc.), mettendoli in relazione con le attività economiche che li determinano e con le rispettive grandezze economiche (produzione, val. aggiunto, occupazione, ecc.) Conti economici dellambiente (SERIEE = EPEA+RUMEA) registrazione delle transazioni economiche connesse allambiente (spese per la tutela dellambiente, tasse ambientali, ecc.) e descrizione delle attività economiche che producono beni e servizi per lambiente (anche dette eco-industrie) Conti patrimoniali delle risorse naturali costruzione di un bilancio patrimoniale in termini fisici di una data risorsa naturale (stock ad inizio ed a fine periodo, variazioni intercorrenti nel periodo dovute a cause naturali o antropiche); si tiene conto anche della qualità della risorsa con opportuni indicatori e/o articolando i bilanci per classi di qualità

4 I conti dei flussi di materia: lanalisi congiunta del consumo di risorse naturali e dellandamento delleconomia PIL +49% Importazioni di materiali +73% Estrazione interna di materiali -5% Fabbisogno materiale totale +34%

5 I conti NAMEA: lanalisi congiunta del contributo dei diversi settori economici allandamento delleconomia e delle pressioni sullambiente Ogni attività economica fornisce un contributo percentuale diverso alleconomia, alloccupazione e alle emissioni di CO2 (Italia, 2001)

6 I conti delle spese ambientali: lanalisi delle risposte ai problemi ambientali messe in atto dai diversi attori economici: la spesa pubblica Nel periodo la spesa pubblica totale per la protezione dellambiente è passata da milioni di euro del 1990 a milioni di euro del 2002 (+138%), con un valore medio di milioni di euro, pari allo 0,7% del totale della spesa pubblica e allo 0,4% del PIL. Nel periodo la spesa dello Stato per la protezione dellambiente è passata da 961 milioni di euro del 1995 a milioni di euro del 2002 (+80%), con un valore medio di milioni di euro. 66% uscite in conto capitale, 34% spese correnti 72% finanziamento di altri operatori pubblici e privati, 28% interventi diretti

7 I conti delle spese ambientali: lanalisi delle risposte ai problemi ambientali messe in atto dai diversi attori economici: la spesa delle imprese Nel 2001 la spesa delle imprese italiane per la protezione dellambiente, ossia per ridurre o abbattere le proprie forme di inquinamento e di degrado dellambiente, ammonta a oltre milioni di euro (circa 0,7% del PIL) (*) Altro = protezione del suolo e delle acque del sottosuolo; abbattimento del rumore e delle vibrazioni; protezione della biodiversità e del paesaggio; protezione dalle radiazioni; ricerca e sviluppo; gestione generale dellambiente, comunicazione e informazione ambientale e spese indivisibili

8 Come viene resa disponibile linformazione Sotto forma di: archivi/volumi di dati volumi che illustrano le metodologie in dettaglio analisi corredate da archivi di dati e da brevi note metodologiche (Statistiche in breve, comunicati stampa, linee guida metodologiche per lutente che vuole realizzare prodotti analoghi. Prossima uscita: Linee guida per il calcolo della spesa delle amministrazioni pubbliche per la protezione dellambiente. Tecniche e strumenti per la riclassificazione dei rendiconti pubblici, Istat, Collana Metodi e Norme; pubblicazioni degli utilizzatori: ad es. RSA del Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio; RSA della Regione Lazio; ecc.

9 Come viene prodotta linformazione: ladozione degli standard internazionali Gli standard (concetti, definizioni, classificazioni, schemi, metodi) sono: frutto di un processo di concertazione internazionale lungo e articolato garanzia di comparabilità dei dati nello spazio e nel tempo

10 Spesa ambientale: gli standard della statistica ufficiale CEPA – Classification of Environmental Protection Activities and expenditures Adottata: da NU, OCSE, FMI, BM, UE 1.Protezione dellaria e del clima 2.Gestione delle acque reflue 3.Gestione dei rifiuti 4.Protezione e recupero del suolo, delle acque del sottosuolo e delle acque di superficie 5.Abbattimento del rumore e delle vibrazioni 6.Protezione della biodiversità e del paesaggio 7.Protezione dalle radiazioni 8.Ricerca e sviluppo 9.Altre attività di protezione dellambiente (amministrazione generale, istruzione, formazione ed informazione, attività che comportano spese non divisibili, attività n.a.c.) COFOG – Classification Of Functions Of Government – Divisione 05 Protezione dellambiente Adottata : da NU, OCSE, FMI, BM, DallUE in base al regolamento comunitario sui Conti Nazionali SEC95 Dallo Stato italiano in base alla legge di riforma del bilancio dello stato (L. n. 94/1997 ) 01.Servizi generali delle amministrazioni pubbliche 02.Difesa nazionale 03.Pubblica sicurezza e ordine pubblico 04.Questioni economiche 05.Protezione dellambiente 06.Abitazioni e assetto territoriale 07.Sanità 08.Ricreazione, cultura e religione 09.Istruzione 10.Protezione sociale

11 Le informazioni richieste dallIstat alle imprese in base agli obblighi previsti dal Reg. (CE) N. 58/97, successivamente modificato con Reg. (CE) N. 2056/2002

12 Ladozione degli standard internazionali: il caso della spesa Le classificazioni standard a fini di reporting: Consentono di comparare la situazione analizzata (territorio, impresa, istituzione) con la media regionale, nazionale, europea, ecc. Possono essere utilizzate con una certa flessibilità, purché sia rispettato il contenuto delle varie voci. Si può cioè: aggiungere voci al di fuori della classificazione standard per quanto riguarda argomenti non coperti aggiungere dei di cui allinterno di voci già esistenti nella classificazione standard

13 Aggiungere voci al di fuori della CEPA CEPA (EPEA) 1. Protezione dellaria e del clima 2. Gestione delle acque reflue 3. Gestione dei rifiuti 4. Protezione del suolo e delle acque del sottosuolo 5. Abbattimento del rumore e delle vibrazioni 6. Protezione della biodiversità e del paesaggio 7. Protezione dalle radiazioni 8. Ricerca e sviluppo per la protezione dellambiente 9. Altre attività per la protezione dellambiente AMPLIARE Aggiungere a latere voci che non rientrano nel campo della protezione dellambiente ai sensi dellEPEA, senza alterare i contenuti della CEPA Altri aspetti di tutela ambientale (extra EPEA) 10. Gestione delle risorse idriche 11. Risparmio energetico 12….

14 Aggiungere dei di cui allinterno della CEPA CEPA (EPEA) 1. Protezione dellaria e del clima … Monitoraggio controllo e simili …. 3. Gestione dei rifiuti …. 3.2 Raccolta e trasporto …. DETTAGLIARE ULTERIORMENTE Aggiungere voci che rientrano nel campo della protezione dellambiente ai sensi dellEPEA, articolando maggiormente la CEPA 1.3.a in ambiente urbano 1.3.b in ambiente extra urbano 3.2.a in ambiente urbano 3.2.b in ambiente extra urbano Flag ambiente urbano a fini di reporting

15 Una riflessione conclusiva informazione accurata, completa, di qualità comunicazione efficace, trasparente, chiara Nessun trade off HANNO BISOGNO LUNA DELLALTRA

16 Grazie dellattenzione


Scaricare ppt "Direzione Centrale della Contabilità Nazionale Contabilità ambientale U.O. Conti economici dellambiente I conti ambientali: conoscere per comunicare La."

Presentazioni simili


Annunci Google