La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EPIDEMIOLOGIA Studio della distribuzione della salute e delle malattie, sia infettive che cronico- degenerative, nella popolazione e dei fattori che ne.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EPIDEMIOLOGIA Studio della distribuzione della salute e delle malattie, sia infettive che cronico- degenerative, nella popolazione e dei fattori che ne."— Transcript della presentazione:

1 EPIDEMIOLOGIA Studio della distribuzione della salute e delle malattie, sia infettive che cronico- degenerative, nella popolazione e dei fattori che ne determinano landamento, nello spazio e nel tempo

2 Obiettivi dellEPIDEMIOLOGIA Descrivere landamento delle malattie nelle popolazioni Individuare i fattori di rischio e di protezione e quantificare linfluenza Saper programmare e realizzare interventi di prevenzione Saper programmare Servizi Sanitari Saper valutare Interventi e Servizi

3 EPIDEMIOLOGIA E. DESCRITTIVA E. INVESTIGATIVA o ANALITICA E. SPERIMENTALE E. di OSSERVAZIONE

4 EPIDEMIOLOGIA DESCRITTIVA Studia la distribuzione delle frequenze di una data malattia in relazione allo spazio, al tempo e alle caratteristiche soggettive (dieta, classe sociale, professione, abitudini di vita). EPIDEMIOLOGIA ANALITICA o INVESTIGATIVA Studia le possibili associazioni tra la malattia, intesa come variabile dipendente e determinati fattori sospetti, intesi come variabili indipendenti.

5 La distribuzione di una malattia o di un decesso in una popolazione interessa due aspetti generali: FREQUENZA Misurata da proporzioni, tassi e rapporti DISTRIBUZIONE CHIetà, sesso, classe sociale, lavoro… ETAtrend temporale, cicli, epidemie… DOVEdifferenze geografiche K X Y X= n° di volte in cui un evento si è verificato durante un periodo di tempo determinat Y= n° di persone esposte al rischio del suddetto evento nello stesso periodo di tempo K= base (10 n) che dipende dalla grandezza relativa di X ed Y

6 TASSO DI MORTALITA GENERALE (grezzo) N° totale di morti in un dato periodo N° medio di persone a metà dellintervallo di tempo considerato TASSO DI MORTALITA SPECIFICO (per sesso e/o età e/o causa) N° di morti di un dato sesso e/o età e/o causa in un certo periodo Pop. esposta al rischio nello stesso periodo della stessa età e/o sesso TASSO di LETALITA (Gravità) N° di morti per una causa in un dato periodo N° di soggetti con la malattia nello stesso periodo TASSO di SOPRAVVIVENZA (>: malattia controllabile) N° casi ancora vivi dopo t (5) anni dalla diagnosi N° persone con la malattia MORTALITA PROPORZIONALE N° morti per una causa in un tempo N° morti totali K K 100

7 Mortalità per grandi gruppi di cause. Tassi standardizzati per residenti. Umbria-2004; Fonte: ISTAT

8 Mortalità proporzionale. Umbria-2004; Fonte: ISTAT

9 Distribuzione percentuale della mortalità per causa in Italia nel e nel 1990

10 N° di nuovi casi di malattia nel tempo t INCIDENZA = × K Popolazione a rischio di ammalarsi in quel periodo di tempo N° di casi di malattia rilevati in un dato istante PREVALENZA = × K (puntuale) Popolazione totale in quellistante N° di casi di malattia rilevati in un dato periodo PREVALENZA = × K (periodale) Popolazione media in quel periodo

11 t0t0 t1t1 INCIDENZA = 5/11 PREVALENZA al tempo 0 = 4/15; PREVALENZA al tempo t = 3/15 PREVALENZA periodale = 9/15 Soggetto in fase di salute:Soggetto in fase di malattia:

12 Fattori che influenzano il tasso di prevalenza osservato Aumentato da: Maggiore durata della malattia Prolungamento della vita dei pazienti senza guarigione Aumento di nuovi casi (aumento dellincidenza) Immigrazione di casi Emigrazione di persone sane Immigrazione di persone suscettibili Miglioramento delle capacità diagnostiche Diminuita da: Durata più breve della malattia Elevato tasso di letalità per la malattia Diminuzione di nuovi casi (diminuzione dellincidenza) Immigrazione di persone sane Emigrazione di casi Miglioramento del tasso di guarigione dei casi

13 MORTALITA INCIDENZA PREVALENZA STATISTICHE CORRENTI REGISTRI DI POPOLAZIONE INDAGINI AD HOC INDICATORI DI FREQUENZA FONTE DEI DATI

14 Condizioni che influenzano landamento dei tassi di mortalità e di morbosità 1.MORTALITA Composizione per classi di età della popolazione Fattori di rischio Sopravvivenza 2.INCIDENZA Composizione per classi di età della popolazione Fattori di rischio 3.PREVALENZA Composizione per classi di età della popolazione Fattori di rischio Sopravvivenza


Scaricare ppt "EPIDEMIOLOGIA Studio della distribuzione della salute e delle malattie, sia infettive che cronico- degenerative, nella popolazione e dei fattori che ne."

Presentazioni simili


Annunci Google