La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alla ricerca della bellezza. Ogni giorno siamo chiamati a scegliere, a dire cosa per noi sia bello, cosa ci piaccia... Vogliamo capire se la bellezza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alla ricerca della bellezza. Ogni giorno siamo chiamati a scegliere, a dire cosa per noi sia bello, cosa ci piaccia... Vogliamo capire se la bellezza."— Transcript della presentazione:

1 Alla ricerca della bellezza

2 Ogni giorno siamo chiamati a scegliere, a dire cosa per noi sia bello, cosa ci piaccia... Vogliamo capire se la bellezza può essere qualcosa di soggettivo oppure un insieme di canoni. Ma che cosa è bello? Che cosè la bellezza? Esiste veramente?

3 Nel corso del tempo la bellezza è stato un tema intorno al quale molti filosofi si sono interrogati. In Platone la bellezza gioca un ruolo fondamentale. Per lui lidea del bello esiste ed è bello ciò che la rispecchia. Non solo, il Bello coincide con il Bene e, attraverso la scala dellamore, a partire dallamore per un corpo bello si arriva a contemplare lidea stessa del bello.

4 Nella sua riflessione, però, non coinvolge larte, o meglio, sottolinea come essa si allontani dalla verità. Unopera artistica risulta un ritratto della realtà sensibile, a sua volta copia imperfetta del mondo delle idee

5 E come un soffio di vento o un'eco, rimbalzando da superfici levigate e solide, viene rinviata al punto di emissione, così il flusso della bellezza, arrivando nuovamente al bell'amato attraverso gli occhi, che sono la via naturale per arrivare all'anima, come vi è giunto e l'ha eccitata al volo, irrora i condotti delle ali, stimola il formarsi delle ali e colma d'amore l'anima, a sua volta, dell'amato. Platone

6 Il punto di vista opposto è espresso da Kant. Il filosofo sostiene che il vero bello sia il bello libero, che non segue canoni, regole o modelli, mentre il bello aderente non è universale, perchè è giudicato in base a dei criteri che possono variare nel tempo.

7 È bella perché piace, suscita emozioni in chi la osserva; Se consideriamo unopera darte, possiamo intendere la parola bello con due diversi significati È un capolavoro, cioè una bella opera darte perché rispecchia i canoni del periodo, porta con sé un significato, rappresenta una svolta per larte stessa;

8 La storia dellarte ci insegna che molte volte, per capire il vero significato di unopera, per comprenderne al massimo la sua bellezza, dobbiamo andare oltre rispetto a quello che si coglie a prima vista o ai canoni, lidea di bello che la società del tempo propone. Non è raro infatti il caso di artisti, filosofi, letterati incompresi per la loro epoca, che però hanno segnato una svolta per larte stessa.

9 Non possiamo negare che un elaborato eseguito a rigore formale sia privo di bellezza ma ciò che fa di unopera darte unopera darte è anche ciò che suscita nellosservatore.

10 Caravaggio, per esempio, rappresenta una svolta nella propria epoca: non segue più gli schemi tipici del Rinascimento perché non vuole rappresentare una realtà idealizzata ma vuole riportarla così come essa è. Un simile impiego della luce esprime unemozione del tutto nuova e indiscussa. Tutto questo coinvolge losservatore.

11 Uscendo dal contesto artistico, il concetto di bello viene applicato a quello che apprezziamo di più in base a criteri personali. Quando una cosa è bella? Ecco allora perché la bellezza è qualcosa di soggettivo: non esistono regole precise per definire quello che ci piace. La bellezza deriva dallinterpretazione che ognuno dà alle cose.

12 La bellezza si trova nelle cose che suscitano emozioni in chi le osserva, è dunque qualcosa di soggettivo Se ammettiamo uninterpretazione soggettiva della realtà, consideriamo luomo come misura di tutte le cose, dando validità alle tesi relativistiche di Protagora. Quello che può sembrare bello e originale ad una persona, può essere brutto e banale per unaltra, oppure per la stessa persona in un momento diverso. Questo anche perché osservando la realtà tendiamo in modo diverso a dare importanza a certi aspetti piuttosto che ad altri.

13 Sono due facce… …o un vaso?

14 La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva David Hume Grazie per lattenzione! Bibliografia:


Scaricare ppt "Alla ricerca della bellezza. Ogni giorno siamo chiamati a scegliere, a dire cosa per noi sia bello, cosa ci piaccia... Vogliamo capire se la bellezza."

Presentazioni simili


Annunci Google