La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I BENANDANTI E LA STREGONERIA Corso di Antropologia Culturale Venerdì 9 marzo 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I BENANDANTI E LA STREGONERIA Corso di Antropologia Culturale Venerdì 9 marzo 2012."— Transcript della presentazione:

1 I BENANDANTI E LA STREGONERIA Corso di Antropologia Culturale Venerdì 9 marzo 2012

2 Due casi a confronto Masche di Rifreddo e Gambasca, 1495 Streghe di Salem, 1691

3 Le masche di Rifreddo (CN) Storia di tre donne in particolare, processate per essere masche Aderenza al prototipo stregonesco: 2 su 3 povere, 2 su 3 vedove Confessione del patto con il diavolo Confessione delladesione ad una setta di streghe Processo a catena

4 Giovanna Motossa, vedova povera Percuote a morte linserviente diciottenne della badessa del monastero di Santa Maria della Stella Sorpresa a rubare erbe nellorto del monastero di Santa Maria della Stella Caterina Borella (fornaia), vedova povera Dissidio con vicino di casa per appezzamento di terra Accusata di morte improvvisa del figlio e del padre del vicino di casa Caterina Bonivarda, sposata e benestante Dissidio con vicina di casa per diritto al pascolo Accusata di morte bestiame della vicina di casa

5 Aspetti rilevanti dei processi alle masche di Rifreddo e Gambasca 1 Sovrapposizione interpretazione popolare e dotta della stregoneria (maleficia delle tre donne, accuse di satanismo) 2Importanza delle relazioni locali: marito di Caterina Bonivarda, badessa, parenti della badessa 3Importanza del termine masca = strega popolare

6 Interpretazioni dellautore sul fenomeno della stregoneria Favola horror delle masche Nessun dramma collettivo e individuale Come in una favola, processo di costruzione immaginario condiviso (coercizione). Processo mimetico Nessuna indicazione sulle motivazioni sociali che scatenano i processi

7 Le streghe di Salem (MA, USA) Storia di alcune adolescenti vittime di possessione che scatenano una caccia a catena. Poca aderenza al prototipo stregonesco, ma emergono punti interessanti Accuse rivolte verso elementi marginali della società Poche confessioni sul patto col diavolo Accusate di possessione non vengono processate Processo a catena

8 Interpretazioni della caccia alle streghe di Salem Necessità di trovare un capro espiatorio per periodo di carestia e siccità Problema delle ostilità e invidie allinterno della comunità (stato sociale ragazze possedute e condannati) Ribellione contro rigidità del puritanesimo

9 La stregoneria è stata effettivamente così? 1 In parte prodotto di quello che volevano sentire i tribunali 2 In parte confessioni su uso di libri magici non veritiere 3 In parte confessioni frutto della tortura 4 Ultima ipotesi: stregoneria per scopi diversi da quelli satanici?

10 Margaret Murray, The witch-cult in western Europe, 1921 Stregoneria = religione antichissima, culto pre-cristiano di fertilità Molte critiche al testo di Murray, però cè un punto importante: distinzione tra stregoneria popolare e quella colta

11 Filmato: the witches of Salem (youtube)

12 I benandanti Tesi di Margaret Murray ripresa criticamente da Carlo Ginzburg Benandanti = tracce di un culto di fertilità in Friuli. Evoluzione nella considerazione dei B. : in un secolo assimilati a streghe

13 Convento di Cividade del Friuli, 1575, Paolo Gasparutto afferma di andar vagabondo con strigoni e sbilfoni Sentito un altro testimone, Battista Moduco che conferma quanto detto da Gasparutto

14 Cosa riportano i due benandanti 1 Partecipazione a convegni notturni in cui non cè traccia del diavolo 2 Durante questi convegni i benandanti combattono contro le streghe (rami di sorgo) con rami di finocchio Convegni ogni giovedì delle quattro temporaquattro tempora 3 4 Per andare ai convegni, i benandanti lasciano il corpo terreno in uno stato di catalessi

15 Chi sono i benandanti? Non sono streghe, ma usano terminologia inedita (benandandi/mal andanti) Sorta di setta con a capo un comandante. Importanza di essere nati con la camicia

16 Nascere con la camicia camicia protegge i soldati dai clpi camicia aiuta gli avvocati a vincere le cause Virtù magiche predestinazione

17 Chi nasce con la camicia può vedere i morti Camicia come elemento di passaggio tra due dimensioni Legata al mondo dei morti Camicia = anima esterna

18 Connessioni con i morti I morti si vedono in spirito Condizione letargica/morte apparente/morte fittizia dei benandanti (risvolti reali) Letargo = mezzo idoneo per accesso al mondo dei morti

19 Lambivalenza dei morti Morti che vagano e che seminano terrore (visione pre- cristiana)terrore Morti come entità semi-neutre, portatori di ricchezze (visione cristiana) Fusione delle due visioni

20 Orderico Vitale, Historia Ecclesiastica, 1091 Esercito in marcia guidato da essere enorme armato di clava. Presenza di uomini e donne tormentati dai demoni. Incontro morti con prete e messaggi per i vivi Familiae Herlechini

21 Tracce antica credenza fuse a quelle più recenti = morti che ammoniscono e istruiscono i vivi Uomo selvatico, a capo della caccia selvatica (Herlechinus)


Scaricare ppt "I BENANDANTI E LA STREGONERIA Corso di Antropologia Culturale Venerdì 9 marzo 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google