La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STORIA DELLITALIA REPUBBLICANA Aspetti sociali, economici e politici dagli anni Sessanta agli anni Ottanta Giovanni Galli Liceo scientifico Antonelli Novara.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STORIA DELLITALIA REPUBBLICANA Aspetti sociali, economici e politici dagli anni Sessanta agli anni Ottanta Giovanni Galli Liceo scientifico Antonelli Novara."— Transcript della presentazione:

1 STORIA DELLITALIA REPUBBLICANA Aspetti sociali, economici e politici dagli anni Sessanta agli anni Ottanta Giovanni Galli Liceo scientifico Antonelli Novara

2 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 LItalia del miracolo economico

3 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963

4 fine protezionismoingresso Europa (Mec) crescita domanda interna aumento produzione industriale aumento esportazioni, salari e consumi piena occupazione basso costo del lavorointervento statale ENI – IRI infrastrutture ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963

5

6 Squilibri tra settori produttivi Squilibrio Nord/SudMIGRAZIONI Sviluppo al nord ovest e in parte anche al nord est e al centro SALDI MIGRATORI

7 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 MIGRAZIONI - EMIGRAZIONE EstNord Ovest SudSudNord Ovest Est – SudGermania ovest/Belgio/Svizzera CampagnaCittàurbanizzazioni selvagge 9 milioni di italiani lasciano le loro case dal 1955 al 1971

8 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 Settori di impiego: edilizia, piccole-medie aziende, commercio, artigianato Contratti brevi – donne con salari dimezzati – assenza contributi – doppio/triplo lavoro – piccola delinquenza – prostituzione Caporalato e cooperative Discriminazioni

9 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 Problemi di assistenza pubblica: scuole/ospedali Problemi abitativi: le COREE

10 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 Lè sta il 18 gennaio 55, e son arrivà a Milano con vento e neve e ho comincià a cercà lavoro con vento e neve. […] Al terzo giorno lavoro sotto la ditta ING. R. di Milano; e qua tutto a posto e prendendo lassegno e la mia paga ho passà tre quarti del mio stipendio al paese, e lavorare otto ore. Dopo le otto ore diceva: «volete lavorare a contratto?» « Sicuro! », tanto io ero abituato a lavorare dalla mattina alla sera. Per dormire dormivo in cantina nelle case in costruzione. Limpresa mi dava il permesso. […] Due anni da solo ho fatto quella vita lì e così mi ho cumulato un po da comprarmi quel pezzo di terra. Ci ho messo un anno. Quando che ho avuto un po di materiale ho cominciato dalle 9, le 10, le 11, alla sera, perché lavoravo al ciaro di luna, e con la lanterna…Così è andata avanti questa casa qua. […] Poi ho fatto venire la famiglia. Qui nella cucina il pavimento non cera. Le porte, avevo delle tavole inchiodate. Appena che è venuta la famiglia che lho messa in queste condizioni, anche le ragazze sono andate a opera e la moglie è andata a fare lortaia. […] E così dopo 24 anni di matrimonio è venuto che mi sono comperato la camera da letto. […] E così sono arrivato a vivere nella nazionalità operaia, perché se adesso dico che vivo male dico una bugia…

11 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 Mutamento stile di vita TV Pubblicità Abbigliamento Musica

12 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 Aumento PIL e ricchezza materiale Ricchezza spesa per beni di consumo pubblicizzati Mancato orientamento da parte dello Stato verso spese per servizi pubblici

13 ECONOMIA E SOCIETA 1958/1963 pochi figli Famiglia mononucleare donne casalinghe Sviluppo laicizzazionepratiche religiose in calo, ma morale ancora tradizionalepratiche religiose in calo Inizio diffusione modelli antiautoritari

14 Dal centrismo al centrosinistra III legislatura 1958/1963 – 5 governi Presidente della repubblica 1955/1962 Giovanni Gronchi 1962/1964 Antonio Segni TRASFORMAZIONI POLITICHE 1958/1963

15 apertura nei confronti dei socialisti volontà riforme correttive opposizione industriali – Vaticano – parte DC Presidente del consiglio Ministro degli esteri Segretario DCDorotei e Moro rallentamento apertura a sinistraDorotei

16 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1958/ : governo Tambroni con appoggio Msi

17 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1958/ /1962 ripresa avvicinamento DC – PSI clima grande industriaPSIDC internazionale (statale e privata) favorevole Kennedy – papa Giovanni XXIII GLI OPPOSITORI: Confindustria – piccole/medie imprese – alta finanza – grandi giornali

18 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1958/ marzo 1962 presidente del consiglio Fanfani DC – PRI – PSDI + astensione costruttiva PSI 6 maggio 1962 presidente della repubblica Antonio Segni Riforme realizzate Riforme bloccate ENELRegioni Scuola media unificata Urbanizzazione Ritenuta dividendi azionari

19 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1958/1963 Dalla seconda metà del 1962 aumentano tensioni sociali – salari – prezzi Piazza Statuto (Torino)

20 ECONOMIA E SOCIETA 1963/1968 Voglia di cambiamento e riforme bloccate

21 ECONOMIA E SOCIETA 1963/ /1965 depressione economica aumento inflazione – fuga capitali allestero stretta creditizia e minori investimenti statali diminuzione consumi – concentrazione aziendale 1966/1968 ripresa economica ma alta disoccupazione e tensioni sociali

22 ECONOMIA E SOCIETA 1963/1968 Crisi imprese pubbliche: sprechi; lottizzazioni politiche; intrecci partiti/aziende Crisi amministrazione pubblica: eccessiva burocrazia; funzionari che boicottano le riforme; clientelismo e collusioni mafiose; prevale linteresse privato su quello pubblico

23 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1963/1968 Gli anni del centrosinistra IV legislatura 1963/1968 – 4 governi Presidente della repubblica 1962/1964 Antonio Segni 1964/1971 Giuseppe Saragat

24 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1963/1968 Primo governo di centrosinistra DC-PSI-PSDI-PRI Aldo MORO Programma riformatore: Regioni, fisco, riforma agraria, ecc. Spaccatura PSIPSIUP Rallentamento e differimento riforme

25 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1963/1968 Crisi estate 1964 MoroSegniDe Lorenzo Nenni Piano SOLO ulteriore involuzione e blocco riforme nei successivi governi Moro

26 ECONOMIA E SOCIETA 1968/1972 La stagione dei movimenti e delle riforme contesto politicosituazione scolasticacontesto politicosituazione scolastica internazionale RIVOLTE STUDENTESCHE E GIOVANILI movimenti per rifiuto valori tradizionalirifiuto valori tradizionali i diritti civili

27 ECONOMIA E SOCIETA 1968/1972 Aumento popolazione scolastica e universitaria Carenza strutture, programmi e insegnanti inadeguati Aumento studenti lavoratori Selezione fortissima determinata dal censo Proposta riforma universitaria Gui e critiche studentesche Rivolte a partire dallautunno 67 La battaglia di Valle Giulia (3/68)

28 ECONOMIA E SOCIETA 1968/1972 sviluppo economico e industriale migrazione meridionale cottimo e meccanizzazione RIVOLTE OPERAIE spontaneismo asindacale appoggio studentesco

29 ECONOMIA E SOCIETA 1968/ luglio 1969 battaglia di Corso Traiano Ripresa controllo sindacati tradizionali Aumenti salariali e assemblee in orario di lavoro 1972 nasce la Confederazione sindacale unitaria (Cgil/Cisl/Uil) 1972/73 sintomi crisi economica e riflusso operaio e sindacale

30 ECONOMIA E SOCIETA 1968/1972 La filosofia del potere dal basso e della democrazia assembleare porta a nuove istituzioni: Organismi collegiali nella scuola Magistratura democratica Obiettori di coscienza Proletari in divisa Consultori Movimenti per la casa

31 ECONOMIA E SOCIETA 1968/1972 lavoro precario e sottopagato debolezza sindacaleorganizzazioni criminali CRISI MERIDIONE investimenti statali inerzia e collusione fallimentariamministrazioni locali

32 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1968/1972 La strategia della tensione

33 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1968/1972 V legislatura 1968/1972 – 6 goverrni Presidente della repubblica 1964/1971 Giuseppe Saragat 1971/1978 Giovanni Leone

34 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1968/1972 Luci e ombre di una stagione di riforme 1969 Liberalizzazione accesso universitario 1970 Regioni – Referendum – Statuto dei lavoratori - Divorzio 1971 Edilizia pubblica 1971/73 Riforma fiscale 1972 Obiezione di coscienza

35 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1968/ strage di Piazza Fontana 7/ tentativo golpe Borghese

36 ECONOMIA E SOCIETA 1972/1979 Crisi economica e stagflazione

37 ECONOMIA E SOCIETA 1972/1979 sganciamento del $ dalloro guerra del Kippur STAGNAZIONE ECONOMICA inflazionedebito pubblico lavoro nero svalutazione £prestiti dal FMI stretta creditiziaaumento recessione

38 ECONOMIA E SOCIETA 1972/1979

39 disoccupati organizzati movimento femminista NUOVI MOVIMENTI DI PROTESTA movimento del 77

40 ECONOMIA E SOCIETA 1972/1979 Movimenti del 77 indiani metropolitani Autonomia operaia controcultura

41 ECONOMIA E SOCIETA 1972/1979 Nuove riforme sociali 1973/4 Decreti delegati scuola 1974 Referendum divorzio – legge sul finanziamento pubblico dei partiti 1975 Nuovo diritto di famiglia – accordo sulla scala mobile – 18 anni 1977 Edificabilità dei suoli 1978 Equo canone – Legge 180 – Sistema sanitario nazionale – Legge 194Legge 194

42 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/1979 Strategia della tensione e anni di piombo

43 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/1979 VI legislatura 1972/1976 – 5 governi VII legislatura 1976/1979 – 3 governi Presidente della repubblica 1971/1978 Giovanni Leone 1978/1985 Sandro Pertini

44 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/1979 Nasce il terrorismo di sinistra 20 ottobre 1970 primo nucleo BR 1972 Feltrinelli – primo sequestro BR 1973 Carlo Alberto Dalla Chiesa guida il nucleo antiterrorismo che sgomina le BR 1974 sequestro Sossi – arresto Curcio e Franceschini 1975 il nucleo di Dalla Chiesa viene sciolto 1976 processo a Torino al nucleo storico delle Br – Moretti e i pochi supersiti si riorganizzano – nasce Prima Linea

45 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/1979 Continua la strategia della tensione Collegamenti e infiltrazioni tra servizi segreti, militari, estrema destra 1972 strage di Peteano 1973 questura di Milano 1974 Inchiesta su Rosa dei venti a maggio Piazza della Loggia ad agosto il treno Italicus golpe bianco – Edgardo Sogno

46 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/ elezioni amministrative avanzata PCI 1976 elezioni politiche Berlinguer leurocomunismo e il compromesso storico Preoccupazioni e resistenze politiche ed economiche 1976 Craxi segretario Psi allontanamento dal Pci e nuove ipotesi politiche

47 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1972/ luglio 1976/16 gennaio 1978 Governo DC – Andreotti – governo della non sfiducia Astensione Psi/Pci (consultati per il programma) 11 marzo 1978/31 gennaio 1979 Governo DC – Andreotti – governo di solidarietà nazionale Votano a favore Pci – Psi – Psdi - Pri 16 marzo 1978 uccisione poliziotti e rapimento Aldo Moro (uccisione 9 maggio)

48 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 LItalia da bere

49 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Il mondo aziendale Nelle grandi aziende private si afferma il modello Toyota Espansionismo economico (dopo l83) ma ristrutturazioni aziendali – riduzione forza lavoro (cassa integrazione) – delocalizzazioni Aziende pubbliche (IRI/ENI) breve ripresa e poi declino

50 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Grande sviluppo piccole aziende intraprendenza evasione fiscale lavoroassenza garanzie lavoratori Diminuzione inflazione Diminuzione costi materie primeforza lavoro

51 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Debolezza servizi pubblici e aumento trasporto privato Diffusione Tv commerciali Silvio Berlusconi realizza Mediaset tra il 1982 e il 1984

52 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Nuovo sviluppo consumi: videocassette – videogiochi – walkman – lettori cd – viaggi – abbigliamento griffato – estetica – sport da palestra Grande ruolo svolto dai programmi televisivi nel condizionare i consumi 1986 Tv ogni giorno 86,3% Radio ogni giorno 46,6% Giornale ogni giorno 41,4% Fonte Eurisko

53 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Crisi sindacale Autunno 1979 licenziamento Fiat di 61 persone in odore di terrorismo Autunno 1980 cassa integrazione e licenziamenti Fiat per migliaia di persone: sciopero a oltranza e appoggio Pci La Fiat ritira i licenziamenti e va alla trattativa 14 ottobre: marcia dei taglio punti di contingenza Comparsa sindacati di base

54 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Gli squilibri Nord/sud Il benessere cresce ma aumenta il divario con il Nord 1990: disoccupazione giovanile 44,1% (14,5% nel centro nord) – PIL 59% rispetto al resto dItalia – mortalità infantile +30% rispetto al resto dItalia spesa pubblica per le famiglie anziché per i servizi sociali Consumi elevati criminalità organizzata

55 ECONOMIA E SOCIETA 1979/1987 Lo stato e leconomia 1979 la £ entra nello SME ineguale ripartizione Aumento prelievo fiscale (62% sui redditi tra 15 e 30 milioni di lire) evasione fiscale Crescita debito pubblico: 1981 – 61% del PIL 1991 – 103,9% del PIL

56 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 Gli anni del pentapartito

57 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 VIII legislatura 1979/1983 – 6 governi IX legislatura 1983/1987 – 3 governi Presidente della repubblica 1978/1985 Sandro Pertini 1985/1992 Francesco Cossiga

58 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 Nuove strategie politiche Berlinguer e il Pci:alternativa democratica (Pci/Psi) Craxi e il Psi:pentapartito (Dc/Psi/Psdi/Pri/Pli) De Mita e la Dc:modernizzazione riforme istituzionali alternanza bipolare Dc/Pci Degrado politico: affermazione partitocrazia – gestione clientelare e consociativa del potere politico e amministrativo – aumento conflitto esecutivo/magistratura

59 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 Affermazione del craxismo imprenditoria – innovazione – individualismo – consumismo – spettacolarizzazione della politica (uso massiccio TV) – anticomunismo – tendenze ecologiste e antinucleari (Cernobyl 1986/referendum 1987) – ruolo autonomo e mediterraneo dellItalia (1985 Achille Lauro)

60 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/ referendum per labrogazione della legge sullaborto 1981 Scoperta Loggia massonica Propaganda decreto sulla scala mobile 1984 nuovo concordato con la Chiesa cattolica 1985 decreto Berlusconi bisBerlusconi bis

61 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 La probabile storia: 1970 la Massoneria, preoccupata per la sinistra, incarica Gelli (fascista, affarista con solidi legami in America Latina) di riorganizzare la Loggia propaganda 2 Obiettivi: stato forte e uscita dellItalia dalla Cee: Piano di rinascita democratica Strumenti: dossier e soldi su conti segreti per ricattare e controllare; depistaggi e disinformazioni in funzione anticomunista

62 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 servizi segreti (Usa/Italia) Collegamenti criminalità organizzata Anticomunismo Difesa della democrazia (fino alla sospensione dei diritti costituzionali) 1984 Commissione parlamentare dinchiesta - relazione di maggioranza: la P2, struttura deviante del sistema politico, ha messo in pericolo la democrazia relazione di minoranza: la P2 è parte integrante del sistema politico 1994 Conclusioni giuridiche: la P2 è un comitato di affari non unorganizzazione cospirativa

63 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 Lo Stato e la mafia 1981/83 mafiosi imprenditoriguerra tra clan Riina Bontate ProvenzanoBadalamenti vincono i corleonesi Intrecci mafia – P2 – politici

64 TRASFORMAZIONI POLITICHE 1979/1987 Lo Stato e la mafia 1979 Sergio Mattarella tenta rinnovamento Dc in Sicilia: ucciso nel Carlo Alberto Dalla Chiesa prefetto a Palermo e nello stesso anno viene ucciso Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e altri iniziano a costituire un gruppo antimafia 1984 Tommaso Buscetta si pente 1985 Leoluca Orlando sindaco a Palermo 1986/87 maxi processo a Palermo – dopo le elezioni crisi e dissoluzione del pool antimafia


Scaricare ppt "STORIA DELLITALIA REPUBBLICANA Aspetti sociali, economici e politici dagli anni Sessanta agli anni Ottanta Giovanni Galli Liceo scientifico Antonelli Novara."

Presentazioni simili


Annunci Google