La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OpenAIRE: aggiornamenti sul progetto 17 giugno 2011 – Open Repository Day.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OpenAIRE: aggiornamenti sul progetto 17 giugno 2011 – Open Repository Day."— Transcript della presentazione:

1 OpenAIRE: aggiornamenti sul progetto 17 giugno 2011 – Open Repository Day

2 Il progetto OpenAIRE (1) Ha il compito di realizzare gli obiettivi del Progetto Pilota sullOpen Access, mettendo a disposizione uninfrastruttura tecnologica per la raccolta delloutput scientifico finanziato nel Settimo Programma Quadro in 7 aree disciplinari per la ricerca, la navigazione, laccesso a questi contenuti allo scopo di favorirne la massima diffusione e impatto. Inoltre, mette a disposizione un archivio per il deposito dei risultati della ricerca per i ricercatori che non dispongono di un proprio archivio, e svolge attività di monitoraggio e analisi sui risultati della ricerca finanziata in Europa.

3 Il progetto OpenAIRE (2) I ricercatori delle aree disciplinari di Energia, Ambiente, Salute, ICT, Infrastrutture di Ricerca, Scienza e Società, Scienze Socio- Economiche e Umanistiche sono tenuti a Depositare i risultati delle ricerche svolte allinterno del FP7 con articoli peer-reviewed in repositories istituzionali ad accesso aperto Assicurare laccesso aperto a queste pubblicazioni entro 6 o 12 mesi dalla pubblicazione, secondo quanto stabilito dalla Clause 39.

4 Il progetto OpenAIRE (3) SETTE AREE -Energia - Ambiente (incluso Cambiamento Climatico) - Salute - ICT (Sistemi Cognitivi, Interazione uomo-macchina, Robotica) -Infrastrutture di ricerca -Scienza e società -Scienze socio-economiche e umanistiche EMBARGO 6/12 mesi - Consente agli editori di non rinunciare ai profitti - Laccesso aperto viene concesso allo scadere dellembargo I beneficiari dei finanziamenti FP7 dovranno: - depositare articoli peer-reviewed, risultato dei progetti di ricerca, in un archivio aperto - assicurare laccesso aperto a questi articoli entro 6 mesi dalla pubblicazione (12 mesi per Scienza e società e Scienze socio- economiche e umanistiche)

5 OpenAIRE – alcuni dati OpenAIRE = Open Access Infrastructure for Research in Europe Programma: FP7 – Research Infrastructures Data di inizio : 1 Dicembre 2009 Durata: 36 mesi Budget: 4.1 Milioni 38 partners che rappresentano tutti gli stati membri EU

6 Perché OpenAIRE La Commissione Europea promuove laccesso aperto per le pubblicazione di ricerca attraverso OpenAIRE OpenAIRE implementa il Progetto Pilota della Commissione Europea nel FP7 OpenAIRE riguarda i progetti che contengono la Clausola Speciale 39 nei grant agreement

7 Novità del progetto (1) Un portale rinnovato per rendere più semplice la navigazione

8 Novità del progetto (2) Una sezione per i repository managers

9 Novità del progetto (3) Il validatore di archivi e riviste open access per la verifica della compatibilità con lharvester di OpenAIRE

10 Novità del progetto (4) Guide disponibili: Guida per gli autori (anche in traduzione italiana) Guida per le istituzioni di ricerca Guida per i gestori di archivi aperti anche su OpenAIRE OpenAIRE

11 OpenAIRE e gli atenei italiani

12 Scoprire le pubblicazioni FP7 Con ISI si può: è sufficiente avere il numero di Grant Agreement del progetto, e il gioco è fatto.

13 Rimborso dei costi di pubblicazione Nel Grant Agreement è previsto il rimborso dei costi di pubblicazione su riviste full OA: For other activities not covered by paragraphs 1 and 2, inter alia, management activities, training, coordination, networking and dissemination (including publications), the contribution may reach a maximum of 100% of the total eligible costs. art. II.16.4 'other activities' ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp7/docs/fp7-ga-annex2- v3_en.pdf ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp7/docs/fp7-ga-annex2- v3_en.pdf

14 Anagrafi della ricerca e atenei CIBER Indagine condotta a maggio atenei su 27 hanno un archivio attivo o in fase di implementazione. In soli 2 dei 27 enti è prevista lintegrazione tra archivio e anagrafe della ricerca (per la soluzione sw adottata), per i restanti verrà attivata in futuro.

15 euroCRIS e link alle presentazioni

16 euroCRIS in Italia Workshop sullintegrazione delle anagrafi della ricerca con gli archivi aperti tenutosi il maggio 2011 a Roma, meeting dei membri euroCRIS a Bologna il maggio 2011 a Bologna Le presentazioni sono in linea: cerif-and-institutional-repositories-integrating- research-information-crisoarhttp://www.irpps.cnr.it/en/events/2nd-workshop-on-cris- cerif-and-institutional-repositories-integrating- research-information-crisoar e bers_meetings/201105%20-%20Bologna,%20Italy/ bers_meetings/201105%20-%20Bologna,%20Italy/

17 Interoperabilità tra CRIS (Current Research Information Systems/ Sistemi di Gestione della ricerca) e OAR (Open Archive Repositories- Archivi aperti) Interessi comuni Evitare duplicazione degli sforzi da parte dei ricercatori Adottare standard che permettano lo scambio di dati Promuovere laccessibilità, la condivisione e lintegrazione dei risultati della ricerca accademico-scientifica di qualità

18 Interoperabilità tra sistemi di ricerca e OA: I principi Impegno da parte delle 2 comunità (sistemi di gestione della ricerca scientifica e archivi aperti istituzionali e disciplinari) in modo coordinato di sviluppare, sostenere e promuovere unarchitettura (includendo modelli di dati e servizi) finalizzata alla gestione della ricerca scientifica di qualità, ma anche all accesso e disseminazione dei risultati scientifici finanziati pubblicamente secondo i principi dellOA adottare, sviluppare e promuovere lo standard CERIF e le raccomandazioni dellUnione Europea rivolte agli stati membri promuovere questi principi presso i rispettivi portatori di interesse


Scaricare ppt "OpenAIRE: aggiornamenti sul progetto 17 giugno 2011 – Open Repository Day."

Presentazioni simili


Annunci Google