La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto didattico modulare a cura di Cianti Paola e Ricciardi Anna Maria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto didattico modulare a cura di Cianti Paola e Ricciardi Anna Maria."— Transcript della presentazione:

1

2 Progetto didattico modulare a cura di Cianti Paola e Ricciardi Anna Maria

3 ALUNNI DI 6/7 ANNI CLASSI DEL PRIMO BIENNIO DELLA SCUOLA DI BASE

4 Conoscere luso del computer e del mouse. Conoscere la tecnica strumentale della lettura. Avere sufficiente competenza lessicale, sia orale che scritta.

5 Avviare ad un atteggiamento di problematizzazione della realtà mediante l'osservazione e la scoperta. Stimolare l'adozione del metodo sperimentale per fornire spiegazioni e conoscere l'andamento di fatti e fenomeni. Saper eseguire le fasi di un esperimento guidato.Saper relazionare brevemente e schematicamente gli esperimenti svolti e/o osservati. Conoscere l'uso di strumenti di misura adottati nella vita quotidiana. Saper adottare misure arbitrarie per la rilevazione di dati.Saper confrontare misure arbitrarie e non per la rilevazione di dati. Saper completare e leggere schemi e tabelle per la raccolta e il confronto di dati. Conoscere alcuni aspetti specifici della morfologia del sole. Conoscere il concetto di sistema.Riconoscere l'interazione tra le parti di un sistema. Intuire che la materia è formata da particelle piccolissime che, in situazioni diverse, si comportano diversamente. Conoscere il concetto e la funzione dell'energia.Conoscere il concetto di forza di gravità. Conoscere il fenomeno del magnetismo e le sue manifestazioni.Conoscere il concetto di misurazione rispetto al peso ed alla lunghezza. Saper confrontare mediante similitudini e differenze oggetti, fatti e fenomeni osservati.Riconoscere le forme e la loro possibile classificazione. Conoscere la differenza tra temperatura e calore.Potenziare la competenza lessicale. Avviare alla generalizzazione dei concetti acquisiti. Saper applicare le coordinate spazio-temporali ai fatti ed ai fenomeni osservati. Comprendere la relazione causa-effetto nei fatti e negli eventi osservati.

6 Il sole: struttura interna ed esterna. Il sole e " i suoi prodotti ". La materia ed i suoi quattro stati. Il plasma: esempi. La rotazione degli oggetti - Movimento di rotazione del sole. Il magnetismo: comportamento del magnete come sollecitatore di elementi diversi. La forza di gravità : sperimentazione e possibili generalizzazioni del concetto. Le stelle. Interazioni esistenti tra i diversi corpi celesti. L'interazione Sole - Terra: cause ed effetti. Cosa osservo, cosa credo, cosa so: fatti ed opinioni a confronto.

7 Tutti gli ambiti e tutte le discipline con modalità e tempi diversi.

8 Verrà privilegiato il metodo di lavoro scientifico - per scoperta – valorizzandone l'aspetto metacognitivo. Osservazione e problematizzazione delle situazioni. Sperimentazione di soluzioni e spiegazioni possibili. Uso di confronti e similitudini. Costruzione di modelli, mediante la manipolazione di materiali di diverso tipo, relativi agli argomenti trattati. Analisi e costruzione di brevi testi relativi agli argomenti trattati.

9 Materiali utili all'attuazione di esperimenti relativi alla scoperta di forme e rotazioni, al magnetismo, alla forza di gravità, alla composizione della materia, al comportamento degli elementi presenti in un sistema, ai prodotti relativi all'interazione degli elementi di un sistema, al peso, alla misurazione, al calore ed alla temperatura. Macchina fotografica.Video, programmi multimediali, testi, tabelle di registrazione del lavoro svolto nelle diverse fasi.Adozione dei percorsi conoscitivi presenti nell'ipertesto.

10 Un anno o lintero biennio della scuola di base, se debitamente ampliato come sistema didattico progettuale.

11 Si prevede di svolgere una prova di verifica alla fine di ogni item del percorso e delle verifiche alla fine dell'intero percorso didattico. Questionari - Completamento di testi - Completamento di schemi di rilevazione - Completamento di successioni di vignette che trattino il contenuto svolto ( ad es. relativo allo svolgimento di un esperimento).

12 POTENZIAMENTO Ampliare gli elementi di connessione all'interno dell'ipertesto. Elaborare domande per costruire questionari di controllo da sottoporre a i compagni. Costruire una coerente successione di vignette per esporre un argomento trattato. RECUPERO Esplorazione guidata dell'ipertesto, raccolta scritta dei dati utili alla elaborazione di prove di verifica graduate. Esecuzione guidata delle sperimentazioni suggerite.

13 Ricostruzione schematica di alcune parti dell'ipertesto ( mappa). Costruzione di immagini. Costruzione di modelli che rilevino il rapporto Sole - Terra. Costruzione di un cartellone o schedario linguistico relativo alle parole del Sole.

14 Colloquio – confronto del Sole con il bambino per scoprirsi a vicenda.

15 Parole calde relative al Sole, sono colorate e sottoliete, aprono pagine esplicative che propongono semplici esperimenti ed esercitazioni da svolgere per comprendere oggetti e concetti.

16

17 Buongiorno, finalmente sei uscito! Io sono qui da un pezzo… Le cose non stanno proprio così, o meglio non stanno come crede il bambino……… Ricominciamo !

18 Mi presento: sono un bambino e mi chiamo Paolo. Mi presento: sono una STELLA e brillo di LUCE tutta mia, mi chiamo SOLE.

19 Ho la forma del mio corpo e di tutte le sue parti: testa, occhi, naso, bocca, mani, piedi, busto, braccia, gambe, sedere e…..pisellino. Sono fatto di carne e ossa e pensiero. Ho una forma SFERICA, sono formato da tante PARTI, la mia MASSA è formata da PLASMA.

20 Vivo nello SPAZIO interstellare, al centro del SISTEMA SOLARE, circondato dai PIANETI. Vivo in casa circondato dallaffetto della mia famiglia, frequento la scuola, i negozi, il centro sportivo e il parco giochi.

21 Ho un DIAMETRO che MISURA Km.,ho una TEMPERATURAdi5.800 K sulla SUPERFICIE e di K nel NUCLEO, ho una VOCE cavernosa, ho tanta ENERGIA,ho delle MACCHIE sulla SUPERFICIE. Ho unaltezza di 1,35m., peso 38Kg., ho una temperatura corporea di 35°. Ho una voce per parlare, cantare, urlare, sussurrare.Ho tanta energia perché mangio. Sulla pelle ho delle macchie, ma ne faccio anchio sui vestiti e, qualche volta, sul quaderno.

22 Diffondo CALORE e LUCE prodotti dalla mia ENERGIA. RUOTO nello SPAZIOinfinito con tutto il mio SISTEMA: il SISTEMA SOLARE.produco VENTO, BRILLAMENTI ed un CAMPO MAGNETICO. Mi alzo, mangio, bevo, gioco, parlo con gli altri bambini e con la mia famiglia. Vado a scuola, leggo e faccio i compiti.

23 Le stelle Le stelle sono corpi che vivono nello spazio e sono fatti di gas

24 La luce

25 Il Sole

26 La sfera Forma tondeggiante a tre dimensioni. Esperienza: prendi della plastilina e costruisci un tondo, come un blocco e lascialo asciugare. Prendi lo stesso materiale e costruisci una palla. Usa un lungo bastoncino di legni per sperimentare in cosa sono uguali e in cosa sono diversi, registra i dati in tabella: tondosfera

27 Parti del sole

28 La massa Esperimento delle palle di sabbia asciutta e bagnata, confronto

29 Plasma Il plasma è un modo di essere della materia. E fatto di plasma il fuoco, il fulmine e il neon. Prendi un foglio di carta e strappalo con le mani fino a farne dei pezzi piccolissimi. La materia è formata da pezzi piccolissimi : quelli che tu non riesci a fare e nemmeno a vedere! Dentro la materia ci sono particelle piccolissime : una parte è forte e buona-positiva, una parte è cattiva- negativa e si rincorrono fino a legarsi. Quando la parte positiva è troppo forte tenta di slacciarsi dalla negativa e di andarsene, così forma il plasma DISEGNO

30 Lo spazio Spazio vissuto Spazio vicino Spazio lontano Spazio planetare Spazio interstellare

31 Il Sistema Cosè un sistema? Il sistema classe. Il sistema famiglia IL SISTEMA CORPO Il sistema : parti ed organizzazioni.

32 Il Sistema Solare

33 I pianeti

34 IL Diametro

35 La misura

36 La temperatura

37 La superficie

38 Il nucleo

39 La voce del sole

40 Lenergia Lenergia è la forza, la potenza che ci consente di muoverci, di muovere le cose e di trasformarle. Prendi in mano una palla e lanciala: ha cambiato posizione grazie allenergia che tu le hai dato - impresso. Fai una corsa con un tuo compagno: i vostri corpi hanno cambiato posizione e luogo grazie allenergia che voi avete messo nelleffettuare la corsa. Prendi due uova e sbattile con un po di zucchero: se riuscirai a far mescolare i due ingredienti con tanta energia otterrai un buon zabaione, altrimenti avrai preparato la base per una omelette.

41 Le macchie solari

42 Il calore

43 La rotazione

44 Il vento solare

45 I brillamenti

46 Il campo magnetico

47 FINE


Scaricare ppt "Progetto didattico modulare a cura di Cianti Paola e Ricciardi Anna Maria."

Presentazioni simili


Annunci Google