La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Risultati dei questionari rivolti a genitori ed alunni durante lanno scolastico 2010/2011 nellambito del progetto Valutazione del servizio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Risultati dei questionari rivolti a genitori ed alunni durante lanno scolastico 2010/2011 nellambito del progetto Valutazione del servizio."— Transcript della presentazione:

1 Risultati dei questionari rivolti a genitori ed alunni durante lanno scolastico 2010/2011 nellambito del progetto Valutazione del servizio

2 Il gruppo di lavoro Valutazione del servizio durante lo scorso anno scolastico: Ha analizzato I risultati dei questionari somministrati nel 2009 ai genitori ed agli alunni delle classi prime delle scuole primarie e secondaria di primo grado dellIstituto. Ha individuato Le criticità comuni a tutte le scuole. (Vedi grafici) Ha elaborato Azioni migliorative per gli aspetti risultati critici, sia per i genitori che per gli alunni. Ha verificato Attraverso una nuova somministrazione dei questionari allo stesso campione di alunni e genitori, lefficacia delle azioni migliorative. Ha restituito I risultati ai genitori attraverso una lettera letta dagli insegnanti di classe durante la prima assemblea di questanno. (Vedi)

3 Classe non riesco a stare attento perché ce molta confusione. Quando sono a scuola non vedo lora di andare a casa A scuola mi annoio. Vado a scuola perché imparo cose interessanti. Queste sono le azioni messe in atto per migliorare le seguenti criticità dei questionari rivolti agli alunni:

4 Ove possibile, cercare di diminuire il rumore dei banchi e delle sedie che vengono spostati (ad esempio con lapplicazione di palline da tennis). Lavorare con gli alunni sulla loro percezione della confusione attraverso conversazioni, circle times o assemblee di classe (scuola media). Aiutare gli alunni a prendere coscienza dei momenti di confusione attraverso linterruzione dellattività didattica. Registrare giornalmente (dagli alunni o dallinsegnante) sopra il calendario che normalmente teniamo in classe, attraverso i tre colori del semaforo, se durante la lezione cè stata confusione. Osservazione e discussione periodica con gli alunni sullandamento dei livelli di confusione. Discussione in classe sulle motivazioni degli alunni. Individuazione classe per classe, a seconda degli esiti della discussione, di strategie per tenere vive le motivazioni e linteresse.

5 Queste, invece, sono le azioni per migliorare le seguenti criticità rilevate nei questionari rivolti ai genitori Essere presenti alle assemblee. Gli incontri sono organizzati in orari che non rispettano abbastanza le esigenze dei genitori Le decisioni vere sono sempre prese dagli insegnanti.

6 Inserire la discussione delle criticità emerse nellordine del giorno dellassemblea di aprile 2011, da inviare ai genitori. Nellinvito dellassemblea di aprile 2011, inserire il seguente quesito, specificando che ne verrà discusso nellassemblea stessa: Quale tematica che riguarda tuo/a figlio/a ti piacerebbe parlare con insegnanti e genitori nelle assemblee di classe del prossimo anno?

7 Grafici Genitori ed alunni

8

9

10

11

12

13

14

15 Lettera ai genitori

16 Dallanalisi dei questionari che voi ed i vostri figli avevate compilato quando essi erano in prima elementare, avevamo rilevato le seguenti criticità: per voi genitori: la partecipazione alle assemblee, le decisioni vere sono sempre prese dagli insegnanti, gli incontri sono organizzati in orari che non rispettano abbastanza le esigenze dei genitori. Per gli alunni della scuola primaria: in classe non riesco a stare attento perché cè molta confusione e quando sono a scuola non vedo lora di andare a casa; per gli alunni della scuola secondaria: in classe non riesco a stare attento perché cè molta confusione, a scuola mi annoio e vado a scuola perché imparo cose interessanti. Durante lo scorso anno scolastico abbiamo cercato di migliorare queste criticità e alla fine dellanno vi abbiamo riproposto il questionario. Per il momento abbiamo analizzato solo le risposte alle domande critiche ed abbiamo fatto il confronto con le risposte che avevate dato nel Da questa analisi è emerso che, mentre non rileviamo miglioramenti sulla partecipazione alle assemblee, voi genitori pensate meno che le decisioni vere siano sempre prese dagli insegnanti o che gli incontri siano organizzati in momenti che non rispettano le vostre esigenze. Per quanto riguarda i miglioramenti alle criticità che avevano espresso gli alunni della primaria, essi sono ancora lievi, quindi continueremo a lavorarci, mentre rileviamo un grande miglioramento sugli aspetti critici degli alunni della secondaria. Durante questo anno scolastico analizzeremo tutte le vostre risposte al questionario dello scorso anno per capire se ci sono ancora aspetti da migliorare. Una grossa difficoltà che abbiamo già potuto rilevare è stato il grande numero di questionari non restituiti, cosa che rende difficile il confronto con i risultati precedenti. Forse sono troppo lunghi o difficili da capire: cercheremo di lavorare anche su questo. Vi ringraziamo per la vostra collaborazione.

17 Le insegnanti del gruppo di lavoro Tiziana Panattoni Coordinatrice del gruppo Tina Calò Funzione Strumentale e referente per la scuola primaria di Altopascio Giovanna Bisegna Referente per la scuola primaria di Marginone Giovanna Nocentini Referente per la scuola primaria di Badia Pozzeveri Stefania Lombardo Referente per la scuola primaria di Spianate Monica De Marco Referente per la scuola secondaria di primo grado per la.s. 2010/2011 Francesca Cristina Bosco Referente per la scuola secondaria di primo grado per la.s. 2011/2012


Scaricare ppt "Risultati dei questionari rivolti a genitori ed alunni durante lanno scolastico 2010/2011 nellambito del progetto Valutazione del servizio."

Presentazioni simili


Annunci Google