La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DISCIPLINA DELLE MANSIONI COMPITI PROFILO PROFESSIONALE ATTRIBUZIONI CONNESSE FUNZIONI DIRIGENZIALI DELEGABILI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DISCIPLINA DELLE MANSIONI COMPITI PROFILO PROFESSIONALE ATTRIBUZIONI CONNESSE FUNZIONI DIRIGENZIALI DELEGABILI."— Transcript della presentazione:

1 DISCIPLINA DELLE MANSIONI COMPITI PROFILO PROFESSIONALE ATTRIBUZIONI CONNESSE FUNZIONI DIRIGENZIALI DELEGABILI

2 Il dipendente deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto o a quelle considerate equivalenti Per obiettive esigenze di servizio il dipendente può essere adibito a mansioni proprie della qualifica immediatamente superiore Art. 52 D. Lgs 165/2001

3 I Attività e mansioni espressamente previste dallarea di appartenenza Incarichi specifici inerenti allassunzione di responsabilità ulteriori e di compiti di particolare responsabilità, rischio o disagio Art. 47 ccnl

4 SOVRINTENDE ai servizi generali e amministrativo-contabili e ne cura lorganizzazione, avendo il personale ata alle sue dirette dipendenze. ORGANIZZA lattività del personale ata nellambito delle direttive impartite dal dirigente scolastico

5 ATTRIBUISCE al personale ata incarichi di natura organizzativa ed autorizza prestazioni eccedenti lorario dobbligo SVOLGE attività di istruzione,predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili

6 E funzionario delegato E ufficiale rogante E consegnatario dei beni mobili Può svolgere attività tutoriale, di aggiornamento e formazione Può svolgere incarichi ispettivi Art. 46 e tab A ccnl

7 Esprime parere ferie ata – art.13 ccnl Coordina i servizi affidati sulla base del principio di unità dei medesimi art.44 ccnl Formula una proposta di piano delle attività del personale ata e lo attua una volta adottato dal dirigente scol. Art.52

8 Fornisce mensilmente al personale ata un quadro riepilogativo dellorario di lavoro svolto contenente ritardi e crediti art. 53 Esprime parere sulle collaborazioni plurime del personale ata – art. 56

9 Funzioni e responsabilità sono attribuite anche da leggi e regolamenti INFATTI : E membro di diritto della Giunta Esecutiva art. 8 D.Lgs. 297/94 Assume funzioni di direzione dei servizi di segreteria nel quadro dellunità di conduzione affidata al dirigente scolastico art. 16 DPR 275/99

10 COADIUVA il dirigente scolastico nello svolgimento delle sue funzioni organizzative ed amministrative art.25 D.Lgs. 165/01

11 Redige ed aggiorna le schede finanziarie Predispone la tabella dimostrativa dellavanzo di amministrazione e ne indica lutilizzo Relaziona sulle entrate e sulle uscite per la verifica del programma annuale Firma gli ordini contabili insieme al dirigente

12 Provvede alla liquidazione delle spese Può utilizzare la carta di credito e ne riscontra i pagamenti Gestisce il fondo per minute spese Predispone il conto consuntivo Tiene e cura linventario ed è consegnatario dei beni mobili

13 Effettua il passaggio delle consegne in caso di cessazione dallufficio Cura la ricognizione dei beni (ogni 5 anni ) e rinnova linventario (ogni 10 anni ) Affida la custodia del materiale didattico ecc. a docenti individuati dal dirigente Sigla i documenti contabili

14 Tiene la contabilità ed è responsabile degli adempimenti fiscali Tiene il verbale del Collegio dei Revisori Istruisce le attività negoziali e può essere delegato a svolgerle direttamente

15 Le attività non espressamente previste ma intrinsecamente collegabili alle mansioni, ai compiti ed al profilo professionale

16 ALCUNI ESEMPI : -Compiti di responsabile del procedimento -Collaborazione con il dirigente in materia di privacy e di sicurezza sul lavoro -Diretta responsabilità di alcuni adempi- menti su privacy e sicurezza

17 ALTRI ESEMPI : -Collaborazione con il dirigente per il pro- gramma annuale e la stesura della rela- zione illustrativa -Proposta per incarichi specifici -Richiesta avvio procedimento disciplinare nei riguardi del personale ata

18 La competenza a svolgere adempimenti che impegnano lAmministrazione verso l esterno è sempre stabilita per legge ed è retta dal principio di inderogabilità. Tuttavia, sempre la legge può prevedere lo spostamento della competenza su altro soggetto ( DELEGA DI POTERI)

19 La delega non trasferisce definitivamente la competenza, ma ne crea una derivata sem- pre revocabile. E un atto amm.vo di tipo organizzativo ed unilaterale, non soggetto ad alcuna forma di accettazione da parte del destinatario

20 Nelle amministrazioni pubbliche ( quindi an- che nelle scuole ) la delega di funzioni diri- genziali è espressamente prevista dallart. 2 L.145/02 che ha modificato lart. 17 D. Lgs 165/01.

21 Sono delegabili : -lattuazione dei progetti e delle gestioni assegnate -Dirigere,coordinare e controllare lattività degli uffici -La gestione del personale e delle risorse finanziarie e strumentali.

22 Nelle scuole occorre,inoltre, fare riferimento specifico alle seguenti norme : -art. 25 D.Lgs 165/01 (dirigenza scolastica) -D.I. 44/01 (regolamento di contabilità)

23 A)In materia finanziaria,patrimoniale e ne- goziale ( D.I.44/01 ) : -I prelievi dal fondo di riserba art.4 c.4 -Le variazioni al programma annuale di entrate finalizzate art.6 c.4 -limputazione delle spese art.7 c.2

24 -lordinazione di spese eccedenti la dota- zione originaria art.7 c.3 -lassunzione di impegni di spesa art.11 c.3 -luso della carta di credito art. 14 c.2 -Ladozione di provvedimenti di eliminazio- ne beni dallinventario art. 26 c.1 - lo svolgimento di att. negoziali art.32 c.2

25 -Il potere di recedere, rinunciare e transigere nellattività negoziale art.33.c.3 -Lacquisto diretto di beni e servizi e la scelta del contraente art.34 -Svincolo di garanzia art. 36 c.4 -Vendita materiali fuori uso o non più utilizzabili art.52

26 B)IN MATERIA DI RAPPORTO DI LAVORO ( CCNL 24 / 7 / 2003 ) -Concessione congedi, ferie, festività, per- messi, assenze per malattia, aspettative ed infortuni artt. Da 12 a 20 -Richiesta visite di controllo per malattie art.17 c.12

27 -Pagamento compenso sostitutivo per ferie non godute art.13 -Corresponsione indennità sostitutiva di preavviso art.21 -Stipula contratti individuali di lavoro ed atti di individuazione presupposti artt. 23,37, 44 e 59 DD.MM. 201 e 430 anno 2000

28 -Collaborazioni plurime pers. Ata art.56 -Sospensione rapporto di lavoro del personale di ruolo che accetta incarichi a tempo determinato artt. 33 e 58 -Conferma rapporti di lavoro a tempo indeterminato superato il periodo di prova artt. 23 e 44

29 -Attribuzione incarichi specifici al personale ata art. 47 -Autorizzazione alla partecipazione ad iniziative di aggiornamento art. 62 -Azione disciplinari e relative sanzioni al personale ata artt.90 e 91

30 -Esame richieste di conciliazione e provve- dimenti conseguenti art Deferimento di una controversia di lavoro ad un arbitro unico art. 151 Le funzioni dirigenziali sono delegabili anche ai docenti (in genere i docenti collaboratori )


Scaricare ppt "DISCIPLINA DELLE MANSIONI COMPITI PROFILO PROFESSIONALE ATTRIBUZIONI CONNESSE FUNZIONI DIRIGENZIALI DELEGABILI."

Presentazioni simili


Annunci Google