La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE TABELLE E GRAFICI PIVOT MATRICE DATI VALORI DI SINTESI INFORMAZIONI PULSANTI DI AZIONE FINE STUDENTE TIPO IMC INDAGINE ALTEZZA BANCHI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE TABELLE E GRAFICI PIVOT MATRICE DATI VALORI DI SINTESI INFORMAZIONI PULSANTI DI AZIONE FINE STUDENTE TIPO IMC INDAGINE ALTEZZA BANCHI."— Transcript della presentazione:

1

2 INTRODUZIONE TABELLE E GRAFICI PIVOT MATRICE DATI VALORI DI SINTESI INFORMAZIONI PULSANTI DI AZIONE FINE STUDENTE TIPO IMC INDAGINE ALTEZZA BANCHI

3 Cera stato chiesto, dalluniversità di Perugia, di rilevare i seguenti dati: data di nascita, sesso, peso(Kg), statura(cm), circonferenza torace(cm), apertura braccia(cm), lunghezza arto superiore destro(cm), lunghezza arto inferiore destro(cm), lunghezza piede destro(cm), numero di scarpa, altezza busto(cm), destro/mancino/ambidestro, correttore di vista e apparecchio dentale. Come prima cosa, per raccogliere i dati abbiamo rilevato le misure richieste su tutti gli alunni del corso informatico della nostra scuola (sei classi). Dopodiché, i dati raccolti, sono stati inseriti in una matrice dati, a partire dalla quale abbiamo costruito tabelle semplici e doppie, accompagnate dai rispettivi grafici, da un breve commento e dai valori di sintesi. VI AUGURIAMO UNA BUONA VISIONE DEL NOSTRO LAVORO!!!!!!!!!!!!!!

4 I NOSTRI DATI, RESI ANONIMI, SONO STATI ACCORPATI NELLARCHIVIO DEL CIRDIS. (ID DA 567 A 664)

5 Le tabelle sono numerate in modo da poterle ricollegare facilmente con i caratteri della Matrice Dati. Il numero 1 indica tabelle semplici, il 2 tabelle doppie. Il numero e i numeri successivi indicano i caratteri considerati. TABELLE SEMPLICI E GRAFICI TABELLE DOPPIE E GRAFICI

6 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni.

7 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che più del doppio degli alunni del corso informatico sono di sesso maschile.

8 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico pesa 75 Kg.

9 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è alta 178 cm.

10 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha una circonferenza toracica pari a 96 cm.

11 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha un apertura delle braccia pari a 174 cm.

12 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha il braccio destro lungo 73 cm.

13 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha la gamba destra lunga 94 cm.

14 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico hanno il piede destro lungo 26 cm.

15 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha il 43 come numero di scarpe.

16 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha il busto alto 86 cm.

17 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è destra.

18 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico non porta il correttore di vista.

19 Dalle due tabelle e dal grafico notiamo che 92 alunni del corso informatico su 98 non portano lapparecchio dentale.

20

21 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico che hanno 16, 17 e 18 anni sono alti tra 171 e 180 cm.

22 Dalle tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico alti tra 171 e 180 cm pesano tra 61 e 70 Kg.

23 Dalle tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico sono lati tra 171 e 180 cm, hanno una circonferenza toracica compresa tra 91 e 100 cm.

24 Dalle tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è alta tra 171 e 180 cm e ha un apertura delle braccia tra 171 e 180 cm.

25 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è alta tra 171 e 180 cm, ha il braccio destro lungo tra 71 e 80 cm.

26 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è alta tra 171 e 180 cm e ha la gamba destra lunga tra 91 e 100 cm.

27 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico è alta tra 171 e 180 cm e laltezza del loro busto è compresa tra 81 e 90 cm.

28 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni e il suo peso è compreso tra 61 e 70 Kg.

29 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni ed una circonferenza toracica compresa tra 91 e 100 cm.

30 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni ed una apertura braccia compresa tra 171 e 180 cm.

31 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 18 anni e la lunghezza del braccio destro compresa tra 71 e 80 cm.

32 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni e la lunghezza della gamba destra compresa tra 91 e 100 cm.

33 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli alunni del corso informatico ha 17 anni e laltezza del busto è compresa tra 81 e 90 cm.

34 Dal grafico e dalla tabella notiamo che le femmine per la maggior parte hanno 17 anni mentre i maschi 18.

35 Dalla tabella e dal grafico notiamo che le femmine si equi distribuiscono in tutti i pesi mentre i maschi per la maggior parte pesano 70 e 75 Kg.

36 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte delle femmine è alta intorno a cm, mentre i maschi 178 cm.

37 Dalla tabella e dal grafico notiamo che le femmine si equi distribuiscono in circa tutte le misure, mentre i maschi per la maggior parte hanno una circonferenza toracica di 96 cm.

38 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte delle femmine ha unapertura braccia di 158 cm, mentre i maschi di 180.

39 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte delle femmine ha il braccio destro lungo 70 cm, mentre i maschi intorno a 73/74 cm.

40 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte delle femmine ha la gamba destra lunga 86 cm, mentre i maschi di 97 cm.

41 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte dei maschi ha il piede destro lungo 26 cm, mentre le femmine di 24 cm.

42 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte delle femmine porta il 38 di scarpa, mentre i maschi il 43.

43 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte dei maschi ha un altezza busto di cm, mentre le femmine di 83 cm.

44 Dalla tabella e dal grafico notiamo che per entrambi i sessi la maggioranza è destra.

45 Dalla tabella e dal grafico notiamo che quasi la metà delle ragazze sono senza correttore di vista, mentre ciò è vero solo per un quarto dei ragazzi.

46 Dalla tabella e dal grafico notiamo che la maggior parte degli studenti non porta apparecchi dentali.

47 MODA MEDIA ARITMETICA MEDIANA

48 COSE? è un valore di sintesi; COME DEFINITA? la modalità con la frequenza o la densità più alta; A COSA SERVE? per poter capire qual è la modalità che si ripete maggiormente in una distribuzione; COME SI FA A TROVARLA? per i caratteri discreti si trova lelemento a cui corrisponde la maggior frequenza, per quelli continui si trova la classe modale con la densità (frequenza/ampiezza classe) più alta e la moda sarà lelemento centrale di quella classe; PER QUALI CARATTERI SI PUO CALCOLARE? quantitativi e qualitativi.

49 COSE? è una media di posizione; COME DEFINITA? è il valore che divide in due parti ugualmente numerose un collettivo ordinato; COME SI CALCOLA? per i caratteri quantitativi discreti di numero pari, si calcola dividendo il tot per 2 e si guarda nelle frequenze cumulate quale modalità corrisponde alla posizione trovata, se sono dispari si fa come prima solamente aggiungendo 1 ad N; per quelli quantitativi continui si trova la classe mediana con uno dei procedimenti prima indicati e si risolve la proporzione che otteniamo; COME SI FORMALIZZA? N/2 (posizione del valore mediana); (N+1)/2 (come parentesi sopra); A COSA SERVE? per essere in grado di trovare il valore centrale in una distribuzione ordinata. PER QUALI CARATTERI SI USA? quantita. e qualitativi ordinabili;

50 COSE? una media di calcolo e un valore di sintesi; COME DEFINITA? è il valore che avrebbero le modalità se fossero tutte uguali; COME SI CALCOLA? per i caratteri quantitativi discreti si effettua la sommatoria delle modalità per la loro frequenza, diviso la sommatoria delle frequenze, per quelli continui si trova il valore centrale e si inserisce come detto sopra, al posto della modalità; COME SI FORMALIZZA? Σ(x*f)/ Σ f A COSA SERVE? per sapere il valore che avrebbero le modalità se, anziché avere valori diversi, li avrebbero tutte uguali; PER QUALI CARATTERI SI PUO CALCOLARE? solo ed esclusivamente per quelli quantitativi.

51 La statura influisce in tutte le misurazioni effettuate nelle sei classi del corso informatico. Letà nella statura e nellaltezza del busto. Guardando le tabelle doppie che confrontano i due sessi, notiamo che in ogni caso i ragazzi hanno le misure maggiori rispetto alle ragazze, tranne che nella circonferenza toracica, in cui solo una scarsa percentuale di maschi ce lha maggiore delle femmine. Per quanto riguarda il sesso però, bisogna dire che abbiamo poche informazioni sulle ragazze, perché 28 ragazze vengono confrontate con 70 ragazzi, e dei numeri così distaccati non ci permettono di affermare con certezza assoluta quello che abbiamo precedentemente detto in riguardo al confronto dei sessi.

52 RIPORTA ALLINDICE DA OGNI DIAPOSITIVA RICONDUCE AI SOTTOINDICI A CUI ARRIVIAMO DALLINDICE RIPORTA ALLA DIAPOSITIVA PRECEDENTE PORTA ALLA DIAPOSITIVA SUCCESSIVA

53 17 M 68Kg 173cm 92 cm 172 cm 73 cm 93 cm 25 cm cm

54 LIMC è lIndice di Massa Corporea e viene considerato un parametro importante per individuare le situazioni di sovrappeso o obesità. Questo indice si ricava con un rapporto tra il peso in Kg e la statura in m, elevata al quadrato. LIMC viene considerato anche un attendibile indicatore per quanto riguarda il rischio di contrarre gravi malattie che dipendono dal sovrappeso, come ipertensione, ictus, problemi respiratori, alcuni tipi di tumore, diabete non insulino dipendente e altre. Naturalmente un IMC troppo basso, denota una grave condizione di sottopeso che potrebbe sfociare in anoressia ed altri rischi.

55 PESO: Indica il tipo di persona (sottopeso, di peso normale, sovrappeso o obesa). RISCHI: Indica il grado di rischio di contrarre malattie legate al peso.

56 Dalla tabella e dal grafico notiamo che il 75% degli alunni ha un IMC normale, il 16% è sovrappeso, il 4% è sottopeso e il 5% è obeso.

57 Dalla tabella e dal grafico notiamo che 95 alunni su 98 rientrano nelle fasce indicate dalle norme di riferimento UNI 10120

58


Scaricare ppt "INTRODUZIONE TABELLE E GRAFICI PIVOT MATRICE DATI VALORI DI SINTESI INFORMAZIONI PULSANTI DI AZIONE FINE STUDENTE TIPO IMC INDAGINE ALTEZZA BANCHI."

Presentazioni simili


Annunci Google