La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Protocollo Pre-Operatorio. Profilassi anti-trombotica Profilassi anti-trombotica : E.B.P.M= EPARINA BASSO PESO MOLECOLARE CLEXANE, FLUXUM, SELEPARINA,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Protocollo Pre-Operatorio. Profilassi anti-trombotica Profilassi anti-trombotica : E.B.P.M= EPARINA BASSO PESO MOLECOLARE CLEXANE, FLUXUM, SELEPARINA,"— Transcript della presentazione:

1 Protocollo Pre-Operatorio

2 Profilassi anti-trombotica Profilassi anti-trombotica : E.B.P.M= EPARINA BASSO PESO MOLECOLARE CLEXANE, FLUXUM, SELEPARINA, EPARINA CALCICA LA PRIMA SOMMINISTRAZIONE AVVIENE IL POMERIGGIO ANTECEDENTE LA DATA DELLINTERVENTO ATTENZIONE AL POSIZIONAMENTO CATETERINO PERIDURALE

3 DA SOMMINISTRARE 8-10 ORE DOPO IL POSIZIONAMENTO E RIMOZIONE I PAZIENTI IN TERAPIA CON ANTIAGGREGANTI PIASTRINICI a domicilio( P.A. Acido Acetilsalicilico, Ticlopidina) O ANTICOAGULANTI ORALI (Coumadin- Warfarin, o il Sintrom-Dicumarolo) sospendono il farmaco una settimana prima e sostituito con EBPM o infusione continua con eparina sodica.

4 PERCHE???? LEparina : HA UN EFFETTO RAPIDO SI LEGA ALLANTITROMBINA III E IL SUO EFFETTO SI HA DOPO POCHI MINUTI, IL LEGAME EPARINA- ANTITROMBINA III POTENZIA LATTIVITA PROTEOLITICA DELLANTITROMBINA E LEFFETTO DELLEPARINA TERMINA RAPIDAMENTE DOPO LA SOMMINISTRAZIONE Dosaggio : 5000 unità di Eparina corrispondono a 1 ml di soluzione Dosaggio : 5000 unità di Eparina corrispondono a 1 ml di soluzione

5 Anticoagulante orale: CI SONO FATTORI PROTEICI COINVOLTI NELLE REAZIONI DELLA COAGULAZIONE E DIPENDONO PER LA LORO ATTIVAZIONE DALLA VITAMINA K IL FARMACO RENDE I FATTORI INATTIVI GLI EFFETTI DEL FARMACO SI VEDONO DOPO 12 ORE DALLA SOMMINISTRAZIONE

6 ANTIDOTI EPARINA-PROTAMINA SOLFATO ANTICOAGULANTE ORALE-VITAMINA K

7 LEPARINA SODICA SI SOMMINISTRA IN INFUSIONE CONTINUA SI CONTROLLA SOVENTE IL TEMPO DI SANGUINAMENTO-aptt

8 Profilassi Meccanica USO DI BENDAGGIO ELASTICO, CALZE ELASTICHE GAMBALI A PRESSIONE ALTERNATA PERCHE??? FAVORISCE IL RITORNO VENOSO E PREVIENE LA STASI VENOSA CON POSSIBILITA DI FORMAZIONE DI TROMBI A LIVELLO DEL CIRCOLO VENOSO DEGLI ARTI INFERIORI

9 PROFILASSI ANTIBIOTICA SI SOMMINISTRA ALLINDUZIONE, OTTAVA, SEDICESIMA ORA negli interventi importanti (emicolectomia destra ad esempio o aneurisma dellaorta) OCCHIO ALLA PROFILASSI ENDOCARDITE BATTERICA SECONDO PROTOCOLLO (pazienti con problemi o interventi a livello della valvole cardiache) penicillina 1 grammo per os prima dellintervento ripetuta 500 mg 6 ore dopo ampicillina 1 grammo e.v + Gentamicina 120 mg prima dellintervento poi ripetuta 6 ore dopo

10 PREPARAZIONE INTESTINALE PERETTE CLISTERE DA 1 LITRO LASSATIVI OSMOTICI (PEG o SELG- ESSE)

11 OCCHIO ALLA LISTA OPERATORIA ALLA CONSULENZA ANESTESIOLOGICA: PREMEDICAZIONE PER VIA ORALE, IM, EV CHE VIENE ESEGUITA PRIMA CHE IL PAZIENTE VADA IN S.O.: in genere benzodiazepine per os (Lorazepam, midazolam ad esempio) Atropina per via i.m. per diminuire la salivazione farmaci per la nausea e il vomito antiacidi (Ranitidina e.v) Antistaminici (trimeton i.m.)

12 RICHIESTA DI SANGUE RICHIESTA IN DUPLICE COPIA INSERIRE: GENERALITA DEL PAZIENTE REPARTO EMOGLOBINA DEL PAZIENTE PATOLOGIA O IL MOTIVO DELLINTERVENTO VA FIRMATA DAL MEDICO

13 PRELIEVO RESPONSABILE LEGALE E LINFERMIERE SULLA PROVETTA GENERALITA DEL PAZIENTE LUOGO E DATA DI NASCITA DEL PAZIENTE FIRMA LEGGIBILE DELLINFERMIERE

14 TRASFUSIONE RESPONSABILI SIA IL MEDICO CHE LINFERMIERE SULLA SCHEDA DI ACCOMPAGNAMENTO DELLA SACCA: IL NUMERO DELLA SACCA IL NOME DEL PAZIENTE LORA DI INIZIO E TERMINE DELL INFUSIONE SACCA EVENTUALI PROBLEMI DURANTE LA TRASFUSIONE

15 OSSERVARE IL PAZIENTE DURANTE LA TRASFUSIONE MONITORARE: FEBBRE-BRIVIDI-STATO DI COSCIENZA ARRESTARE IMMEDIATAMENTE IN CASO DI DISTURBI SEGNARE IN DIARIA IL NUMERO DELLA SACCA LORA DI INIZIO E DI TERMINE DELLA TRASFUSIONE IL PAZIENTE PUO MOBILIZZARSI E ALIMENTARSI DURANTE LA TRASFUSIONE

16 INTERROMPERE LE INFUSIONI E SOMMINISTARE UNICAMENTE IL SANGUE FARE LAVAGGIO CON SOL.FISIOLOGICA DOPO IL TERMINE

17


Scaricare ppt "Protocollo Pre-Operatorio. Profilassi anti-trombotica Profilassi anti-trombotica : E.B.P.M= EPARINA BASSO PESO MOLECOLARE CLEXANE, FLUXUM, SELEPARINA,"

Presentazioni simili


Annunci Google