La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lauree triennali e professionalizzazione allUniversità di Torino: il ruolo della Direttiva Lauree della Regione Piemonte Venerdì 19 Dicembre 2003 Aula.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lauree triennali e professionalizzazione allUniversità di Torino: il ruolo della Direttiva Lauree della Regione Piemonte Venerdì 19 Dicembre 2003 Aula."— Transcript della presentazione:

1 Lauree triennali e professionalizzazione allUniversità di Torino: il ruolo della Direttiva Lauree della Regione Piemonte Venerdì 19 Dicembre 2003 Aula Magna del Rettorato

2 Direttiva Regionale Lauree Professionalizzanti di Primo Livello Due edizioni:2003/2004, 2004/2005 Il contesto: POR, Obiettivo 3 reg CEE, Fondo Sociale Europeo. Sostegno formazione superiore Gli scopi: favorire offerta formativa coerente con i bisogni di professionalità del mercato del lavoro. Lotta alla dispersione formativa. La novità: il sostegno allalta formazione

3 Caratteristiche dei percorsi formativi Priorità: coerenza col fabbisogno del contesto socio economico (produttivo) locale momenti applicativi e esperienza tecnico- pratica valorizzazione dei know- how dei soggetti economico sociali (imprese) metodologie didattiche innovative (I CT) coordinamento con I.F.T.S. assistenza al placement Condizioni necessarie: collocazione in aree di skill- shortage tirocini (stage) obbligatori coinvolgimento del sistema delle imprese (anche in ATS) docenza esterna per almeno tre moduli. cultura di impresa insegnamento materie connesse ICT Condizioni utili: promozione certificazione linguistica metodologie di e-learning studio politiche trasnazionali

4 Attenzione: PER QUESTO CICLO ACCREDITAMENTO IN CORSO!!

5 Direttiva Regionale Lauree Professionalizzanti di Primo Livello LUNIVERSITADI TORINO HA VISTO FINANZIATI (sulle due tornate): 41 Progetti. Di cui 19 associati a Corsi di Laurea professionalizzanti 5 associati a Corsi di Laurea professionalizzanti per Servizi alla Persona. 10 associati ad Azioni di Sistema 7 dedicati alla formazione di personale interno Progetto CampusOneA questi si aggiungono i 5 Corsi di Laurea finanziati dal Progetto CampusOne (CRUI)

6 Progetti finanziati: 19 su un totale di 41 in Piemonte 14 Corsi di laurea 5 Azioni di sistema Progetti finanziati: 22 su un totale di 39 in Piemonte 10 Corsi di laurea 5 Azioni di sistema 7 Formazione operatori

7 Facoltà coinvolte: 9 su 12 Agraria (4 Progetti) Economia (2 Progetti) Farmacia (1 Progetto) Lettere (1 Progetto) Veterinaria (1 Progetto, 1°Classificato 2003) Psicologia (3 Progetti - Tutti per servizi alla persona), Scienze della Formazione (4 progetti, 1 Servizi alla persona) Scienze MFN (5 Progetti) (3 progetti di cui 1 Servizi alla persona) Scienze Politiche (3 progetti di cui 1 Servizi alla persona) Il coinvolgimento dellAteneo per Facoltà. Due direttive - Azioni legate a Corsi di laurea

8 I progetti finanziati: Corsi di Laurea. ECONOMIA AZIENDALE (sistemi Informativi aziendali), INFORMATICA, MULTIDAMS, CHIMICA, SISTEMI INFORMATIVI NELLAMMINISTRAZIONE PUBBLICA E NELLIMPRESA PRIVATA, DIFESA DEL SUOLO E MANUTENZIONE IDRAULICO FORESTALE DEL TERRITORIO, SCIENZA DELLEDUCAZIONE FORMATORI, AGRICOLTURA BIOLOGICA, VITICOLTURA ED ENOLOGIA, GESTIONE DELLE RISORSE UMANE (Consulenza del lavoro e amministrazione del personale), TECNICHE ERBORISTICHE, SCIENZE E TECNOLOGIE CHIMICHE PER LINDUSTRIA E LAMBIENTE, PRODUZIONI ANIMALI, SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, SCIENZE BIOLOGICHE, SCIENZE E TECNOLOGIE PER I BENI CULTURALI, ECONOMIA AZIENDALE (Businnes administration), TECNICHE PSICOLOGICHE PER LINDIVIDUO I SERVIZI E LE COMUNITA, SERVIZIO SOCIALE PROFESSIONALE, SCIENZA DELLEDUCAZIONE (socio sanitario), TECNICHE PSICOLOGICHE DELLO SVILUPPO E DELLEDUCAZIONE.

9 Ripartizione dei progetti finanziati per SETTORI e COMPARTI (per le due direttive)

10 I progetti finanziati: 10 Azioni di sistema. Progettazione e realizzazione di un sistema F. A D. on line per lAteneo (CISI) Alfabetizzazione informatica e patente europea del computer (LIASES, Fac. Economia e Businness) E-learning e formazione a distanza (LIASES, Fac. Economia e Businness) Servizio di Job placement e promozione stages (Fac. Scienze M.F.N.) Ambiente integrato di studio e comunicazione docenti-studenti (LIASES, Fac. Economia e Businness) Sviluppo e diffusione della F.A D. a livello di Ateneo (CISI) TARM, test on line per laccertamento delle conoscenze e lammissione ai Corsi di Laurea (Ateneo) Tecnologia, cultura, apprendimento: azioni strategiche per la didattica in rete. (Fac. Scienze della Formazione). Progetto ADIDA. Azione di supporto alle attività didattiche della Facoltà di Scienze della Formazione. PariUniversità. (Fac. Scienze della Formazione).

11 Azione formativa professionalizzante nei Corsi di Laurea: i numeri per la prima delle due direttive Moduli didattici finanziati: 464 (232 per ognuno dei 2 cicli) Moduli didattici effettuati: 164 (1° ciclo) 84 (2° ciclo) Docenze esterne : 162 ( 81 per ognuno dei 2 cicli) Docenze esterne effettuate: 53 (1° ciclo) 19 ( 2° ciclo)

12 Azione formativa professionalizzante nei Corsi di Laurea: i numeri per la prima delle due direttive Studenti coinvolti : 2683 sui 2 cicli di cui 997 organizzati per coorti 1686 organizzati a moduli STAGES : previsti 44 moduli per i due cicli ( ) A oggi realizzati 6 per 294 studenti iscritti.

13 Una nuova qualità della didattica universitaria professionalizzante: aspetti organizzativi Comitati di indirizzo: il mondo del lavoro e delle professioni contribuisce alle scelte formative generali Docenti esterni : intervengono quei settori in cui non vi è necessariamente una competenza interna forte ed estesa. Managers (coordinatori) didattici : consentono un nuovo e più elevato livello dellorganizzazione didattica. Costituiscono una interfaccia attiva e intelligente tra gli studenti e il corpo docente. Nuovi strumenti didattici (Formazione a distanza, e-learning.) Tirocini o stages : resi sistematici e regolamentati secondo il dettato legislativo sono il momento di contatto dello studente con il mondo del lavoro.

14 Una nuova qualità della didattica universitaria professionalizzante: aspetti quantitativi Manager didattici o tutors di CdL reclutati: 17 Comitati di indirizzo costituiti: 11 Nuove metodologie e nuovi strumenti didattici: realizzazione di corsi on line e formazione a distanza certificazioni linguistiche ed informatiche (PET, ECDL) comunicazione sistematica con gli studenti sito web per le attività della Direttiva Atrezzature specialistiche acquisite (leasing/noleggio) atrezzature informatiche, apparecchiature per laboratorio, softwares

15 Didattica professionalizzante in Università: lAteneo si organizza Costituzione della Agenzia Progetti Didattici Speciali Attribuzione di responsabilità organizzative e scientifiche. Attività di accreditamento. Attenzione!: richiesto anche da numerosi -20- Corsi NON coinvolti nella 2 a Direttiva! Attenzione alta alle verifiche contabili e ai consuntivi trimestrali e annuali ma anche Monitoraggio dellandamento complessivo (non solo contabile) dei progetti con riunioni semestrali


Scaricare ppt "Lauree triennali e professionalizzazione allUniversità di Torino: il ruolo della Direttiva Lauree della Regione Piemonte Venerdì 19 Dicembre 2003 Aula."

Presentazioni simili


Annunci Google