La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Provincia autonoma di Trento Un’ esperienza di telelavoro realizzata il caso della Provincia autonoma di Trento relatore: Stefano Fondriest.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Provincia autonoma di Trento Un’ esperienza di telelavoro realizzata il caso della Provincia autonoma di Trento relatore: Stefano Fondriest."— Transcript della presentazione:

1 Provincia autonoma di Trento Un’ esperienza di telelavoro realizzata il caso della Provincia autonoma di Trento relatore: Stefano Fondriest

2 Provincia autonoma di Trento I livelli progettuali Il progetto complessivo di telelavoro per i dipendenti della Provincia autonoma di Trento si sviluppa su tre livelli: la partecipazione ad un telecentro urbano comunitario implementato nel comune di Rovereto la sperimentazione diretta del telelavoro domiciliare la progettazione di alcune postazioni di telelavoro presso un nuovo telecentro localizzato nel comprensorio C3 (Valsugana)

3 Provincia autonoma di Trento I presupposti per l’avvio una disciplina sufficientemente completa nel contratto collettivo provinciale di lavoro il “patrocinio” della Segreteria generale della Presidenza della Provincia la partnership con altri enti pubblici e privati la geografia del Trentino: un territorio di montagna con i problemi tipici di questo momento storico

4 Provincia autonoma di Trento La metodologia di lavoro … istituzione di un gruppo di lavoro interno ristretto approccio interdisciplinare elaborazione preventiva dell’idea progettuale, affiancata a studi di fattibilità, attenzione per le problematiche gestionali e monitoraggio della sperimentazione

5 Provincia autonoma di Trento … la metodologia di lavoro individuazione di attori ed interlocutori “sensibili” alla tematica reperimento di materiali di lavoro attraverso banche dati tematiche

6 Provincia autonoma di Trento La progressione Data di inizio: 21/03/2001 Negli anni successivi (2002, 2003) hanno avuto inizio gli ulteriori livelli progettuali segnalati. Data di conclusione della sperimentazione di primo livello (telecentro): 31/12/2004

7 Provincia autonoma di Trento Gli strumenti giuridici principali accordo di programma che ha coinvolto diversi enti pubblici e privati approvazione da parte dell’organo di governo di un progetto di gestione stipulazione di una convenzione a causa mista (comodato gratuito e contratto di gestione del telecentro) tra i partner “attivi” contratto collettivo provinciale di lavoro ( ) seguito dal vigente CCPL ( )

8 Provincia autonoma di Trento L’accordo di programma l’art. 3, comma 7, del DPR 8 marzo 1999, n. 70, prevede la possibilità di stipulare accordi di programma tra amministrazioni al fine di concordare forme di collaborazione per la comune utilizzazione di locali, infrastrutture e risorse.

9 Provincia autonoma di Trento Il Gruppo di sperimentazione 6 telelavoratori presso il telecentro di Rovereto; nei prossimi giorni è previsto l’avvio di un nuovo progetto indi- viduale 4 telelavoratori “pronti a partire” per il nuovo telecentro a Borgo Valsugana 3 telelavoratori a domicilio

10 Provincia autonoma di Trento Analisi di fattibilità L’introduzione del telelavoro domiciliare si basata su uno studio di fattibilità, ideale sviluppo del progetto di gestione approvato nel caso del telecentro di Rovereto. In quest’analisi, è stata collocata l’idea della progettualità al telelavoro a supporto di esigenze specifiche legate a singole strutture e/o telelavoratori, in stretta connessione con le funzioni ed i ruoli dei dirigenti le strutture provinciali.

11 Provincia autonoma di Trento La ricerca dei telelavoratori … dalla circolare dd. 21/03/2001 a tutti i Servizi provinciali: un approccio generale e indifferenziato alla ricerca e proposta mirata al dirigente (nominativa) sulla base di analisi preventive basate, in particolare, sui flussi di pendolarismo (casa-ufficio) e sui profili professionali

12 Provincia autonoma di Trento … la ricerca dei telelavoratori I dirigenti hanno poi valutato la telelavorabilità della prestazione e sviluppato la proposta di progetto individuale con la consulenza del Servizio per il Personale. i responsabili hanno compilato una scheda di telelavoro individuando, tra l’altro, le modalità di svolgimento del lavoro, la complessità organizzativa, la motivazione delle risorse, il livello tecnologico.

13 Provincia autonoma di Trento Il monitoraggio … Il monitoraggio eseguito si è basato sull’elaborazione di schede di valutazione distinte per i telelavoratori e i dirigenti le aree di attenzione per il monitoraggio sono state: gli impatti professionali e personali del telelavoro sui lavoratori gli impatti sulla produttività e sulla efficacia delle strutture

14 Provincia autonoma di Trento … il monitoraggio la comunicazione nelle relazioni di lavoro le modalità di svolgimento delle attività telelavorate i risvolti economici (specie riguardo ai costi di gestione) le necessità formative

15 Provincia autonoma di Trento Le maggiori criticità coordinamento e, nel caso del telecentro di Rovereto, sviluppo di un’azione comune tra i partner ricerca di progetti individuali con le maggiori chances di risultato aspetti applicativi (es. copertura assicurativa, sicurezza fisica e logica, problemi gestionali/contabili, ecc) scelta delle modalità di connessione più adeguate e settaggio delle attrezzature informatiche

16 Provincia autonoma di Trento Il problema della formazione … il problema della formazione assume un posto di prim’or- dine, specie per quanto riguarda la questione degli inter- venti formativi indi- rizzati ai dirigenti e responsabili d’ufficio.

17 Provincia autonoma di Trento … la formazione Le criticità in questa prospettiva appaiono legate a: scarsa abitudine ad approcci progettuali verso l’innovazione organizzativa difficoltà intrinseche nello strutturare il rapporto di lavoro per obbiettivi secondo programmi stabiliti a priori cultura del lavoro spesso legata alla presenza “in sede” dei dipendenti timore che l’avviare progetti di telelavoro incida sul buon andamento della gestione del personale

18 Provincia autonoma di Trento Un diverso approccio la questione della formazione al telelavoro non va solo posta nei termini di conoscenza nell’avviare progetti di innovazione tecnologica, ma anche sul piano: della progettazione del lavoro per obbiettivi e dei sistemi di verifica delle prestazioni dei nuovi modelli di comunicazione delle attitudini a promuovere puntuali analisi organizzative di contesto della sensibilità alla tematica della conciliazione e delle pari opportunità

19 Provincia autonoma di Trento Conclusioni … Dall’esperienza svolta in questa prima sperimentazione del telelavoro nella Provincia autonoma di Trento, si ricava curiosamente un’inversione nel legame di strumentalità tra l’impiego flessibile del personale ed i benefici auspicati per l’amministrazione in termini di semplificazione, riorganizzazione del lavoro e realizzazione di risparmi.

20 Provincia autonoma di Trento … conclusioni … Nella ricerca di armonizzazione e bilanciamento tra la sfera individuale e professionale, non appare però irrilevante il valore aggiunto che può essere realizzato per la pubblica amministrazione, e questo non soltanto per effetto dell’equazione tra benessere individuale e maggior produttività …

21 Provincia autonoma di Trento … conclusioni. … ma anche e soprattutto per l’apertura al cambiamento che costituisce il portato naturale del telelavoro sul fronte dell’acquisizione delle nuove metodologie del lavoro per progetti ed obbiettivi, della delocalizzazione dei servizi sul territorio, delle pari opportunità e della qualità ambientale.

22 Provincia autonoma di Trento L’equilibio Il successo nell’impiego del telelavoro appare pertanto determinato dalla delicata ricerca del punto di equilibrio tra esigenze individuali e datoriali, tra innovazione organizzativa e conservazione degli assetti funzionali, tra autonomia e verifica delle prestazioni, tra distanza (assenza fisica) e mantenimento delle relazioni (presenza virtuale), tra costi e benefici nell’ottica della sostenibilità economica e, in ultima istanza, tra la sfera privata e quella pubblica.


Scaricare ppt "Provincia autonoma di Trento Un’ esperienza di telelavoro realizzata il caso della Provincia autonoma di Trento relatore: Stefano Fondriest."

Presentazioni simili


Annunci Google