La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro Salute Immigrati CENTRO SALUTE IMMIGRATI Responsabile Dott.ssa Patrizia Brutti Tel. 0731 534 697 - e mail.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro Salute Immigrati CENTRO SALUTE IMMIGRATI Responsabile Dott.ssa Patrizia Brutti Tel. 0731 534 697 - e mail."— Transcript della presentazione:

1 Centro Salute Immigrati CENTRO SALUTE IMMIGRATI Responsabile Dott.ssa Patrizia Brutti Tel e mail

2 Poliambulatorio di medicina generale per STP Attivato nel 2000 dalla Z.t. 5; in funzione senza interruzioni dal Servizio svolto dalla Dr. ssa Afshar Zahra dal 2004 al 2009 (in convenzione con lAssociazione Casa delle Culture di Jesi); dal 2010, dal Dr. Vincenzo Adamo, coadiuvato dalla Dr.ssa Giorgia Gigli Accoglienza dei migranti e diritto alla salute Centro Salute Immigrati Consulenza Psicologica (responsabile Dr.ssa Patrizia Brutti) In funzione dal 2004; allinizio con la collaborazione di operatori del Consultorio e del D.S.M.; attualmente con la collaborazione di tirocinanti; nel con un progetto Spazio di ascolto per adolescentidella Casa delle Culture e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio) Psicologo: Dr.ssa Silvia Coltorti con la consulenza Dr.ssa Patrizia Vianelli Mediazione culturale e linguistica Attivato nel 2004 grazie al progetto E.T.N.I.C.A.; sviluppato con successivi finanziamenti esterni di progetti attivati dalla Casa delle Culture; dal 2008 a carico direttamente dallA.S.U.R. z.t. 5 Mediatrice coordinatrice: Dr.ssa Emilija Zecevic (tel ) CENTRO SALUTE IMMIGRATI

3 STORIA DEL CENTRO SALUTE IMMIGRATI Centro Salute Immigrati 1998Corso di formazione sulla tutela della salute femminile e procreazione per unutenza multietnica e costituzione del gruppo di lavoro per lutenza immigrata 2000 Su incarico della Regione Marche si organizza un Corso di formazione Accessibilità e fruibilità dei servizi sanitari da parte della popolazione immigrata, a cui partecipano operatori sanitari di tutta la regione. 2001Apertura dellambulatorio medico per lutenza straniera non iscritta al Servizio Sanitario Nazionale (dal 2004 in convenzione con l' associazione Casa delle Culture di Jesi) 2002 Partecipa come partner del progetto triennale ETNICA - programma Equal (inizio del servizio di Mediazione Culturale e costituzione del Centro Salute Immigrati) 2005 Il Centro Salute Immigrati partecipa ai progetti coordinato dalla Casa delle Culture: Centro Servizi per la mediazione culturale e linguistica approvato dal CSV Marche, e Promozione della mediazione culturale approvato dalla Regione Marche Corso di formazione con la partecipazione dr. Vacchiano del Centro Fanon di Torino 2007Inserimento del Servizio di Mediazione Culturale nella convenzione già in atto con la Casa delle Culture di Jesi 2008Corso di formazione Lapproccio interculturale alle problematiche della migrazione: pratica clinica e intervento sociale, per operatori sanitari, sociali, scolastici e mediatori con la supervisione della drssa Caccialupi dell ASL di Bologna.

4 ATTIVITA DEL CENTRO SALUTE IMMIGRATI Centro Salute Immigrati P Partecipazione al Progetto Jesi Ospedale Modello nel gruppo di lavoro ACCOGLENZA, INFORMAZIONE CONFORT: presentazione del modello del Servizio di Mediazione Culturale A Aggiornamento della Carta dei Servizi- ai cittadini stranieri, traduzione in quattro lingue sul sito della Zt.5 P Partecipazione alla Campagna Regionale Prevenzione AIDS, realizzata dallASUR, opuscolo tradotto in più lingue per lutenza immigrata C Corso di formazione Competenze interculturali e di comunicazione nella relazione tra personale sanitario e paziente migrante - Progetto europeo TRICC.(in convenzione COOS Marche) P Partecipazione alla progettazione del 2011 della formazione per gli operatori sanitari che andranno a lavorare per organizzare la degenza legata alla complessità clinica dei pazienti (dallarticolo Ospedale modello al via nel 2011, rivista Notes), tenendo conto anche dei temi salute/ migrazione/ assistenza

5 PARTECIPAZIONE A RETI NEL TERRITORIO Famiglia Migrante Comunità Ritrovata Seminari presso lUniversità promosso dallAmbito Territoriale, con lUniversità, la rete di scuole Agorà, la Casa delle Culture, il Centro Salute Immigrati - prima edizione 2006; seconda edizione 2007; terza edizione 2009) Centro Servizi per la mediazione culturale Approvato nel 2005 dal Centro Servizi per il Volontariato, promosso da Casa delle Culture e una rete di associazioni, dallAmbito Territoriale e dalla Zona territoriale 5 Promozione della mediazione culturale Approvato nel 2006 dalla Regione, promosso da Casa delle Culture, realizzato con lAmbito Territoriale, il Centro Salute Immigrati, la rete di scuole Agorà, il Comune di Jesi, il Centro per lImpiego. Centro Servizi per lintegrazione Approvato nel 2008 dalla Regione Marche, promosso dalla Casa delle Culture, con ladesione di: Ambito Territoriale IX; ASUR zona Territoriale 5; Centro Interculturale L.Lotto Accoglienza dei migranti e diritto alla salute Centro Salute Immigrati

6 Accoglienza dei migranti e diritto alla salute CONDIZIONI DI FRUIBILITA E QUALITA DEI SERVIZI Conoscenza della normativa da parte di tutti i servizi Formazione e aggiornamento specifici per il personale Abitudine al lavoro di gruppo e alla multidisciplinarità Cogliere i bisogni e tradurli in strategie nuove (ad es.: flessibilità organizzativa, interventi di tipo multidimensionale, ecc.) Capacità di apertura allesterno e al territorio Inserimento del Servizio di mediazione culturale Centro Salute Immigrati

7 Stranieri iscritti alle anagrafi al 1/1/2008 (fonte:Istat) (comuni Ambito IX e Centro Impiego) Totale9.318 (circa il 6,5%) - da 102 diversi paesi Uomini4.629Donne più irregolari ca (valore medio stime UE)

8 PUNTI DI FORZA Dal 2004 il Centro Salute Immigrati funziona come gruppo di lavoro di operatori di diverse U.O. della Z.t. 5, dellAmbito territoriale IX, della scuola, del privato sociale e del servizio di mediazione La continuità dellintervento e lapproccio integrato ha favorito un accesso crescente di utenti nel tempo e ha stimolato nellultimo anno le richieste di mediazione da parte di altre U.O. della Zona territoriale La partecipazione alle reti del territorio per favorire la diffusione di un nuovo approccio verso lutente e nuove modalità di collaborazione tra operatori di servizi ed enti diversi Accoglienza dei migranti e diritto alla salute Centro Salute Immigrati

9 CRITICITA Temporaneità dei nuovi servizi Progetti finanziati a scadenza e fondi provenienti da fonti diverse Come passare dalla sperimentazione alla messa a regime Barriere organizzative Barriere comunicative Le modifiche normative Accoglienza dei migranti e diritto alla salute Centro Salute Immigrati


Scaricare ppt "Centro Salute Immigrati CENTRO SALUTE IMMIGRATI Responsabile Dott.ssa Patrizia Brutti Tel. 0731 534 697 - e mail."

Presentazioni simili


Annunci Google