La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Formazione e Innovazione per lOccupazione FIxO Scuola & Università FIxO S&U Avviso Pubblico a Sportello per il placement nelle scuole superiori della Regione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Formazione e Innovazione per lOccupazione FIxO Scuola & Università FIxO S&U Avviso Pubblico a Sportello per il placement nelle scuole superiori della Regione."— Transcript della presentazione:

1 Formazione e Innovazione per lOccupazione FIxO Scuola & Università FIxO S&U Avviso Pubblico a Sportello per il placement nelle scuole superiori della Regione Piemonte Torino 28 gennaio 2013 Torino 28 gennaio 2013

2 Le Riforme del Mercato del lavoro 02/11/ CIRCOLARE DEL 4 AGOSTO 2011 – OBBLIGO DI PUBBLICAZIONE DEI CURRICULA LEGGE N.111/11 ART LIBERALIZZAZIONE DEL COLLOCAMENTO E DEI SERVIZI D.LGS N.276/03 ART. 2 - INTERMEDIAZIONE

3 Perché il Progetto FIxO S&U 02/11/ STRATEGIA EUROPA 2020 CRESCITA ECONOMICA: Intelligente Intelligente Sostenibile Sostenibile Solidale Solidale ITALIA 2020 RIFORMA SCOLASTICA RIFORMA MERCATO DEL LAVORO FACILITARE LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO FACILITARE LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO RIDURRE I TEMPI DI TRANSIZIONE DEI GIOVANI RIDURRE I TEMPI DI TRANSIZIONE DEI GIOVANI

4 Dalle policy al progetto 02/11/ SERVIZI DI PLACEMENT E MISURE DI POLITICHE ATTIVE Facilitare la transizione dalla scuola al lavoro Rilanciare listruzione tecnico- professionale Rilanciare il contratto di apprendistato Ripensare lutilizzo dei tirocini formativi

5 Il Progetto FIxO S&U 02/11/ Contribuire alla riduzione dei tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei diplomati sul territorio nazionale supportando il sistema scolastico nellorganizzazione ed erogazione di servizi di orientamento e intermediazione e nellutilizzo di dispositivi e misure di politiche attive del lavoro Strutturare servizi di placement e di orientamento al lavoro e alle professioni, in raccordo con il sistema produttivo e gli altri soggetti (pubblici/privati/istituzioni) che operano nel mercato del lavoro e della formazione, in 365 istituti di scuola secondaria superiore di II grado e/o reti di scuole raggiungendo un bacino potenziale di diplomandi e diplomati

6 Il percorso di attivazione 02/11/ Convenzione tra il MPLS e la Regione Avviso Pubblico Regionale Selezione domande Condivisione con la Regione dei requisiti, dei criteri di valutazione e definizione numero massimo di scuole da coinvolgere sul territorio Definizione di un accordo in base al quale IL e Regione collaborano per il perseguimento delle finalità del Programma Promozione e Pubblicazione Avviso Pubblico il 10 GENNAIO 2013 Valutazione delle candidature presentate (verifica requisiti, attribuzione punteggio) Selezione delle Scuole vincitrici Stipula protocollo di intesa IL e Scuole vincitrici Avvio delle attività di Assistenza Tecnica: Costruzione Piano Operativo Implementazione servizi Promozione apprendistato Promozione tirocini Sviluppo di comunità professionali – attivazione della rete

7 02/11/ LAvviso Pubblico Il giorno 21 GENNAIO 2013 sul sito nella sezione BANDI è stato pubblicato lAvviso Pubblico a sportello rivolto ad istituti di scuola secondaria superiore di secondo grado per la realizzazione e qualificazione di servizi di intermediazione nella Regione Piemontewww.italialavoro.it

8 02/11/ UnOpportunità 26 Scuole, statali o paritarie, aventi la sede legale o le sedi didattiche nel territorio della Regione Piemonte, in forma singola o associata così ripartite: Provincia di Torino 13 Provincia di Cuneo 4 Provincia di Alessandria 3 Provincia di Novara 2 Provincia di Asti 1 Provincia di Biella 1 Provincia di Vercelli 1 Provincia del Verbano Cusio Ossola 1

9 02/11/ UnOpportunità Al fine di garantire pari opportunità agli Istituti tecnici e professionali per laccesso alle risorse del Programma si è posto il seguente vincolo: ProvinciaNumero di Istituti Professionali o di Istituti di Istruzione Superiore aventi almeno 1 indirizzo professionale TorinoAlmeno 6 CuneoAlmeno 2 AlessandriaAlmeno 1 Novara Asti Biella Vercelli Verbano Cusio Ossola

10 02/11/ Chi può presentare la candidatura Istituti tecnici Istituti professionali Istituti distruzione superiore con almeno un indirizzo di studio tecnico o professionale Reti di istituti (istituti tecnici e/o istituti professionali e licei) SOGGETTI PROPONENTI

11 02/11/ UnOpportunità: il finanziamento ,00 per Scuola selezionata (singolo istituto, istituto distruzione superiore o rete di istituti) 150 PERCORSI PERSONALIZZATI DI ORIENTAMENTO E PLACEMENT Ogni Scuola dovrà coinvolgere almeno 150 studenti/diplomati in un percorso personalizzato, di durata non inferiore alle sette ore di attività individuale

12 02/11/ UnOpportunità: lAssistenza Tecnica di Italia Lavoro Italia Lavoro S.p.A. eroga non solo un contributo economico, ma anche ATTIVITÀ di ASSISTENZA TECNICA, per supportare le scuole nella strutturazione o qualificazione dei servizi di orientamento e placement attraverso: lelaborazione di un piano operativo per la costituzione dei servizi di orientamento e placement il trasferimento del modello agli operatori individuati dalla Scuola e il successivo affiancamento on the job il supporto alla strutturazione e organizzazione dei servizi il monitoraggio e la diffusione dei risultati delle attività, con particolare riferimento alla qualità dei servizi realizzati

13 I Beneficiari dei Percorsi Personalizzati 02/11/ Studenti: Diplomandi annualità 2012/2013 (studenti di IV e V anno) Diplomati (negli anni scolastici e )

14 Quali sono i Requisiti per partecipare? 02/11/ REQUISITI DI AMMISSIONE NAZIONALI REQUISITI TECNICI

15 Requisiti di ammissione nazionali 02/11/ Aver effettuato liscrizione alla Borsa Continua Nazionale del Lavoro (BCNL) per il tramite del portale CLICLAVORO Ovvero dimostrare di aver effettuato tale iscrizione allatto della sottoscrizione del Protocollo Operativo con Italia Lavoro S.p.A., successivo alla selezione dellAvviso Pubblico

16 02/11/ Requisiti tecnici Sono i requisiti posseduti dai Soggetti proponenti e richiesti per la partecipazione allAvviso Pubblico Alla presenza ed al numero di requisiti è collegata una scala di punteggio Il punteggio minimo da conseguire per lammissione a contributo è pari a 21 Nel caso in cui il soggetto proponente partecipi in rete con almeno un altro istituto, il punteggio minimo previsto è pari a 22 Il periodo preso come riferimento per il possesso dei requisiti tecnici riguarda agli anni scolastici, 2009/10, 2010/11, 2011/12

17 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 1. Numero di esperienze realizzate con la metodologia didattica in Alternanza Scuola Lavoro, che abbiano previsto necessariamente il ricorso allo strumento dello stage 1 esperienza= 3 punti; 2=6; 3=9; 4=12; OLTRE 4=15 · Esperienze inserite sito INDIRE

18 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 2. Attivazione del Comitato Tecnico Scientifico Territoriale di Indirizzo, sulla base del Regolamento di riordino dellistruzione tecnica e professionale no=0; si=5 Regolamento del CTS approvato dal consiglio di istituto

19 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 3. Numero di iniziative attuate, secondo i criteri e le opportunità offerte dallautonomia scolastica (es. modifica del monte ore annuale delle discipline di insegnamento per una quota pari al 20%) per adeguare lofferta formativa ai fabbisogni di professionalità del tessuto produttivo 1 iniziativa/pro getto=2 punti ; 2=4; 3=6; 4=8; OLTRE 4=10 Dichiarazione del Dirigente Scolastico in merito allavvenuta attuazione delle iniziative stesse (dichiarazione di cambio organico)

20 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 4. Numero di iniziative/progetti internazionali, nazionali e/o regionali con altre scuole, imprese e attori del mercato del lavoro (Agenzie per il lavoro, ecc.) nel campo dellorientamento/interm ediazione 1 iniziativa/pro getto=3 punti ; 2=6; 3=9; 4=12; OLTRE 4=15 Accordo sottoscritto

21 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 5. Numero di accordi stipulati sui temi oggetto del progetto con università statali o private ovvero con istituzioni, enti, associazioni o agenzie operanti sul territorio No=0 1 accordo =2 punti ; 2=3; 3=4; OLTRE 3=5 Accordo sottoscritto

22 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 6. Se il soggetto proponente è una rete, numero di scuole componenti la rete No=0 2 scuole = 1 punto; 3 = 2; 4= 3; 5 = 4; OLTRE 5=5 Accordo di costituzione della rete ai sensi del comma 2 dell'articolo 7 del D.P.R. 275/1999

23 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 7. È un istituto/rete di istituti che partecipa agli ITS/IFTS (se il Soggetto proponente è una rete, almeno 1 istituto allinterno della rete) No=0 punti; Si=5 punti Regolamento ITS/IFTS

24 02/11/ Requisiti tecnici REQUISITI TECNICICRITERI DI ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO DOCUMENTI RICHIESTI 8. Ha sottoscritto Accordi con uno o più Servizi Pubblici per lImpiego, per la condivisione e co- realizzazione di attività finalizzate alla strutturazione di servizi di placement e di orientamento al lavoro e alle professioni No=0 punti; Si=5 punti; Accordo sottoscritto

25 Quando presentare le candidature 02/11/ A partire dal 4 FEBBRAIO 2013 Fino al 4 marzo 2013 La documentazione deve pervenire, in busta chiusa, a mezzo raccomandata A/R, corriere espresso oppure consegnata a mano dal Lunedi al Giovedi dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 16,00 e il Venerdi dalle 9,30 alle 12,00 al seguente indirizzo: Italia Lavoro Spa Via Guidubaldo del Monte, Roma

26 Come presentare le candidature 02/11/ Sulla busta deve esse riportata la dicitura FIXO SCUOLA - AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO REGIONE PIEMONTE e deve contenere la seguente documentazione: 1.domanda di partecipazione + CDROM contenente gli allegati+ fotocopia del documento didentità del rappresentante legale 1.domanda di partecipazione + CDROM contenente gli allegati + fotocopia del documento didentità del rappresentante legale 2.autocertificazione del Rappresentante Legale 2.autocertificazione del Rappresentante Legale di aver effettuato liscrizione alla Borsa Continua Nazionale del Lavoro (BCNL) tramite il portale CLICLAVORO, ovvero dichiarazione di intenti attestante limpegno ad effettuare liscrizione alla Borsa Continua Nazionale del Lavoro (BCNL) tramite il portale CLICLAVORO entro la data di sottoscrizione del Protocollo Operativo con Italia Lavoro (allegati 3A o 3B)

27 Come verranno valutate le candidature 02/11/ Secondo lordine cronologico di ricevimento. Fanno fede la data, lora e il numero in entrata indicati nella ricevuta dellUfficio Protocollo di Italia Lavoro Le domande di partecipazione potranno essere esaminate, ove richiesto, anche in presenza di un rappresentante della Regione Preliminarmente, si accerta la presenza del requisito di ammissione nazionale e di tutta la documentazione richiesta Sono, quindi, valutati i requisiti tecnici, posseduti dai soggetti proponenti, sulla base della scala di punteggio prevista nellAvviso

28 Le Scuole ammesse a contributo economico 02/11/ A partire dal quindicesimo giorno successivo allapertura dei termini di iscrizione allAvviso, saranno pubblicati, sul sito sul sito all'indirizzo nella sezione Bandi: lelenco delle domande ritenute idonee e ammesse a contributo lelenco delle domande ritenute non idonee e non ammesse a contributo lelenco delle domande ritenute idonee ma non ammesse a contributo per mancanza di risorse economiche

29 02/11/ Cosa succede dopo la pubblicazione degli elenchi: Protocollo Operativo e Avvio Attività Le Scuole selezionate stipuleranno un Protocollo Operativo con Italia Lavoro ove verranno individuate le risorse economiche messe a disposizione dal Ministero A seguito della pubblicazione dellelenco in cui risulta ammesso a contributo, il Soggetto Proponente, entro i successivi 15 giorni, sarà tenuto a sottoscrivere ed inviare ad Italia Lavoro S.p.A. con raccomandata a/r allindirizzo Italia Lavoro S.p.A. – FIXO SCUOLA - AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO REGIONE PIEMONTE, via Guidubaldo del Monte 60, Roma Una volta stipulato il protocollo Operativo, gli operatori di Italia Lavoro, supporteranno le Scuole selezionate nellavvio delle attività, per la progettazione del servizio su misura per ogni singola Scuola, per la strutturazione dei servizi di orientamento e placement o la qualificazione delle esperienze già fatte

30 02/11/ Come viene erogato il contributo economico Ai fini dellerogazione del contributo, il Soggetto Proponente dovrà inserire nella piattaforma informatica le seguenti informazioni: dati anagrafici dei destinatari dellintervento informazioni relative al percorso personalizzato (pianificazione attività data svolgimento effettivo singole attività, esito, descrizione sintetica attività svolte, riferimenti delloperatore, numero ore attività) informazioni necessarie alla richiesta di contributo nel caso di Rete di scuole, ogni scuola Istituto che ha in carico i destinatari del percorso dovrà procedere allinserimento delle informazioni richieste

31 02/11/ Come viene erogato il contributo economico Il contributo potrà essere erogato secondo due modalità: in ununica soluzione a conclusione dei percorsi effettivamente realizzati in tre tranches: 1.la prima tranche in seguito alla regolare conclusione dei primi 50 percorsi 2.la seconda tranche in seguito alla regolare conclusione dei successivi 50 percorsi 3.la terza tranche, a regolare conclusione dei rimanenti percorsi

32 02/11/ Come viene erogato il contributo economico In caso di realizzazione di un numero di percorsi personalizzati ricompreso tra il numero minimo (50) e il numero massimo (150), il contributo sarà erogato proporzionalmente sulla base del numero effettivo dei percorsi realizzati Nel caso di Rete di Istituti il pagamento verrà effettuato nei confronti del singolo istituto, appartenente alla rete, sulla base delleffettivo numero di percorsi presi in carico e regolarmente conclusi.

33 02/11/ La documentazione: Avviso Pubblico e Allegati AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO AD ISTITUTI DI SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE DI SECONDO GRADO PER LA REALIZZAZIONE E QUALIFICAZIONE DI SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE NELLA REGIONE PIEMONTE: Allegato 1 - Modello di servizio Allegato 2 - Domanda di partecipazione Allegato 3 - Modulo di autocertificazione delliscrizione a Cliclavoro Allegato 3B - Modulo di dichiarazione di intenti relativa allimpegno di iscriversi a Cliclavoro Allegato 4 - Linee guida per la rendicontazione delle attività Allegato 5 - Protocollo Operativo

34 02/11/ A chi ci si può rivolgere per avere informazioni? Tutte le comunicazioni relative allAvviso, potranno essere inoltrate via allindirizzo o raccomandata a/r allindirizzo Italia Lavoro S.p.A. Progetto FIXO Scuola, via Guidubaldo del Monte 60 – Roma. Per la richiesta di ulteriori informazioni, è possibile inviare il quesito a:


Scaricare ppt "Formazione e Innovazione per lOccupazione FIxO Scuola & Università FIxO S&U Avviso Pubblico a Sportello per il placement nelle scuole superiori della Regione."

Presentazioni simili


Annunci Google