La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMASINA: VERSO UNA COMUNITA DI SCAMBIO Comasina CEntro martedi 16 aprile 2013 Associazione Contatto Onlus Via Litta Modignani, 61.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMASINA: VERSO UNA COMUNITA DI SCAMBIO Comasina CEntro martedi 16 aprile 2013 Associazione Contatto Onlus Via Litta Modignani, 61."— Transcript della presentazione:

1 COMASINA: VERSO UNA COMUNITA DI SCAMBIO Comasina CEntro martedi 16 aprile 2013 Associazione Contatto Onlus Via Litta Modignani, 61

2 SETTING RAZIONALE POSSIBILITA LIMITI ESEMPI POSSIBILE PERCORSO

3 SETTING SCARSA IDENTIFICAZIONE NAZIONALE NELLO STATO E NELLA COSA PUBBLICA ATTENZIONE ALLINDIVIDUALE, AL FAMILIARE E AL LOCALE PERIODO (CONTINGENTE ?) DI RISTRETTEZZE ECONOMICHE….POVERTA STRUTTURA FAMILIARE CHE TIENE, MA CHIUSURA DIFENSIVA NELLA FAMIGLIA STABILIZZAZIONE MIGRATORIA CRISI DELLE GRANDI IDEOLOGIE ED APPARTENENZE SFIDUCIA NELLA GRANDE POLITICA NAZIONALE RITORNO DELLINTERESSE INDIVIDUALE, LOCALE, CONTINGENTE

4 COSA RESTA DI CERTO ? IL CORPO (LA SALUTE E DOVE SI METTONO I PIEDI) LA TESTA (CHE PENSA, AMA E SOFFRE) I BISOGNI MATERIALI I BISOGNI AFFETTIVI CASA E CIBO AFFETTI E AUTOSTIMA (DIGNITA,LAVORO)

5 RAZIONALE LA FELICITA SI COLLOCA NELLA ATTUALITA PIU RISTRETTA E NELLA SPERANZA PIU SCONFINATA LA ATTUALITA ESIGE SODDISFAZIONE DEI BISOGNI PRIMARI E SECONDARI (CASA,CIBO, SERENITA,LEGAMI) LA SPERANZA E CIO CHE NON SI SA, MA SI IMMAGINA (IL COMPIMENTO vs ASPETTATIVE POSITIVE e IMPEGNO PROGETTUALE)

6 RAZIONALE I BISOGNI PRIMARI E SECONDARI SI POSSONO SODDISFARE IN DIVERSI MODI IL CIBO SI PUO COMPRARE, COLTIVARE, ALLEVARE, RACCOGLIERE, CACCIARE…. E SCAMBIARE LA CASA SI PUO COMPRARE, AFFITTARE, OCCUPARE..E CONDIVIDERE

7 IL LEGAME INTERPERSONALE E LA COESIONE SOCIALE SI SONO COSTRUITI SEMPRE SIA SU BISOGNI AFFETTIVI CHE SU BISOGNI E MATERIALI (MATRIMONIO, COOP. EDILIZIE) ATTUALMENTE IN ASSENZA DI GRANDI IDEOLOGIE I LEGAMI SONO MAGGIORMENTE CREATI E CONSOLIDATI ATTRAVERSO LA SODDISFAZIONE DI BISOGNI CONCRETI (LAVORI IN NERO TRA CONOSCENTI, MECCANISMO DEL PRESTITO NELLA COMUNITA CINESE)

8 EGOISMO E ALTRUISMO LEGOISMO PUO ESSERE ALTRUISTICO PENSARE A SE FA BENE SE SI STA BENE CON SE STESSI SI STA BENE ANCHE CON GLI ALTRI, SI E CAPACI DI RAPPORTI SERENI …SCAMBIO LALTRUISMO PUO ESSERE EGOISTICO FAR DEL BENE FA BENE FAR DEL BENE PER NON ESSERE CARITA MORTIFICANTE, PUO ESSERE ….SCAMBIO

9 CONCRETAMENTE IL RAPPORTO CON UN ALTRO E PERCEPITO POSITIVAMENTE E RICERCATO QUANDO SI SA CHE SERVE (BENEFICIO MATERIALE E IMMATERIALE) IL VANTAGGIO E IL BENESSERE CHE NE CONSEGUE NON NECESSARIAMENTE PASSANO DAL DENARO SCAMBIARE E UTILE SCAMBIARE E POSSIBILE SCAMBIARE E NECESSARIO

10 SCAMBIO GLOBALE ? SCAMBIO MATERIALE IMPOSSIBILE: NON GARANZIA RECIPROCA SUL PRODOTTO DI SCAMBIO, TROPPO COSTOSO, DETERIORAMENTO (es.GAS e suoi limiti) SCAMBIO IMMATERIALE, NON COMPLETAMENTE SODDISFACENTE (ASSENZA DI PIACERE FISICO, EFFETTO NEGATIVO SU CAPACITA COMUNICATIVE DIRETTE)

11 POSSIBILITA DI SCAMBIARE UOMO ANIMALE GREGARIO LEGAMI E RETI PRODUCONO BENESSERE LALTRUISMO GENERA PIACERE CEREBRALE I TERRITORI MILANESI SONO RELATIVAMENTE STORICI, STABILI ED OMOGENEI A MILANO SONO (ANCORA) PRESENTI E PROSSIMI MOLTI COLLANTI SOCIALI (SCUOLE, BAR,ORATORI,GIARDINETTI,PICCOLI ESERCENTI,FESTE LOCALI)

12 LIMITI A SCAMBIARE IL SOSPETTO (SARA VERO ?) SINDROME DEL PEZZENTE DI CHI HA (POSSO COMPRARMELO) E DI CHI NON HA (DEVO COMPRARMELO) VERGOGNA DI CHIEDERE (POVERTA VERGOGNOSA) IL SENSO DEBITORIO (ANSIA DELLA RESTITUZIONE) RISTRETTO VENTAGLIO DELLOFFERTA SENTIRSI OBBLIGATO A RICEVERE PREGIUDIZI SULLA QUALITA IMBARAZZO E RESISTENZE DI UN RAPPORTO NON ESATTAMENTE CODIFICATO (DARE-AVERE RASSICURANTE) E DI ORIZZONTE ANCHE TEMPORALE ALLARGATO OLTRE LEPISODIO (VINCOLO RELAZIONALE) NECESSITA DI UNA CORNICE DI ORGANIZZAZIONE, GARANZIA, SENSO

13 ALCUNI ESEMPI

14 Banca del tempo 10 a Milano 200 in Italia

15 GAS (Gruppi di acquisto solidali)

16 Car pooling

17 Orti condominiali e orti aziendali

18 Cena condivisa

19 Pedibus: a scuola con gli amici La legge 285/97 Disposizioni per opportunità e diritti dellinfanzia e delladolescenza aveva promosso la riqualificazione partecipata dellambiente urbano. Primi Pedibus attivi sono quelli di due scuole elementari in zona Crescenzago nel 1998, ma solo nel 2005 lidea si estende ad altre scuole elementari,grazie ai comitati di genitori e a qualche insegnante. Decolla poi grazie al sostegno chiaro da parte del Comune, settori educativi e urbanistici, che crea un clima di fiducia nella possibilità di consolidare la pratica dell'andare a scuola a piedi, in autonomia e in sicurezza. Leffetto è anche di promuovere una cultura della salute attraverso la mobilità sostenibile, e una cultura della solidarietà attraverso la partecipazione dei genitori. Oggi, in sette scuole di Milano e altre, come una sorta di gemmazione autonoma circa 500 bambini vanno a scuola col Pedibus,

20 Couchsurfing «Uno studente americano vuole visitare l'Europa, ma ha appena i soldi per pagarsi il volo. Cosa fa dunque? Bè, scrive agli studenti delle Università europee e chiede ospitalità. Il risultato? Migliaia di risposte in pochissimo tempo. Ed ecco nascere nel 2003 un fenomeno che è destinato inevitabilmente a crescere. Il "couch surfing".»

21 Mercatini del baratto (vero!) e del ri-uso

22 Scambio di vestiti per bambini (Ospitaletto di Cormano)

23 La biblioteca di condominio A Milano, in una palazzina di via Rembrandt 12, i condomini hanno creato una Biblioteca interna, per favorire il dialogo e la conoscenza tra le 72 famiglie che ci abitano. Più di 1000 libri in tre mesi sono arrivati nella nuova libreria, ideata da uno dei condomini, Roberto Chiappella che tiene a sottolineare come questa iniziativa sia solo un primo passo verso modi diversi per diffondere la cultura e la socializzazione (Corsera 2012)

24 Il circuito delle Tagesmutter

25 Ciclofficina

26 La sedie in cortile nei caseggiati del quartiere Comasina dove abita un utente psichiatrico e dove sono state attivate reti di supporto (facilitatore naturale e facilitatore di scala) vengono promossi nuovi legami tra gli abitanti attraverso iniziative domenicali di pranzo in cortile nelle quali gli abitanti recano le proprie sedie e il proprio cibo

27 Capanno degli attrezzi un possibile vantaggio della appartenenza ad una comunità che si autogarantisce può essere la cogestione di beni strumentali una esperienza parigina legata al reseau des citoyens prevede la possibilità per gli abitanti di prendere a prestito attrezzi utili a lavori domestici, ma che sono troppo costosi o ingombranti per essere acquistati e mantenuti privatamente Tipo:

28 Co-housing

29 UN POSSIBILE PERCORSO INDIVIDUARE E LIMITARE IL SOGGETTO COLLETTIVO (ABITANTI DELLA COMASINA) INDIVIDUARE BISOGNI MATERIALI INDIVIDUARE NUOVE RISPOSTE MATCHING DEI SOGGETTI DI SCAMBIO CURARE IL CIRCOLO VIRTUOSO CONOSCENZA- SCAMBIO-APPARTENENZA (ABBONAGGIO) COMASINA PRIDE E COLLETTIVISMO DECISIONALE

30 COSA CE ATTUALMENTE IN COMASINA facilitatori naturali sedie in cortile Comasina centro orti condominiali progettazione partecipata negozianti solidali scambi naturali non noti PROSPETTIVA: VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE ATTRAVERSO UNA CORNICE ISTITUZIONALE DI GARANZIA

31 ESEMPI DI PROSSIMI PASSI NEGOZIANTI SOLIDALI ORTI ABBONAGGIO SCAMBIO CULINARIO E PICCOLE CENE CONDOMINIALI CAPANNO DEGLI ATTREZZI TAGESMUTTER SERVIZI ANZIANI-GIOVANI BOOK SHARING NEI NEGOZI OGGETTI IN DONAZIONE A RAPIDO RICICLAGGIO IN COMASINA CENTRO


Scaricare ppt "COMASINA: VERSO UNA COMUNITA DI SCAMBIO Comasina CEntro martedi 16 aprile 2013 Associazione Contatto Onlus Via Litta Modignani, 61."

Presentazioni simili


Annunci Google