La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vorrei che la mia città fosse più bella di quella che è già. Vorrei dei parchi dove giocar e pinete per scampagnar. Vorrei uno zoo molto bello per visitarlo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vorrei che la mia città fosse più bella di quella che è già. Vorrei dei parchi dove giocar e pinete per scampagnar. Vorrei uno zoo molto bello per visitarlo."— Transcript della presentazione:

1 Vorrei che la mia città fosse più bella di quella che è già. Vorrei dei parchi dove giocar e pinete per scampagnar. Vorrei uno zoo molto bello per visitarlo con mio fratello. Vorrei un parco con fiorellini tutti belli e rosellini. Questa è la città che vorrei nella realtà.

2 Io vorrei una città bella con il simbolo di una bella gabbianella, che rifletta larmonia di una bella via. Che sia tutta incantata e anche infiorata, che non ci sia malinconia nella mia via, sempre allegra come se fosse una sagra, che ci sia amore ma non dolore. Sia generosa anche là. Questa qui è una bella città. La città che vorrei dovrebbe avere un campo da calcio, un parco giochi per tutti i bambini, per stare insieme con gli amici e divertirci in allegria. Andare fuori e fare un girotondo. Vorrei una città grande come un abbraccio per stare insieme e stringere tutti i bambini del mondo.

3 Io vorrei la mia città con più verde qua e là più mercati e bancarelle per comprare caramelle. Vorrei piantare un bel seme per star tutti insieme, per stare in allegria vorrei camminare per la via, rincorrerci qua e là e poi salutare qualche papà. Ecco come vorrei la mia città. Vorrei che la mia città avesse un parco per giocar per scherzar, un giardino con le piante di qua e di là per giocar con papà, con animali e uccelli dappertutto e poter cantare di tutto. Questa è la città che vorrei.

4 Le persone che abitano in questa città dovrebbero essere meno razzisti, dovrebbero tenersi per mano e andare lontano lontano.. La porta della crudeltà chiudiamola perché brutta sarà. Poter giocare tutti insieme e piantare un seme, avere bancarelle e comprare caramelle. Quindi teniamoci per mano e andiamo lontano lontano…. Vorrei una città pulita, una città bella, con un parco tutto mio, con dei palazzi enormi. Vorrei una città tutta mia.

5 Il mio quartiere è carino come un bambino, ci sono fiori di qua e di là quando cè felicità. Nel mio quartiere cè una gelateria e anche una libreria. Vicino casa mia cè una fontana che sembra una collana. Il mio quartiere è pulito e bello come lacqua che scorre da un ruscello. I bambini giocano allaperto senza farsi alcun dispetto. Io vorrei una città pulita dove tutti i bambini giochino a fare un girotondo tutti insieme e sorridere felici. Allora dai svegliamoci bambini andiamo a giocare insieme nelle strade della nostra città. Evviva la nostra città! Evviva il nostro quartiere.

6 Il mio quartiere Il mio quartiere adesso è fiorito di fiori rosa e bianchi. Gli alberi sono anchessi in fiori, gli uccelli cinguettano allegri sopra i rami. Il campetto del quartiere si riempi di ragazzi che giocano insieme per lunghe ore. Questo è il mio quartiere. Io nella mia città vorrei un parco per giocare e mangiare con gli amici, un giardino per fare allegramente capriole e magie. Una piscina per nuotar, delle case per dormire, un palazzo per un re e una regina. Questa è una grande e bella città.

7 Io vorrei una città bella e pulita come un pascià con giostre e altalene di qua e di là. Io vorrei una città bella e colorata come un arcobaleno e noi bambini di tutto il mondo scateneremo unenergia che porterà tanta allegria. La città che vorrei, con fiori di qua e di là, piena di luci, di uccelli che svolazzano da tutte le parti. Vorrei giardini per giocare, edifici per lavorare e alla fine faremo un girotondo. Evviva, evviva la nostra città.

8 Vorrei grande la mia città bella come una sorella. Ci vorrei anche un bel pratino dove cè il contadino. La vorrei con tante rose odorose e amorose. Ma che simpatica la mia città! Ma che bello andar di qua e di là. La mia città è bella piena di case e di edifici. Case dove dormire, edifici dove lavorare tutti insieme. Vorrei un giardino dove giocar e piantare un seme, e da quel seme nasce un fiore, il fiore della felicità. Questa è la mia città.


Scaricare ppt "Vorrei che la mia città fosse più bella di quella che è già. Vorrei dei parchi dove giocar e pinete per scampagnar. Vorrei uno zoo molto bello per visitarlo."

Presentazioni simili


Annunci Google