La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Proiect cofinantat din Fondul Social European prin Programul Operational Sectorial Dezvoltarea Resurselor Umane 2007-2013 Perspective ale formării prin.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Proiect cofinantat din Fondul Social European prin Programul Operational Sectorial Dezvoltarea Resurselor Umane 2007-2013 Perspective ale formării prin."— Transcript della presentazione:

1 Proiect cofinantat din Fondul Social European prin Programul Operational Sectorial Dezvoltarea Resurselor Umane Perspective ale formării prin masterat a specialiştilor în domeniul educaţiei timpurii şi a şcolarităţii mici la un nivel calitativ superior (PERFORMER) nr. Contract: POSDRU/86/1.2/S/62508

2 PARTENERI Investeşte în oameni! FONDUL SOCIAL EUROPEAN Programul Operaţional Sectorial Dezvoltarea Resurselor Umane 2007 – 2013 Axa prioritară 1 Educaţia şi formarea profesională în sprijinul creşterii economice şi dezvoltării societăţii bazate pe cunoaştere Domeniul major de intervenţie 1.2. Calitate în învăţământul superior

3 MASTER UNIVERSITARIO PSIHOPEDAGOGIA EDUCA Ț IEI TIMPURII ș i a Ș COLARITĂ Ț II MICI EDUCATIONAL PSICOLOGY of PRESCHOOL and PRIMARY SCHOOL PSICOPEDAGOGIA per lEDUCAZIONE nellINFANZIA e la SCUOLA SCUOLA PRIMARIA PROIECT PERFORMER POSDRU/86/1.2/S/62508

4 MASTER UNIVERSITARIO PSIHOPEDAGOGIA EDUCA Ț IEI TIMPURII ș i a Ș COLARITĂ Ț II MICI Universitatea Aurel Vlaicu Arad PROIECT PERFORMER POSDRU/86/1.2/S/62508 Universitatea 1 Decembrie 1918 Alba-Iulia, Universitatea Transilvania din Braşov

5 del Master universitario PSIHOPEDAGOGIA EDUCA Ț IEI TIMPURII ș i a Ș COLARITĂ Ț II MICI PROIECT PERFORMER POSDRU/86/1.2/S/62508 Istituto di Scienze Psicologiche della Educazione e della Formazione di Roma (Italia)

6 del Master universitario PSIHOPEDAGOGIA EDUCA Ț IEI TIMPURII ș i a Ș COLARITĂ Ț II MICI EDUCATIONAL PSICOLOGY of PRESCHOOL and PRIMARY SCHOOL PSICOPEDAGOGIA per lEDUCAZIONE nellINFANZIA e la SCUOLA SCUOLA PRIMARIA

7 7 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Il Programma di Master Universitario del Modello ISPEF A. Gli obiettivi di Master Universitario del Modello ISPEF B. Il percorso formativo del Master Universitario del Modello ISPEF. IL MODELLO ISPEF DI MASTER UNIVERSITARIO

8 IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati A.GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO

9 9 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /1 Il Programma di Master Universitario del Modello ISPEF consente di dare una RISPOSTA CONCRETA, SIGNIFICATIVA E EFFICACE riguardo la qualificazione, la specializzazione ed il perfezionamento delle competenze professionali degli studenti. RISPOSTA CONCRETA poiché la realizzazione del Master consente di FORMARE ESPERTI ALTAMENTE QUALIFICATI e di produrre materiali e risultati operativi, socializzabili in altre realtà universitarie e nei contesti professionali che riguardano il campo di applicazione e la qualifica conseguita. RISPOSTA SIGNIFICATIVA poiché la realizzazione del Master permette di VERIFICARE LEFFICACIA E LEFFICIENZA della qualità degli Enti–Istituzioni–Aziende che operano nel territorio.

10 10 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /2 RISPOSTA SIGNIFICATIVA poiché, contemporaneamente, consente allUniversità di COSTITUIRE UNA RETE INTEGRATA di Enti - Istituzioni - Aziende che sviluppano un medesimo modello professionale con gli studenti del Master, loro futuri lavoratori. RISPOSTA SCIENTIFICA poiché la realizzazione del Master consente di ottenere RISULTATI VALIDATI, CONFRONTABILI E TRASFERIBILI in modo professionale e scientifico, con: - gli studenti che fanno il Master negli anni seguenti, - gli Enti - Istituzioni - Aziende dove opera chi ha conseguito la qualifica professionale del Master, - i risultati ottenuti in Master affini di altre Università (nazionali e internazionali).

11 11 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Il Master universitario del Modello ISPEF tende a creare abilità metodologiche e competenze professionali che mettano in collegamento gli studenti con i professionisti che operano nel territorio, in maniera da formare e da sviluppare: - una mentalità scientifica produttiva, - un linguaggio professionale comune, - criteri metodologici condivisi - una rete di relazioni professionali. A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /3 IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF

12 12 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati La struttura formativa del Master del Modello ISPEF consente agli studenti, ai docenti universitari e ai professionisti degli Enti – Istituzioni – Aziende di acquisire unabitudine operativa e mentale alla: - sperimentazione innovativa, - documentazione delle attività professionali, - risoluzione dei problemi e presa di decisioni, - verifica dei risultati, - progettazione dei percorsi, - gestione del tempo, del personale e dellorganizzazione, - definizione dei risultati - comunicazione e condivisione della progettazione, - socializzazione professionale dei risultati e degli interventi. A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /4 IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF

13 13 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati I percorsi formativi proposti nel Master, oltre ad essere costruiti per sviluppare la professionalità degli studenti, sono utili per la promozione e lincentivazione di progetti di ricerca, di speri- mentazione e di studio nel campo di applicazione del Master. Gli obiettivi che lUniversità e il Master devono perseguire sono: 1) creazione di reti di Enti - Istituzioni - Aziende che permettano la costituzione di una Comunità di Pratica; 2) acquisizione di strumenti fondamentali per la realizzazione del lavoro e di competenze professionali di intervento nellambito trattato nel Master; 3) coordinamento, in logica sistematica, di progetti innovativi negli Enti – Istituzioni - Aziende, fornendo linee comuni di ricerca-azione in grado di sviluppare linventiva degli studenti; IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /5

14 14 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati 4) costruzione sistemica di continuità tra formazione universitaria e attività professionale, mediante la condivisione e la valutazione congiunta dei percorsi formativi e delle competenze acquisite dagli studenti; 5) collegamento con Enti – Istituzioni – Aziende che operano nel settore professionale del Master, in maniera da poter porre in evidenza le buone pratiche realizzate; 6) produzione e diffusione di esperienze professionali buone pratiche, in grado di creare un ciclo "virtuoso" di miglioramento della qualità lavorativa negli Enti – Istituzioni - Aziende del territorio, anche mediante la creazione di reti di Comunità di pratica. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /6

15 15 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati In questa maniera, gli studenti del Master acquisiscono competenze e strategie professionali in maniera da individuare e intervenire su: 1.i bisogni della Comunità di Pratica e degli Enti – Istituzioni – Aziende del territorio; 2. l ottimizzazione delle risorse umane e strutturali disponibili; 3. il funzionamento e l'organizzazione degli Enti – Istituzioni – Aziende del territorio; 4. le potenzialità professionali di studenti e di professionisti coinvolti, rispetto agli esiti che si conseguono; 5. lutilizzo efficiente e produttivo di strumenti, di ambienti e di risorse del sistema e dei servizi del mondo del lavoro dove opera lUniversità. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /7

16 16 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Per questa sua specificità, lUniversità che gestisce il Master, oltre a formare gli studenti in campo professionale, ha il compito fondamentale di potenziare la qualità e la produttività della rete di Enti – Istituzioni – Aziende con cui ha definito un accordo formativo, che permette di: - promuovere attività e interventi nella Comunità Sociale, - sviluppare progetti scientifico-culturali-professionali nel territorio dove operano. La crescita della qualità formativa del contesto socio- economico dove opera lUniversità, si realizza attraverso lattuazione e il coordinamento di Progetti culturali - imprenditoriali sviluppati all'interno di un sistema di valori condivisi e portati avanti dallintera rete di Comunità di Pratica. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF A. GLI OBIETTIVI DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF /8

17 17 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati In base al Modello ISPEF, il Master va strutturato in maniera che l Università diventi un CENTRO DI FORMAZIONE, DI STUDI, DI RICERCHE E DI PROGETTAZIONI nel campo professionale e nella qualifica professionale del Master. Il percorso formativo del Master prevede la QUALIFICAZIONE e la SPECIALIZZAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITARIA mediante una costante e estesa formazione sia a livello teorico-scientifico che metodologico-applicativo negli Enti-Istituzioni-Aziende e in rete nella Comunità di Pratica che consentirà di cogliere gli interventi possibili e le prospettive di inserimento nel mondo del lavoro da parte degli studenti. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /1

18 18 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Infatti, i percorsi formativi del Master sono utili per poter acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per poter svolgere la professione in maniera qualificata, consentendo: - una concreta analisi delle offerte lavorative negli Enti – Istituzioni - Aziende, - la costruzione di strategie di intervento professionale da parte di ciascuno studente, - il consolidamento e il potenziamento, in ogni studente, del suo stile di personalità e delle sue categorie concettuali nel contesto socio-culturale-economico dove opera e nel rapporto con i docenti universitari e con i professionisti con cui realizzano le esperienze lavorative. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /2

19 19 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati In particolare, mediante la realizzazione del Master, si sviluppa negli studenti una consapevolezza teorico-metodologica e una capacità di intervento professionale, tale da promuovere: 1. una collaborazione ed una socializzazione professionale tra Enti–Istituzioni-Aziende che operano nel medesimo contesto socio-economico; 2. un confronto sui metodi e sulle strategie di intervento tecnico-professionale nelle varie tipologie di servizi e nelle diverse organizzazioni lavorative; IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /3

20 20 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati 3. una riflessione professionale e l'abilità operativa nella gestione del lavoro di gruppo, nelle attività di intervento e di sviluppo negli Enti – Istituzioni – Aziende del territorio; 4. la capacità di costruzione e di elaborazione di progetti tecnico-professionali negli Enti – Istituzioni – Aziende del territorio, volti a caratterizzare la promozione ed il potenziamento socio-economico delle loro risorse umane, strutturali e finanziarie; 5. la stimolazione di attività formative e di processi didattici che sviluppano l'autonomia, l'intelligenza e la creatività di ciascuno studente. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /4

21 21 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Elementi indispensabili per la formazione e lo sviluppo di una Comunità di Pratica sono: - la socializzazione professionale, - il rapporto costruttivo tra lavoratori - dirigenza - esperti, - la condivisione dei progetti, - la concordanza dei processi metodologici, - la promozione di studi e di ricerche nel campo universitario. La Comunità di Pratica è fondamentale per incentivare: - l'autonomia operativa, - la comunicazione efficace, - lelaborazione logica di soluzioni, - la creatività delle persone che la compongono. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /5

22 22 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Il percorso formativo proposto nel Modello ISPEF di Master (a differenza di quello effettuato solo con la "formazione a distanza" o solo con lezioni daula e seminari) consente l'acquisizione di: - una mentalità scientifica completa, efficace e significativa; - uno sviluppo professionale e umano di ciascuno studente all'interno del contesto socio-culturale e universitario. In questa maniera, lo studente diventa partecipe e protagonista delle attività della Comunità di Pratica, valorizzando la sua funzione e rendendo incisiva la sua competenza professionale. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /6

23 23 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Il percorso formativo di ogni studente, collegato a quello dei professionisti degli Enti – Istituzioni – Aziende che collaborano nello stage formativo del Master, permette di costruire una rete solida, interattiva e di riferimento con lUniversità che gestisce il Master, costituendo di fatto una Comunità di Pratica. Il collegamento delle attività realizzate dagli studenti del Master, oltre ad essere caratterizzata da una qualificata formazione universitaria, permette di creare un Centro di studi e di ricerche nell'ambito professionale (coordinato dalla medesima Università che gestisce il Master), che consente l'individuazione e l'analisi dei progetti innovativi e delle problematiche vissute dalla Comunità di Pratica dove opera. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /7

24 24 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Si crea così un ciclo virtuoso tra: 1- formazione iniziale del Master, 2- formazione della Comunità di Pratica, 3- intervento professionale 4- miglioramento della Qualità del Sistema e dei Servizi nel campo professionale del Master. IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /8 1 Formazione Iniziale MASTER UNIVERSITARIO in ambito professionale 2 FORMAZIONE della COMUNITA' DI PRATICA Università con Rete di Enti - Istituzioni - Aziende 3 Formazione Continua INTERVENTO PROFESSIONALE In Enti - Istituzioni - Aziende 4 MIGLIORAMENTO della QUALITA del SISTEMA e dei SERVIZI PROFESSIONALI Università con Rete di Enti - Istituzioni - Aziende

25 25 ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati Così come il rapporto docente-studenti va personalizzato e contestualizzato in base agli specifici bisogni ed alle capacità di ciascuno, anche i percorsi formativi del Master vanno professionalizzati per competenze, personalizzati e contestualizzati in base alle esigenze particolari dellUniversità e del territorio in cui opera. Ciò consente di valorizzare e di potenziare le competenze professionali e gli stili d'insegnamento di ogni docente universitario, sia in funzione dell'efficienza didattica che dell'efficacia educativa. B. IL MODELLO ISPEF DI PERCORSO FORMATIVO DEL MASTER UNIVERSITARIO /9 IL PROGRAMMA DI MASTER UNIVERSITARIO DEL MODELLO ISPEF

26 26 AUGURO AGLI STUDENTI E AI DOCENTI UNIVERSITARI CHE IL MASTER PERMETTA DI REALIZZARE CIO CHE DESIDERANO BUON MASTER ! ©Copyright I.S.P.E.F. Tutti i diritti sono riservati

27 27 ©Copyright I.S.P.E.F. - E.C.E. Tutti i diritti sono riservati CONTATTI Per ulteriori informazioni riguardo i Master e la Certificazione delle Competenze contattare l I.S.P.E.F. o lE.C.E. ai seguenti recapiti : Tel Tel Fax eu


Scaricare ppt "Proiect cofinantat din Fondul Social European prin Programul Operational Sectorial Dezvoltarea Resurselor Umane 2007-2013 Perspective ale formării prin."

Presentazioni simili


Annunci Google