La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OSSERVATORIO IPSOS per conto di. DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane 2 Valori % Fonte: speciale Eurobarometro – Luglio 2013 Base:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OSSERVATORIO IPSOS per conto di. DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane 2 Valori % Fonte: speciale Eurobarometro – Luglio 2013 Base:"— Transcript della presentazione:

1 OSSERVATORIO IPSOS per conto di

2 DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane 2 Valori % Fonte: speciale Eurobarometro – Luglio 2013 Base: Totale famiglie

3 Fonte: Istat – Cittadini e nuove tecnologie 3 UTILIZZATORI DI INTERNET negli ultimi 12 mesi tra i pensionati + 10% in 7 anni Valori % Base: Totale popolazione La quasi totalità (97%) si connette più di una volta al mese

4 4 MEZZO DI INFORMAZIONE PREVALENTE tra i pensionati: pressoché stabile la composizione, Internet non supera il 3% Fonte: banca dati Ipsos Tra la popolazione italiana maggiorenne è il 14% nel 2013 Valori %

5 COMUNICAZIONE VIA WEB: lo scambio di è lattività più comune tra chi si connette a Internet 5 Valori % Fonte: Istat – Cittadini e nuove tecnologie 2012 Base: User internet negli ultimi 3 mesi

6 FRUIZIONE DEI MEDIA VIA WEB: la lettura online è più diffusa tra i pensionati rispetto al resto della popolazione internauta 6 Valori % Fonte: Istat – Cittadini e nuove tecnologie 2012 Base: User internet negli ultimi 3 mesi

7 Connessione ad internet attraverso DISPOSITIVI PORTATILI non molto diffusa tra i più anziani 7 Base: User internet negli ultimi 3 mesi Fonte: Istat – Cittadini e nuove tecnologie 2012 Valori %

8 Internet e la comunicazione digitale in Italia Il computer e Internet sono ormai strumenti indispensabili nella vita quotidiana degli Italiani: nel 2012 circa il 70% delle famiglie possedeva un computer, utilizzato per la connessione alla rete nel 60% dei casi. Tali percentuali sono ancora più elevate nei nuclei famigliari più numerosi e con figli minorenni. È questo il quadro delineato dalle rilevazioni Istat ed Eurobarometro per il Il web è oggi per la popolazione italiana un comune mezzo di comunicazione - l86% riceve e invia posta elettronica, il 52% scambia messaggi via chat, blog e utilizza servizi di messaggistica istantanea. E inoltre unimportante fonte di informazione attraverso la lettura di giornali e notizie online (54%). I blog, i social network, i forum permettono ad un terzo degli italiani di esprimere le proprie opinioni anche su tematiche politiche o sociali e di leggere le opinioni altrui. È ancora un terzo degli internauti a condividere contenuti di propria creazione o interesse: foto, video, musica, testi, poesie … sono a disposizione non solo di amici e conoscenti, ma anche di tante altre persone che altrimenti non avrebbero avuto accesso a tale materiale. Internet, pur essendo ancora il mezzo di comunicazione prevalente solo per il 14% della popolazione italiana (nel 2009 si parlava di una percentuale pari all8%), sta modificando anche le modalità di fruizione dei media tradizionali quali tv, radio, cinema: quasi un terzo degli italiani guarda film in streaming (31%); oltre un quarto ascolta la radio (27%) o guarda programmi tv (26%) direttamente sul web. Questo macro fenomeno non potrà che affermarsi in maniera sempre più massiccia tenuto conto della diffusione dei nuovi device, quali smartphone e tablet tra le nuove generazioni, sempre più avvezze alla connessione in mobilità. 8

9 Seppur con percentuali molto più contenute, anche tra i cittadini italiani più maturi lutilizzo di internet sta aumentando: poco meno del 16% dei pensionati si connette almeno una volta al mese. In sette anni laccesso a internet da parte di questa fetta della popolazione è aumentato del 10%: infatti nel 2005 solo il 6% dei pensionati in Italia ha utilizzato questo strumento almeno una volta allanno. Anche per i pensionati internauti, che rappresentano ancora una nicchia, qualcosa è cambiato nel rapporto con i mezzi di comunicazione e linformazione: leggere e scrivere è unattività comune al 79% di loro; il 60% legge giornali e notizie su internet. Oltre alle e alla lettura di notizie, quella che maggiormente impegna i pensionati internauti è lo scambio di opinioni su tematiche politiche e sociali, coinvolgendone comunque meno di un terzo (28%). Tuttavia sono ancora una esigua minoranza coloro che si cimentano in altre attività, che evidentemente esulano dai loro interessi, quali chat e messaggistica istantanea, comunicazione attraverso blog e social network (21% dei pensionati internauti), condivisione di contenuti propri sul web (17%). Lutilizzo del web per guardare film, programmi tv, video o ascoltare la radio è ancora piuttosto limitato tra i pensionati che comunque preferiscono fruire di media più tradizionali ed affini alle loro abitudini. Infatti, la bassa diffusione di internet in questo segmento di popolazione, unita ad abitudini sedimentate fanno si che la TV non ceda terreno, tanto che oltre la metà degli intervistati negli ultimi 5 anni continua a dichiarare di informarsi ed intrattenersi esclusivamente o prevalentemente attraverso la televisione. Un terzo privilegia la carta stampata come fonte informativa principale e solo il 3% di loro considera ad oggi internet il proprio mezzo di informazione prevalente. 9 Internet e la comunicazione digitale in Italia


Scaricare ppt "OSSERVATORIO IPSOS per conto di. DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane 2 Valori % Fonte: speciale Eurobarometro – Luglio 2013 Base:"

Presentazioni simili


Annunci Google