La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lumanità di Gesù Linee di percorsi didattici per la Scuola Secondaria di I e II grado.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lumanità di Gesù Linee di percorsi didattici per la Scuola Secondaria di I e II grado."— Transcript della presentazione:

1 Lumanità di Gesù Linee di percorsi didattici per la Scuola Secondaria di I e II grado

2 Umanità di Gesù… …PERCHE E il Verbo si è fatto carne (Gv 1,14) Gesù Cristo è immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC) CAPITOLO SECONDO (nrr. 422 e seguenti) Lincarnazione come avvenimento di Dio e criterio ermeneutico specificamente cristiano

3 Umanità di Gesù… …COME Tenere insieme lUmanità e la Divinità, il Gesù di Nazareth e il Figlio di Dio…altrimenti Riproposizione, in nuove forme, di antiche eresie: arianesimo (Ario: Gesù Cristo non della stessa sostanza del Padre ); monofisismo (Eutiche: la natura divina ha accolto la natura umana come il mare accoglie una goccia dacqua ); monotelismo (Sergio: la volontà divina sussume quella umana )

4 Umanità di Gesù… …COME …altrimenti Distinzione/separazione Gesù della storia/Cristo della fede Cfr. i tanti libri su Gesù scandalistici e innovativi (esempio: AUGIAS, CROCITTI, PESCE…) sulla scia di un rinnovata ricerca razionalista della Vita di Gesù (cfr. Illuminismo – REIMARIUS ed altri…) a cui fa da contraltare il Gesù di Nazareth di BENEDETTO XVI (cfr. Introduzione, pp ) che ripropone il principio ermeneutico biblico…oltre ai …..generi letterari, si deve badare con non minore diligenza al contenuto e allunità di tutta la Scrittura, tenuto conto della viva tradizione di tutta la Chiesa e dellanalogia della fede (DV 12)

5 Umanità di Gesù… …CONTESTO ODIERNO CONTESTO COMPLESSO - i maestri del sospetto hanno fatto scuola: è tutta una favola, un mito! - tendenze neognostiche: spiritualismo e negazione di ogni elemento umano e/o mondano - nativi digitali: allumanità si sostituisce la virtualità, alle relazioni le occasioni…

6 Umanità di Gesù… La relazione di Sr. GROSSI Umanità come condivisione della natura umana - la nascita (Mt 1-2; Lc 1-2) - le tentazioni (Mt 4,1-11; Lc 4,1-13) - la preghiera: dopo il Battesimo (Lc 3,22) la scelta dei Dodici (Lc 6,12-13) moltiplicazione dei pani e dei pesci (Mc 6,41.46) la preghiera del Padre Nostro (Mt 6, 9-13 e Lc 11,2-4) la Trasfigurazione (Lc 9, e parr.) la preghiera sacerdotale (Gv 17, 1-26) agonia nel Getsemani (Lc 22, 44) sulla croce (Mt 27,46; Mc 15,34; Lc 23,46) - la sofferenza e la morte: Mt 26-27; Mc 14-15; Lc 22-23; Gv 18-19

7 Umanità di Gesù… La relazione di Sr. GROSSI Umanità come condivisione dei sentimenti umani - accoglienza di Gesù: Zaccheo e i pubblicani (Lc 19,1-10; Mt 9,9) peccatori (Mc 2,16) a cena dal Fariseo e dalla peccatrice (Lc 7, 36-50) - la compassione di Gesù: per le folle (Mt 9,36; Mt 14,14; Mt 15,32) per la vedova di Nain (Lc 7, 13) - la rabbia di Gesù: rimprovero alle città (Mt 11,20-24); cacciata dal Tempio (Mt 21, 12-13) - il pianto di Gesù: alla tomba di Lazzaro (Gv 11,35), su Gerusalemme (Lc 19, 41-44) - la gioia di Gesù: esultanza nella gioia (Lc 10, 21); la gioia di Gesù (Gv 15,11) - la fame e sete di Gesù: lincontro con la Samaritana (Gv 4, 6); il fico (Mc 11,12); le tentazioni (Lc 4,2)

8 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I grado (1) Programmi DPR 350/ Agli alunni del primo anno si propone come nucleo centrale la conoscenza della figura e dellopera di Gesù Cristo Nel proporre la vita di Gesù, si pongono in luce i lineamenti della sua personalità che meglio ne rivelano la perfetta umanità e si dà risalto allinterrogativo inquietante: Chi è mai costui?, che conduce alla scoperta del suo mistero di uomo-Dio. - Agli alunni del secondo anno si propone, come nucleo centrale, di approfondire il significato, la vita e la missione della Chiesa. - Contenuto centrale dellinsegnamento della religione nell anno conclusivo è lo studio dellagire umano alla luce dellinsegnamento di Cristo e della Chiesa.

9 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I grado (2) OSA IRC –biennio- OSA IRC Conoscenze Lidentità storica di Gesù e il riconoscimento di Lui come Figlio di Dio, fatto uomo, Salvatore del mondo La preghiera al Padre nella vita di Gesù e nellesperienze dei suoi discepoli La persona e la vita di Gesù nellarte e nella cultura in Italia e Europa, nellepoca medievale e in quella moderna Lopera di Gesù, la sua morte e resurrezione e la missione della Chiesa nel mondo: lannuncio della Parola, la liturgia e la testimonianza della carità Abilità Identificare i tratti fondamentali della figura di Gesù nei vangeli sinottici, confrontandoli con i dati della ricerca storica. Riconoscere le caratteristiche della salvezza attuata da Gesù in rapporto ai bisogni e alle attese delluomo, con riferimento particolare alle lettere di Paolo Documentare come le parole e le opere di Gesù abbiano ispirato scelte di vita fraterna, di carità, di riconciliazione nella storia dellEuropa e del mondo

10 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I grado (3) OSA IRC –monoennio- Conoscenze Gesù, via, verità e vita per lumanità Abilità Individuare nelle testimonianze di vita evangelica, anche attuali, scelte di libertà per un progetto di vita. Motivare le risposte del cristianesimo ai probelmi della società di oggi Individuare loriginalità della speranza cristiana rispetto alla proposta di altre visioni religiose

11 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I grado (4) OSA IRC OSA IRC su Gesù Progressione cristologica dal Gesù di Nazareth (scuola infanzia) allEmmanuele, Messia e Signore (scuola primaria), al Salvatore, in quanto Figlio di Dio, e alla Via, Verità e Vita (scuola secondaria di I grado) …che tiene conto del sostrato pedagogico di ogni segmento del percorso di istruzione (fino ad aprirsi a un progetto di vita/orientamento)

12 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I grado (5) OA al termine della classe TERZA (DPR 11 febbraio 2010) Macroambiti e TSC di riferimento Dio e luomo: Approfondire lidentità storica, la predicazione e lopera di Gesù e correrarle alla fede cristiana che, nella prospettiva dellevento pasquale (passione, morte e resurrezione) riconosce in Lui il Figlio di Dio fatto uomo, Salvatore del mondo che invia la Chiesa nel mondo. La Bibbia e altre fonti: Individuare il contenuto centrale di alcuni testi biblici, utilizzando tutte le informazioni necessarie ed avvalendosi correttamente di adeguati metodi interpretativi Il linguaggio religioso: Riconoscere il messaggio cristiano nellarte e nella cultura in Italia e Europa nelle diverse epoche storiche. Individuare gli elementi specifici della preghiera cristiana e farne un confronto anche con quelle religiose. I valori etici e religiosi: Riconoscere loriginalità della speranza cristiana in risposta al bisogno di salvezza della condizione umana nella sua fragilità, finitezza ed esposizione al male. TSC : Lalunno individua, a partire dalla Bibbia, le tappe essenziali e i dati oggettivi della storia della salvezza, della vita e dellinsegnamento di Gesù, del cristianesimo delle origini.

13 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di II grado (1) Programmi Ministeriali del 1987 La figura e l'opera di Gesù Cristo L'identità storica di Gesù nel contesto culturale e religioso del suo tempo. La missione messianica: l'annuncio del Regno di Dio, il senso dei miracoli, l'accoglienza e l'amore verso il prossimo ed in particolare verso i piccoli, i poveri, i peccatori. La Pasqua di morte e risurrezione nel suo fondamento storico e nel significato di liberazione dal male e dalla morte. Il mistero di Gesù Cristo uomo-Dio e la rivelazione piena di Dio come Trinità. …nel BIENNIO L'apporto specifico della rivelazione biblico-cristiana con particolare riferimento alla testimonianza di Gesù Cristo … nel TRIENNIO

14 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di II grado (2) OSA IRC 2005 Nel primo biennio Conoscenze Abilità Gesù, il Figlio di Dio che si è fatto uomo: Individuare in Gesù Cristo i tratti fondamen vita, annuncio del Regno, morte e risurrezione, tali della rivelazione di Dio, fonte della vita mistero della sua persona e dellamore, ricco di misericordia nella comprensione della Chiesa Nel secondo biennio Gesù nella ricerca moderna: corrispondenza ed unità Applicare criteri ermeneutici adeguati ad al- tra il Gesù della storia e il Cristo della fede cuni testi biblici, in particolare a quelli relativi agli eventi principali della vita di Gesù

15 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di II grado (3) Indicazioni sperimentali (70/2010) Al termine del primo biennio …in termini di COMPETENZE Impostare una riflessione sulla dimensione religiosa della vita a partire dalla conoscenza della Bibbia e della persona di Gesù Cristo… Al termine dellintero ciclo Confrontarsi con la visione cristiana del mondo, utilizzando le fonti autentiche della rivelazione ebraico-cristiana, per elaborare una posizione personale, libera e responsabile, aperta alla ricerca della verità e alla pratica della giustizia e della solidarietà.

16 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di II grado (4) Indicazioni sperimentali (70/2010) Primo biennio Conoscenze Abilità Approfondisce la conoscenza della persona e Riconosce il contributo della del messaggio di salvezza di Gesù Cristo, religione, nello specifico di quella come documentato nei vangeli cristiano-cattolica, alla formazione ed in altre fonti storiche. delluomo e allo sviluppo della cultura Riconosce la singolarità della rivelazione cristiana di Dio Uno e Trino e individua gli elementi che strutturano la fede.

17 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di II grado (5) Indicazioni sperimentali (70/2010) Secondo biennio ConoscenzeAbilità Arricchisce il proprio lessico religioso e Si confronta con il dibattito teologico riconosce il senso proprio che tali categorie sulle grandi verità della fede ricevono dal messaggio e dallopera di Gesù Quinto anno Conosce lidentità della religione cattolica Giustifica e sostiene nei suoi documenti fondanti e nella prassi di vita consapevolmente le proprie scelte di vita, che essa propone personali e professionali, anche in relazione con gli insegnamenti di Gesù Cristo

18 Umanità di Gesù… nella scuola secondaria di I e II grado (sintesi) Biennio scuola secondaria I grado Primo biennio scuola secondaria II grado Monoennio scuola secondaria I grado Secondo biennio + ultimo anno scuola secondaria II grado Passaggio semantico GESU UOMO (umanità di Gesù) UOMO GESU (modello di umanità)

19 Umanità di Gesù…percorsi didattici (1) Il NATALE E levento del Verbo si è fatto carne! Capita che quando intorno a noi è NATALE…in classe lIdR non ne parli perché... non fa parte del programma! Qui una proposta: parlarne ogni anno ma…con un taglio diverso (entra in gioco la creatività dellIdR)

20 Umanità di Gesù…percorsi didattici (2) Il NATALE Scuola secondaria di primo grado 1) Il NATALE… brainstorming e Cosa cè nel presepe?…lettura di quello che si vede alla luce dei racconti di Matteo e Luca 2) Il NATALE…raccontato con le mappe storico-geografiche (interdisciplinarietà: storia, geografia) 3) Il NATALE…la sua valenza religiosa, morale ed antropologica (interdisciplinarietà: educazione civica, i diritti della persona…)

21 Umanità di Gesù…percorsi didattici (3) Il NATALE Scuola secondaria di secondo grado 1) Il NATALE: la nascita del presepe (Greccio) 2) Il NATALE nei racconti di Matteo e Luca (elementi comuni e differenze) 3) Il NATALE nella Chiesa primitiva (raffigurazione e introduzione della festa) 4) Il NATALE alla luce delle ipotesi storico/scientifiche accreditate 5) Il NATALE nella sua valenza antropologica (dalluomo fatto a immagine di Dio a un Dio che si fa a immagine di uomo: leternità che entra nella storia). Sono possibili anche altri percorsi: artistico, musicale, letterario, drammatico/teatrale, filmico…

22 Umanità di Gesù…percorsi didattici (4) LA PASQUA di GESU Scuola secondaria di primo grado 1) La Pasqua cristiana e la Pasqua ebraica (simboli e richiami) 2) I racconti della Passione, Morte e Resurrezione (quali sentimenti Gesù vive? Pianta di Gerusalemme e i luoghi della passione e morte di Gesù. La crocifissione) 3) Il significato religioso, etico ed antropologico della Pasqua di Gesù (Il tema dellaldilà, quale amore più grande di questo se non dare la vita per i propri amici?) Sono possibili diversi percorsi: artistico, musicale, letterario, teatrale, filmico…

23 Umanità di Gesù…percorsi didattici (5) LA PASQUA di GESU Scuola secondaria di secondo grado 1) La Pasqua di Gesù e la Pasqua ebraica 2) La Pasqua di Gesù vista da vicino (il vangelo di Giovanni; i luoghi della passione; la crocifissione; la sepoltura) 3) La Pasqua nella Chiesa primitiva (dies Domini) 4) La Pasqua e il suo significato antropologico 5) La Pasqua cristiana e il pluralismo religioso (esempio: le teorie reincarnazioniste) Altri spunti didattici: Riti della Pasqua ebraica, Film The Passion, la Sindone, V. MESSORI, Patì sotto Ponzio Pilato, SEI, Torino 2007 V. MESSORI, Dicono che è risorto, SEI, Torino 2000.

24 Umanità di Gesù…percorsi didattici (6) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Nei Vangeli non cè un RITRATTO FISICO di Gesù… (problematizzazione: perché? Non sembra contraddittorio? Quale risposta dare?...Il sostrato ebraico della non rappresentazione) …segue il ricorso allallegoria Gesù sgraziato Gesù bello (cfr. Is 53,2: Non ha apparenza né bellezza) (cfr. Sal 45, 3: Tu sei il più bello tra figli delluomo

25 Umanità di Gesù…percorsi didattici (7) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) …eppure è molto presente la CORPOREITA di GESU (e nel nostro mondo: che importanza assume il corpo? Non si assiste a una sorta di sacralizzazione/celebrazione (tatuaggi, essere sempre in forma…), dettata anche dalla cultura dellimmagine? E vero che io SONO il mio corpo ma è anche vero che sono OLTRE e ALTRO dal mio corpo …il corpo è la prima modalità di relazione!)

26 Umanità di Gesù…percorsi didattici (8) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) LE MANI di Gesù E lo pregava con insistenza: «La mia figlioletta è agli estremi; vieni a imporle le mani perché sia guarita e viva» Mc 5,23 E non vi potè operare nessun prodigio, ma solo impose le mani a pochi ammalati e li guarì. Mc 6,5 Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente e fu sanato e vedeva a distanza ogni cosa. Mc 8,25 E prendendoli fra le braccia e ponendo le mani sopra di loro li benediceva. Mc 10,16 Cercare altri brani evangelici in cui si parla delle mani di Gesù (lavori in gruppo; cartelloni) e lazione corrispondente Interrogarsi sullimportanza e lambivalenza delle mani: costruiscono, accarezzano, distruggono, offendono Identificare i relativi sentimenti di Gesù Canzone di E. DE CRESCENZO, Le mani

27 Umanità di Gesù…percorsi didattici (9) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) I PIEDI di Gesù Attorno a lui si radunò molta folla recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì. Mt 15,30 Ed ecco Gesù venne loro incontro dicendo: «Salute a voi». Ed esse, avvicinatesi, gli presero i piedi e lo adorarono. Mt 28,9 Gli spiriti immondi, quando lo vedevano, gli si gettavano ai piedi gridando: «Tu sei il Figlio di Dio!». Mc 3,11 Visto Gesù da lontano, accorse, gli si gettò ai piedi, Mc 5,6 Si recò da lui uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, vedutolo, gli si gettò ai piedi Mc 5,22 e fermatasi dietro si rannicchiò piangendo ai piedi di lui e cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di olio profumato. Lc 7,38 Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Lc 10,39 Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi Lc 24,39-40 Maria, dunque, quando giunse dov'era Gesù, vistolo si gettò ai suoi piedi dicendo: «Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto!». Gv 11,32 Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù che stava lì in piedi; ma non sapeva che era Gesù. Gv 20,14

28 Umanità di Gesù…percorsi didattici (10) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Spunti didattici I piedi come stabilità, cammino/viaggio, andare incontro agli altri/allontanarsi dagli altri (il lungo viaggio di Gesù dalla Galilea alla Giudea: ricostruzione su mappe geografiche) Significato dellespressione gettarsi ai piedi, stare ai piedi, lavare i piedi ed i relativi atteggiamenti (adorazione, riconoscenza, ascolto, servizio…). I piedi senza vita delluomo della Sindone, del Compianto di Cristo morto di Giotto, del Cristo morto del Mantegna, della Salma di Cristo di Annibale Carracci,

29 Umanità di Gesù…percorsi didattici (11) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) LO SGUARDO di Gesù incontra… E Gesù, fissando su di loro lo sguardo, disse: «Questo è impossibile agli uomini, ma a Dio tutto è possibile» Mt 19,26 Girando lo sguardo su quelli che gli stavano seduti attorno, disse: Ecco mia madre e i miei fratelli! Mc 3,34 Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: «Quanto difficilmente coloro che hanno ricchezze entreranno nel regno di Dio!» Mc 10,23 E Gesù, fissatolo, lo amò. Mc 10,21 A un tratto dalla folla un uomo si mise a gridare: «Maestro, ti prego di volgere lo sguardo a mio figlio, perché è l'unico che ho. Lc 9,38 Alzati gli occhi verso i suoi discepoli, Gesù diceva:«Beati voi poveri,perché vostro è il regno di Dio. Lc 6,20 Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Lc 19,5 e lo condusse da Gesù. Gesù, fissando lo sguardo su di lui, disse: Tu sei Simone, il figlio di Giovanni…Ti chiamerai Cefa, che significa Pietro Gv 1,42

30 Umanità di Gesù…percorsi didattici (12) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) … gli occhi degli altri Allora toccò loro gli occhi e disse: «Sia fatto a voi secondo la vostra fede» E si aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!» Mt 9,29 Ma beati i vostri occhi perché vedono e i vostri orecchi perché sentono. Mt 13,16 Gli risposero: «Signore, che i nostri occhi si aprano!». Gesù si commosse, toccò loro gli occhi e videro. Mt 20,33-34 Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente e fu sanato e vedeva a distanza ogni cosa. Mc 8,25 perché i miei occhi han visto la tua salvezza, Lc 2,30 Poi arrotolò il volume, lo consegnò all'inserviente e sedette. Gli occhi di tutti nella sinagoga stavano fissi sopra di lui. Lc 4,20 E volgendosi ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Lc 10,23 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Lc 24,16 Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma lui sparì dalla loro vista. Lc 24,31 Egli rispose: «Quell'uomo che si chiama Gesù ha fatto del fango, mi ha spalmato gli occhi e mi ha detto: Va' a Sìloe e lavati! Io sono andato e, dopo essermi lavato, ho acquistato la vista». Gv 9,11

31 Umanità di Gesù…percorsi didattici (13) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Spunti didattici Lepisodio del cieco nato (Gv 9, 13-41) La gradualità ed i diversi tipi del vedere negli episodi evangelici I sentimenti di Gesù negli episodi che parlano del suo sguardo Limportanza degli occhi nella cultura dellimmagine (videor ergo sum) Gli occhi nella relazione interpersonale (lavoro in gruppo) Percorsi interdisciplinari con Storia dellArte

32 Umanità di Gesù…percorsi didattici (14) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Dal CORPO SARCHICO di Gesù al… CORPO PNEUMATICO (1Cor 15, 35-53) CORPO EUCARISTICO (Gv 6, e Ultima Cena) CORPO MISTICO (Rm 12, 4-5; LG 7; CCI )

33 Umanità di Gesù…percorsi didattici (15) Quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge… (Gal 4,4) …oltre la CORPOREITA di Gesù…il suo MONDO Testimonianze evangeliche ed extrabibliche (Giuseppe Flavio) sullambiente culturale/religioso Il nome nel mondo ebraico La lingua (aramaico, ebraico, greco ?) Leducazione (il mestiere, i comandamenti, la beth assafel = casa del libro, la sinagoga, la maggiore età = bar mitva) DANIEL-ROPS, La vita quotidiana al tempo di Gesù, Oscar Mondadori, Milano 1986 G. RICCIOTTI, Vita di Gesù Cristo, Oscar Mondadori, Milano 1997 J.P. MEIER, Un ebreo marginale, vol.1, BTC 117, Editrice Queriniana, Brescia 2006

34 Umanità di Gesù…percorsi didattici (16) L uomo di oggi … e il mio MONDO Lambiente culturale, educativo e religioso: la globalizzazione, il relativismo, la pluricentricità Il mio nome: perché e che significa? La lingua e i miei linguaggi: si comunica meglio e di più? Il tema delleducazione: emergenza educativa? Perché? E come affrontarla? Il ruolo della religione nella crescita della persona

35 Umanità di Gesù…percorsi didattici (17) Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono di Cristo Gesù (Fil 2,15) I miei sentimenti… Brainstorming sui sentimenti Sentimenti buoni e cattivi? Sentimenti da manifestare o da nascondere? Film sui sentimenti I Sentimenti (2003) di N. Lovski A proposito di sentimenti (1999) di D. Segre Se mi lasci, ti cancello (2004) di M. Gondry Una canzone sui sentimenti Sono i sentimenti (2004) di P. Meneguzzi

36 Umanità di Gesù…percorsi didattici (18) Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono di Cristo Gesù (Fil 2,15) …e quelli di Gesù Ricercare i seguenti passi evangelici ed individuare quale emozione, reazione, atteggiamento umano Gesù dimostra di provare e verso quali persone si indirizza il suo sentimento Mc 6, 34; Mt 14,14 Gv 11, 35; Lc 7,13 Mc 10,14 Mc 5, 6 Mt 16, 9-11 Mc 19,13-15 Lc 10, Mc 14, 33 Quali di questi sentimenti ti colpisce? Quale apprezzi e quale non condividi? Perché?

37 Umanità di Gesù…percorsi didattici (19) UOMO NUOVO (GS 22) In realtà solamente nel mistero del Verbo incarnato, trova vera luce il mistero delluomo (Gaudium et Spes, 22) Brainstorming su Cosa ha da dire luomo Gesù alluomo contemporaneo Lidea delluomo che emerge dallumanità di Gesù ed il confronto con le concezioni riduzioniste antropologiche (economicistiche, biologiste, deterministiche, psicologiche) Luomo vecchio e luomo nuovo nella teologia paolina (cfr. Rm 7) Lagapè come criterio di umanità nuova (lamore per i nemici in Mt 5; il giudizio finale di Mt 25; la lavanda dei piedi di Gv 13; linno alla carità in 1 Cor 12; i frutti dello Spirito in Gal 5, 22-23)

38 Umanità di Gesù…percorsi didattici (20) Gesù immagine del Dio invisibile (Col 1,15) Gesù nella filmografia…diversi ritratti - rappresentazione religiosa: Il Vangelo secondo Matteo (1964) di Pasolini; Gesù di Nazareth (1977) di F. Zeffirelli; The Passion (2004) di Mel Gibson - rappresentazione problematica: La ricotta (1963) di P. Pasolini; Nazarin (1958) di L. Bunuil. - rappresentazione patinata: Il Re dei re (1961) di N. Ray, Jesus Christ Superstar (1973) di N. Jewison, Barabba (1961) di R. Fleischer. - rappresentazione troppo umana: Lultima tentazione (1988) di M. Scorsese. - rappresentazione accennata (metaforica): Ordet (1955) di C. Dreyer, Brian di Nazareth (1979) di T. Jones, Jesus of Montreal (1989)di D. Arcand, Cercasi Gesù (1982) di L. Comencini, Cammina cammina (1983) di E. Olmi.

39 Umanità di Gesù…percorsi didattici (21) La testimonianza di Giovanni Ciò che era fin da principio, ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto (orao) con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato (teoreo) e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita, noi lo annunziamo (anghello) anche a voi, perché anche voi siate in comunione (koinonia) con noi… Queste cose vi scriviamo, perché la vostra gioia sia perfetta. 1 Gv 1, 1-4


Scaricare ppt "Lumanità di Gesù Linee di percorsi didattici per la Scuola Secondaria di I e II grado."

Presentazioni simili


Annunci Google