La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSESSORATO Istruzione Formazione Professionale – Lavoro Programma ALCOTRA 2007 - 2013 PROGETTO STRATEGICO POLO DECCELLENZA: EDUCAZIONE E FORMAZIONE –

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSESSORATO Istruzione Formazione Professionale – Lavoro Programma ALCOTRA 2007 - 2013 PROGETTO STRATEGICO POLO DECCELLENZA: EDUCAZIONE E FORMAZIONE –"— Transcript della presentazione:

1 ASSESSORATO Istruzione Formazione Professionale – Lavoro Programma ALCOTRA PROGETTO STRATEGICO POLO DECCELLENZA: EDUCAZIONE E FORMAZIONE – PEEF Torino, 22 MARZO 2010

2 ALCOTRA – LINEE GUIDA Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro LE LINEE GUIDA ALCOTRA SEGUONO LA STRATEGIA DI LISBONA LE LINEE GUIDA ALCOTRA SEGUONO LA STRATEGIA DI LISBONA CHE SOTTOLINEA LIMPORTANZA DELLO SVILUPPO · DEL MULTILINGUISMO · DELLAPPRENDIMENTO DALMENO DI DUE LINGUE COMUNITARIE CON PARTICOLARE ATTENZIONE PER LE LINGUE PARLATE NEI TERRITORI DI PROSSIMITA

3 PROGRAMMAZIONE ALCOTRA Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro LA NUOVA PROGRAMMAZIONE ALCOTRA HA MESSO IN CAMPO 3 TIPI DI PROGETTO: IL TRADIZIONALE PROGETTO SEMPLICE – RELAZIONE TRANSFRONTALIERA TRA UN NUMERO LIMITATO DI SOGGETI E CON UN BUDGET NON TROPPO RILEVANTE; PIT – COL COMPITO DI ASSEMBLARE PROGETTI ETEROGENEI LEGATI DA UN DEBOLE FIL ROUGE; PROJETS STRATEGIQUES – PROGETTI DAMPIO RESPIRO, COERENTI PER TEMA E VOCAZIONE, IN CUI LE AZIONI INTERAGISCONO ATTRAVERSO RISORSE E SINERGIE MESSE IN COMUNE DAI VARI PARTNERS.

4 IL «POLO DI ECCELLENZA: EDUCAZIONE E FORMAZIONE – PEEF» Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro IL PEEF E IL SECONDO PROGETTO STRATEGICO APPROVATO SU 7 MESSI IN CANTIERE. APPROVATO IL 29 GIUGNO 2009, CON UN INIZIO ATTIVITA AL 29 AGOSTO 2009 AVRA TERMINE IL 28 AGOSTO CONGIUNTAMENTE ALLAPPROVAZIONE DEL CONTRIBUTO FERS IL COMITATO DEI SAGGI ALCOTRA HA APPROVATO SIA II PIANI FINANZIARI CHE LE ATTIVITA CHE CIASCUN PARTNER HA PROPOSTO, CHE LA LISTA DEI SOGGETTI ATTUARORI CHE PARTECIPERANNO ALLE ATTIVITA STESSE; iL PEEF E UN PROGETTO AMBIZIOSO IIN CUI INTERAGISCONO CON BEN 25 PARTNER E, A CASCATA UN GRAN NUMERO DI ISTITUTI SCOLASTICI DI OGNI LIVELLO DALLA SCUOLA MATERNA AL LICEO, SENZA DIMENTICARE GLI INSEGNANTI ED I DIRIGENTI SCOLASTICI ED ALTRI SOGGETTI GRAVITANTI NEL MONDO DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELLA SCUOLA

5 OBIETTIVO DEL PEEF LOBIETTIVO DE PEEF SI PUÒ CONSIDERARE AD UN TEMPO AMBIZIOSO E REALISTICO. AMBIZIOSO IN QUANTO SI INCARICA DI ESSERE VOLANO SPERIMENTALE DI UNA PROGETTUALITÀ EUROPEA SUI TEMI DELLISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE. REALISTICO E CONCRETO IN QUANTO PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI PREFISSATI SI AVVALE, PERLOPIÙ, DI UNA PREGRESSA PROGETTUALITÀ VALORIZZANDO ESPERIENZE EUROPEE CHE NEGLI ANNI PASSATI HANNO FAVORITO LA RECIPROCA CONOSCENZA. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

6 OBIETTIVO IL PEEF HA DI FATTO LAMBIZIONE DI CONTRIBUIRE ALLA COSTRUZIONE DI UNA IDENTITÀ E DI UNA CITTADINANZA EUROPEA PRESSO I GIOVANI GRAZIE AD INIZIATIVE CHE PERMETTANO LA MOBILITÀ, LO SCAMBIO, LINCONTRO E LA SCOPERTA DELLALTRO, E CHE NEL CONTEMPO SVILUPPINO IL SENSO DI APPARTENENZA AD UN TERRITORIO SPECIFICO CHE PER PROSSIMITÀ GEOGRAFICA, STORICA, ECONOMICA E CULTURALE SI CONFIGURA COME ELEMENTO COMUNE DA CONOSCERE, RISPETTARE, VIVERE. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

7 TERRITORI E PARTNER COINVOLTI I TERRITORI COINVOLTI SONO GROSSO MODO RICONDUCIBILI A QUELLI FACENTI PARTE DELLEUROREGIONE ALPI-MEDITERRANEO 1. ELENCO DEI 25 PARTNER PER LITALIA: REGIONE PIEMONTE – CHEF DE FILE, REGIONE AUTONOMA VALLE DAOSTA, REGIONE LIGURIA, PROVINCIA DI TORINO, PROVINCIA DI CUNEO, PROVINCIA DI IMPERIA, PROVINCIA DI SAVONA, USR-PIEMONTE, USP- IMPERIA, USP-SAVONA (TOUS LES TROIS PAR UNE ÉTABLISSEMENT SCOLAIRE), POLE ÉCOLIER DES AMBROIS DI OULX ET BOBBIO DE CARIGNANO PER LA FRANCIA: RÉGION RHÔNE-ALPES, CONSEIL GÉNÉRAL DES ALPES- MARITIMES, CONSEIL GÉNÉRAL DE LA SAVOIE, CONSEIL GÉNÉRAL DE LA HAUTE-SAVOIE, CONSEIL GÉNÉRAL DU VAR, CONSEIL GÉNÉRAL DES HAUTES- ALPES, CONSEIL GÉNÉRAL DES HAUTES-ALPES, CONSEIL GÉNÉRAL DES ALPES- DE-HAUTE-PROVENCE, CRDP ACADÉMIE AIX-MARSEILLE, IUFM AIX-MARSEILLE, GIP ACADÉMIE AIX-MARSEILLE, CRDP ACADÉMIE GRENOBLE, IUFM GRENOBLE, CIV VALBONNE. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

8 PERCHE UN NUMERO COSI RILEVANTE DI PARTNER LE «POLE DEXCELLENCE: EDUCATION ET FORMATION – PEEF» PER PARTE FRANCESE, LA DECENTRALIZZAZIONE DELLAMMINISTRAZIONE NEL MONDO DELLEDUCAZIONE SPIEGA IL NUMERO ELEVATO DI PARTNER, CHE INTERVENGONO NEL SETTORE DI LORO SPECIFICA COMPETENZA: · I CONSIGLI REGIONALI HANNO LA GESTIONE OPERATIVA DEI LICEI E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE, · I CONSIGLI GENERALI HANNO LA GESTIONE OPERATIVA DEI COLLAGES, IL TUTTO IN LEGAME DIRETTO CON LE ACADÉMIES ED DEI LORO RISPETTIVI LIVELLI DI INTERVENTO: RECTORATS E ISPECTIONS ACADÉMIQUES. PER LE ACADÉMIES, GLI ATTORI DEL PROGETTO SONO GLI ISTITUTI SCOLASTICI MA QUESTULTIMI SI TROVANO NELLA IMPOSSIBILITÀ DI GESTIRE FONDI EUROPEI. PARTENDO DA QUESTO FATTO LADI FATTO, PRENDENDO AD ESEMPIO LACADÉMIE DE AIX-MARSEILLE DUE STRUTTURE INTERVENGONO IN QUALITÀ DI PARTNER DEL PROGETTO: Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

9 PERCHE UN NUMERO COSI RILEVANTE DI PARTNER - IL GROUPEMENT DINTÉRÊT PUBLIC FORMATION CONTINUE ET INSERTION PROFESSIONNELLE DE LACADÉMIE DAIX-MARSEILLE (GIP FCIP), CREATO NEL 2002, PER INIZIATIVA DEL MINISTERO DELLEDUCATION NATIONALE. PERSONA MORALE DI DIRITTO PUBBLICO, HA PER OBIETTIVO LA MESSA IN OPERA E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE, IN PARTENARIATO CON GLI ATTORI ECOONOMICI E SOCIALI, NEL CAMPO DELLA FORMAZIONE CONTINUA DEGLI ADULTI, DELLA FORMAZIONE E LINSERIMENTO PROFESSIONALE, QUESTO A LIVELLO DI ACADÉMIA. NON HA COMPETENZE PER GESTIRE ATTIVITÀ SVOLTE DA ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA E DAI COLLÉGES. - IL CENTRE RÉGIONAL DE DOCUMENTATION PÉDAGOGIQUE DE LACADÉMIE DAIX-MARSEILLE È UN ISTITUTO PUBBLICO NAZIONALE SUTTO LA TUTELA DEL MINISTERO DELLÉDUCATION NATIONALE. LE CRDP ED I QUATTRO CDDP PRODUCONO E PROPONGONO RISORSE, PERIZIE E ACCOMPAGNAMENTI A TUTTI GLI ATTORI DELLA COMUNITÀ EDUCATIVA. VALUTATA LIMPORTANZA DEL PROGETTO, OGNI PARTNER SI È MOBILIZZATO ED HA VOLUTO INTEGRARE IL PROGRAMMA, CREANDO DI FATTO UNA RETE QUASI ESAUSTIVA DI ATTORI DELLEDUCAZIONE. È LA PRIMA VOLTA CHE UN PROGETTO STRATEGICO ASSOCIA UNA TALE GAMMA DI ISTITUZIONI DAI SERVIZI DECENTRATI DELLO STATO ALLE LE COLLETTIVITÀ TERRITORIALI FRANCESI, FATTO CHE RAPPRESENTA UN ATOUT FORTE NELLA COOPERAZIONE TRASVERSALE. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

10 PERCHE UN NUMERO COSI RILEVANTE DI PARTNER SINO AD OGGI OGNI ACADÉMIE COLLABORA, A LIVELLO LOCALE, CON LE COLLETTIVITÀ TERRITORIALI DEL SUO SETTORE. GRAZIE A QUESTO PROGETTO ED AL COINVOLGIMENTO DI TUTTI I SUOI ATTORI LA COLLABORAZIONE STA SUPERANDO, PER LA PRIMA VOLTA, LE FRONTIERE REGIONALI E SI CONSOLIDA SULLINSIEME DELLA ZONA TRANSFRONTALIERA. PER PARTE ITALIANA LA RIORGANIZZAZIONE FEDERALE DELLO STATO ASSEGNERÀ NUOVE COMPETENZE ALLE COLLETTIVITÀ AMMINISTRATIVO-TERRITORIALI DECENTRATE, MA ATTUALMENTE NON È DATO SAPERE E DEFINIRE QUALI. IN MATERIA DI ISTRUZIONE IL RUOLO DELLE PROVINCE E DELLE REGIONI SARÀ SEMPRE PIÙ IMPORTANTE. IL SOGGETTO FINALE DELLE AZIONI PROPOSTE DAL PEEF SARANNO PERLOPIÙ GLI ISTITUTI SCOLASTICI. LE COLLETTIVITÀ TERRITORIALI HANNO AGITO ED AGISCONO DI CONCERTO CON LE AUTORITÀ ACCADEMICHE (USR – USP) PER IDENTIFICARE GLI ISTITUTI E PER DEFINIRE LE TEMATICHE DI CONFRONTO. GLI ISTITUTI COINVOLTO VANNO DALLA SCUOLA PRIMARIA AI LICEI SENZA DIMENTICARE GLI ISTITUTI PROFESSIONALI E LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

11 PERCHE UN NUMERO COSI RILEVANTE DI PARTNER ALFINE DI VALORIZZARE LA PRECEDENTE PROGRAMMAZIONE ALCOTRA SONO STATE INCLUSE, QUALI PARTNER DEL PROGETTO, DUE RETI SCOLASTICHE CHE HANNO DIMOSTRATO CAPACITÀ ORGANIZZATIVE ED AFFIDABILITÀ: RETE DELLA SCUOLA DEL VICINO CON CAPO-POLO IL LICEO DES AMBROIS DI OULX – TO E LISTITUTO N. BOBBIO DI CARIGNANO – TO CHE HA IN ATTO UN FORTE PARTENARIATO SUL TEMA DELL HÔTELLERIE CON ISTITUTI DELLA COSTA MEDITERRANEA FRANCESE. PER CONSENTIRE ALLE AUTORITÀ ACCADEMICHE, TITOLARI DELLAZIONE PEDAGOGICA DI SEGUIRE DIRETTAMENTE LO SVOLGERSI DEL PROGETTO, MA ESSENDO QUESTE IMPOSSIBILITATE DI GESTIRE MONTANTI FINANZIARI LE SI È FATTE PARTECIPARE ATTRAVERSO IL COINVOLGIMENTO DIRETTO DI ISTITUTI SCOLASTICI, I QUALI HANNO LA POSSIBILITÀ DI AVERE UNA GESTIONE FINANZIARIA. Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

12 ATTIVITA Att. 1 / Act1. MOBILITA' GIOVANI - MOBILITE' DES JEUNES Att. 2 / Act. 2 ACCOMPAGNAMENTO DI PROGETTI PEDAGOGICI - ACCOMPAGNEMENT DES PROJETS PEDAGOGIQUES Att. 3 / Act 3 SPERIMENTAZIONE DI PERCORSI – ESABAC EXPERIMENTATION DES PARCOURS – ESABAC MOBILITà DEI GIOVANI E SCAMBI TRA ISTITUTI SCOLASTICI MOBILITE DES JEUNES ET ECHANGES ENTRE ETABLISSEMENTS Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

13 ATTIVITA Att. 4 / Act 4 MOBILITA' INSEGNANTI – MOBILITE DES ENSEIGNANTS Att. 5 / Act 5 MOBILITA TRANSFRONTALIERA PER APPRENDISTI E RAGAZZI IN FORMAZIONE PROFESSIONALE MOBILITE TRANSFRONTALIERE POUR LES APPRENTIS ET LES JEUNES EN FORMATION PROFESSIONNELLE Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

14 ACTIVITÉS Att. 6 / Act 6 SCOPERTA TRANSFRONTALIERE DEI METIERI – DECOUVERTE TRANSFRONTALIERE DES METIERS FORUM DEI MESTIERI FORUM DES METIERS Att. 7 / Act 7 SCAMBIO DI BUONE PRATICHE ATTORNO AL TEMA SCOLASTICO ECHANGE DE BONNES PRATIQUES AUTOUR DE THEMATIQUES SCOLAIRES Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

15 ATTIVITA Att. 7 / Act 7 LOTTA CONTRO L'ABBANDONO SCOLASTICO LUTTE CONTRE LE DECROCHAGE Att. 8 / Act 8 COMUNICAZIONE E VALORIZZAZIONE COMMUNICATION ET VALORISATION Att. 9 / Act 9 COORDINAMENTO PILOTAGGIO MONITORAGGIO E VALUTAZIONE COORDINATION - PILOTAGE -MONITORAGE - EVALUATION Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro

16 COINVOLGIMENTO FINANZIARIO ITALIA ,00 FRANCIA ,00 TOTALE ,00 Direzione Istruzione Formazione Professionale – Lavoro


Scaricare ppt "ASSESSORATO Istruzione Formazione Professionale – Lavoro Programma ALCOTRA 2007 - 2013 PROGETTO STRATEGICO POLO DECCELLENZA: EDUCAZIONE E FORMAZIONE –"

Presentazioni simili


Annunci Google