La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aurora Tabone Referente USR per la cooperazione italo-francese Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per lIstruzione Direzione Generale per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aurora Tabone Referente USR per la cooperazione italo-francese Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per lIstruzione Direzione Generale per."— Transcript della presentazione:

1 Aurora Tabone Referente USR per la cooperazione italo-francese Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per lIstruzione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Direzione Generale Manifesto delle Alunne e degli Alunni Europei

2 Torino dicembre 2007 Piani territoriali integrati di intervento : finalità Valorizzare le specificità locali Far convergere le azioni a sostegno dei comuni obiettivi europei

3 Torino dicembre 2007 Piani territoriali integrati di intervento : elementi portanti Scuole polo e reti di scuole:valorizzazione e implementazione Reti interistituzionali regionali,nazionali, europee:costituzione e coordinamento

4 Torino dicembre 2007 Ruolo delle scuole polo la valorizzazione, il sostegno e il potenziamento delle azioni volte alla diffusione presso gli Istituti di ogni ordine e grado dellinsegnamento/apprendimento delle lingue straniere e della progettualità di dimensione europea (prot. n del 22 settembre 2005);

5 Torino dicembre 2007 Scuole polo transfrontarliere il Direttore Generale Regionale per il Piemonte ha disposto listituzione della RETE regionale di scuole POLO europea il Rettore dellAccademia di Nizza ha istituito una rete di scuole nei Dipartimenti delle Alpi Marittime e del Var, finalizzata al raggiungimento degli stessi obiettivi

6 Torino dicembre 2007 Scuole polo Piemonte ToCNATALNOVCVBBI primarie Sec.1° grado 2211 Sec.2°gr ado

7 Torino dicembre 2007 Scuole polo regione Nizza Récapitulatif global :

8 Torino dicembre 2007 DIFFUSIONE della CONOSCENZA della LINGUA FRANCESE in ITALIA e della LINGUA ITALIANA in FRANCIA

9 Torino dicembre 2007 VALORIZZAZIONE dei RAPPORTI CULTURALI ed ECONOMICI tra TERRITORI CONFINANTI

10 Torino dicembre 2007 SVILUPPO nei GIOVANI della DISPONIBILITA al CONFRONTO con REALTA SOCIO-CULTURALI e POLITICHE DIVERSE dalla PROPRIA

11 Torino dicembre 2007 CONFRONTO tra SISTEMI al fine di PROMUOVERE la COLLABORAZIONE e il RECIPROCO ARRICCHIMENTO

12 Torino dicembre 2007 CONSOLIDAMENTO e SVILUPPO tra i GIOVANI del CONCETTO di CITTADINANZA EUROPEA

13 Torino dicembre 2007 Cooperazione transfrontarliera tra le grandi collettività che hanno in comune unidentità alpina e mediterranea la Conferenza transfrontaliera franco-italiana delle Province, dei Dipartimenti e delle Regioni autonome delle Alpi Occidentali e la carta del 15 giugno 1998 la convenzione di cooperazione sottoscritta tra la Regione Piemonte e la Regione Rhône-Alpes il 7 settembre 2004 a Aix-les-Bains comprende tra i temi strategici quello della formazione professionale

14 Torino dicembre 2007

15 Cooperazione italo-francese Coopération franco-italienne PROTOCOLLI dIntesa tra DIREZIONE SCOLASTICA REGIONALE DEL Piemonte con Rectorat de LAcadémie di Grenoble Rectorat de LAcadémie di Aix-Marseille Rectorat de LAcadémie de Nice

16 Torino dicembre 2007 OBIETTIVI la conoscenza e la diffusione delle lingue transfrontaliere e delle reciproche culture; la valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale; il confronto e lo scambio di esperienze e di competenze; la partecipazione alla riflessione sui reciproci sistemi di valutazione e di certificazione; consolidamento e sviluppo tra i giovani di progetti europei che favoriscano la cittadinanza europea gli scambi, la mobilità e la formazione degli attori dei due sistemi educativi, in particolare nel quadro della formazione professionale attraverso lorganizzazione di stage e periodi di formazione in azienda; la produzione e la diffusione di materiali comuni mediante lo sviluppo di Centri di risorse pedagogiche( Chambéry; lo sviluppo di relazioni tra Istituti scolastici grazie allapporto delle TIC la partecipazione congiunta ai programmi Interreg.

17 Torino dicembre 2007 Azioni realizzate nel 2007 con Rectorat Académie Aix-Marseille Séminaires croisés per Dirigenti scolastici di 60 scuole della rete (Sisteron-Turin) marzo 2007 TO-CN-AT-AL ione.shtml

18 Torino dicembre 2007 risultati Realizzazione di scambi e progetti Mobilità studentesca per 15 collèges e 15 scuole medie (tot. 735 allievi) 19 Licei (398 studenti) 13 istituti professionali (Hôtellerie-filière du bois-Industrie) 143 studenti

19 Torino dicembre 2007 Temi Scoperta dei territori reciproci Storia:la resistenza nei due versanti delle Alpi I flussi migratori Le lingue regionali( occitano-langue doc) Comparazione dei sistemi scolastici rispettivi Ecocittadinanza:lo sviluppo sostenibile Biodiversità La cultura industriale ed i progetti tecnologici La sperimentazione ESA BAC Studio comparato dei mercati del lavoro Piemonte –PACA Visite ad imprese Mestieri della montagna A>ttività sportive e la montagna

20 Torino dicembre 2007 Il progetto Esabac esame di stato-baccalauréat a) sviluppare una cooperazione reale nel campo dellinsegnamento bilingue fra i due paesi b) favorire la mobilità degli studenti e permettere laccesso reciproco degli studenti allinsegnamento universitario c) strutturare congiuntamente dei percorsi bilingui a dimensione europea d) costruire una certificazione binazionale riconosciuta e validata dai rispettivi organismi istituzionali e) costruire il modello di diploma binazionale trasferibile ad altri territori ed a altre lingue

21 Torino dicembre 2007 FUTURE TAPPE del PERCORSO AVVIATO con la firma del Protocollo dIntesa 8 Seminari di contatto ( uno per Provincia) per avviare azioni europee LLP nel periodo10-30 gennaio 2008 ( USR-Piemonte;8 Province;8 Scuole Polo) Seminario di contatto per dirigenti scolastici della scuola primaria per lo studio della lingua del vicino Mer-montagnes. Un progetto di collaborazione tra scuole medie delle Comunità montane di di Pinerolo e Cuneo con scuole del Dép. Bouche -du - Rhone sulla ecocittadinanza e attività sportive.Collaborazione con le Province e il Conseil Général Dep.13

22 Torino dicembre 2007 Strategie educative territoriali Da un dispositivo bilatelaterale ad un dispositivo di modello transfrontarliero Obiettivo: Effacer leffet frontière

23 Torino dicembre 2007 Italia - Francia In linea il nuovo Programma Operativo di Cooperazione Territoriale Italia-Francia Alcotra

24 Torino dicembre 2007 Alpes Latines Coopération Transnationale (ALCOTRA) Obiettivo:Migliorare la qualità della vita Asse 3 :Education, Formation,Emploi

25 Torino dicembre 2007 Partenariato educativo transfrontarliero 3 Académies françaises –Grenoble, Aix-Marseille, Nice 3 Uffici scolastici regionali –Piemonte,Liguria,Sovrintendenza della Valle dAosta

26 Torino dicembre 2007 POLO EDUCATIVO a. Mettre en réseau les différents acteurs de léducation et de la formation dans un objectif de réalisations territoriales conjointes b. Favoriser la valorisation des actions existantes et conduites par les différents acteurs du territoire c. Coordonner des conditions propices pour une formation européenne des jeunes, favorisant également leur insertion sociale et professionnelle sur le territoire transfrontalier Promouvoir sur des actions concertées le développement de la formation tout au long de la vie et la connaissance réciproque du marché du travail transfrontalier

27 Torino dicembre 2007 Projet stratégique éducatif modélisant Parcours de formation bilingues conjoints Ecoles Collèges Lycées Centres de formation Formations professionnelle post-bac Emploi Enseignement supérieur : formations universitaires Structures culturelles et parcs naturels mettant à disposition leur service pédagogique


Scaricare ppt "Aurora Tabone Referente USR per la cooperazione italo-francese Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per lIstruzione Direzione Generale per."

Presentazioni simili


Annunci Google