La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Protocollo ITACA e il contesto internazionale Andrea Moro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Protocollo ITACA e il contesto internazionale Andrea Moro."— Transcript della presentazione:

1 Il Protocollo ITACA e il contesto internazionale Andrea Moro

2

3

4 Le radici internazionali: SBTool Sviluppato nellambito del processo di R&S Green Building Challenge avviato nel Coordinatore e promotore: iiSBE Internazionale OBIETTIVO Sviluppare uno standard internazionale contestualizzabile per la valutazione della qualità ambientale degli edifici Superare i limiti strutturali dei sistemi di prima generazione.

5 Spagna Ministero de Fomento FranciaCSTB U.S.A.Department of Energy CanadaNRC GiapponeUtsunomiya University CinaTsinghua University Corea Ministry of Environment TaiwanCheng Kung University NorvegiaNorwegian Building Research Institute SveziaRoyal Institute of Technology GermaniaUniversity of Karlsruhe OlandaNovem ArgentinaUniversity of Buenos Aires Sud AfricaCSIR Australia University of New South Wales Austria Ö kologie Institut FinlandiaMotiva GreciaUniversity of Thessaloniki Honk KongUniversity of Hong Kong Polonia University of Warsaw Gran Bretagna BRE IsraeleiiSBE Israel MessicoGBC Mexico BrasileUniversity of San Paolo CileChilean Chamber of Construction ItaliaiiSBE Italia

6 GREEN BUILDING CHALLENGE CENTINAIA DI EDIFICI VALUTATI IN TUTTO IL MONDO

7 Contestualizzazione – Prassi locale Leggi/ Regolamenti Normativa tecnica Letteratura Dati statistici Simulazioni

8 Contestualizzazione - Pesi criteri

9 Alcuni sistemi basati su SBTool ITALIA Protocollo ITACA SPAGNA VERDE PORTOGALLO SBTOOL PT REPUBBLICA CECA SBTOOL CZ AUSTRIA TOTAL QUALITY GIAPPONE CASBEE

10 10 th of October 2012 # NATURE PIU DI 60 SISTEMI UTILIZZATI IN EUROPA

11 # 11 STRUTTURA DEL SISTEMA NUMERO DI LIVELLI GERARCHICI SISTEMI PUNTEGGIO SCALE LINEARI/ VALORI OBIETTIVO SISTEMA PESATURA CHECKLIST / SOMME PESATE ETICHETTE COMUNICAZIONE RISULTATI DIFFERENZE METODOLOGICHE

12 PERFORMANCE QUANTITATIVO PRESCRIZIONE QUALITATIVO Numero Criteri

13 SBAlliance e Protocollo ITACA Protocollo ITACA rappresenta attraverso lItalia nellambito della SBA

14 ITC-CNR / iiSBE Italia BRE CSTB VTT DGNB IVE SBAlliance e Protocollo ITACA

15 Principi fondamentali: Certificazione diffusa Accessibile (costi - tempo / scientificamente valido) Open Source Contestualizzato 10 th of October 2012 # 15 Sistemi pubblici – Protocollo ITACA

16 10 th of October 2012 # 16 Sistemi pubblici KGA Voralberg (Austria) BDM PACA - (Francia) Nachhaltiges Bauen Sustianable Building for Federal Buildings (Germania) (Gran Bretagna)

17 Leggi e regolamenti Regolamenti edilizi Politiche di incentivazione Piani urbanistici Acquisti verdi Anche il settore privato è coinvolto ! 10 th of October 2012 # 17 Principali applicazioni

18 Common European Sustainable Building Assessment Una iniziativa europea per promuovere: larmonizzazione dei sistemi di valutazione di origine pubblica ed istituzionale limpiego dei sistemi di valutazione di edifici e aree urbane nel ciclo vita I sistemi pubblici non sono in competizione! 10 th of October 2012 # 18 CESBA

19 10 th of October 2012 # 19 La piattaforma CESBA

20 10 th of October 2012 # 20 Livello Europeo Macro Regioni Criteri comuni Europei

21 10 th of October 2012 # 21 CESBA dai Progetti di Ricerca Europei

22 10 th of October 2012 # 22 Protocollo ITACA strumento di riferimento e modello a livello europeo Già allineato ai principi europei di armonizzazione CESBA CESBA e Protocollo ITACA

23 10 th of October 2012 # 23 La piattaforma CESBA operativa verrà presentata alla DG Ambiente e alla DG Energia a Bruxelles a Ottobre (Open Days) Primo meeting a Bruxelles: Ottobre 2011 Secondo meeting a Bruxelles: Novembre 2012 Commissione Europea

24 VALUTAZIONE INTEGRATA/INTERCONNESSA DELLAMBIENTE COSTRUITO A TUTTE LE SCALE: PRODOTTO – EPD Italia e Banca Dati EDIFICIO – PROTOCOLLO ITACA AREE URBANE – PROTOCOLLO ITACA SCALA URBANA Sistema Protocollo ITACA

25 Piattaforma europea delle EPD per i prodotti da costruzione Contenuti minimi delle EPD Standard qualitativi minimi dei processi di certificazione Mutuo riconoscimento delle EPD Nazionali Armonizzazione EPD IN Europa

26 Indicatori Scala Urbana Progetti Europei Gruppi lavoro internazionali

27 Valore Internazionale PROTOCOLLO ITACA PROMUOVE IL SISTEMA ITALIA DELLE COSTRUZIONI A LIVELLO EUROPEO E MONDIALE

28 GRAZIE PER LATTENZIONE Contatti: 10 th of October 2012 # 28


Scaricare ppt "Il Protocollo ITACA e il contesto internazionale Andrea Moro."

Presentazioni simili


Annunci Google