La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMA DI GESTIONE QUALITA CONFORME ALLE NORME ISO 9001 2000.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMA DI GESTIONE QUALITA CONFORME ALLE NORME ISO 9001 2000."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMA DI GESTIONE QUALITA CONFORME ALLE NORME ISO

2 I primi alunni nel 1919

3 Allievi del DellAcqua nellanno durante unesercitazione pratica al reparto contabilità della Banca di Legnano

4 La Cassa di Risparmio scolastica istituita il 7 maggio 1955 allinterno dellIstituto Tecnico Carlo DellAcqua

5 La Banca interna compiva operazioni in effettivo, svolgeva servizio di conto corrente e raccoglieva risparmi che investiva in titoli di stato. Gli studenti erano assistiti da personale della locale CARIPLO Apprendere il valore del risparmio

6 … una scuola fatta di strutture, di regole, di attività, di diritti, di doveri, di opportunità da cogliere al volo ma soprattutto fatta di persone, di professionalità e di umanità … Salvatore Forte classi / studenti 180 circa tra docenti ed ATA corsi diurni e serali

7 Il nostro istituto

8 La formazione post diploma Polo Formativo della Moda e dellItalian Style Polo Formativo delle costruzioni Polo Formativo dello sviluppo calzaturiero Le certificazioni ECDL CORE ECDL CAD EBCL University of Cambridge – PET – BEC Goethe Institut DELF Possibile futuro CPIA.

9 LAlternanza Scuola Lavoro come integrazione …una storia che viene da lontano … da una sensazione di debolezza dalla necessità di un approccio integrato dalla convinzione che o si innova o si muore dalla convinzione che bisogna modificare la la lotta alla dispersione dalla necessità di fare proposte formative complete rispetto ad una certa filiera e a una certa professione dal bisogno di far sistema con il territorio

10 e che porta a questa sinergia tra diversi attori per costruire … una reale pari dignità tra istruzione e formazione professionale uninnovazione curricolare e didattica i nessi tra metodo scientifico e approfondimento operativo il luogo dove mercato del lavoro, impresa, scuola e territorio si incontrano

11 LEGGE 28 marzo 2003, n.53 Art. 4. (Alternanza scuola-lavoro) Decreto Legislativo 15/4/2005 n. 77 "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola- lavoro, a norma dell'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. 53" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 5 maggio modalità Impresa formativa simulata Formazione in alternanza

12 LAlternanza al DellAcqua orientamento in tutte le classi seconde quattro classi (due terze e due quarte in alternanza aziendale) tre Imprese Formative Simulate e inoltre - stage aziendali in Italia e in Europa - progetto provinciale SPINOFF con CFP in due classi di biennio (percorsi triennali di qualifica) - unesperienza di assolvimento del debito formativo in stage aziendale

13 I numeri delle IFS in Lombardia 98 scuole hanno aderito al progetto dal 2005 al 2008 (66 area commercio e servizi; 36 area produzione; 6 licei) 82 IFS attivate su piattaforma IFSITALIA dal 2005 al IFS attivate su piattaforma IFSNETWORK a.s. 2007/08 57 IFS in fase di costituzione su piattaforma IFSNETWORK a.s. 2007/08 per un totale di 108 IFS attivate malgrado i problemi della piattaforma legata ai vecchi simucenter nazionali e allattività di testing della nuova piattaforma ciò vuol dire che i docenti sono bravi e pazienti, ma anche che lIFS risponde a un bisogno reale

14 IFS IN LOMBARDIA ORGANIZZAZIONE DELLA CENTRALE REGIONALE SIMUCENTER MERCATO I.T.C. Tosi Busto Arsizio Ref.erenti F. Bendetti L. Scagliotti Attivazione IFS Gestione transazioni Monitoraggio Supporto IFS STATO I.P. Pessina Como Ref. C. Barbarotto Iscrizione C.C.A. INPS INAIL Monitoraggio Supporto IFS A.S.E. I.T.C. Torno Castano Ref.erenti A. De Carli F. Pastori Asseverazione IFS Gestione scadenze fiscali Monitoraggi Supporto IFS BANCA I.S. DellAcqua LEGNANO Ref. B. Nebuloni Attivazione c/c Gestione c/c Gestione finanziamenti Monitoraggi Supporto IFS WEB I.S. DellAcqua Legnano Ref. F. Caruso Attivazione spazi web Gestione portale Supporto IFS

15 IL NOSTRO PORTALE PER FORNIRE INFORMAZIONI e MATERIALE DARE VISIBILITA ALLE ATTIVITA SVOLTE RISPONDERE CON IMMEDIATEZZA ALLE SEMPRE CRESCENTI ESIGENZE DELLE IFS CONDIVIDERE IL MATERIALE PRODOTTO PER LA FORMAZIONE

16 Elementi di forza Sinergia tra scuola e azienda nella progettazione e realizzazione dellesperienza Apertura della scuola al territorio e al mondo del lavoro Valenza orientativa Forte motivazione e coinvolgimento degli studenti Forte capacità di stimolo allinnovazione metodologico-didattica Progettazione per competenze Elementi di criticità Il processo di transizione dal vecchio al nuovo software Mancata o ridotta integrazione dellIFS nelle normali attività curricolari Parziale coinvolgimento del CdC Dichiarazione delle competenze e valutazione dei percorsi In sintesi…

17

18 Decisivo lapporto del tutor aziendale Sa leggere i processi di lavoro dellazienda che rappresenta e le competenze che sono ad essi collegati Su questa base garantisce la verosimiglianza e il rigore della simulazione Collabora alla definizione di forme di certificazione delle competenze Promuove limmagine della scuola in azienda e sul territorio e favorisce la partecipazione ad occasione di incontro con altre realtà scolastiche e aziendali del network Favorisce il collegamento con tutte le altre forme di raccordo scuola-lavoro in atto e con le agenzie che le sviluppano QUESTA PROSPETTIVA E IL VERO PUNTO DI FORZA DELLIFS

19 Un possibile sviluppo Ladesione, da parte di una rete di scuole con IFS, al bando della Regione Lombardia per limprenditoria giovanile: le scuole con IFS consolidata verso limpresa reale

20

21 La grande muraglia


Scaricare ppt "SISTEMA DI GESTIONE QUALITA CONFORME ALLE NORME ISO 9001 2000."

Presentazioni simili


Annunci Google