La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

WRITING A BUSINESS PLAN Pier Paolo Deminicis 24 maggio 2012 EMERGING COMPANIES – meet the Innovation CNR 24 maggio 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "WRITING A BUSINESS PLAN Pier Paolo Deminicis 24 maggio 2012 EMERGING COMPANIES – meet the Innovation CNR 24 maggio 2012."— Transcript della presentazione:

1 WRITING A BUSINESS PLAN Pier Paolo Deminicis 24 maggio 2012 EMERGING COMPANIES – meet the Innovation CNR 24 maggio 2012

2 Focus Cosa è un business plan? A cosa serve? Perché è così importante predisporlo? Da quali elementi è composto?

3 Il business plan: definizioni documento che indaga criticamente ed in maniera completa lattitudine di una impresa di produrre dei risultati Il business plan (anche piano strategico dimpresa o studio di fattibilità) è un documento scritto che serve a presentare, in maniera organica ed efficace, unidea imprenditoriale, le risorse umane, tecniche e finanziarie necessarie alla sua implementazione e i possibili risultati che se ne potranno ricavare. un documento previsionale contenente dati quali- quantitativi che giustifichino lesistenza di unopportunità di business per una azienda in termini reali e che permettano di acquisire una visione complessiva dellattività ricavandone gli obiettivi strategici e prioritari

4 Gli obiettivi/funzioni del BP Le funzioni del BP possono essere classificate a seconda di: 1. Destinazione Interna Esterna 2. Momento di analisi Ex ante Ex post

5 Gli obiettivi/funzioni del BP Il business plan come strumento di: Verifica fattibilità Pianificazione Controllo Comunicazione

6 Gli obiettivi/funzioni del BP Il business plan come strumento di: Verifica fattibilità Facilita la comprensione dellambiente circostante Evidenzia punti di debolezza del progetto Valuta la rimuneratività del progetto Quantifica lentità del fabbisogno finanziario

7 Gli obiettivi/funzioni del BP Il business plan come strumento di: Verifica fattibilità Pianificazione Definizione della vision Definizione degli obiettivi strategici e delle attività da porre in essere per raggiungerli Definizione dellorganizzazione (persone, ruoli, responsabilità) coerentemente con gli obiettivi

8 Gli obiettivi/funzioni del BP Il business plan come strumento di: Verifica fattibilità Pianificazione Controllo Valutazione dei risultati ottenuti rispetto alle previsioni Analisi dei motivi che hanno generato gli scostamenti

9 Gli obiettivi/funzioni del BP Il business plan come strumento di: Verifica fattibilità Pianificazione Controllo Comunicazione Attrazione investimenti

10 Il processo di business planning Si tratta di un processo di analisi e pianificazione che si concretizzerà in un progetto dettagliato che dovrà gettare le fondamenta della nuova impresa o di un nuovo business garantendone le maggiori probabilità di successo

11 Importanza del Business Plan Il processo di indagine e di analisi che lo permea apporta dei benefici: Costringe ad esplorare criticamente ogni aspetto del progetto Permette di acquisire o migliorare labilità nellorganizzare lattività e nel raggiungere risultati concreti. Costringe a focalizzarsi su obiettivi prioritari. Pone in grado di prevedere possibili situazioni rischiose in modo da valutare in anticipo i correttivi da apportare. Facilita il coinvolgimento del team nellattività dimpresa, generando fiducia e motivando i soggetti interni al rispetto degli obiettivi e delle priorità in quanto espressi in maniera chiara e formale

12 I principi di redazione del BP Chiarezza; inteso come semplicità di lettura e comprensibilità. Completezza; implica linclusione di ogni informazione ritenuta rilevante per leffettiva e consapevole comprensione del progetto da parte dei soggetti destinatari. Realisticità; da non confondersi con esattezza: sono laccuratezza delle ipotesi e un atteggiamento di fondo positivo ma critico a restituire il massimo grado di oggettività e realisticità al business plan

13 I principi di redazione del BP neutralità; essere redatto con criteri il più possibile obiettivi e ponderati. trasparenza; deve essere possibile percorrere a ritroso ogni elaborazione del piano, dal risultato di sintesi al singolo elemento di analisi. Di ciascun dato elementare deve essere identificabile la fonte. prudenza. Il principio di prudenza implica valutazioni ragionevoli e spiegazioni adeguate sui criteri di adottati.

14 Gli spin off della ricerca Peculiarità Assenza di un pregresso Particolari contenuti tecnologici innovativi Time to market probabilmente elevato Necessità di capitali pazienti

15 La struttura del BP Qual è la propria idea di business? In cosa incarna il concetto di unicità? Chi sono i clienti potenziali? Qual è il valore per questi clienti? Qual è il volume di mercato? Qual è lambiente competitivo in cui andrò ad operare? Quali sono i successivi stadi di sviluppo dellidea? Quali obiettivi di lungo termine si stabiliscono? Qualè linvestimento necessario?

16 La struttura del BP Executive summary Business plan 1. Idea imprenditoriale 2. Descrizione del team 3. Il prodotto/servizio 4. Il mercato (il contesto competitivo) 5. La strategia competitiva 6. Il piano operativo 7. Analisi economico-finanziaria

17 Lidea imprenditoriale Contenuto Descrizione dellidea dimpresa spiegandone lorigine Descrizione sintetica del campo attività e del settore Descrizione della vision imprenditoriale e degli obiettivi strategici Evidenziare Le motivazioni che spingono il team Le collaborazioni attivate o da attivare Le manifestazioni di interesse ricevute da potenziali clienti o contratti già in essere

18 Descrizione del team Contenuto Brevi curricula delle figure chiave del progetto e ruoli ricoperti in azienda Organigramma Evidenziare Track record (risultati personali raggiunti e precendenti esperienze imprenditoriali) Coerenza e multidisciplinarietà del team

19 Il prodotto/servizio Contenuto Descrizione del prodotto Descrizione della tecnologia Evidenziare: Stadio di sviluppo (idea - proof of concept – prototipo – produzione in serie) Protezione brevettuale

20 Il mercato (contesto competitivo) Contenuto analisi della domanda – descrizione del cliente target e dei suoi bisogni che potrebbero trovare soddisfazione attraverso il consumo del prodotto o servizio che lazienda offre analisi dellofferta - comprensione dellintensità della concorrenza attuale e prospettica rispetto alla domanda osservata (tabelle minus-plus, tabelle di posizionamento) Analisi quantitativa del mercato e formulazione delle previsioni di vendita Evidenziare Valore aggiunto per il cliente Unicità e/o superiorità dellofferta rispetto ai competitor Scalabilità del business in ambito internazionale

21 La strategia competitiva Contenuto Analisi SWOT strategia di marketing: le 4P Product Price Place Promotion Evidenziare Fattori chiave di successo per la soddisfazione della clientela Strategie della concorrenza Aspetti caratterizzanti della propria strategia

22 Il piano operativo Contenuto definizione di obiettivi operativi e milestones (Diagramma GANTT) Descrizione e tempistica di realizzo degli investimenti Evidenziare Coerenza con gli obiettivi strategici Coerenza con il mercato

23 Analisi economico-finanziaria Contenuto conto economico previsionale stato patrimoniale previsionale Rendiconto finanziario/flussi finanziari Evidenziare Il fabbisogno finanziario (quindi la richiesta di capitale) La remuneratività del business attraverso indici di bilancio significativi Exit strategy - Fornire al finanziatore alcuni scenari che evidenzino la possibilità di uscire proficuamente dal capitale sociale

24 Executive summary Contenuto Ricalca il contenuto del BP Sintesi degli elementi qualificanti liniziativa imprenditoriale (è opportuno presentare solo i risultati scaturiti dallanalisi condotta) Evidenziare La richiesta che sottoponiamo al lettore (VC – BA)

25 Errori frequenti Mancata focalizzazione del mercato target Ridondanza di informazioni Eccesso di informazioni tecniche Analisi di mercato generica Eccessiva enfasi espositiva Utilizzo di linguaggio estremamente tecnico (da paper scientifico)

26 Qualche suggerimento Immedesimarsi nel lettore cercando di capire i suoi bisogni informativi e i suoi obiettivi Avvalersi di fonti esterne che supportino le assunzioni o i dati di mercato (maggiore credibilità alle previsioni). Usare uno stile positivo ma obiettivo Non occultare i fattori di rischio ma piuttosto essere pronti a descrivere il modo in cui riuscite a mitigarli Essere sintetici e pertinenti

27 GRAZIE PER LATTENZIONE EMERGING COMPANIES – meet the Innovation CNR 24 maggio maggio 2012


Scaricare ppt "WRITING A BUSINESS PLAN Pier Paolo Deminicis 24 maggio 2012 EMERGING COMPANIES – meet the Innovation CNR 24 maggio 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google