La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMA RIPRODUTTORE. Come gli altri mammiferi, luomo si riproduce per via sessuata, cioè attraverso gameti e fecondazione I gameti vengono prodotti nelle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMA RIPRODUTTORE. Come gli altri mammiferi, luomo si riproduce per via sessuata, cioè attraverso gameti e fecondazione I gameti vengono prodotti nelle."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMA RIPRODUTTORE

2 Come gli altri mammiferi, luomo si riproduce per via sessuata, cioè attraverso gameti e fecondazione I gameti vengono prodotti nelle gonadi (testicoli e ovaie) che sono lunico organo dove si trovano le cellule germinali di ciascun sesso Le gonadi inoltre sotto il controllo dellipofisi sono sede della produzione degli ormoni sessuali, che portano al manifestarsi dei caratteri sessuali secondari

3 Nel sesso maschile la produzione di ormoni ipofisari e sessuali è praticamente costante Nel sesso femminile invece va incontro a delle fluttuazioni periodiche che si traducono nel ciclo mestruale

4 IPOTALAMO IPOFISI ORMONE FOLLICOLOSTIMOLANTE FSH ORMONE LUTEINIZZANTE LH GONADI PROD. GAMETI GONADI PROD. ORMONI SEX FEEDBACK NEGATIVO

5 Lo schema precedente è valido per il sesso maschile, mentre in quello femminile la distinzione di ruolo tra FSH e LH non è così immediata Esistono inoltre profonde differenze nei tempi e nelle modalità di produzione dei gameti nei due sessi, oltre che nel numero di gameti prodotti

6 Nel maschio le cellule germinali, che si trovano ne i tubuli seminiferi, vanno di continuo incontro a meiosi producendo ciascuna 4 spermatozoi La produzione di gameti è continua, in numero elevato e non ha un limite fissato nel tempo, se non quello legato al processo di invecchiamento

7 Nel sesso femminile invece la formazione dei gameti (uno da ogni oocita) inizia già nella vita fetale e si conclude eventualmente dopo la fecondazione 1 mese 3 mesi ovulazione Dopo la fecondazione

8 Teoricamente viene liberata una sola cellula uovo a ogni ciclo mestruale, ed il periodo di fertilità ha un inizio (menarca) ed una fine (menopausa). Il numero totale di cellule uovo prodotte è dunque di qualche centinaio

9 SISTEMA RIPRODUTTORE MASCHILE

10 Sotto limpulso dellFSH, gli spermatozoi vengono prodotti nel testicolo e maturano nellepididimo nel giro di 8-9 settimane Il numero di spermatozoi presenti nel liquido seminale di una sola eiaculazione è di qualche centinaio di milioni

11 Nel testicolo sono inoltre presenti le cellule interstiziali, che sotto lo stimolo dellLH producono ormoni sessuali maschili (testosterone e androgeni) A partire dalla pubertà questi ultimi portano al manifestarsi dei caratteri sessuali secondari maschili

12 SISTEMA RIPRODUTTORE FEMMINILE

13 Ciascun ovaio contiene circa 1 milione di follicoli, formati da un oocita circondato da altre cellule con funzione endocrina o di nutrimento Ad ogni ciclo uno solo degli oociti giunge a maturazione

14 Alle ovaie seguono gli ovidotti, la cui prima parte presenta un epitelio ciliato e con pareti di muscolatura liscia per sospingere leventuale embrione

15 Lutero presenta uno spesso strato muscolare liscio (miometrio) al cui interno si trova lendometrio, uno trato riccamente vascolarizzato Lendometrio inoltre presenta una parte basale, fissa, ed una più superficiale che viene ricostruita ad ogni ciclo ed eliminata con il flusso mestruale

16 Il ciclo mestruale ha una durata teorica di 28 giorni, che si inizia a numerare a partire dal giorno in cui inizia il flusso Esso consiste in una alternarsi della concentrazione degli ormoni ipofisari, che portano a diverse fasi nello sviluppo dei follicoli e dellendometrio

17 Nel giorno 1 tutti gli ormoni presentano concentrazioni basse e lo strato superficiale dellendometrio si sfalda con una emorragia dalla durata di qualche giorno

18 Lipotalamo comanda allipofisi di innalzare la produzione di FSH, che ha come organo bersaglio i follicoli ovarici

19 LFSH a livello dei follicoli: - stimola la maturazione delle cellule uovo - porta le cellule endocrine a produrre estrogeno

20 Lestrogeno agisce a livello dellendometrio, dove stimola la rigenerazione e linspessimento (proliferazione) dello strato sfaldatosi in precedenza È LA FASE ESTROGENICA O PROLIFERATIVA

21 Con un processo a feedback negativo lipotalamo blocca la produzione di FSH.. …e contemporaneamente innalza quella di LH

22 Verso il 14o giorno vi è un picco improvviso e limitato nel tempo nella produzione di FSH e LH Ha luogo lovulazione

23 La cellula uovo rimane fecondabile per 24/36 ore Calcolando che la sopravvivenza degli spermatozoi nel sistema riproduttore femminile è di 3-4 gg., la finestra utile per la fecondazione è relativamente breve

24 Subito dopo lovulazione lLH in elevata concentrazione provoca la trasformazione del follicolo in corpo luteo

25 Il corpo luteo è una ghiandola endocrina transitoria che produce progesterone ed anche una rilevante quantità di estrogeno Questultimo impedisce per feedback negativo la maturazione di nuove cellule uovo

26 Il progesterone stimola la secrezione dalle ghiandole endometriali di sostanze che facilitino limpianto dellembrione SI TRATTA DELLA FASE PROGESTINICA O SECRETIVA

27 A questo punto ci si trova di fronte a un bivio… esaminiamo prima in caso in cui non sia avvenuta la fecondazione

28 Lelevata concentrazione di progesterone blocca la produzione di LH Il corpo luteo degenera e crollano le concentrazioni di progesterone ed estrogeni Lendometrio va incontro ad un nuovo sfaldamento nel giro di qualche giorno

29 In questo modo il ciclo ricomincia. Se invece è avvenuta la fecondazione, si deve evitare il flusso mestruale, che porterebbe alleliminazione dellembrione in modo del tutto inapparente, come probabilmente succede in diversi casi

30 La fecondazione avviene negli ovidotti. Grazie allazione degli enzimi di diversi spermatozoi… …uno di essi penetra nella cellula uovo, che subito rende impermeabile la propria membrana allattacco degli altri

31 Solo a questo punto la cellula uovo effettua la seconda divisione meiotica. La fusione dei nuclei avviene dunque una decina di ore dopo la fecondazione

32 A questo punto lo zigote inizia a dividersi per mitosi e nel giro di qualche giorno diventa embrione, scendendo nellutero. Qui, in uno stadio di circa 120 cellule, dopo giorni dalla fecondazione, avviene limpianto

33 Siamo a pochi giorni dalleventuale mestruazione. Il primo abbozzo della placenta inizia subito a produrre la gonadotropina corionica, che si sostituisce allLH e mantiene attivo il corpo luteo: restano alti i livelli di progesterone ed estrogeni e lendometrio non si sfalda

34 Dopo circa 3-4 settimane si formano gli abbozzi dei primi sistemi (circolatorio, nervoso, ecc) e, come visto allinizio, si differenziano le cellule germinali

35 La placenta è una struttura derivante dagli annessi embrionali di rettili e uccelli. Lembrione, che a partire dal termine del secondo mese viene definito feto, si trova nel liquido del sacco amniotico e attraverso il cordone ombelicale il suo sangue scambia sostanze per diffusione (non per contatto) con quello materno

36 Nel corso del terzo mese la placenta ormai matura si sostituisce al corpo luteo e produce essa stessa estrogeni e progesterone. È lultimo momento davvero critico della gravidanza; la scomparsa della gonadotropina corionica fa cessare anche quei disturbi (nausee, ecc) spesso accusati dalla madre, per cui solitamente il secondo trimestre è il più tranquillo

37 LE TECNICHE DI DIAGNOSI PRENATALE PIÙ DIFFUSE

38 La gravidanza dovrebbe avere una durata di circa 280 giorni (misurati dallultima mestruazione) per un parto a termine; oggi si sono riusciti a salvare in casi eccezionali feti come questo di circa 22 settimane, paragonabile allo stadio di sviluppo di quello fotografato in basso.

39 FINE


Scaricare ppt "SISTEMA RIPRODUTTORE. Come gli altri mammiferi, luomo si riproduce per via sessuata, cioè attraverso gameti e fecondazione I gameti vengono prodotti nelle."

Presentazioni simili


Annunci Google