La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PON-02710 (Monitoraggio in Area Sismica di SIstemi Monumentali, MASSIMO)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PON-02710 (Monitoraggio in Area Sismica di SIstemi Monumentali, MASSIMO)"— Transcript della presentazione:

1 PON (Monitoraggio in Area Sismica di SIstemi Monumentali, MASSIMO)

2 Stazioni sismiche Laser ScanningRilievi aeromagnetici Camere termiche Dati EO ottici Dati EO Radar Dati del sottosuolo Analisi del tremore

3 Titolo, Proponente e soggetti co-proponenti Titolo del progetto: MASSIMO, Monitoraggio in Area Sismica di SIstemi MOnumentali Soggetto proponente: LIstituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) personalità giuridica di diritto pubblico con autonomia scientifica, organizzativa, finanziaria e contabile dotato di un ordinamento autonomo in conformità al decreto legislativo n. 381 del 29 settembre 1999, sede legale Via di Vigna Murata 605, 00143, Roma, rappresenta il capofila tra i co-proponenti il progetto sopra presentato. Il team è composto dai seguenti co-proponenti: ACSYS S.p.A con sede a Roma in via della Bufalotta 378, Roma ECOTEAM s.r.l. con sede in via G. Campagna, Cosenza SISMLAB s.r.l. con sede in Via P. Pietro Bucci, Rende (Cosenza) UNICAL Università degli Studi della Calabria con sede in via Pietro Bucci Arcavacata di Rende

4 Settore/Ambito La presente proposta, in accordo a quanto elencato allart. 1 comma 6 del D.D. n. 1/Ric del 18 gennaio 2010 si colloca nel settore/ambito Beni Culturali; Tecniche e tecnologie per la tutela, valorizzazione e fruizione dei beni culturali.

5 Durata Per il progetto MASSIMO avrà una durata di 36 mesi così articolati: a.I primi 6 mesi dedicati allanalisi del problema ed alla sua contestualizzazione nellambito amministrativo, geologico e geofisico nonché strumentale con particolare riferimento ai sistemi di monitoraggio. b.I successivi 22 mesi dedicati al disegno ed allo sviluppo del sistema di monitoraggio proposto nel progetto MASSIMO. c.14 mesi di testing strumentale con una importante sovrapposizione temporale rispetto alle attività precedenti d.13 mesi per lanalisi della sostenibilità nel tempo dei principali risultati tecnologici del progetto MASSIMO

6 OBIETTIVO generale Messa a punto di un protocollo procedurale di controllo in area sismica del patrimonio monumentale costituito da tre classi principali di edifici ossia: edifici in Calcestruzzo, edifici in Muratura, Bene Monumentale Il protocollo sarà basato su tecniche di monitoraggio in tempo reale e su tecniche di rilievo geometrico e indagini sperimentali per la caratterizzazione dei materiali

7 Macro architettura del sistema sviluppato dal Progetto MASSIMO

8 caratteristiche tecniche del sistema offerto La proposta rispetta le indicazioni emesse dal CNIPA, proponendo uninfrastruttura tecnologico-applicativa rispondente alle seguenti caratteristiche: flessibilità; modularità; semplicità di utilizzo; mantenimento dei dati storici; sicurezza; efficienza operativa.

9 Il protocollo sarà gestito con un software (tre diverse tipologie) strutturato in blocchi parte 1 Analisi dello stato di fatto (struttura e sito) parte 2 Modellazione e previsione del comportamento sotto sisma parte 3 Auto generazione dei sistemi di monitoraggio da impiegare e dei punti da controllare parte 4 Acquisizione dati in tempo reale con autodiagnosi e correzione dello stato di fatto con procedura semi-inversa. parte 5 Autodiagnosi per interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e interventi di recupero.

10 1.Analisi dello stato patrimoniale calabrese Identificazione di tre tipologie edilizie, rilievo, caratterizzazione meccanica e tipologica con tecniche NDT (architettura software parte1) 2.Scelta di software commerciale per la modellazione delle tre tipologie ed analisi (architettura software parte 2 integrazione modellatore commerciale) 3.Analisi dei sistemi di monitoraggio disponibili in campo statico e dinamico personalizzazione di tre architetture di controllo con la possibilità di integrare oltre alle grandezze ingegneristiche altre grandezze fisiche 4.Studio di nuovi sensori sia a contatto che da inserire nelle strutture per l'acquisizione in tempo reale 5.Applicazione dei tre prototipi di architettura su altrettante tipologie edilizie 6.Fase di osservazione sperimentale (completamento software di gestione)

11 RICADUTA 1.Enti pubblici proprietari di beni di interesse monumentale da tutelare 2.Ordini professionali che potranno disporre di dati utili per la progettazione antisismica 3.Ministero beni culturali per censimento assistito del patrimonio

12 Gantt di progetto

13 Obiettivi Realizzativi OR1: Analisi delle tipologie costruttive dinteresse rispetto alla loro localizzazione e loro stato di conservazione OR2: Assetto Geologico Strutturale e Geofisico OR3: Studio ed analisi dei sistemi di monitoraggio OR4: Progettazione del Sistema OR5: Sviluppo del Sistema OR6: Dimostrazione Operativa OR7: Sostenibilità

14 Analisi delle tipologie costruttive dinteresse rispetto alla loro localizzazione e loro stato di conservazione

15 Assetto Geologico Strutturale e Geofisico

16 Studio ed analisi dei sistemi di monitoraggio

17 Progettazione del Sistema

18 Sviluppo del Sistema

19 Dimostrazione Operativa

20 Sostenibilità

21 Costi di Progetto

22 Imputazione territoriale costi del Progetto Ricerca Industriale

23 Imputazione territoriale costi del Progetto Sviluppo Sperimentale

24 Imputazione territoriale costi del Progetto Formazione

25 Agevolazioni Deliberate


Scaricare ppt "PON-02710 (Monitoraggio in Area Sismica di SIstemi Monumentali, MASSIMO)"

Presentazioni simili


Annunci Google