La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presenta lanalisi al Bilancio di Cattolica Assicurazioni Esercizio 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presenta lanalisi al Bilancio di Cattolica Assicurazioni Esercizio 2012."— Transcript della presentazione:

1 presenta lanalisi al Bilancio di Cattolica Assicurazioni Esercizio 2012

2 Cari Soci Il bilancio di una grande Società come Cattolica Assicurazioni, anche per la complessità delle disposizione di legge cui deve rispondere, non si presta certo ad una facile ed agevole lettura e molti soci ci hanno chiesto di fornire una chiave interpretativa semplificata. Partiamo dal Bilancio della Capogruppo e, senza alcuna pretesa di esaustività, Vi presentiamo gli aspetti più rilevanti esposti nella Relazione e Bilancio distribuita dalla Compagnia nellassemblea del 22 Aprile 2013, alle cui pagine faremo costante riferimento. Parleremo di: Conto economico e redditività aziendale Stato patrimoniale Attivi di copertura 2Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 2012

3 Conto Economico e Redditività Aziendale 3Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 2012

4 Conto economico civilistico Il Conto economico civilistico (da pag. 148 a pag 154) è redatto secondo gli schemi ufficiali e presenta un utile di esercizio di I dati dei due diversi rami nei quali si articola lattività, ramo danni e ramo vita, sono separati e si chiudono con la rappresentazione dei relativi risultati tecnici, al lordo delle imposte. Risultato tecnico ramo danni (pag. 148) Risultato tecnico ramo vita (pag 152) Ai due conti sono state imputate le entrate e le spese di pertinenza (premi e sinistri) e le spese di gestione. Anche le spese generali di amministrazione sono state suddivise secondo criteri di rapporti predefiniti. Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 20124

5 I due risultati tecnici vengono inseriti come prime poste del conto non tecnico e concorrono a determinare il risultato dellattività ordinaria (pag. 152 e 154) Conto tecnico ramo danni Conto tecnico ramo vita Proventi da investimenti ramo danni Quota dellutile degli investimenti trasferita dal dal ramo vita Oneri patrimoniali e finanziari Quota dellutile trasferita al ramo danni Altri oneri Risultato dellattività ordinaria Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 20125

6 Risultato desercizio Il risultato desercizio viene così determinato: Risultato dellattività ordinaria Risultato dellattività straordinaria Risultato prima delle imposte Imposte * Utile di esercizio (pag. 154) *significativa lincidenza delle imposte Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 20126

7 Combined ratio Nel primo capoverso di pag. 49 della Relazione, è esposto il più significativo parametro di valutazione del ramo danni: il combined ratio, pari al 94,7%. * Il Combined ratio, letteralmente indice combinato, rappresenta lindice di qualità tecnica della gestione danni. Si ottiene dalla somma delle perdite subite e delle spese di esercizio, messa in rapporto con i premi. Il Combined ratio consente, quindi, di valutare la redditività della gestione assicurativa, ossia la redditività della gestione tipica della Compagnia. Se il valore si attesta sotto il 100% e, nel nostro caso, si attesta al 94,7%, la gestione produce reddito. Ove questo indice superasse il 100% saremmo di fronte a perdite di esercizio * il valore è riferito a tutto il gruppo. 7Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 2012

8 Come si calcola? Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio Si procede rielaborando, per raggruppamenti, i dati del Conto civilistico rami danni, quindi si predispone il cosiddetto Conto economico riclassificato (vedi Tav 2 di pag. 51) Composizione del conto economico riclassificato I premi di competenza trovano riscontro nel totale del punto 1- Premi di competenza al netto delle cessioni in riassicurazioni * I sinistri di competenza, si rilevano dal totale del punto 4 – Oneri relativi ai sinistri al netto dei recuperi e delle cessioni in riassicurazione* Per le spese di amministrazione vedasi la voce 7/e* Le spese di acquisizione e incasso indicano tutte le spese di gestione di cui al punto 7 con esclusione delle spese di amministrazione sopra indicate* Le altre partite tecniche sono la somma algebrica dei punti 3, 5, 6, 8 e 9* Risultato gestione assicurativa ramo danni * I dati sono tutti rilevati dal Conto Economico, pagina 148 della relazione

9 Ora possiamo calcolare Per il calcolo del conbined ratio del lavoro conservato, si sommano tutti gli elementi di costo e si rapportano ai premi di competenza, ottenendo il seguente risultato*: Sinistri e spese _________ 97,00% Premi e proventi Risultato della capogruppo; vedi pag 52, principali indicatori Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio 20129

10 Riconciliazione dati ramo danni E importante sottolineare che nella composizione del conto economico riclassificato non compare la quota dellutile degli investimenti trasferito dal conto non tecnico, correttamente esposti nel civilistico, per Pertanto la riconciliazione dei dati si ottiene: Risultato gestione assicurativa ramo danni Quota dellutile degli investimenti trasferita Risultato tecnico ramo danni (pag. 148) Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio

11 Conto economico riclassificato rami vita I premi di competenza trovano riscontro nel totale del punto 1- Premi di competenza al netto delle cessioni in riassicurazioni * I sinistri di competenza e variazione riserve tecniche sono la somma degli oneri per sinistri e variazioni riserve di cui a pag Spese di amministrazione sono rilevate al punto 8 e) Le spese di acquisizione e incasso indicano tutte le spese di gestione di cui al punto 8 con esclusione delle spese di amministrazione sopra indicate* Le altre partite tecniche sono sostituite dalla somma algebrica dei punti * 220 Interessi tecnici* Risultato gestione assicurativa rami vita * I dati sono tutti rilevati dal Conto Economico, da pagina 150 a pag 152 della relazione Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio

12 Riconciliazione dei dati ramo vita I risultati del conto economico civilistico e del conto economico riclassificato si riconciliano tenendo conto che la quantificazione degli interessi tecnici da riconoscere agli assicurati (nota di pag 51), inserita fra le entrate del conto riclassificato per , è ottenuta mediante un calcolo extra contabile e presenta una differenza di rispetto al totale delle entrate del conto civilistico, tenuto conto anche della quota dellutile degli investimenti trasferita al conto non tecnico. Pertanto la riconciliazione dei dati si ottiene: Risultato gestione assicurativa rami vita Differenza fra le altre poste attive Risultato tecnico rami vita (pag. 152) Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio

13 Per non appesantire troppo di dati, concludiamo qui la prima parte, non senza assicurare che tutte le poste sono state esaminate, come pure le informazioni sul conto economico esposte nella Nota integrativa da pag 181 e seg. Seguirà a breve la seconda parte dedicata allo Stato Patrimoniale. Il team tecnico di Valorizziamo Cattolica Valorizziamo Cattolica - Analisi del Bilancio


Scaricare ppt "Presenta lanalisi al Bilancio di Cattolica Assicurazioni Esercizio 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google