La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I nostri primi cinque anni (2001-2006). Consiglio scientifico Nereo Bresolin Flaminio Cattabeni Elena Cattaneo Francesco Clementi Guido Coggi Adriana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I nostri primi cinque anni (2001-2006). Consiglio scientifico Nereo Bresolin Flaminio Cattabeni Elena Cattaneo Francesco Clementi Guido Coggi Adriana."— Transcript della presentazione:

1 I nostri primi cinque anni ( )

2 Consiglio scientifico Nereo Bresolin Flaminio Cattabeni Elena Cattaneo Francesco Clementi Guido Coggi Adriana Maggi Luciano Martini Eugenio Muller Rodolfo Paoletti Antonio Pecile Giorgio Poli Giuseppe Scalabrino Sandro Sonnino Guido Tettamanti Andrea Volterra Organigramma CEND 2001 Direttore Guglielmo Scarlato Vice-Direttore Adriana Maggi

3 Le sedi del CEND Via F.Sforza, 35, Milano Dipartimento di Scienze Neurologiche Via Balzaretti 9, Milano Istituto di Endocrinologia Dipartimento di Scienze Farmacologiche Via Mangiagalli 31, Milano Istituto di Patologia Generale Via Fratelli Cervi 93, Segrate Dipartimento di Chimica e Biochimica Medica (L.I.T.A.) Via Vanvitelli 32, Milano Dipartimento di Farmacologia, Tossicologia e Chemioterapia Mediche Via Celoria 10, Milano Dipartimento di Patologia Animale

4 I pionieri del CEND Ist. Endocrinologia Dip. Scienze Farmacologiche Dip. Chimica e Biochimica Medica Dip. Patologia Animale Dip. Farmacologia Medica Dip. Patologia Generale Dip. Scienze Neurologiche Più di 130 ricercatori distribuiti fra:

5 I finanziamenti alla ricerca del CEND MIUR – Malattie degenerative del sistema nervoso centrale e periferico: studio dei meccanismi molecolari per diagnosi, prevenzione e trattamento FIRB – Animali geneticamente modificati per lo studio di patologie neurodegenerative CARIPLO – Analisi dello stato della ricerca su patologie del sistema nervoso nellambito della Regione Lombardia CARIPLO – Strategia innovativa per il potenziamento della ricerca nel campo delle patologie neurodegenerative

6 I nostri primi cinque anni ( )

7 La promozione della ricerca e collaborazione

8 I laboratori di supporto alla ricerca Laboratorio di Biotecnologia e Bioingegneria (Adriana Maggi) Laboratorio di Neurochimica Strutturale e Funzionale (Sandro Sonnino) Laboratorio di Bioimaging Funzionale (Francesco Clementi)

9 La promozione della collaborazione Seminari interni Giornate monotematiche Congressi e seminari straordinari

10 I seminari interni La terza età, la migliore età Dal 18 luglio 2000 i gruppi di ricerca si sono incontrati su base trimestrale per discutere i risultati delle ricerche allinterno del CEND. LUniversità di Milano contro le malattie neurodegenerative

11 Le giornate monotematiche Il progetto Genoma Umano e le nuove frontiere della medicina – 29 novembre 2002 Fattori e meccanismi per il controllo della sopravvivenza neuronale e dei processi neurodegenerativi – 13 giugno 2003 Modelli per lo studio di malattie neurodegenerative – 20 giugno 2003 Proteine? Sì, tutte… Grazie: giornata di studio sulla proteomica – 29 gennaio 2004 Vedere linvisibile: le tecniche di imaging molecolare e la loro applicazione allo studio del sistema nervoso – 19 febbraio 2004 Approcci cellulari e molecolari per la ricerca di nuove terapie delle malattie neurodegenerative – 19 marzo 2004 Nuove prospettive per la diagnosi delle malattie neurodegenerative – 28 maggio 2004 Cellule staminali: un nuovo farmaco per la distrofia muscolare? – 15 settembre 2004 La sclerosi laterale amiotrofica (SLA): dalla clinica al laboratorio – 18 febbraio 2005 Epilessia: approccio multidisciplinare clinico-laboratoristico – 30 maggio 2005 Le Neuroscienze in Lombardia – 23 novembre 2005 Eventi neurodegenerativi durante linvecchiamento e possibili strategie terapeutiche – 28 novembre 2005 Ruolo delle membrane plasmatiche e dei loro componenti nei processi di differenziamento neuronale e di neurodegenerazione – 26 maggio 2006 Nuove acquisizioni nella neurobiologia della malattia di Alzheimer: implicazioni pratiche per una diagnosi ed un trattamento precoce – 28 ottobre 2006

12 Corsi internazionali di aggiornamento teorico-pratico EMIL Transgenic Operative Platform on animal engineering – Course on cell culture and cellular model systems, luglio 2005 DiMI Transgenic Operative Platform on animal engineering – Molecular imaging in drug discovery – a training course in molecular imaging, febbraio 2006 EMIL Transgenic Operative Platform on animal engineering – Course on cell culture and cellular model systems, luglio 2006 DiMI Transgenic Operative Platform on animal engineering – Reporter animals as novel tools for drug discovery: a practical approach, 8-11 febbraio 2007

13 Congressi e seminari straordinari EMBO Workshop: Structure and Function of Nuclear Receptors, Maggio 2001, Erice Dallespressionismo astratto allastrattismo lirico: un viaggio attraverso lorganizzazione spaziale del citoscheletro actinico – Prof. Roberto COLOMBO, 23 gennaio 2003, Milano 2nd International meeting on Steroids and Nervous System, febbraio 2003, Torino Molecular mechanisms in neurodegeneration – From triplet expansion to protein toxicity, 2- 4 maggio 2003, Milano 2nd Charleston Ceramide – Proff. Guido TETTAMANTI e Sandro SONNINO, 4-8-giugno 2003, Como EMBO Conference: Biology of Nuclear Receptors, 4-7 giugno 2003, Villefranche-sur-Mer Phytoestrogens, replacement for hormone replacement therapy? – Prof. Wolfgang WUTTKE, 10 giugno 2004, Milano 3rd International meeting on Steroids and Nervous System, febbraio 2005, Torino Modulazione dei recettori per il neuropeptide Y1 da parte di steroidi neuroattivi – Prof.ssa Carola EVA, 16 marzo 2005, Milano Spin-off nella ricerca farmaceutica: opportunità e problemi – Dr. Ennio ONGINI, 20 aprile 2005, Milano EMBO Conference – Nuclear receptors: from chromatin to disease, 29 settembre-1 ottobre 2005, Gardone Riviera Dinamica dei componenti replicativi durante il ciclo cellulare ed in risposta a danni al DNA – Dr.ssa Alessandra MONTECUCCO, 9 maggio 2006, Milano

14 La ricerca CEND

15 I contatti con la Regione: Bioiniziativa BIOINIZIATIVA è un'iniziativa di Assolombarda e Finlombarda per promuovere la valorizzazione economica ed imprenditoriale delle biotecnologie nella Regione Lombardia. OBIETTIVO: favorire la valorizzazione dei risultati scientifici generati dal sistema della ricerca e la loro trasformazione in innovazioni tecnologiche.

16 …..con liniziale progetto scouting che ha avuto lo scopo di definire in termini quantitativi e qualitativi leffettiva offerta di progetti, tecnologie e prodotti generati dalla ricerca biotecnologica lombarda, BIOINIZIATIVA ha selezionato nellArea Salute 38 progetti, dei quali ben 12 di gruppi appartenenti al CEND I contatti con la Regione: Bioiniziativa

17 Le indagini: C ENTRO DI ECCELLENZA SULLE M ALATTIE N EURODEGENERATIVE Indagine sullo Stato della Ricerca in Lombardia Nellambito di un progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo, il CEND ha condotto, tra il 2003 ed il 2005 una Analisi dello stato della ricerca su patologie del sistema nervoso nellambito della Regione Lombardia, attraverso questionari inviati a 448 ricercatori, 61 direttori scientifici di ditte farmaceutiche e 195 amministrazioni o direzioni scientifiche di Aziende Ospedaliere pubbliche o private.

18 I collegamenti con lEuropa IL CEND è entrato a fare parte di 3 Network of Excellence europei 2004 EMIL – European Molecular Imaging Laboratories 2004 CASCADE (NoE) – Chemicals as contaminants in the food chain: an NoE for research, risk assessment and education 2005 DiMI (NoE) – Diagnostic Molecular Imaging: a Network of Excellence for identification of new molecular imaging markers for diagnostic purposes per i quali agisce anche come piattaforma tecnologica per la generazione di animali geneticamente modificati per assumere funzioni di sistema reporter.

19 La divulgazione Contatti con i maggiori giornali scientifici Incontri con il pubblico Corsi per studenti

20 Le pubblicazioni su importanti riviste di divulgazione scientifica Uno speciale di aggiornamento per i medici su malattia di Parkinson, malattia di Alzheimer e sclerosi multipla dalla penna di alcuni dei membri del CEND La consulenza del CEND per la realizzazione dello speciale di Newton sullorigine di sentimenti, emozioni ed intelligenza Il contributo dei ricercatori del CEND sul ruolo che gli ormoni sessuali rivestono nelle funzioni cognitive

21 Gli incontri con il pubblico: il Caffé della Scienza Mente e musica, 27 febbraio 2003 Sesso e cervello, 12 marzo 2003 Passione e cervello, 27 marzo 2003 Linguaggio e cervello, 10 aprile 2003 Un ciclo di quattro incontri al Bar Magenta, Corso Magenta, Milano

22 Gli incontri con il pubblico: le iniziative della Settimana del cervello Mostra Usa il cervello Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano 11 marzo-7 aprile 2003 Mostra Usa il cervello Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele, Milano marzo 2004

23 Gli incontri con il pubblico: i corsi per gli studenti delle scuole superiori Dal 2004 il CEND, in occasione della Settimana del Cervello, incontra gli studenti delle scuole superiori di Milano e delle province limitrofe con una serie di incontri sui temi: La comunicazione fra le cellule nervose Il cervello ed i disturbi alimentari Il cervello di artisti e musicisti Il cervello e le nuove potenzialità terapeutiche Il cervello maschile e femminile La formazione della memoria La depressione e la schizofrenia Il circuito del piacere e la dipendenza da droghe

24 I nostri prossimi cinque anni ( )

25 Organigramma CEND 2007 Nereo Bresolin Flaminio Cattabeni Francesco Clementi Monica Diluca Maura Francolini Adriana Maggi Roberto Melcangi Elio Scarpini Sandro Sonnino Guido Tettamanti Yvan Torrente Daniela Veber Elisabetta Vegeto Andrea Volterra Nereo Bresolin Adriana Maggi Presidente Direttore Consiglio Scientifico Marcella Motta Eugenio Muller Rodolfo Paoletti Angelo Poletti Giorgio Poli Alessandro Prinetti Daniela Rossi Giuseppe Scalabrino

26 MODELLI CELLULARI ED ANIMALI PER LO STUDIO DI MALATTIE NEURODEGENERATIVE Coordinatori: Giacomo Comi e Roberto Maggi 1 Topi geneticamente modificati per lo studio dei processi neurodegenerativi (Paolo Ciana) 2Modello di migrazione neuronale basato su neuroni immortalizzati: applicazione allo studio delle malattie neurodegeneratuve (Roberto Maggi) 3Metodi innovativi per lo studio del coinvolgimento mitocondriale nelle malattie neurodegenerative (Giacomo Comi) 4Creazione di modelli ed analisi delle malattie ereditarie da triplette ripetute (Angelo Poletti) 5Creazione di modelli di trauma al midollo spinale (Alfredo Gorio) 6Modelli di neurodegenerazione ictus-dipendente (Maria Pia Abbracchio) Le linee di ricerca

27 FATTORI E MECCANISMI PER IL CONTROLLO DELLA SOPRAVVIVENZA NEURONALE E DEI PROCESSI NEURODEGENERATIVI Coordinatori: Monica Di Luca e Giuseppe Scalabrino 1Segnali di membrana ed intracellulari nei processi neurodegenerativi (Sandro Sonnino) 2Meccanismi che legano il flusso di Ca 2+ alle vie dei segnali neurotossici (Monica Di Luca) 3Recettori coinvolti nella neurodegenerazione e nella sopravvivenza (Michela Matteoli) 4Ruolo dellinterazione glia-neurone nella neuroprotezione (Giuseppe Scalabrino e Valerio Magnaghi) 5Meccanismi che legano infiammazione e degenerazione cerebrale (Pierluigi Baron e Andrea Volterra)

28 MECCANISMI DI GENERE NELLE FUNZIONI NEURALI E NELLA NEURODEGENERAZIONE Coordinatori: Angelo Poletti e Roberto Melcangi 1Effetto di genere nei processi neurodegenerativi (Adriana Maggi) 2Steroidi sessuali ed infiammazione cerebrale (Elisabetta Vegeto) 3Controllo ormonale delle funzioni dellastroglia (Barbara Viviani) 4Regolazione neurale della funzionalità ossea (Francesca Guidobono) 5Metabolismo energetico ed invecchiamento della donna (Silvano Cella)

29 NUOVE PROSPETTIVE PER LA DIAGNOSI DELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE Coordinatori: Flaminio Cattabeni ed Elio Scarpini 1Livelli differenziali delle isoforme piastriniche di APP: un potenziale marcatore precoce di malattia di Alzheimer (Flaminio Cattabeni) 2CaM chinasi nei fibroblasti cutanei umani come marcatori di malattia di Alzheimer (Maurizio Popoli e Daniela Tardito) 3Marcatori endocrini come segnali precoci di malattie neurodegenerative: studi nellanimale e nelluomo (Eugenio Muller e Elio Scarpini) 4I gene chip come strumenti per la diagnosi e la ricerca sui distrubi neurodegenerativi (Giacomo Comi) 5Un approccio proteomico allidentificazione di marcatori di ictus e neurodegenerazione (Elisabetta Gianazza)

30 APPROCCI MOLECOLARI E CELLULARI A TERAPIE INNOVATIVE PER LE MALATTIE NEURODEGENERATIVE Coordinatori: Nereo Bresolin e Giorgio Poli 1Strumenti innovativi per la terapia della sclerosi laterale amiotrofica (Nereo Bresolin) 2Terapia cellulare cellulo-mediata (Vincenzo Silani) 3Sintesi e valutazione di nuovi agenti antiamiloidogenici e/o amiloidolitici (Giorgio Poli) 4Approcci terapeutici alla neuropatia periferica basati su steroidi neuroattivi (Roberto Melcangi)

31 Una serie di seminari tutti per il CEND Seminari: Neurosteroids, neurodegeneration, and Niemann Pick Type C – Synthia H. MELLON (University of California, San Francisco, USA), 16 febbraio 2007 Molecular Mechanisms of Neurodegeneration in Parkinson's Disease - Looking Forward to Tomorrow's Therapies – Ted M. DAWSON (Johns Hopkins University, Baltimore, USA), 19 marzo 2007 Mechanisms of neuronal survival after terminal differentiation – Carlos G. Dotti (University of Leuven, Belgium), 15 maggio 2007 Daniela Rossi

32 I finanziamenti alla ricerca del CEND Finanziamenti della UE: CASCADE (NoE) – NoE for research, risk assessment and education CRESCENDO (IP) – Consortium for research into nuclear receptors in development and aging DiMI (NoE) – Diagnostic Molecular Imaging: a Network of Excellence for identification of new molecular imaging markers for diagnostic purposes EMIL (NoE) – European Molecular Imaging Laboratories EPITRON (IP) – Epigenetic Treatment of Disease EWA (STREP) – Estrogen in Women Ageing Finanziamenti da oltre oceano NIH: MADRI – Menopause: Decreased Response to Increasing Inflammation

33 I collegamenti con lEuropa Università di Helsinki Università di Turku Karolinska Institutet, Stoccolma Istituto Nazionale di Ricerca Frederic Joliot Curie in Radiologia e Radioigiene, Budapest Università di Oslo Università di Manchester Scuola Normale Superiore di Lione Istituto Cajal, Madrid Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare, Heidelberg Università di Colonia Istituto di ricerca biomedica August Sunyer, Barcellona Università di Antwerp Biospace Mesures, Parigi Istituto Nazionale di Scienze e Tecniche Nucleari, Parigi Commissariato per lenergia atomica, Parigi Centro Nazionale di Ricerca Scientifica, Parigi Centro Europeo di Ricerca in Biologia e Medicina, Illkirch Università di Pisa Istituto San Raffaele, Milano Stazione Zoologica Anton Dohrn, Napoli Hormos Medical Corporation

34 Il futuro del CEND

35 …ma i prossimi anni saranno ancora cosi?

36 Ist. Endocrinologia Dip. Scienze Farmacologiche Dip. Chimica e Biochimica Medica Dip. Patologia Animale Dip. Farmacologia Medica Dip. Patologia Generale Dip. Scienze Neurologiche


Scaricare ppt "I nostri primi cinque anni (2001-2006). Consiglio scientifico Nereo Bresolin Flaminio Cattabeni Elena Cattaneo Francesco Clementi Guido Coggi Adriana."

Presentazioni simili


Annunci Google