La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Oltre laula Progetto trasversale in modalità di apprendimento collaborativo a distanza con lutilizzo dellambiente virtuale tridimensionale Materie coinvolte:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Oltre laula Progetto trasversale in modalità di apprendimento collaborativo a distanza con lutilizzo dellambiente virtuale tridimensionale Materie coinvolte:"— Transcript della presentazione:

1 Oltre laula Progetto trasversale in modalità di apprendimento collaborativo a distanza con lutilizzo dellambiente virtuale tridimensionale Materie coinvolte: Educazione alla convivenza civile, in particolare Lingua Italiana e Arte ed Immagine (per la classe di scuola primaria). Diritto (per la classe di scuola secondaria). Classi: 4B Scuola Elementare Luigi Santucci di Castel del Piano (GR) 2C Servizi Sociali Istituto Professionale Iris Versari di Cesena (FC) di Gioachino Colombrita e Nicoletta Farmeschi

2 Educare alla legalità in videoconferenza ed in ambiente 3D BREVE DESCRIZIONE Incontri in videoconferenza ed in ambiente tridimensionale (Scuola3D) per costruire e seguire percorsi inerenti il diritto e la legalità: gli organi costituzionali quali il Parlamento, il Governo, la Magistratura, il Presidente della Repubblica. Creazione di luoghi e percorsi speciali in 3D, da parte degli alunni più grandi, per insegnare, in qualità di tutors, concetti complessi ai più piccini. CONTENUTI Diritto: il Parlamento, il Governo, la Magistratura, il Presidente della Repubblica. Informatica: uso del pc come mezzo di creazione, di collaborazione, di apprendimento.

3 Definizione del Problema Che cosa significa vivere in una realtà con delle regole? Perché a volte sembra di vivere in un mondo virtuale?

4 Obiettivi Creare nellambito della scuola e fra le scuole una comunità di apprendimento collaborativo; prendere coscienza di realtà scolastiche territorialmente lontane per scambiare idee e informazioni; costruire e fruire di percorsi comuni in videoconferenza e in 3D, con contributi che alunni lontani e più grandi creano per i più piccoli; semplificare concetti complessi attraverso unattività di tutoraggio degli alunni della scuola superiore nei confronti dei bambini della scuola primaria.

5 Attività, Fasi e Tempi 1. Prima fase: il gruppo-classe dellistituto superiore prepara per conto proprio gli argomenti e presenta in ambiente 3D e in videoconferenza cartelloni, disegni, testi informativi ed esplicativi; crea anche percorsi virtuali logici e ludici, dove è necessario avere una conoscenza di base per poterli affrontare adeguatamente (novembre-gennaio) 2. Seconda fase: gli alunni più piccoli preparano una serie di domande sugli argomenti prescelti, preparano lettere, disegni e altri testi utili alla conoscenza dei tutors. Studiano con attenzione le semplici lezioni dei più grandi. Ricercano sulla rete materiali utili alla realizzazione del lavoro multimediale (febbraio-marzo) 3. Terza fase: gli alunni più piccoli, assistiti ognuno da un tutor della scuola superiore, seguono il percorso virtuale di educazione alla legalità su scuola 3D, mirando ad ottenere il punteggio necessario per ottenere una ricompensa particolare che i più grandi avranno preparato per loro in base al punteggio ottenuto. Il percorso sarà anticipato da prove di studio per i più piccoli, per aver il tempo di imparare i contenuti necessari per superare la gara (aprile-maggio) Mille modi per un mondo: 3d per costruire conoscenza

6 Dettagli Punti forti Gli alunni più grandi hanno già lavorato con i più piccoli Le videoconferenze sono già state provate nella loro validità didattica Gli argomenti sono di interesse comune alle due classi, sia pure con differenti livelli di approfondimento Punti deboli Il lavoro deve essere preventivamente preparato nei particolari I più piccoli possono disperdersi se il materiale predisposto è troppo difficile da comprendere Non è facile trovare tempi comuni alle due classi per gli incontri sincroni (laboratori occupati, orario di lezione degli insegnanti non coincidente, ecc.)

7 Prerequisiti Saper utilizzare software: per la comunicazione sincrona (chat e videoconferenza); per lelaborazione di testi, suoni e immagini; per la creazione di ambienti virtuali ad oggetti in 3D (browser active worlds); per la navigazione in Internet. Sarebbe ideale avere a disposizione a casa un computer collegato ad Internet dal quale poter accedere a Scuola3d ( )www.scuola3d.it

8 Setting Tecnologico Dotazione minima per la trasferibilità: PC, connessione a internet, webcam, microfono, casse acustiche. Dotazione strumentale Cesena: dotazione hardware: laboratorio multimediale con n°1 server IBM x235; 24 PC multimediali con schermo piatto 15" TFT; stampante laser di rete "Kyocera" A/4 e A/3 e scanner HP; videoproiettore; macchina fotografica digitale, webcamera, microfono e casse acustiche. dotazione software: su tutti i PC è installato il pacchetto "Office 2000 Professional". Il laboratorio è collegato a Internet con linea ADSL Castel del Piano: Aula multimediale con PC collegati in rete, pc di classe con collegamento internet, linea ISDN ad un solo canale. Macchina fotografica digitale, videocamera, videoproiettore. Microfono e casse acustiche. *E necessario installare il browser di active words

9 Abilità introdotte o consolidate Comporre e formattare documenti per la realizzazione delle presentazioni personali Revisionare ed editare testi Creare file sonori Inserire immagini statiche o in movimento Valutare gli oggetti 3D presenti nel magazzino del mondo e sistemarli nello spazio a disposizione (lotto) Progettare il percorso di valutazione nellambiente virtuale Realizzare il percorso in ambiente 3D Presentare il lavoro ultimato ai bambini

10 Diario di bordo presentazione del progetto agli studenti fattibilità del progetto espressa dagli studenti con messa in evidenza delle eventuali difficoltà individuazione delle eventuali difficoltà uso di eventuali lezioni per il superamento delle difficoltà espresse distribuzione degli incarichi in collaborazione con gli studenti; pianificazione dei compiti; definizione dei tempi allinterno degli incarichi stima del tempo complessivo (30 h)

11 Tabella di valutazione (Rubrica)

12 Valori delle risposte 1 = Non soddisfa i criteri 2 = Soddisfa alcuni dei criteri 3 = Soddisfa la maggior parte dei criteri 4 = Soddisfa tutti i criteri

13 Oltre laula Questa attività è stata realizzata nellambito del Progetto Mille modi per un mondo: 3d per costruire conoscenza finanziato dallIstituto Pedagogico di Bolzano Referente: Luisanna Fiorini Consulente tecnico-scientifico: Derrik De Kerckhove


Scaricare ppt "Oltre laula Progetto trasversale in modalità di apprendimento collaborativo a distanza con lutilizzo dellambiente virtuale tridimensionale Materie coinvolte:"

Presentazioni simili


Annunci Google